Ahmadinejad: "Il tumore Israele sarà presto distrutto"

Il presidente iraniano torna ad attaccare lo Stato ebraico arringando i manifestanti in una giornata di protesta in favore dei palestinesi

Ahmadinejad non è nuovo a sparate come questa: Israele è un "tumore maligno che sarà presto distrutto". Il presidente iraniano torna ad attaccare lo Stato ebraico con la consueta violenza verbale. Lo fa arringando i manifestanti scesi in piazza a Teheran e in molte altre città, a sostegno della causa palestinese in occasione della "Giornata di al-Quds" (Gerusalemme), che si celebra ogni anno in Iran l’ultimo venerdì di Ramadan, il mese sacro di digiuno per i musulmani.

Ahmadinejad ha proseguito la propria invettiva dicendo che "con la fine del regime sionista si formerà un nuovo Medio Oriente. Con la grazia di Dio e l’aiuto delle Nazioni, nel nuovo Medio Oriente non ci sarà traccia di americani e sionisti". A sottolineare l'apprezzamento dei passaggi più violenti contro Israele lo sventolio delle bandiere palestinesi e le immagini dell’Ayatollah Ali Khamenei. Poi i soliti slogan: "Morte a Israele" e "Morte all’America" e le bandiere di Hezbollah.

"Oggi - ha aggiunto il presidente iraniano - contrastare l’entità sionista e il regime sionista serve a tutelare i diritti di tutti gli esseri umani, a difendere la dignità umana e a spianare la strada per salvare l’essere umano dall’arroganza, dalla povertà e dalla miseria".

E' incredibile - ma ormai non stupisce più - accostare la volontà di tutelare i diritti degli esseri umani al progetto (neanche troppo nascosto) di cancellare dalla faccia della terra uno Stato.

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Ven, 17/08/2012 - 11:51

Ma non si puo fare un articolo evitando di piazzarci la faccia da becero di costui?

Ritratto di dido

dido

Ven, 17/08/2012 - 12:02

Loro sono sempre forti a parole, le scandiscono chiaramente, ma di solito lo fanno per eccitarsi tra loro, che sono veri uomini... Nel momento in cui Ahmadinejad metterà il dito sul pulsante di sparo di un missile contro Israele, se lo troverà carbonizzato in men che non si dica.

Carboni oreste

Ven, 17/08/2012 - 12:40

Padre perdonalo(mio vecchio nick nei forum sportivi)Non sa quello che dice.Sempre li ad abbaiare minacce contro chi non lo tiene in considerazione.Ps.Concordo con marforio.Ma veramente non si puo' fare a meno di spaventare donne e bambini nel mostrare tanto obbrobbrio?

agosvac

Ven, 17/08/2012 - 12:47

Credo sia più facile che sia estirpato il cancro Iran che il tumore Israele! L'Iran con i suoi ayatollah fasulli deve la sua esistenza al fatto che la comunità mondiale ha, finora, sconsigliato ad Israele di agire contro di lui. E pensare che nei tempi d'oro dell'Islam l'antica Persia era un crogiolo di spiritualità e di cultura!!!Oggi è un regime oscurantista e fulcro di una religione che con l'Islam, quello vero, non ha più nulla a che vedere!!!

Carboni oreste

Ven, 17/08/2012 - 13:09

La cosa buffa e',che sembra sia popolata da milioni di ebrei.

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 17/08/2012 - 13:21

E poi c’è qualcuno che viene a chiedere conto ad Israele e a coloro che l’appoggiano su questo blog, del perché voglia distruggere i siti nucleari degli iraniani! L’ennesima dichiarazione di un Presidente iraniano, cioè di una nazione che con Israele nemmeno confina e non ci dovrebbe avere niente a che fare, lo spiega chiaramente. Minacciano apertamente di volere distruggere Israele, non perché essa vuole attaccare i suoi siti nucleari, cosa successiva nel tempo dei fatti, ma perché Israele, già da molto tempo prima, non la vogliono riconoscere come nazione e popolo e la vogliono distruggere, “cancellare dalle carte geografiche”, e l’odiano da sempre per motivi islamici e non nazionalistici, come cercano di darla a bere a noi occidentali da sempre. Il potenziale nucleare iraniano costruito con la scusa di usi civili divenuti, mano mano, per usi militari di guerra nucleare al fine di divenire una potenza nucleare che domini il Medio Oriente e minacci l’Europa, il tutto esclusivamente per motivi teocratici! I peggiori motivi che si possono accampare e che non rassicurano nessuno sulla tenuta delle loro capacità raziocinanti in momenti di crisi oltre che a dovere subire pressioni politiche e militari su motivi fatui, vacui e aleatori di fede, soprattutto quando è una fede che minaccia vita e sicurezza degli altri.

Ritratto di Senior

Senior

Ven, 17/08/2012 - 13:24

Molti dittatori hanno usato il sotterfugio della guerra, per ricompattare i sudditi ribelli e ricondurli sotto il suo dominio. Ahmadinejad rinnega l'olocausto dando prova della sua ignoranza, la quale ignoranza si estende, evidentemente, anche sulla figura di Hitler, altrimenti saprebbe che quello voleva conquistare il mondo ed è finito in una miserabile tana per topi. L'odierno guerrafondaio, dichiarando che vuole cancellare Israele, fa venire voglia di cancellare lui, sia ben chiaro, solo lui come persona, non il popolo iraniano che lo subisce e, come tutti i popoli certamente non amano la guerra. senior

prodomoitalia

Ven, 17/08/2012 - 13:29

Invece di pensare al popolo iraniano che è retrocesso al Medio Evo nel giro di pochi anni questo pazzo fulminato pensa a far guerra ad Israele ! Forse aveva ragione quello là a dire che la religione è l'oppio dei popoli ! L'Islam poi......

meloni.bruno@ya...

Ven, 17/08/2012 - 13:40

Caro Ahmadinejad,lo sai cosa disse la merla al tordo? Sentirai la botta se non sei sordo!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Ven, 17/08/2012 - 13:43

agosvac, capiamoci. Non esiste un Islam vero e un islam falso. Esistono molteplici Islam uniti fra loro da un tal libro increato che contiene tutto e il contrario di tutto. Una galassia di sette che pescano versetti che giustificano il loro agire come volontà di Dio. Sicchè si va dal pacifico misticismo all'assassinio tranquillamente, sempre dettato dal versetto ad hoc. E sono tutti VERO ISLAM, tutti takfiri, tutti che agiscono per conto di Allah che ha dato loro una manleva per ogni atrocità e promesso URI LASCIVE con l'IMENE AUTORIPARANTE, troni di diamanti, e fiumi di latte e miele. Unico impegno, soggiogare il pianeta alla Sharjia a fil di spada.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Ven, 17/08/2012 - 13:50

Senior, ma come fa ad affermare che i popoli islamici NON amano la guerra. Si è reso conto che quando hanno la possibilità di votare mandano al potere i guerrafondai jihadisti dappertutto? La guerra, la violenza, l'odio settario religioso è fondante nella loro cultura. Quei popoli educano alla violenza i loro figli già dall'infanzia tramite le loro scuole. Non si è reso conto che quasi sempre gli attentati stragisti avvengono di Venerdì dopo la preghiera? Si esaltano in Moschea e poi vanno ad uccidere.

Ritratto di KATYN1943

KATYN1943

Ven, 17/08/2012 - 14:07

Viva il Mossad!!!!!

precisino54

Ven, 17/08/2012 - 14:35

Ed ancora c’è chi fa capziosamente valutazioni su Israele. Siamo in presenza di un esaltato che continuamente attizza il fuoco dell’antisemitismo ignorante, eppure c’è sempre qualcuno che addita lo stato ebraico di essere colpevole della situazione. Come è possibile tollerare ai nostri giorni simili proclami? La risposta è purtroppo semplice, sta tutta nella illogicità dell’Onu, dove schieramenti di vario tipo fanno si che a contare siano i numeri, non ponderati, degli stati, non il sano principio di evitare i conflitti, e della ricerca della mediazione per risolvere le controversie. È mai possibile dare ascolto a chi nello statuto fondante dello stato ha messo nero su bianco la distruzione di un altro; o dare credito a chi dalla tribuna universale del Palazzo di vetro lancia le proprie aberranti minacce di distruzione? Si è fatto, purtroppo e queste sono le conseguenze! E il solito El Baradei ha controllato a modo suo, e adesso sappiamo come stanno le cose.

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Ven, 17/08/2012 - 14:36

dido sei sicuro? Ripeto non hai capito che parla cosi perche ha le spalle coperte?Caxxio ma sei duro... a capirlo.Solamente 2 stati possono minacciare gli yankees e sono Russia e Cina hai capito ora?

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 17/08/2012 - 15:07

Questo caprone aculturato è (a mio avviso) la minaccia biblica della terza guerra mondiale. Non serve nemmeno eliminarlo fisicamente: ne arriverebbe uno peggio. Solo il disarmo unilaterale può essere la soluzione. In difetto di ciò questo cialtrone, presto o tardi, SPARA....Sta armando, in accordo con il comunista bolivariano chavez, una parte di costa venezuelana con testate nucleari puntate verso gli Stati Uniti...Occhio occidente, occhio...E.A.

Otaner

Ven, 17/08/2012 - 15:11

Questo seminatore di odio feroce non capisce che il suo progetto non sarà mai realizzato.

Ritratto di bastardissimo70

bastardissimo70

Ven, 17/08/2012 - 15:28

Questo moderno troglodita, dalla faccia che dice tutto, si accorgera' ben presto che Israele non e' l'Italia, non ha bisogno di risoluzioni inutili e bla bla bla senza costrutto : se minacciata ha dimostrato che i problemi li risolve in modo pratico, senza tanti fronzoli, vedi i tanti nemici misteriosamente morti in incidenti vari quando non centrati da un missile ( vedi vari capi Hamas ).Fossi in lui mi troverei una buca molto molto porfonda e mi tapperei le orecchie, a meno che non sia contento di andare dalle sue 70 vergini... a sparare altre caxxate ovviamente.

guidode.zolt

Ven, 17/08/2012 - 15:42

certo che una simile polveriera promette, per questo secolo, fuochi artificiali mai visti nel Mediterraneo...soltanto qualcosa nel Libano, ma sono gia' piu' di 30 anni...

guidode.zolt

Ven, 17/08/2012 - 15:58

Durante la guerra dei 6 giorni rimasi impressionato da un fatto: Durante un'incursione aerea l'aviazione Israeliana colpi' tutti gli aerei schierati in aeroporto...tranne le sagome degli aerei finti (di cartone) li' schierati per fingere di avere una forza aerea superiore.

roberto.morici

Ven, 17/08/2012 - 17:35

Questo piccolo duce, quesa specie di Hitler in sedicesimo ha solo bisogno di una solenne lezione e mi dispiace che la maggior parte di iraniani, che lo subiscono, pagherebbero le conseguenze della follia di questo nanetto invasato.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Ven, 17/08/2012 - 17:44

LA BÈTE HUMAINE...PER ECCELLENZA!! solo nel vedere il suo orribile...muso, si accappona la pelle!!

Ritratto di Fuchida

Fuchida

Ven, 17/08/2012 - 18:25

Beppe Grillo dixit: "L’economia lì va bene, le persone lavorano. È come il Sudamerica: prima si stava molto peggio. Ho un cugino che costruisce autostrade in Iran. E mi dice che non sono per nulla preoccupati" Con un premier simile sarei seriamente preoccupato da molto tempo.

Ritratto di dido

dido

Ven, 17/08/2012 - 19:32

@ Franco Trier, stai farneticando di brutto! Gli iraniani parlano della distruzione di Israele dalla faccia della terra per farsi coraggio, e come tutti gli islamici sanno aggredire riparandosi dietro le donne e i bambini. Israele finirà per “scomparire dal panorama geografico”. Lo ha affermato mercoledì la Guida Suprema della repubblica islamica iraniana, l’ayatollah Ali Khamenei, aggiungendo che si augura che al posto di Israele sorga uno stato palestinese. La dichiarazione è stata fatta da Khamenei in vista della “Giornata di al-Quds” (Gerusalemme), che viene celebrata l’ultimo venerdì di Ramadan e costituisce tradizionalmente l’occasione per fare sfoggio di “solidarietà" verso la causa palestinese e contro Israele. Solo chiacchiere e distintivo, mio "caro", ma alla resa dei conti troveranno pane per i loro denti, altro che aiuti da Russia e Cina.

vitripas

Ven, 17/08/2012 - 21:58

buttatelo fuori dall'Onu a questo pazzo burattino dei sociopatici capi pseudoreligiosi Israele e gli Ebrei sono lì da olte 4.000 anni hanno sconfitto anche il Faraone d'egitto,e sono sopravvissuti all'Olocausto nazista, sono la luce che distrugge le tenebre del male che adesso cammina sulla Terra dovremmo tutti aiutare Israele.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Ven, 17/08/2012 - 22:31

BRAVO...Signor vitripas...meravigliose le sue parole: ma son certa nessuno e dico nessuno...distrugerà la GRANDE ISRAELE!! ne son certa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Savon

Sab, 18/08/2012 - 01:57

Il personaggio è quanto meno ambiguo ma i commenti alla notizia sono deprimenti. Non voglio difendere il presidente iraniano ma prima di sparare a zero su ciò che ha detto mi piacerebbe sentire l'intero discorso e non solo brevi frasi estrapolate per creare un articolo che sembra scritto per aizzare l'odio verso una nazione. Credo che il popolo iraniano voglia la pace quanto la vogliamo noi. L'ultima frase riportata nell'articolo "Oggi - ha aggiunto il presidente iraniano - contrastare l’entità sionista e il regime sionista serve a tutelare i diritti di tutti gli esseri umani, a difendere la dignità umana e a spianare la strada per salvare l’essere umano dall’arroganza, dalla povertà e dalla miseria" non è così fuori di testa... Il sionismo si manifesta al mondo come un regime finanziario bancario che sta tenendo gli europei schiacciati da una crisi senza precedenti e sta conquistando il mondo arabo con finte rivolte popolari contro i "tiranni" stranamente amati dal proprio popolo (vedi Libia e Siria). Non sono contro gli ebrei, intendo il popolo, che sono le prime vittime dei sionisti! E non credo che Ahmadinejad attaccherà mai Israele piuttosto nutro qualche dubbio sul contrario. Gli iraniani però non sono trogloditi, come ho letto in un commento; hanno tecnologie avanzatissime e sistemi di difesa molto evoluti. Un attacco all'Iran vorrebbe dire sacrificare molte vite umane ma questo gli americani, inglesi & C lo sanno. Speriamo solo che per i soliti sporchi interessi non facciano ugualmente il passo... Per interessi vengono commesse le peggiori nefandezze come mandare a morire migliaia di persone per poi passare da vittime e smuovere l'opinione pubblica mondiale a proprio favore (non sarebbe la prima volta), d'altronde i larghi consensi sono l'arma vincente. Prima di tutto il controllo dell'informazione....

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 18/08/2012 - 02:02

L'amico del nostro predicatore Grillo sta dando un esempio di nazismo peggiore di quello di Hitler. Non parla di olocausto. Lui vuole cancellare una intera nazione. Mi chiedo cosa aspetti Israele a distruggere i luoghi dove quel pazzoide costruisce le bombe atomiche.

amicomuffo

Sab, 18/08/2012 - 06:39

"noi spezzeremo le reni..." sappiamo poi come è finita....:-))) Per lui vale la stessa cosa, sparla sparla ma se non stà attento farà la stessa fine.

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Sab, 18/08/2012 - 10:24

direi a Ahmadinejad,se la 2 guerra fosse durata 2 anni di piu' gli darei ragione Hitler ne elimino' 2/3 in Europa e 1/3 nel mondo,vedremo se il prossimo girone fara' contento Ahmadinejad e molti altri.

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Sab, 18/08/2012 - 10:26

Palestina libera!

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Sab, 18/08/2012 - 10:59

Marina 58 guarda la sua foto e' un bell'uomo ben peloso il proverbio dice:uomo peloso uomo virtuoso.

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Sab, 18/08/2012 - 11:06

tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino. Lui insiste. Poi la pazienza arriverá al limite e gli manderanno una scarica di missili Tomawak che se li ricorderá per u n bel pezzo quell'animale.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Sab, 18/08/2012 - 18:32

Signor Franco trier: rispondo, in quanto ancora a casa; spiacente signore...non amo gli uomini pelosi!! spero non sia un reato! fatta eccezzione per alcuni...Poeti, Cantautori, Pittori, OCCIDENTALI... che apprezzo a prescindere!! lascio a lei...il barbuto...ANIMALE! naturalmente senza offesa...nei confronti degli...ADORABILI ANIMALI A QUATTRO ZAMPE!! ha notato la somiglianza...con Ingroia? incredibile!! stia bene...e naturalmente...W ISRAELE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 19/08/2012 - 08:14

stiamo di nuovo correndo verso una guerra e questa volta, sicuramente coivolgerà anche l' eurropa: non perche noi si sia logicamente legati ad Israele, ma perchè l' integralsimo islamico non concede nessun credito ad una visione pacifica di questo nostro mondo che fino ad ora non ha fatto altro che porgere l' altra guancia lasciandoli fare: è ora di smetterla e di imporre , almeno da noi, il rispetto delle nostre leggi e delle nostre tradizioni come noi siamo obbligati a fare quando andiamo in nazioni mussulmane