Ancora tornado in Oklahoma: cinque morti

Caos nelle strade: morti madre e figlio in suv ribaltato dal vento. La polizia: "Situazione da incubo"

Cinque persone sono morte in Oklahoma a causa di una serie di tornado che si è abbattuta sulla regione. Si tratta di una donna e del figlio neonato, che hanno perso la vita dentro la propria auto che si è capovolta a causa del forte vento. Altre due vittime si segnalano a Union City e una a El Reno, ovest di Oklahoma. Diversi i feriti, di cui alcuni anche gravi.

Tra le aree colpite anche il sobborgo di Moore, devastato dal tornado dello scorso 20 maggio che uccise 24 persone, tra cui 9 bambini. È sulle strade che al momento la situazione è più critica, con decine di incidenti e migliaia di automobilisti rimasti intrappolati sulle principali arterie che circondano Oklahoma City. Parecchie vetture, sferzate dal vento e colpite dai detriti trasportati dalla tempesta come schegge impazzite, si sono ribaltate, paralizzando il traffico. "È una situazione da incubo", racconta la polizia stradale, che invita tutti a "mettersi al riparo", mentre il fronte della tempesta si sta spostando verso il Missouri. In tutto il Midwest sono oltre 190mila le persone rimaste senza corrente elettrica.