Assistono su internet alla tragica morte della figlia negli Usa

Sanaz Nezami aveva solo 27 anni e un sogno americano nel cassetto, quello di conseguire una laurea in ingegneria alla Michigan Technological University. Il triste epilogo della sua storia ha invece commosso l'America: la giovane iraniana è morta in un ospedale mentre la famiglia dall'Iran assisteva alla sua fine in diretta, collegata via internet. Il sogno è stato spezzato da una squallida vicenda di violenza domestica. Sanaz, infatti, è stata vittima di un'aggressione brutale da parte del marito, che le ha causato danni irreversibili al cervello. La ragazza era arrivata in Usa alla fine dell'anno scorso, dopo essersi sposata in agosto in Turchia con l'uomo, nato e cresciuto a Los Angeles, che aveva conosciuto su internet.