Atene truffa anche la troikaViola l'accordo con Ue e Fmi:"Assunti 70mila funzionari"

Un membro della troika denuncia: "Mentre il governo di Atene varava la legge per ridurre il numero dei funzionari, li faceva rientrare dalla finestra"

Una maxi truffa a livello europeo. In barba al piano di austerity imposto dalla troika, il governo di Atene è riuscito a farla franca sotto gli occhi di tutti. Almeno fino ad oggi. Secondo il settimanale To Vimas, la Grecia avrebbe infatti violato l'accordo stretto con l'Unione europea e il Fondo monetario internazionale assumendo oltre 70mila funzionari nel biennio del 2010-2011.

Il settimanale To Vimas ha pubblicato alcuni rapporti che inchioderebbero il governo di Atene. Si tratta di un rapporto interno della missione permanente della troika e un rapporto voluto dal ministro delle Finanze ad interim George Zannias. "Mentre il governo varava la legge per ridurre il numero dei funzionari, li faceva rientrare dalla finestra", ha spiegato al settimanale greco un membro della troika che preferisce rimanere anonimo. La maxi truffa in salsa greca non si ferma, però, qui. Ci sarebbero, infatti, altre 12mila persone che sono state assunte dagli enti locali proprio mentre era in corso la fusione di alcune municipalità.

Secondo il settimanale greco, il rapporto del ministro delle Finanze ad interim, che deve essere trasmesso al successore designato Vassilis Rapanos, svela che ci sono attualmente 692mila funzionari pubblici e che nonostante nel 2010 siano andati in pensione in 53 mila e nel 2011 in 40mila la riduzione netta è stata di appena 24 mila, scrive il settimanale. Con l'Eurozona e il Fondo monetario internazionale, la Grecia si è impegnata a sostituire in quel periodo solo un funzionario su cinque in base al primo memorandum in cambio di un forte aiuto finanziario.

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 24/06/2012 - 16:42

I Greci fanno bene. Agli usurai non si deve mai obbedire.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 24/06/2012 - 16:50

Esatto. Esattamente la stessa cosa che accadrà anche in Italia nel momento in cui qualche sognatore vorrà "ridurre il numero dei funzionari pubblici". E' così che si fa.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 24/06/2012 - 16:53

In Italia,le cose sono diverse?NO!Se va bene,li spostano!Nel settore "pubblico"(quello che paghiamo tutti,con un sitema fiscale "feudale")nessuno viene licenziato.Come i "migranti"...una volta entrati,non li sposta nessuno!

zio Fester

Dom, 24/06/2012 - 17:07

Timeo danaos et euro ferentes. Che errore tenere la Grecia nell'euro. Mentre l'uscita avrebbe avuto un costo pesante, ma quantificabile e certo, tenerli "a bordo" porterà ad uno stillicidio di risorse senza fine. Sono tutte risorse che sono sottratte allo sviluppo delle industrie europee ed all'occupazione. Anche noi, nelle nostre condizioni finanziarie e con le imprese che non ricevono un quattrino dalle banche perché la priorità è finanziare lo Stato, dobbiamo pagare per dei mangiasoldi professionisti. BASTA CON LA EURO IMBECILLITA'!

Robertin

Dom, 24/06/2012 - 17:08

Ma i Greci la pagano l'IMU ? E l'IMU bis ?

Ritratto di scandalo

scandalo

Dom, 24/06/2012 - 17:12

Certo che questo popolo greco non fa nulla per farsi apprezzare !! la crisi sarà colpa della speculazione finanziaria ma anche e soprattutto di questo popolo di TRUFFATORIi che hanno emesso tonnellate di bond avendo la consapevolezza di non poterli assolutamente onorare !! Adesso i due nuovi cialtroni , il premier e il ministro delle finanze si sono messi in mutua !! il primo si è inventato lo stacco della retina il secondo è svenuto nella cerimonia di giuramento del nuovo governo e si è fatto pure lui ricoverare !! In pratica è come se le elezioni non ci fossero state !! Va be che sono i discendenti di sofocle eschilo ed euripide e vorranno rappresentare una NUOVA TRAGEDIA GRECA , QUESTA VOLTA DI DIMENSIONI PLANETARIE , MA ORA STANNO PROPRIO ROMPENDO LES COJONES !!

idleproc

Dom, 24/06/2012 - 17:18

Se i greci si fanno restituire o non pagano il frutto della speculazione usuraia sul loro debito, con un paio di riforme ed una propria moneta, rimettono in piedi l'economia del paese e danno da mangiare al loro popolo.

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 24/06/2012 - 17:29

Tipico comportamento bizantino.I greci sono specialisti per onorare Gianus.Non per questo si ritrovano in questa assurda posizione.Tanto li non hanno Pantalone.

brunog

Dom, 24/06/2012 - 17:29

C'e' poco da stare allegri, il sud e' la fotocopia della Grecia, con la sola differenza che il nord continua a pagare per questo stato di cose.

cgf

Dom, 24/06/2012 - 18:08

quando vi è un prestito, chi dorme meglio è sempre quello che li deve dare.

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Dom, 24/06/2012 - 18:21

Proprio ora in Italia mentre molti sono costretti a notevoli sacrifici la Regione Sicilia assume 20.000 persone!

Dario40

Dom, 24/06/2012 - 18:31

e adesso cosa farà questa incapace UE ?

AnnoUno

Dom, 24/06/2012 - 19:09

Hanno trasferito i costi dovuti ai funzionari dal governo centrale agli enti locali? E allora? Non è la stessa cosa fatta dalla krande cermania che ha accumulato i debiti nella cassa deposito e prestiti e nei land per apparire pura, virginea ed immacolata ed avere titolo per spakkaren i cosidetti a tutti gli altri? Chi di trukken contabilen fersicen...

leo_polemico

Dom, 24/06/2012 - 19:13

Quando riusciremo a non favorire ed aiutare i "furbetti"? E intanto NOI paghiamo!!!

alberto51

Dom, 24/06/2012 - 20:19

I Giornalisti (anche loro mangiasoldi del governo), spingono nel dipingere la Germania con la Merkel un popolo senza cuore.Bene fa la Germania a pretendere il rigore, contro chi da sempre Italia compresa sperpera denaro, ruba, prende mazzette e tutto a carico dei contribuenti.Quindi si finisca di fare i martiri e i partiti si tolgano quel rimborso elettorale, i tedeschi non credo vogliano contribuire ai loro emolumenti. QUINDI BENE IL RIGORE PERCHE' SOLO COSI SI ESCE DALLA SPIRALE SPRED.GLI AMERICANI CON IL LORO BOSS OBAMA LA SMETTANO DI FARE I PRIMINI DELLA CLASSE HANNO UN DEBITO DA PAURA,E FANNO CON LE LORO BANCHE PORCATE CHE POI IL MONDO INTERE DEVE SUBIRE LE CONSEGUENZE. SERIETA E RIGORE,

Ritratto di scandalo

scandalo

Dom, 24/06/2012 - 20:27

#9 brunog...Sono LUSTRI che la penso come lei !! Infatti il meridione viene anche definito come MAGNA GRECIA nel senso di MAGNA MAGNA !!

Ritratto di pedralb

pedralb

Dom, 24/06/2012 - 20:43

Almeno una volta Greci e degni compari siciliani potevamo almeno cederli a Gheddafi. Subito SECCESSIONE e fora di bal sti LADRI.

Ritratto di scandalo

scandalo

Dom, 24/06/2012 - 20:41

#7 idleproc ... io la stimo lei è molto preparato ed intelligente !! però vede l'eliminazione del SIGNORAGGIO BANCARIO , su questo tema in questo sito credo di essere stato uno dei primi a condannarlo , non risolve tutti i problemi !! Le faccio un esempio il Burundi e la Cina hanno il signoraggio dello stato ma che va soltanto a favore dei despoti , dittatori corrotti al potere !!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 24/06/2012 - 20:52

Noi non siamo secondi a nessuno,in sicilia sta accadendo la stessa cosa,assumono lavoratori delle parole,mentre l'Italia si strapagano tasse e tasse .........ma forse questa è un'altra italia, un altro paese.

Ritratto di scandalo

scandalo

Dom, 24/06/2012 - 21:00

#15 alberto51...ma se i tedeschi non subiscono un RIGORE da almeno 50 partite della nazionale !! corrompono come moratti !!

Ritratto di scandalo

scandalo

Dom, 24/06/2012 - 21:06

#17 pedralb....SECESSIONE non diciamola più , INDIPENDENZA è LA PAROLA più CORRETTA !! i patrioti si sono sempre sacrificati per la propria patria !!

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Lun, 25/06/2012 - 07:40

CHI è CAUSA DEL SUO MAL PIANGA SE STESSO e poi sono i tedeschi i "cattivoni" che non vogliono aiutare i poveri fratelli greci! siamo alle solite: si è tentato di far passare la versione piagnona della solidarietà europea, ma si sa "la volpe perde il pelo non il vizio" come sembra dimostrino i fatti. La cosa ci riguada da vicino perchè mi pare che il messaggio buonista che si vuol far passare sia " aiutare la Grecia in ogni caso così poi si dovrà fare lo stesso con il resto del ventre molle dell' Europao, Sud-italia in primis. Ma i tedeschi sono certo duri e hanno un passato da nazisti da farsi perdonare- certo- ma non sono mica scemi! Loro a far sacrifici e le "cicale europee " a farsi mantenere cantando allegramente il sirtakis o la tarantella? ma dai siamo seri! Il sud ha la fortuna di avere alle spalle il nord "polentone e sgobbone " che lo mantiene mentre l' Ellade questa fortuna non ce l'ha, però ci sono le migliaia di splendide isolette che sul mercato immobiliare.... ZANNA

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 25/06/2012 - 08:13

L' austerità richiesta dalla UE contrasta in maniera netta con le allegre finanze di questo paese che non si sa rendere conto del fatto che certe regole vanno rispettate: il non licenziare avrebbe potuto essere concepito , ma l' assumere personale inutile, costituisce una vera e propria sfida a chi comunque dovra pagare questo enorme deficit

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Lun, 25/06/2012 - 09:18

guarda che quelli truffati sono i greci, come noi, gli spagnoli, i portoghesi...

Raoul Pontalti

Lun, 25/06/2012 - 10:04

QUESTA NOTIZIA MI SA DI BUFALA. Perché dovrebbe essere una fonte anonima a denunciare questo scandalo che comporterebbe infrazioni agli accordi assunti in sede europea con tutte le conseguenze? Sicuramente qualche trucco da magliari i Greci l'avranno fatto, ma non nelle dimensioni ipotizzate. Esemplificando: il comune di Olgettinia e il comune di Trotapoli, per considerazioni di affinità elettive e per necessità di bilancio, decidono di fondersi per creare il nuovo comune di Rubacuori. I dipendenti comunali (60 e 30 rispettivamente) sono licenziati per cessazione delle rispettive "ditte". Il nuovo comune però dovrà avere dei dipendenti e quindi ne (ri)assume 65: per gli statitici di Pulcinella ci sarebbero 65 "nuove" assunzioni, mentre è evidente che i dipendenti comunali sono stati ridotti e in ogni caso un altro guadagno per il contribuente si ha per la riduzione degli organi politici: un consiglio comunale, una giunta e un sindaco vengono a sparire. Piano quindi a bere certe notizie

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 25/06/2012 - 11:21

Ad Atene più soldi le dai e più ne spende. Come la combriccola di Lusi e Napolitano & Co. Essi hanno le mani bucate.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 25/06/2012 - 11:21

Ad Atene più soldi le dai e più ne spende. Come la combriccola di Lusi e Napolitano & Co. Essi hanno le mani bucate.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 26/06/2012 - 11:37

Settantamila teste rubale alla pastorizia o all'industria alberghiera o alla forestazione.