Bimbo di tre anni spara e uccide fratellino di 18 mesi

Phoenix - Ennesima tragedia causata dalle armi da fuoco negli Stati Uniti: teatro dell'incidente è la cittadina di Payson nell'Arizona, dove un bimbo di tre anni ha sparato accidentalmente al fratellino di soli 18 mesi, uccidendolo. I piccoli stavano giocando nell'appartamento di un'amica di famiglia, dove si erano recati insieme alla madre, quando hanno trovato una pistola. Il più grande l'ha presa in mano e ha sparato in testa al fratello. La polizia ha detto che nell'appartamento c'erano diverse armi, e ritengono che la pistola usata dal bimbo non fosse custodita in modo appropriato. Le due donne potrebbero di conseguenza essere incriminate.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 29/05/2014 - 11:04

uno yankee di meno

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Ven, 30/05/2014 - 10:36

Ma perfavore, franco-a-trier_DE. Un bambino di 18 mesi! Escrabili le madri, che tengono a portata di mano armi da fuoco, dimostrando di non avvertirne la pericolosità, e in sovrappiù non sorvegliano i loro bimbi. Sekhmet.