Estate da brivido: 17 gradi

Altro che agosto. Per chi è rimasto in città o per chi è appena rientrato dalle ferie estive, oltre al danno si è aggiunta la beffa: pioggia, vento e temperature che sanno tanto di principio d’autunno. A parte la tregua di ieri, che ha permesso per fortuna qualche gita fuori porta, il maltempo ha dominato questo pazzo agosto. E ha colto impreparati molti milanesi. A deprimere ulteriormente gli umori dei meteoropatici e non - come conferma il Centro Meteo di Linate - sono soprattutto le temperature: 20 gradi di massima e 17 di minima a Milano, addirittura 4 gradi in meno rispetto ai giorni scorsi.
E le previsioni non lasciano grandi speranze per i prossimi giorni: cielo coperto con possibili piogge fino a sabato su tutta la Lombardia. Con un’unica consolazione: le temperature torneranno intorno ai 26 gradi nel week-end.
Questa volta, però, il capoluogo lombardo ha seguito il trend nazionale. Insomma, anche per chi era armato di «pinne, fucili ed occhiali» gli ultimi giorni sono stati una pessima sorpresa. Come rifarsi? Un buon libro, un film di ultima uscita o un vecchio sempreverde. Insomma, tornano ad agosto le abitudini che molti si riservavano di rimettere in pista con l’inizio dell’autunno. E c’è da giurare che esiste già chi ne ha approfittato per tirare fuori dall’armadio qualche abito all’ultima moda, messo in caldo per essere sfoggiato con le prime piogge.
Il maltempo ha colpito anche chi si trovava in viaggio per il rientro in città, anticipato proprio a causa del maltempo che ha colpito anche le località balneari. «Sono i segnali di un’estate che anche per le sue temperature sta terminando prima del previsto», spiega Massimo Todisco, direttore dell’Osservatorio di Milano. Il 70% dei milanesi - come ricorda l’istituto - ha l’abitudine infatti di usare le quattroruote pure per gli spostamenti estivi. Ma questa volta senza troppo caos. «I primi rientri - spiega ancora Todisco - avvengono in maniera scaglionata» perché in molti decidono di rientrare in date impreviste.