Berlino vota sulla GreciaIl ministro delle Finanzegioca a sudoku sull'iPad

Scandalo al Bundestag. Durante il voto sugli aiuti alla Grecia, il ministro delle Finanze Wolfgang Schaeuble gioca a sudoku con l'iPad

Scoppia lo scandalo al Bundestag. Il volto severo del governo tedesco, il ministro delle Finanze Wolfgang Schaeuble, è stato pizzicato, ieri sera, durante la discussione in Aula sul secondo pacchetto di aiuti alla Grecia, mentre giocherelleva con l'iPad. Un'immagine immortala la sua partita a sudoku.

Mentre il governo tedesco discute sul futuro della Grecia, il ministro delle Finanze gioca, passa il tempo col tablet e si distrae col sudoku. Non troppo edificante se si pensa alle pesanti imposte alla Grecia dall'Unione europea (e in primis dalla Germania) per evitare il default. La notizia compromettente è stata resa nota dal sito del tabloid Bild. "Il ministro sembra avere la coscienza sporca" dal momento che tiene appena sollevata la copertura dello schermo, fa notare malizioso il quotidiano nazional-popolare. Sotto la copertura "appena sollevata", la mano del ministro delle Finanze - si può vedere nell’immagine rubata - scorre sullo schermo, intenta a completare un quadro di sudoku. "Aveva altri numeri in testa", commenta con sarcasmo la Bild riferendosi agli aiuti al governo greco.

Commenti

beale

Mer, 29/02/2012 - 18:50

Se all'epoca una cosa del genere l'avesse fatta Tremonti sarebbe scoppiato il finimondo tanto da far apparire i NO-TAV dei seminaristi. Morale: tutto il mondo è paese ma non tutto è sempre trasparente.

libertyfighter

Mer, 29/02/2012 - 21:43

Fa bene. Tanto la Grecia non può essere salvata, ma comunque i soldi vanno buttati lo stesso per far finta di farlo. A questo punto viva il sudoku.

libertyfighter

Mer, 29/02/2012 - 21:44

Dirò di più. Se tutti i nostri parlamentari, senatori, e amministratori locali facessero sudoku 24h al giorno, staremmo tutti molto ma molto meglio.

cgf

Mer, 29/02/2012 - 21:45

molti tedeschi stanno rinunciando ad andare in ferie in Grecia...

ro.di.mento

Gio, 01/03/2012 - 08:26

verissimo, tutto il mondo è paese. Ma solo il nostro "paese" è capace di farsi male al punto da farsi prendere per i fondelli dal mondo intero. Avete sentito cosa ha detto "casini" ieri? che le riforme sono urgenti, sono da fare e si faranno....ORA, PRIMA NO!!!!! Giornalisti, voi queste cose non le fate notare !!!! i politici debbono smetterla di blaterare e ... scordarsi di quello che hanno detto !!!!!!!! adoperate i registratori !!