Afghanistan, foto chocSoldati Usa in posacon cadaveri kamikaze

Le foto, pubblicate dal <em>Los Angeles Times</em>, mostrano uomini dell'82esima aerotrasportata col cadavere di kamikaze afgani

In posa accanto a quelli che sembrano i resti del corpo di kamikaze afgani, mutilati dall'esplosione che li ha uccisi. Sono le foto di alcuni militari statunitensi, pubblicate oggi dal Los Angeles Times e relative al 2010, scattate nella regione sud-orientale di Zabol. Nelle immagini alcuni soldati dell'82esima Divisione aerotrasportata. 

Le foto destano scandalo, ricordano altro materiale simile e ugualmente orripilante, dal video che ritraeva alcuni marines americani colti a urinare sui cadaveri di presunti talebani, fino alle (tristemente) celeberrime immagini delle torture nel carcere di Abu Ghraib. Tutte occasioni che rischiano di minare l'immagine degli americani in missione nel paese, pur rappresentando la condotta di un numero isolato di militari.

Immediata la replica da parte di Leon Panetta, segretario alla Difesa Usa, che giustamente condanna quanto si vede nelle immagini, dispiacendosi anche della decisione del quotidiano di pubblicarle, nonostante l'esplicita richiesta in senso contrario del Pentagono. 

Dietro le critiche del segretario statunitense soprattutto la preoccupazione che il materiale fotografico possa essere utilizzato per scatenare un'ondata di violenze contro le forze americane e afgane al lavoro nel Paese per rafforzare "le misure di sicurezza". L'esercito ha dato il via a un'indagine sui fatti.

Annunci Google
Commenti

Random64

Mer, 18/04/2012 - 17:11

quando si dice guardare il dito e non LA LUNA..condannato chi posa davanti al Kamikaze..ma non il Kamikaze..assurto a "ruolo" di "vittima" in Foto..."*******i" Fotografi & "modelli"..

giuseppe.galiano

Mer, 18/04/2012 - 17:17

Americani deviati? comunque cominciano ad essere troppi e in ogni caso non sono militari, parola troppo nobile per loro, ma dei *******s lanzichenecchi.

silvio frappa

Mer, 18/04/2012 - 17:39

Se fossi in un paese straniero, conscio di portare civiltà e per difendermi dai comportamenti incivili di quel paese, minacciato oltretutto di morte da una razza talmedente ignorante da suicidarsi per nulla, non farei il buonista con quei selvaggi. Li tratteri per quel che sono, e cioè nemici da vivi e trofei da morti, esattamente come fanno i soldati americani più pragmatici e razionali rispetto ai canoni decadenti europei. Siamo a casa loro perchè da quei selvaggi che sono addestravano i terroristi e li mandavano in casa nostra, non dimentichiamolo. Solo gli idioti del cattolicesimo porgono, da idioiti appunto, l'altra guancia e sono sempre gonfi....

ITALIANOSTANCO

Mer, 18/04/2012 - 17:43

Francamente non riesco a capire come ci si possa stupire davanti a queste immagini di guerra. Sarebbe comprensibile stupirsi della guerrra per cio che rappresente e che implica, ma condannare per se stesso quello che è un comportamento da guerriero tipico di tutte le guerre nei secoli dei secoli....no...questo no. Cosa vogliamo credere che le guerre si facciano con quel "savoir-faire" tipico, da gentiluomo, che dopo aver ammazzato chi, se non lo avesse fatto, avrebbe ammazzato te....va magari dai parenti a spiegargli che è stato un incidente e che a fare la guerra ammazzando per non essere ammazzati ci si è trovato per caso e non avrebbe mai voluto farlo?? .... e i kamikaze ...poverini??? .....guardate che quei kamikaze sono della stessa pasta di quelli che mandavoi in diretta lo sgozzamento degli occidentali poco tempo fa o di coloro che hanno portato gli aerei l' 11 settembre!!!! POVERINI???...... Che falso buonismo!!!

pierrot

Mer, 18/04/2012 - 17:55

ma volete mettere come sono eticamente corretti gli estremisti islamici mentre tagliano la testa agli occidentali,quelli sì sono brave persone mica questi barbari Americani od occidentali.Ma fatemi il piacere smettiamola di essere ipocriti una buona volta.Questa è la guerra e basta.

clamor

Mer, 18/04/2012 - 18:01

Possibile che questi dementi, penso che il termine sia anche abbastanza gentile, non sanno che mettono a rischio i colleghi e commilitoni con questi comportamenti. Sicuramente avranno le scatole piene, e, dato che non possono fare a meno di scendere in certi atteggiamenti, usare un po’di astuzia per non farsi riprendere. I barbuti non aspettano altro, anzi loro non cercano giustificazioni per uccidere e massacrare. Più che altro tutti gli occidentali islamicamente corretti si stracceranno le vesti per dare del barbaro ai soldati USA.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 18/04/2012 - 18:02

Questi imbecilli non si smentiscono mai! E questi sarebbero i difensori dalla civiltà occidentale! Auguri! Quando ci decideremo a riportare a casa i nostri soldati?

cecco61

Mer, 18/04/2012 - 18:12

Non vedo alcunché di male nelle foto in questione. In qualsiasi guerra, il nemico morto è un trofeo quindi dov'è lo scandalo? Scandalosa invece l'ipocrisia dei soliti benpensanti che saranno pure capaci di giustificare qualsiasi ritorsione che qualche islamico metterà in atto.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 18/04/2012 - 18:26

Dopo aver visto i soldati israeliani smembrati da Hamas e i resti esibiti come trofei in giro per la città nel tripudio di gioia nell' imbrattarsi col loro sngue tutto cio che fanno gli americani sono rose e fiori. Ritirate i marines e mandateci le educande delle Orsoline. Forse a fellatio vincono la guerra.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 18/04/2012 - 18:39

L'irrisione del nemico morto non è mai eticamente accettabile. L'unico provvedimento degno di un kamikaze è un'onorevole inumazione... in una pelle di maiale.

Ausonio

Mer, 18/04/2012 - 18:48

Il kamikaze afgano non è affatto un criminale. Tutt'altro. E' uno che combatte con quello che ha contro un nemico molto più forte di lui. Se i criminali afgani sono criminali, allora allo stesso modo qualunque partigiano, inclusi quelli venerati oggi, lo sono. Anzi, ancor a maggior ragione.... visto che i partigiani di casa nostra lottavano per asservire l' Italia all' URSS.

Izdubar

Mer, 18/04/2012 - 18:50

À la guerre comme à la guerre, dicono i francesi. Perché non parliamo anche degli sgozzamenti fatti in diretta dagli islamici? Pensiamo piuttosto a riportare a casa i nostri soldati da quell'immondezzaio.

_Classe_66

Mer, 18/04/2012 - 18:49

Anche nel Vietnam facevano la stessa cosa....Ora lo fanno in Afghanistan...Forse è solo un presagio ma ho l'impressione che finirà allo stesso modo.

giangi85

Mer, 18/04/2012 - 19:11

ma qual è il problema?? in guerra il vincitore mostra in trofeo l'avversario morto. cancellate il vostro perbenismo e la vostra ipocrisia da benpensanti, solo allora potrete parlare della vostra amata civiltà occidentale........

Ausonio

Mer, 18/04/2012 - 19:24

Il Kamikaze è un combattente come gli altri. Se attacca civili può essere ritenuto un criminale, ma non certo più di chi bombarda città. Se invece attacca soldati, è un soldato degno come gli altri. Anzi, nobilitato dal sacrificio della sua vita. Non sono stupito del fatto che oggi da noi non si apprezzino più queste differenze. Da noi non si sa più cosa sia la dignità. A ogni livello.

mallmfp

Mer, 18/04/2012 - 19:29

non passerà molto tempo che vedremo queste immagini in diretta senza andare in afganistan. ma voi se riuscite ad uccidere un terrorista kamikaze prima che faccia esplodere la sua potenza infernale non siete orgogliosi? io si. Immaginate che vicino a quel kamikaze ci sia vostro figlio e poi mi dite se state a guardare o agite.

Roberto Casnati

Mer, 18/04/2012 - 19:55

Sin tanto che gli USA manderanno in giro per il mondo militari il cui unico scopo é "fare soldi facili", credo che dovremo assistere ad innumerevoli episodi come quello descritto. Si tenga presente che gli episodi emersi sono meno del 10% di quelli realmente accaduti. Gli USA sono e saranno uno stato guerrafondaio per una serie di motivi: l'industria bellica sostiene fortemente l'economia americana e, quindi, la politica americana; i privati, leggasi militari, sono tenuti in "esercizio" e guadagnano parecchi soldi che consentono loro di pagare mutui, sposarsi, pagare divorzi, iniziare un'attività commerciale etc. Insomma la guerra serve anche alla finanza tipo Lehman e, quindi, va bene così: armiamoci e partite!

Ausonio

Mer, 18/04/2012 - 20:33

mallmfp Non ci sarà nessun islamico che si faccia saltare in Italia se l' Italia smetterà di partecipare all' invasione di altri paesi e fare lo schiavetto di sionisti e USA. Semmai c'è il problema dell' immigrazione, sul quale ho un' opinione negativa, molto contraria all' immigrazione musulmana. Questo però non mi impedisce di separare le questioni: in Afganistan siamo invasori e come tali ci vogliono cacciare. PUNTO

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 18/04/2012 - 20:35

Ausonio, a leggerti rimango basito. UN TALEBANO è un soldato degno come tutti gli altri? Ma lo sai per che cosa combatte? E' IL FINE che nobilita il SOLDATO, non perchè è tale. Un TALEBANO e un ANALFABETA TOTALE CORANICO che vuole imporre l'inferno in terra. Chissà quanti AFGANI ha ucciso quel cadavere poverino. Stando al tuo post pure le esse esse erano soldati degni ma ti proponevano e uccidevano per la superiorità ARIANA. Che schifo vero? Troppi film di cappa e spada. Finchè si ragionerà alla rossoide col furto del petrolio ( comoda scusa per non voler capire il contenzioso) sti pazzi fanatici religiosi sono eroi partigiani che difendono la loro terra. Pazzesco.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 18/04/2012 - 20:42

Classe_66 (577), ma dico, col senno del poi, ri va bene il Vietnam oggi? Violazioni dei diritti umani [modifica] I khmer buddisti del delta del Mekong e i cristiani Montagnardi protestano da anni confische di terreni e persecuzione religiosa. Più di 400 prigionieri politici e religiosi sono detenuti nelle prigioni in condizioni disumane e sottoposti a torture. Il governo vietnamita controlla severamente i media cartacei, televisivi e telematici, chi diffonde informazioni o scritti contro il governo è perseguito penalmente e rischia lunghe pene detentive e l'internamento in "campi di rieducazione". Le sole forme di religione autorizzate sono quelle controllate e regolamentate dal governo centrale, si registrano arresti e uccisioni di leader religiosi che invocano libertà di culto, di parola, di espressione. Il governo vietnamita ha messo al bando tutti i partiti politici indipendenti e le associazioni per i diritti civili, per i dissidenti si registrano intimidazioni, arresti e "spariz

franky6464

Mer, 18/04/2012 - 21:17

la cosa negativa è che gli americani hanno dimenticato di urinarci sopra. Son dei vigliacchi e basta. non hanno le palle di affrontare il nemico a viso aperto, l'unica arma è quella della vigliaccheria, di colpire tutti e tutto facendosi saltare in aria, e posso anche capirli se guardiamo in che stato vivono e dove vivono. Per loro il kamikaze è il mestiere piu ambito, almeno si liberano da quella vita di m****

lugano64

Mer, 18/04/2012 - 21:50

E basta con questo moralismo....sempre dobbiamo pensare ad essere buoni, comprensivi e politacamente corretti!!!!!!! basta: pensiamo ad una situazione al contrario!!!! talebani con soldati americani morti: i talebani sarebbero degli eroi in patria e invece noi stiamo qua a parlare!!!!!! hanno fatto bene almeno hanno una bella foto ricordo da portare a casa!!!!!!

Laura Tonolli

Mer, 18/04/2012 - 22:40

gli animali vanno trattati come tali. i kamikaze non appartengono ne alla razza umana ne alla razza animale...e neanche alla razza vegetale.... ergo: da annientare seduta stante, e senza foto!

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 18/04/2012 - 23:30

NONMENEFREGANIENTE. AFGANISTAN ADDIO rientriamo tutti qui non abbiamo niente da FARE.

vittoriomazzucato

Mer, 18/04/2012 - 23:38

Sono Luca. Insomma sono dei kamikaze o sono della confraternità "vogliamoci tanto bene". GRAZIE

matrix2008

Gio, 19/04/2012 - 00:00

Ma non si discute mai su chi fornisce le armi ai Talebani, come mai ? avete paura di affrontare l'argomento ? se si stroncasse la fornitura di armi ai Paesi terroristici il pianeta sarebbe migliore. Dobbiamo svincolarci dal petrolio urge la fusione nucleare fonte di energia quasi perfetta ed inesauribile boicottata dai petrolieri e sceicchi, governi che ci mangiano sopra. Peccato sia ritornato il Medioevo

MaiRuss

Gio, 19/04/2012 - 00:15

O la strage delle torri gemelle è una panzana, o questi ne ammazzano migliaia alla volta, inocenti lavoratori, non combattenti. Sterminiamoli.

Ritratto di LoZioTazio

LoZioTazio

Gio, 19/04/2012 - 02:48

Ma basta con questo pseudomoralismo! Basta con tutto questo politically correct! I soldati americani hanno scattato una foto coi talebani morti? Macchisenefrega!

lulumicianera

Gio, 19/04/2012 - 15:02

in tutte le guerre succedono queste cose Se siamo diventati tutti buoni,pietosi,sensibili ,giochiamocela a schacci.Ma se il nemico non ci sta e ammazza veramente?In prima fila mettiamo i buonisti a porgere l'altra guancia.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 19/04/2012 - 19:11

#29 lulumicianera, certo! Succede anche di peggio... ma non ci si fanno fotografie e filmini propagandistici! Nessuno ha filmato dal basso Norimberga durante il bombardamento dei nostri eroici alleati, quando sterminarono decine di migliaia di divili inermi solo per "abbattere il morale" al nemico! Non dimentichiamo chi sono i nostri alleati americani e cos'hanno fatto nella storia!

andrea24

Gio, 19/04/2012 - 20:33

Facevano i "kamikaze" i giapponesi,figuriamoci se non lo fanno gli islamisti. A parte questa foto,dove si parla di attentatore kamikaze,non è cosa possibile che moltissimi delinquenti, arruolati tra i soldati occidentali, approfittino delle guerre,e cioè dell'assenza di legge in territori "occupati",per compiere malefatte di ogni genere,contro ogni onore e morale. Soldati occidentali(e sono considerati i buoni che portano la pace) che stuprano donne,che pestano bambini,che collezionano ossa,che orinano su cadaveri ecc... satanisti a cui,a quanto pare,venne affidato il compito di guerra psicologica. Poi si parla di migliaia e migliaia di suicidi al ritorno in Patria,mentre la loro stessa Patria spedisce tonnellate e tonnellate di spazzatura in Cina.

lulumicianera

Gio, 19/04/2012 - 21:40

#30wilegio,sei molto giovane e non hai visto nessuna guerra ,ma ti garantisco che americani e tedeschi,assieme a russi e giapponesi,hanno fatto molte belle foto per immortalare le loro imprese guerresche e queste che vediamo ora al confronto sono da oratorio.Nessuna guerra è bella e meno che mai giusta,chi combatte pensa prima a salvare la propria pelle e nel nemico vede chi voleva ucciderlo,non un passante con cui scambiare quattro chiacchiere

killkoms

Ven, 20/04/2012 - 10:18

le foto sono un'imbecillità,ma nn si può fare diventare eroi o vittime dei pazzoidi assassini suicidi!gente che non ha rispetto della propria ed altrui vita!

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 20/04/2012 - 16:28

#32 lulumicianera innanzitutto la ringrazio per la fiducia... ma non sono molto giovane, ahimè! Sono nato nalla prima metà del secolo scorso, anche se dopo la guerra. Quel che volevo dire è che le guerre sono sempre state così. Di porcate ne hanno fatte tutti, in tutte le guerre, ma solo negli ultimi anni il mostro è stato regolarmente sbattuto in prima pagina e abbiamo visto i particolari più raccappriccianti in primo piano. Della WWII abbiamo visto solo le scene girate dagli americani quando arrivarono nei campi di sterminio, ma mai le loro azioni, ne' quelle degli altri eserciti. Qualcosa in più si è visto in Vietnam, ma non molto. Dal '91 invece, tutto ciò che avveniva nei deserti irakeni era in prima pagina. Questo gli americani lo sanno benissimo, e per questo dovrebbero starci un po' più attenti, perchè questi scoop giornalistici si pagano in termini di vite umane, loro ma anche nostre...