IN AMERICASimulato l'attacco alla centrale iraniana

Gli Stati Uniti hanno costruito una replica di una super-fortificata installazione nucleare iraniana e l'hanno poi bombardata con i nuovi ordigni da 13 tonnellate, ad alta potenza e con velocità di penetrazione due volte superiore a quella del suono. I risultati sono stati superiori al previsto, ma il test ha centrato anche due obiettivi diplomatici: rassicurare Israele e inviare un chiaro monito a Teheran. Sullo sviluppo del nuovo ordigno sono stati investiti circa 500 milioni di dollari.

Commenti

mborrielli

Sab, 08/06/2013 - 09:19

E siccome sono stati investiti 500 milioni, bisognerà pur usarla da qualche parte questa bombetta, o no ??

Ritratto di serjoe

serjoe

Sab, 08/06/2013 - 09:45

Il "test" non ha centrato SOLO " due obiettivi diplomatici",ma anche un terzo:a farsi odiare sempre piu' per la loro arroganza e prepotenza nella pretesa di decidere la sorte degli altri popoli.

franco@Trier -DE

Sab, 08/06/2013 - 19:04

un proverbio dice:Tanto và la gatta al lardo che ci lascia lo zampino, ma in questo caso lascerete anche voi schiavi dei gringos il vostro zampino.

Ritratto di gian td5

gian td5

Dom, 09/06/2013 - 09:36

Anche Obama, così idolatrato dai sinistri, fa quello che deve fare il capo di una grande nazione, mette gli Americani in grado di difendersi. Checché ne pensino i trinariciuti e pacifisti nostrani vale sempre il motto latino "si vis pace para bellum".

nonnoaldo

Dom, 09/06/2013 - 11:04

gian td5, al di là del contenuto del suo post, che è condivisibile, le segnalo che, nel motto da lei citato, il sostantivo "pace" è complemento oggetto, quindi vuole l'accusativo, ovvero "pacem".

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 09/06/2013 - 15:59

Speriamo che la Cina faccia pagare amaramente ai servi dei sionisti il loro prossimo attacco criminale.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 09/06/2013 - 16:01

Gli USA non hanno mai subito un bombardamento sulle loro teste. Non sanno cosa significhi l'orrore che invece hanno sempre dispensato in ogni angolo del mondo. Ma non si illudano. Un giorno Vietnam, Germania, Giappone, Iraq, Libia ecc... verranno abbondantemente vendicati.

franco@Trier -DE

Lun, 10/06/2013 - 09:51

Ausonio come no lo hanno subito eccome vedi torre gemelle al pentagono ecc, sono stati impotenti e questo non è che l'inizio, ormai le guerre si fanno così i musulmani lo hanno capito bene.