Un’estate al «mare noir» tra delitti, festival e Calciopoli

Parte questa sera da Triora la rassegna letteraria dedicata ai «maestri» liguri del giallo

Diego David

Fine settimana col brivido a Imperia e nell'imperiese con la seconda edizione di «Mare Noir», il Festival del giallo ligure. Il prologo non poteva che svolgersi a Triora, nella terra delle streghe, che stasera, a partire dalle ore 21, ospita nell’«Antica Sacrestia» del Ristorante Colomba d'Oro, la prima serata della rassegna letteraria, organizzata dalle associazioni imperiesi Ergo Sum e Circolo Parasio con il supporto del Comune e della Provincia di Imperia. A Triora saranno presentati a cura del direttore artistico del Festival Marco Vallarino i volumi «Hanno ucciso Lucio Dalla» (Aliberti) di Daniele G. Genova e «L'ultima pallottola» (Artemis) del giornalista chiavarese Sandro Sansò. Daniele G. Genova presenterà la sua ultima fatica, le imprese e i pensieri dell'investigatore più «provato» che privato Libero Corti, che nella fiction risiede proprio a Triora. Nella trama noir Corti si trova alle prese con il rapimento del direttore artistico del Festival del 2008, appunto, Lucio Dalla. A seguire, la critica Antonella Viale presenterà «Imperfetto» (autoproduzione) di Michelangelo Merisi e «L'assassino non è un angelo» (Contatto) di Lino Bologna.
Domani sera l'appuntamento è nella suggestiva cornice di piazza Pagliari al Parasio di Porto Maurizio. A partire dalle 21, grazie a Claudio Taglieri, che presenterà il suo libro «Domenica nera» (Piemme) si parlerà di un tema molto attuale, calciopoli. A seguire «Nessuno piange per il diavolo» (Hobby & Work) di Claudia Salvatori e subito dopo sarà la volta di «Quattro giorni per non morire» (Sironi) dell'imperiese trapiantato in Olanda Marino Magliani, in coppia con «La strada muta» (Flaccovio) di Alfredo Chiatello. Voce narrante della serata sarà l'attrice imperiese Giorgia Brusco. Sabato 8 luglio «Mare Noir» si trasferisce alla Palazzina Liberty della Marina di Porto Maurizio con, alle 19.30, la giornalista e scrittrice Adele Marini che presenterà il suo libro «Milano solo andata» (Frilli) e Mauro Zola, direttore di «Noir Magazine». Alle 21, Annamaria Biavasco, traduttrice di Dan Brown e Marco Vallarino presenteranno «Ego te absolvo» (Frilli) di Andrea Casazza e Max Mauceri e «Liguria in giallo e nero» (Frilli) a cura di Anselmo Roveda. Alla 22.45 a cura Fabio Beccaccini salirà alla ribalta il vero proprio fenomeno editoriale del giallo genovese, Bruno Morchio, l'ideatore di Bacci Pagano che illustrerà la sua ultima produzione «La creuza degli ulivi» .