Afghanistan, strage di civiliI talebani giurano vendetta"Uccideremo gli americani"

Il parlamento afghano vuole processare il soldato Usa in Afghanistan. Obama assicura: "Sarà fatta giustizia". I talebani minacciano vendetta

Alta tensione tra Stati Uniti e Afghanistan. La strage di civili compiuta nella notte tra sabato e domenica da un soldato Usa ha alimentato le tensioni e rischia di far degenerare le relazioni tra i due Paesi.

L'ambasciata Usa a Kabul ha lanciato un allerta a tutti i suoi cittadini in Afghanistan avvertendo che "esiste il rischio di un sentimento anti-americano e di proteste nei prossimi giorni".

Per il presidente afghano Hamid Karzai quello di ieri è un "crimine imperdonabile". Il comandante delle truppe Usa e della missione Nato in Afghanistan, il generale John Allen, ha affermato di essere "assolutamente impegnato nell’assicurare che chiunque sia riconosciuto colpevole di comportamenti sbagliati venga perseguito".

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha promesso una rapida inchiesta sulla "scioccante" strage e ha telefonato all’omologo afgano Karzai esprimendo le sue condoglianze e impegnandosi ad "appurare i fatti quanto più rapidamente possibile e a chiederne conto a tutti i responsabili".

Le rassicurazioni sulla rapidità dell'inchiesta non bastano però ai politici afghani. "La Wolesi Jirga (parlamento) dichiara che ancora una volta gli afghani hanno finito la pazienza con le azioni arbitrarie delle forze straniere", recita una dichiarazione dell’assemblea. Che poi ha chiesto "fermamente che il governo americano punisca i colpevoli e li giudichi in un processo pubblico davanti al popolo afghano".

Come se non bastasse, i talebani hanno già minacciato vendetta. "Vendicheremo ogni martire ucciso selvaggiamente dagli invasori. La parte principale delle vittime è costituita da bambini innocenti, donne e residenti di un villaggio, massacrati da barbari americani che hanno rubato la loro preziosa vita", si legge sul sito internet degli insorti islamici.

Che poi continuano: "I terroristi americani cercano scusanti per colui che ha perpetrato questo crimine inumano sostenendo (...) che è un malato mentale. Se gli autori di questo massacro fossero realmente malati mentali, allora questo dimostrerebbe una nuova trasgressione morale dell’esercito statunitense perché esso arma, in Afghanistan, dei matti che poi le puntano senza riflettere contro afgani senza difesa".

Intanto, emergono nuovi dettagli sull'autore della strage. Il soldato che ha ucciso 16 civili afghani nella provincia di Kandahar è sposato e ha due figli. A rivelarlo è una fonte ufficiale Usa coperta dall'anonimato perché l'indagine sulla strage è ancora in corso. Il militare ha servito l'esercito americano per tre volte in Iraq ed era per la prima volta in Afghanistan, dove è arrivato dicembre scorso.

Per quanto riguarda il processo di riconciliazione tra governo di Kabul e militanti talebani, questo ha fatto registrare alcuni progressi, non tali però ancora da consentire il ritiro delle truppe internazionali. Per questo motivo, "non posso ancora dire che saremo in grado di portarlo a termine entro il 2013/2014", ha spiegato il cancelliere tedesco Angela Merkel, nel corso della sua visita oggi a a Mazar-e Sharif, parlando della possibilità di un ritiro delle forze internazionali dall’Afghanistan entro la data del 2014. "La volontà c’è, lo vogliamo realizzare, e su questo stiamo lavorando", ha chiarito il cancelliere.

 

Commenti

Raoul Pontalti

Lun, 12/03/2012 - 11:34

E' triste dover trovare parole sensate nel messaggio dei Talebani e frasi senza senso nei discorsi di chi ha il potere sul mondo...

Ritratto di cartastraccia

cartastraccia

Lun, 12/03/2012 - 11:38

meglio non approfondire troppo... i marines (almeno 2) col grilletto facile li abbiamo anche noi ...

carlasso

Lun, 12/03/2012 - 11:39

Ritiriamo subito tutti gli eserciti che dovrebbero contribuire a creare in Afganistan la democrazia. Il primo che dovrenbbe tacere è il presidente Karzai; ha ragione per quanto è successo con la strage fatta dal militare americano, ma questo ometto è mai stato presente ad una cerimonia funebre delle migliaia di militari dei vari paesi che sono morti per una democrazia irragiungibile? Lui che chiama "fratelli talebani" quelli che concorrono ad ammazzare quanti dedicano il proprio lavoro per cercare di dare una dignità a questo popolo. Via tutti, che si ammazzino fra loro musulmani e talebani, poi si potrà cercare di ricostruire una democrazia con quelli rimasti.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 12/03/2012 - 12:14

Sono stufo di questa distinzione sistematica fra vittime innocenti islamiche e terroristi islamici. Se il singolo viene considerato un "semplice civile innocente per definizione" come mai l'insieme di "civili musulmani" ha creato i taliban e i jihadisti kamikaze? L'ipocrisia sta nel NON VOLER PRENDERE ATTO che si è in guerra col mondo musulmano, che si chiamino taliban o Ahmadinejad e si pretende, IPOCRITAMENTE, di colpire solo i terroristi distinguibili dall'innocente civile perchè IN QUEL MOMENTO hanno un mitra in mano. Deposto il mitra il terrorista torna ad essere un "civile innocente". Quanti "morti ammazzati fra donne e bambini hanno fartto i SACRI MUSUIMANI quando si fa esplodere in un MERCATO? Ma qui solo gli yankee vengono processati a prescindere. E' sempre l'occidente colpevole mente i terroristi stragisti jihadisti sono PARTIGIANI mossi da ideali , ovunque e chiunque colpiscano. Come ha scritto ieri un folle rosso.

Riccardo54

Lun, 12/03/2012 - 12:25

@cartastraccia: si vergogni di fare affermazioni simili.

BlackMen

Lun, 12/03/2012 - 12:42

#4 Mario Galaverna: lei è un idiota!!!! Il soldato americano ha sparato deliberatamente su donne e bambini. Ribadisco. Lei è un idiota!

BlackMen

Lun, 12/03/2012 - 12:43

#5 Riccardo54: mmm secondo me dovrebbe vergognarsi molto più l'idiota di cui al commento 4...lei non è d'accordo?...

mo_ro

Lun, 12/03/2012 - 12:45

X -3 carlasso (27)- Ma quale democrazia ?????? la democrazia non esiste in nessun paese mussulmano tanto meno in Afganistan dove il fanatismo e' un credo. Fino a quando i precetti dell'islam saranno osservati, scordatevi parole come democrazia, costituzione, liberta' di pensiero, uguaglianza, fraternita' e via dicendo.......

clamor

Lun, 12/03/2012 - 12:53

Sentire fare la morale dai talebani mi fa rivoltare lo stomaco !!! A volte ho sentito parlare qualche sinistro che infesta queste pagine chiamare senza alcuna vergogna “combattenti per la libertà” criminali che hanno assassinato donne per il solo motivo di essere andate dal parrucchiere o essersi messo lo smalto sulle unghie, dire per per motivi abietti è trippo poco. Sig. #4*Mario Galaverna*le faccio i complimenti per la sua sintesi: è semplicemente perfetta !! Saluti

Ritratto di Imperius

Imperius

Lun, 12/03/2012 - 13:02

Il soldato americano è uscito di testa e ha fatto una grandissima cavolata,questo è chiaro. Sembra solo strano che in una nazione grande come l`Afganistan in mezzo ad una guerra e con tanta difficoltà a costruiere una democrazia il giornalismo e l`informazione sia cosi veloce e perfettamente funzionante! Ma soprattutto a senso unico!!! Cioè Karzaj e i suoi amici Talebani sono degli angeli...loro non uccidono nessuno..!? Ma ritiriamo tutte le forze alleate e lasciamoli al loro destino,cioè la fame...........

Albert1

Lun, 12/03/2012 - 13:27

@ #4 Mario Galaverna Ottimo intervento!! Per fortuna che ci sono ancora persone che ragionano perchè sempre più spesso qui leggo delle idiozie condite da retorica e malafede che fanno venire i brividi. Faccio solo un pensiero: ma dopo n-mila anni che si è in quella regione dimenticata da Dio, un sasso arido con nulla da offrire, le cui popolazioni non sanno e non sapranno mai cos'è la democrazia perchè la loro è l'islam, ma lasciamoli a scannarsi fra di loro così tornano all'età della pietra e non se ne parla più! Anche i Russi ci provarono e se ne andarono con la coda fra le gambe.(ma non ostante fecero tremende schifezze, nessuno si straccio le vesti chissà perchè!) Se però dopo che ce ne siamo andati anche uno solo dei rossi sinistri osa chiedere 1€ per le popolazioni affamate e vessate .... glielo tiro con la fionda in fronte!!

albertohis

Lun, 12/03/2012 - 13:30

La vendetta Talebana non tarderà ad arrivare sulla base di una sorta di “diritto di rappresaglia” al contrario. Un soldato (o un gruppo, è ancora da chiarire) può sbiellare, soprattutto se sottoposto a lavaggio del cervello durante l’addestramento e sotto l’effetto di sostanze psicoalteranti come costume nella nazione guida delle democrazie occidentali, ma non per questo esistono giustificazioni. Le responsabilità dell’atto e le sue conseguenze vanno ascritte al comando USA. #4 Mario Galaverna: la guerra è stata dichiarata de facto (ma fuori dalle convenzioni e dal diritto internazionale) dall’Occidente per motivi economici, geo-politici e strategici di controllo della scacchiera Eurasiatica con le sue risorse e le sue Banche Centrali indipendenti soggette alla Sharia e non ai dettami del Rossoscudo. Le sfugge che qui chi è fuori posto sono i gringos e i loro lanzichenecchi, ospiti non invitati, non graditi e che puzzavano già ben prima del terzo giorno.

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 12/03/2012 - 13:34

LASCIANO QUESTA TERRA , arida, selvaggia, inutile come il suo popolo.Lasciamoli al loro destino di sottosviluppati. La vita di noi italiani a morire qui non ha senso, il negro che voleva uscire da qui , e' osannato dai beceri sinistroiti occidentali puo rimanere qui , noi andiamo a casa.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 12/03/2012 - 13:43

Caro BlackMan, lei fa parte di quella schiera di idioti che mettono sulla bilancia l'atto incolsulto di UN ( dicasi UNO, 1 ) militare impazzito e dall'altra i suoi eroi combattenti fanatici musulmani che, QUOTIDIANAMENTE, si fanno esplodere in mezzo alla folla composta di DONNE E BAMBINI. Ma il suo BUILANCINO pende sempre dalla parte degli americani. dov'era quando GLI ISLAMICI hanno MASSACRATO VOLUTAMENTE i bambini di Beslan? Dov'era lei quando i SACRI GUERRIGLIERI di Hamas hanno tagliato la gola ad una famiglia israegliana compreso un bambino DI POCHI MESI? Lei fa parte dei quella squadra di imbecilli rossi che GIUSTIFICANO le migliaia di morti INNOCENTI fatte dai suoi PARTIGIANI islamici I n Tu t t o i l P I A N E T A ma si innoridisce quando un , dicasi uno, folle occidentale ammazza i SUPERINNOCENTI suoi amici.

Pravda-99

Lun, 12/03/2012 - 13:48

#6 BlackMen - Dare dell'idiota a Mario Galaverna e' un'offesa agli idioti, ne' mi viene in mente un'altro attributo che non offenda altre categorie. Forse possiamo semplicemente dire che e' un tipico commentatore del Giornale, visto quanti altri si esprimono regolarmente nello stesso modo.

lot

Lun, 12/03/2012 - 13:51

Ammessa la colpevolezza del soldato USA, sarebbe solo il delitto di un uomo sotto stress causato dalle follie afghane a cui deve continuamente far fronte. I massacri fatti dai talebani in nome dell’islam, invece, non hanno nessuna scusante né sono ascrivibili ad un solo individuo ma a tutti gli afghani e al loro fanatismo che seguono senza umanità alcuna, come dimostra la loro stessa reazione a dei vecchi libri bruciati. Addirittura un Governo che esiste solo perché gli USA, con la loro presenza, gli permettono d’esistere si lancia nella caccia al linciaggio in base a tale credo che in sé ha l’odio perenne contro gli “infedeli” e l’umanità tutta, senza guardare all’abisso mentale e retrogrado in cui sono immersi e a motivo del quale gli USA sono intervenuti in guerra.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 12/03/2012 - 13:55

Black Men, gli alleati hanno bruciato Dresda, migliaia di donne e bambini. Ora le può sparare idiozie in piena libertà. E' LA GUERRA BELLEZZA.

_Classe_66

Lun, 12/03/2012 - 13:59

#4 Mario Galaverna - Ma lei ce l'ha una coscienza o anche quella è stata sostituita dall'odio contro tutto e tutti quelli che reputa suoi "nemici"...Ovvero il resto del mondo intero?

NYMB

Lun, 12/03/2012 - 14:04

Toh...che notiziona...i talebani che vogliono uccidere gli americani.... Eh sì...peccato per questa tragedia, che comunque è una tragedia non scientemente voluta, ma causata da un soggetto con problemi mentali. Peccato anche perchè prima i talebani mica li volevano ammazzare gli americani, era un clima così tranquillo, pacato, sereno...

Gemini78

Lun, 12/03/2012 - 14:09

Ma quando sono solo i talebani che ammazzano donne e bambini, che fanno? si ammazzano tra loro per vendetta?

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 12/03/2012 - 14:10

albertohis, ma te guarda che razza di civiltà saggia, pacifica, tollerante, riccha, benestante, sana, florida hanno costruito sti popoli le banche assoggettate alla Sharjia. Si vede che fin dai tempi di Famagosta e della conquista di Vienna valevano le sue argomentazioni. E parliamo del 1529 Probabilmente Carlo Martello o la Serenissima erano dei biechi banchieri multinazionali di Wall Street. A lei, come a molti, sfigge la dimensione temporale e globale del problema. I SACRI ISLAMICI ammazzano dei poveracci pure nelle Filippine, anche lì i biechi banchieri occidentali?

Ritratto di orcocan

orcocan

Lun, 12/03/2012 - 14:13

I talebani giurano vendetta? E dove sta la novita'? Lo fanno da centinaia d'anni. Uccidono dove capita capita da sempre. Che il soldato sia andato fuori di testa e' indubbio e merita la camera a gas. La differenza sta tra una persona impazzita e decine di kamikaze che uccidono volontariamente migliaia di persone innocenti. Come fa la Siria, come fa la Nigeria nei confronti dei cristiani, come fa l'Iran, come fanno tutti gli islamici fondamentalisti. Stanno percorrendo la stessa strada che ha fatto il cristianesimo ma sono in ritardo di 600 anni. Quello che non si capisce e' il concetto di religione dove tutte quelle monoteistiche si richiamano ad Abramo ma ognuna percorre una strada diversa. Ci sono un sacco di esempi: cattolici contro protestanti in Irlanda, sciiti contro sunniti in medio oriente... tanto per citare i piu' eclatanti.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 12/03/2012 - 14:18

Pravda, in quanto a idioti che si dilettano a parlare insulsamente di stragi con motivazioni ascrivibili solo e unicamente alla loro cieca ideologia lei, con quel nik, ne è un esempio lampante. 100 milioni di morti avete fatto, uomini, donne e bambini. Stia zitto, che non è autorizzato a giudicare.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 12/03/2012 - 14:22

Classe_66, che forse IL RESTO DEL MONDO s'intende quello che è SOTTOMESSO ad un LIBRO SACRO che ORDINA il JIHAD planetario affinchè IL PIANETA sia sottomesso ad UN'UNICA RELIGIONE? A Me risulta che sia IL RESTO DEL MONDO a subire i dogmi di SUDDETTA RELIGIONE.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 12/03/2012 - 14:31

Caro Gemini, non faccia queste domande. I rossi sono capaci di dirle che a casa loro i Taliban possono fare ciò che vogliono. Sa, trattasi della loro cultura, da accettare e rispettare.

Pravda-99

Lun, 12/03/2012 - 14:35

#11 Albert1 - A proposito delle idiozie che legge, gliene segnalo una tra le tante che scrive: "in quella regione dimenticata da Dio, un sasso arido con nulla da offrire". Beata gioventu' (o e' solo ignoranza ?). Facciamo cosi', studi un po' di storia contemporanea, magari anche di geografia, economia energetica e geopolitica, e forse (forse...!) capira' le implicazioni dell'invasione dell'Afghanistan, al di la' del sasso arido (con cui anzi le consiglio di armare la sua fionda, da rivolgere contro la sua di fronte, che peraltro immagino sfuggente...).

Ritratto di pedralb

pedralb

Lun, 12/03/2012 - 14:43

Volevo scrivere due righe, ma non mi vengono le parole leggendo i più disparati ed idioti commenti......questa è la guerra ed è una cosa bruttissima da qualsiasi parte si possa stare.

lot

Lun, 12/03/2012 - 14:49

#18 _Classe_66, Mario Galaverna ha perfettamente ragione, in torto c'é solo lei. Una guerra non è un'opera missionaria o una cernita da fare tra ciò che è buono e ciò che é cattivo. Una guerra ha la semplice funzione di sconfiggere un nemico nella maniera più rapida possibile e con il minor numero di perdite possibili per i propri soldati. Come diceva giustamente Mao, una guerra non è un invito a pranzare. E' ovvio che ci sono vittime più o meno innocenti tra i nemici ma ce ne sarebbero di più tra i propri se si dovesse andare troppo per il sottile, com'è ultimamente diventato abitudine fare. Lei, come molti, è convinto che una guerra sia un opera di polizia e che debba seguire precise regole. Fin tanto che si può si fa, ma sempre rispettando la propria sicurezza, perchè il motivo della guerra è proprio la propria sopravvivenza e sicurezza. La coscienza ha da funzionare solo in situazioni normali o controllabili e non in situazioni anomale e incontrollabili.

clamor

Lun, 12/03/2012 - 16:37

#15*Pravda-99 Io sono un “commentatore tipico” del Giornale e ringrazio questa testata per avermelo permesso. Visto che non te l’ha prescritto il dottore, anche tu scrivi sul Giornale e quindi in matematica se A=B e B=C di conseguenza A=C quindi ti autodefinisci idiota. So che per te è un discorso difficile da apprendere data l’assenza di cellule cerebrali dalla nascita, ed anche se siamo idioti in quanto non ideologizzati come te, per me è un onore essere definito “idiota” dal frutto di un preservativo bucato, con tutto il rispetto per i preservativi.

Albert1

Lun, 12/03/2012 - 17:02

Volevo scrivere una cosa sensata ma è impossibile dopo aver letto qualche pagina dei soliti esaltati comunisti senza morale (Comunismo =150milioni di morti!) Tali c@g@te che ringrazio che in parlamento ci siano ladri e truffatori e non gentaglia come voi! Inutile spiegarvi che i militari se la fanno fuori dal vaso vanno sotto corte marziale! Inutile dire che tutte le volte che vedete un soldato all'estero non vuol dire che sia li per sparare e uccidere! Il vostro odio per gli americani e per i militari in genere mi porta a scrivere una cosa che non penso e spero non accada: vorrei vedere le vostre faccie se i soldati coinvolti venissero rimpatriati, degradati e rilasciati! Lo capite che con il vostro modo di fare e di porvi scatenate in chi vi legge esattamente ciò che a voi da fastidio? Vi sta bene? Continuate a dire c@g@te e io continuerò dicendo "Mess with the best, die like the rest" & “Where there is no guidance, a nation falls, but in an abundance of counselors there is safety"

leonida alle te...

Lun, 12/03/2012 - 17:11

finirà come sempre quando ci sono di mezzo igli yankee. Un po' di fumo, il soldatino che subirà un processo farsa e chiusa lì. Cermis: 4 cog.l.io.ni che pensano di essere in texas e tranciano i cavi di una funivia piena di gente. Cosa è successo? Un bel fico secco. Gentaglia incapace di starsene a casa propria.

Pravda-99

Lun, 12/03/2012 - 17:17

#29 clamor - Piu' scoraggianti della sua maleducazione e della sua banalita', sono solo i suoi percorsi logici, forse semplicemente frutto della sua scarsa abilita' di lettura (ovvio che non abbia inquadrato bene quello che ho scritto). Non importa. La lascio a scorazzare con i mario galaverna, gli Albert1 e i lot di turno, nelle aride praterie dell'odio, del disprezzo e della frustrazione.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 12/03/2012 - 18:31

sono stati ammazzati dei civili afgani. di civile europei ed americani vengono ammazzati a tonnellate, sui treni autombus aerei e metro' dai mussulmaji. non hanno bisogno di impazzire. fanno un paio di genuflessioni, tirano una cordicella e voila'. Io questa notte dormo bene lo stesso.

clamor

Lun, 12/03/2012 - 18:44

#32 Pravda-99 copio dal tuo post: “dare dell'idiota a Mario Galaverna e' un'offesa agli idioti, ne' mi viene in mente un'altro attributo che non offenda altre categorie…“ e meno male che sarei IO, il maleducato........

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 12/03/2012 - 20:25

Gli Americani sono occupanti. Ogni paese ha diritto a liberarsi da occupanti, chiunque essi siano.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 12/03/2012 - 20:44

Questi parlano come se fossero degli stinchi di santo,mentre aspettano solo queste opportunità per sfogare la loro rabbia di falliti.Lasciateli nel loro brodo e togliete le tende!!!

sicuterat

Lun, 12/03/2012 - 21:38

In confronto a ciò che sta facendo quel delinquente di Hassad, complici Iran, Russia e Cina, questo povero e disgraziato americano è uno stinco di santo. Probabilmente "Il cacciatore di aquiloni" è stato giudicato un romanzo di fantascienza, dagli imbecilli che vedono la pagliuzza di un impazzito americano, anzichè la trave di talebani genocidi, criminali, stupratori, infangatori, distruttori di beni materiali e morali. Eè vero, fuori tutti gli occupanti, a cominciare da tutti i talebani e i musulmani che stanno occupando e demolendo l'occidente.

Raoul Pontalti

Lun, 12/03/2012 - 22:28

per sicuterat (in principio, et nunc, et semper, et in saecula saeculorum). Forse l'imbecille del forum finisci con l'essere Tu che prendi i romanzi per realtà: il film che Ti è tanto piaciuto perché esotico, con panorami che lasciano stupiti coloro i quali non hanno mai oltrepassato il Bosforo e monumenti che lasciano a bocca aperta chi non solo non ha mai visto quei luoghi ma nemmeno ha mai sentita parlare dell'impero Moghul, dell'Orda d'Oro, dell'impero di Tamerlano, dell'impero Safavide, etc. e solo finzione scritta da un Pashti di cultura Dari (cerca sul dizionario...) emigrato in USa e ivi naturalizzato. E' PURA FINZIONE E' PURA FANTASIA, bella ficnhé si vuole ma non reale. E ora capisco come Tu Ti senta solidale con lo sparacchiatore yankee che ha ammazzato 17 tra donne e bambini: lui come Te vive in un modo virtuale, fatto di giochi, di scenari fantastici, dove i nemici si abbattono a miriadi con dei...clic! E HA FATTO CLIC IL VIGLIACCO SU DONNE E BAMBINI e Tu lo giustifichi...

Walter68

Mar, 13/03/2012 - 07:06

Stavolta mi sento proprio di stare dalle parte dei Talebani.

Walter68

Mar, 13/03/2012 - 07:13

Al Quaeda è un prodotto made in Usa. I terroristi sono stati finanziati ed addestrati dagli americani. Anche Saddam che comunque non aveva nulla a che fare con Al Quaeda, prendeva il the con i Presidenti nella Casa Bianca. Quando uccideva i Curdi fu salvato più volte grazie al potere di veto degli inglesi e dell'amministrazione statunitense. Fu successivamente condannato dal tribunale per gli stessi episodi. I turchi fanno stragi tutti i giorni e vengono lasciati stare, ma questo fino al momento che non si rivolteranno contro gli alleati. Questo è il mondo in cui viviamo, chi è cattivo è buono ? Lo decidono gli americani e i loro alleati. Fino a quando sarei dalla loro parte sarai uno dei buoni, anche se uccidi e sei un dittatore.

Albert1

Mar, 13/03/2012 - 08:16

Secondo me Ausonio Raoul Pontalti e l'immancabile Verità-99 sono la stessa persona. Devono esserlo perchè non credo che la genetica possa farsi beffa del genere umano per 3 volte!! Hanno la mente talmente condizionata all'odio per l'America ed i militari in genere che mettono sullo stesso piano uno squilibrato che in preda a demenza spara, con i terroristi che con lucida e premeditata follia si fanno saltare in aria al mercato!! Uguale eh? Poi sparano delle filippiche che dovremmo prendere per oro colato ed infine, è più forte di loro, devono insultare qualcuno!! Visto che è sempre colpa degli USA noto che: Il numero dei civili uccisi in dieci anni oscilla tra le 15 e i 35 mila. Un rapporto delle Nazioni Unite del 2009 dava ai talebani la responsabilità del 76 per cento dei civili uccisi in Afghanistan. La guerra d'invasione sovietica ha nel suo bilancio quasi due milioni di morti afghani e oltre cinque milioni di profughi, mentre tra i sovietici i morti furono circa quindicimila.

albertohis

Mar, 13/03/2012 - 09:02

#21 Mario Galaverna: i banchieri ingrassano sempre nelle guerre, chi ci rimette sono i poveracci, civili e gli assoldati che siano. Si legga un attimo i principi della finanza islamica, sulla carta decisamente più comunitari e responsabili di quelli egoistici ed esclusivi della finanza giudaica(-cristiana), ma ci addentriamo in un altro ambito. Questa guerra l'hanno voluta gli occidentali (o chi per loro decide), così come quelle in Iraq e in Libia. E' la nuova faccia del colonialismo di rapina che distrugge, ricostruisce a spese dei vinti e depreda.

Albert1

Mar, 13/03/2012 - 11:59

@ #42 albertohis Alè un'altro che odia chi fa i soldi!! Bene. Di islamico io non leggo e non voglio un tubo perchè mi basta sapere che mettono la religione davanti alle leggi!! Questo fa di loro dei fanatici, pericolosi e guarda caso Terroristi. L'economia è quella che è, fattene una ragione e il capitalismo non è la panacea per tutti i mali ma è il sistema meno peggio che c'è! A meno che tu non preferisca il socialismo reale perchè potrei regalarti un biglietto per la corea del nord!! Ah, saluta prima tutti perchè là sono vietati i cellulari!! Finanza Islamica ...... maddai! @ #40 Walter68 Come stiamo a comprensione di strategie politiche? 0? -5? Da che mondo è mondo quello che oggi è tuo alleato domani potrebbe essere tuo nemico!! Ma non vi insegnano nulla quando v'indottrinano? Ah preferisci i Talebani? Anche se uno di loro si fa saltare in aria mentre la tua famiglia fa la spesa? Gli USA ed Israele NON SONO SANTI!! Ma quello che c'è altrove è il più delle volte molto peggio.

duball

Mar, 13/03/2012 - 12:48

I talebani afgani sono quelli che(tra innumerevoli altre atrocita' senza che nessuno delle anime belle e ipocrite si scandalizzi piu' di tanto), hanno IMPICCATO dei bambini di 7(sette) anni perche' non obbedivano ai precetti del corano? Come se noi non sapessimo che usano questi episodi come pretesti per fomentare rivolte nella loro guerra mediatica,anche in chiave occidentale.Infatti bastava guardare i nostri tg per ammirare l'impegno con cui enfatizzavano le dichiarazioni e i proclami di vendetta di questi tagliagole...!

Albert1

Mar, 13/03/2012 - 14:19

Visto!! Cosa avevo detto? Post .#30 .... e puntuale: WASHINGTON - Il sottufficiale americano sospettato di aver ucciso domenica scorsa 16 civili afghani potrebbe incorrere nella pena di morte se fosse condannato dalla giustizia militare degli Stati Uniti, ha detto ieri sera il segretario alla Difesa americano Leon Panetta. Il sergente dovrà essere processato davanti ad una corte marziale secondo il codice di giustizia militare degli Usa. Questo prevede tra le possibili sanzioni anche la pena capitale, ha spiegato il capo del Pentagono ai giornalisti. http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2012/03/11/visualizza_new.html_130210255.html. "L'Emirato islamico ancora una volta mette in guardia gli animali americani che i mujaheddin si vendicheranno, e con l'aiuto di Allah uccideranno e decapiteranno i soldati sadici e assassini" Minacciano decapitazioni e gli animali sono gli altri!!!! RIPETO: lasciarli marcire nelle loro infinite guerre intestine fino a quando resteranno 4 gatti!

leonida alle te...

Mar, 13/03/2012 - 17:41

signor #45 Albert1, se è per questo anche dopo il cermis le autorità america dissero che ci sarebbe stata un'inchiesta esemplare. S'è visto come andò a finire. Il soldato americano(quindi occidentale, educato secondo quelli che dovrebbero essere i "nostri" standard di civiltà, non quelli talebani) che ha compiuto l'eccidio finirà, forse, davanti ad una qualche corte militare che ne dichiarerà l'incapacità di intendere e di volere e dopo un paio d'anni di riformatorio, sarà a spasso. Dovessero esserci dei personaggi, occupanti la mia terra, che dovessero andare in giro sparando e uccidendo donne e bambini, farebbero una fine ben peggiore di qualche testa tagliata... glielo assicuro!

Albert1

Gio, 15/03/2012 - 03:13

@ #46 leonida alle termopili E' proprio la giustizia fai da te che ha da sempre peggiorato le cose. Perchè te reagisci ma se dall'altra parte hai il Gigante USA, bèh rischi di farti veramente tanto male!!! Pensa solo per un istante se ai marines venisse detto di sparare a vista ed uccidere tutto quello che si muove (coprifuoco?) dalle 17.00 alle 8.00 del mattino dopo!! A quel punto che faresti? E' inutile inc@zz@rsi e fare i bulli come a scuola, chiamo mio fratello che è più grosso e ti picchia!! Perchè in quanto a potenza di fuoco .... contro gli USA non c'è nulla da fare!! E ringrazia che non sono come l'esercito russo quando cercò di prendere l'Afghanistan ..... quelli si che erano spietati ma allora c'era ancora il muro e molta meno pubblicità per cui pochi sanno che sempre in 10 anni di guerra ci furono quasi 2 milioni di morti e 4 milioni fra feriti, mutilati ed invalidi!! I Marines in confronto sono Heidi quando canta in mezzo alle pecorelle .....