Lunga scia di attentati a Baghdad. Otto autobombe e decine di vittime

La capitale di nuovo teatro di attacchi terroristici. Solo a luglio, si sono contate oltre mille vittime

L'ennesimo attentato a Baghdad lascia sul terreno almeno settanta morti e 200 feriti. Continua la scia di attacchi che insanguina l'Iraq dall'inizio dell'anno e che solo a luglio ha fatto mille vittime. Un elenco lunghissimo di decessi, come non lo si vedeva dal 2008, che secondo un rapporto delle Nazioni Unite ha tolto la vita da aprile a 2.500 persone. 

Le nove autobombe che sono esplose oggi hanno preso di mira mercati e strade affollate, meta dello shopping. Un attacco si è verificato anche a nord, a Tuz Khurmato, nella zona di confine contesa tra le forze governative e la regione autonoma del Kurdistan, guidata da Masoud Barzani.

Gli attacchi si inseriscono in un lungo elenco di attacchi emersi a causa dei contrasti tra le due anime dell'islam, quella sciita e quella sunnita, che accusa il primo ministro Nouri Maliki di tenerli ai margini.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 10/08/2013 - 22:31

Stiamo solo assistendo a qualche trailer di quello che accadrà tra qualche anno alle nostre latitudini. Dopo che i nostri imbelli governanti avranno permesso, senza la benchè minima resistenza, l’islamizzazione dell’Europa.