Aereo si schianta in pista, almeno due morti

Poteva essere una tragedia ma le conseguenze sono state limitate. Un Boeing 777 dell'Asiana Airlines proveniente da Taipei, ha impattato violentemente sulla pista dell'aeroporto internazionale di San Francisco durante una manovra di atterraggio provocando almeno due morti. «È sceso con un brutto angolo, si è rovesciato ed è esploso», ha scritto su twitter Stefanie Lamie, una testimone a terra. Un altro testimone ha raccontato alla Cnn di aver visto «una grossa, breve palla di fuoco». Il velivolo nella realtà non si è spezzato, ma ha perso la coda, il carburante dopo l'impatto per fortuna non ha preso fuoco. Lo schianto è avvenuto dopo che il comandante dell'aereo avrebbe segnalato la necessità di compiere un atterraggio di emergenza, ma secondo fonti governative l'aereo non avrebbe in realtà effettuato alcun chiamata. L'aereo era in volo da oltre 10 ore, le condizioni meteo al momento pressochè ottimali, con poche nuvole, vento a meno di 15 kmh e temperatura di 18 gradi. Non viene escluso il ruolo di un altro velivolo. Un messaggio twitter firmato Joe Passantino racconta e tranquilizza pochi minuti dopo l'impatto: «Appena atterrato in emergenza a SFO. La coda si è staccata. La maggior parte di noi sembra star bene. Sono a posto». Un altro, David Eun, racconta tutta un'altra storia: «Fiamme e soccorritori dappertutto. Stanno evacuando i feriti. Non mi sentivo così dall'11 Settembre». Il velivolo è rimasto avvolto per minuti da una nube di fumo nero. Un incidente che ha quasi dell'incredibile visto che le conseguenze del disastro sono state limitate per i 292 passeggeri e i 16 membri dell'equipaggio. A bordo sarebbe dovuta esserci anche la ceo di Facebook, Sheryl Sandberg, che all'ultimo momento ha cambiato volo per poter utilizzare le «miglia» della United. Secondo la Tv locale Ktvu almeno 12 persone sarebbero state ricoverate in ospedali locali, messaggi su Twitter alzano la cifre dei feriti a 48 persone. L'ipotesi è che l'aereo sia arrivato «corto» sulla pista e che la coda si sia spezzata di conseguenza. l National Transportation Safety Board, l'agenzia federale incaricata di indagare su ogni incidente a aerei civili negli Stati Uniti, ha inviato un team di esperti a San Francisco per indagare sul volo dell'Asiana che oggi si è schiantato all'atterraggio.
Una giornata disastrosa per i trasporti nord americani. Ci sono un morto e almeno 60 dispersi nell'incidente di un treno carico di petrolio deragliato a tutta velocità e senza conducente a Lac-Megantic nel Quebec. L'esplosione ha sviluppato un vasto incendio che ha distrutto una buona parte degli edifici del centro cittadino, almeno una trentina: una sessantina sono i dispersi e un migliaio di persone sono state evacuate. Il treno era diretto a Le Maine.

Commenti

franco@Trier -DE

Lun, 08/07/2013 - 11:41

comunque prendetelo voi l'aereo io mi accontento della mia Mercedes