Accordo tra Iran e Russia per due nuove centrali nucleari a Bushehr

Verranno costruite dove già si trova l'unico impianto di Teheran già attivo

A Bushehr, dove l'Iran ha già un impianto nucleare, sorgeranno almeno due nuove centrali. Lo ha annunciato il portavoce dell'Organizzazione iraniana per l'energia atomica, che ha spiegato all'agenzia Irna che Teheran e Mosca hanno appena chiuso un accordo in proposito.

Il portavoce dell'Organizzazione, Behrouz Kamalvandi, ha ricordato che le trattative con i russi di Rosatom si sono concluse ieri e detto che a breve si discuteranno anche "gli aspetti tecnici e finanziari" dell'accordo, per poi arrivare alla firma.

Anche la prima centrale di Bushehr, avviata nel 2011, era stata costruita con il supporto di Mosca, che aveva fornito tecnologie e combustibile. La collaborazione tra i due Paesi risale al 1988, quando venne firmato il contratto per i lavori del primo impianto, che si prevedeva fosse realizzato entro il 2006. La scadenza fu poi disattesa per le sanzioni contro Teheran.

Commenti

alberto_his

Mer, 12/03/2014 - 13:31

Bene, tornano in esecuzione contratti sospesi rafforzando la posizione negoziale dell'IRI. Si portino ora nell'ambito dell'influenza iraniana Oman, Kuwait e Qatar; la rottura delle relazioni tra quest'ultimo e il fronte Arabia-EAU-Bahrain e la messa al bando dei FM in Egitto e Arabia potrebbe consegnare al fronte anti-NATO un alleato all'interno della Sunna. Si prendano cautamente ma risolutamente contatti, si inizi ad accendere un fuocherello sotto i deretani di casa Saud, si fomentino le minoranze in Bahrain e Yemen, si sostengano Assad, Hamas ed Hezbollah... è il momento di passare al contrattacco.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 12/03/2014 - 14:28

#alberto_his. Consueta digressione parafilosofica per i soli iniziati ai misteri ( o guazzabugli) mediorientali ed islamici, in genere. Praticamente Tu e Pontalti.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 12/03/2014 - 15:58

Al di là delle disquisizioni geopolitiche e dottrinali, l'unico insegnamento che pare lecito trarre è che le nazioni attente alla propria economia continuano a progredire sulla strada del nucleare. Mentre l'ecologico occidente e l'ecologicissima Italia proseguono nelle loro vacue masturbazioni sulle energie alternative. E gli effetti sono sotto gli occhi di tutti.

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 13/03/2014 - 00:14

Questo è il risultato della stronzaggine USA ed Europea nei confronti della Russia sui fatti di Crimea. Ciucciamoci, adesso, gli islamici iraniani armati di atomiche da mettere sui loro missili a lunga gittata e da regalare, a terroristi vari, in giro per il mondo (occidentale).

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 13/03/2014 - 17:44

vedremo cosa diranno i gringos dove si metteranno la lingua.