ESTATE IN BICICLETTA

«Slow down-Pleasure up» non è solo un motto, ma è diventato una vera e propria filosofia di vita.
Il suo significato? «Diminuire l'andatura - Aumentare il piacere». E' questa la proposta per la bella stagione in Svizzera, una vacanza all'aria aperta, alla ricerca della salute fisica e dei panorami d'alta quota in compagnia delle due ruote più ecologiche. Così nasce il termine «SlowUp», per le giornate senz'auto nell'ambito del progetto «La Svizzera in bici». All'interno di una intera regione, grazie alla chiusura per un giorno di circa 30 kilometri di strade panoramiche, normalmente riservate al traffico, si può andare liberamente in bici, ma anche a piedi o con i pattini.
Accompagnati da eventi culturali, gastronomici e sportivi, gli «SlowUp» sono un appuntamento atteso che attira ogni anno sempre più turisti: dal 2000 ad oggi la media è arrivata a circa 400.000 partecipanti, segno che il cicloturismo non sia solo prerogativa per gli sportivi, ma venga sempre più apprezzato anche dai meno giovani e per i viaggi di coppia o delle famiglie. I percorsi sono infatti spesso pianeggianti, il ritmo e le distanze possono essere scelti personalmente e a seconda delle esigenze. Non meno importante: la partecipazione è completamente gratuita.
La prossima data per unirsi al serpentone ecologico è il 29 maggio. Per la prima volta in Ticino, il percorso senza benzina partirà da Locarno e arriverà a Bellinzona, è percorribile anche a piedi e coinvolgerà altri dieci comuni, Muralto, Minusio, Tenero-Contra, Gordola, Cugnasco, Gudo, Cadenazzo, S. Antonino, Camorino e Giubiasco, dove si potrà sostare per piacevoli pause presso agriturismi, bar, ristoranti e hotel. Il 5 giugno prossimo sarà il turno del Vallese, lungo il percorso naturale da Sion alla verde Sierre. Informazioni e tutti gli altri appuntamenti fino a settembre sono su www.slowup.ch.
Quanto ai veri e propri tour organizzati a piedi o in bicicletta numerose offerte arrivano dall'Engadina, un vero paradiso per gli amanti del turismo lento con oltre 580 chilometri di sentieri per escursioni lungo i laghi, sulle vie di alta montagna e in direzione delle vette alpine che nei secoli hanno ispirato artisti del calibro di Nietzsche e Segantini.
Grazie a Svizzera Mobile (la rete nazionale dedicata al traffico lento), questa regione vanta oltre 400 chilometri organizzati tramite un sistema integrato di percorsi in bicicletta, in mountain-bike, skating e canoa, con particolare attenzione anche al pubblico meno sportivo e alle esigenze delle famiglie. Per questi ultimi sono disponibili gli itinerari con il noleggio di flyer, conosciuto in Italia come e-bike, il mezzo ecologico alimentato da energia elettrica che consente di superare facilmente i dislivelli fornendo un piacevole «aiutino»: il silenzioso motore elettrico assiste infatti la pedalata raddoppiandone la forza, cosicché anche le salite diventano piacevoli.
Numerose stazioni di noleggio «Rent a bike» offrono la sostituzione gratuita della batteria e mettono a disposizione una vasta offerta di biciclette e tandem, che una volta noleggiati possono essere restituiti a qualsiasi altra postazione del circuito.
Naturalmente la comodità non è solo per le mete di città, ma trova la massima espressione ad alta quota: numerosi impianti di risalita trasportano le biciclette, aprendo ai ciclisti prospettive e itinerari nuovi. Durante la stagione estiva, gli ospiti della destinazione Engadin St. Moritz approfittano dell'offerta «Impianti di risalita compresi»: oltre 90 hotel permettono l'utilizzo gratuito di 13 impianti di risalita e di corse sui mezzi di trasporto pubblici.
Per chi prenota almeno due notti, in camera doppia, con prima colazione dello sportivo, in hotel a tre stelle, il prezzo parte da 137 euro a persona. Per gli e-biker un pacchetto speciale comprende un pernottamento in hotel, il noleggio di e-bike e casco, il trasporto di persone e bici con gli impianti di risalita, un locale per il deposito delle biciclette, in albergo a tre stelle a partire da 195 euro a persona. E con la formula Family Summer Special due bambini (fino a 12 anni) dormono gratis in stanza con i genitori. Informazioni su www.engadin.stmoritz.ch/mtb_it, per le e-bike: www.engadin.stmoritz.ch/elektro_bike_it.
Informazioni sul cicloturismo al N. verde 80010020030 o www.svizzeramobile.ch, www.myswitzerland.com