Canada, due arresti: sventato attentato sul treno Toronto-New York

Manette a due sospettati di organizzare un attentato su una linea ferroviaria. Due presunti terroristi arrestati in Spagna: legati all'attentato di Boston

È stata la soffiata di un imam a far scattare l'allarme della polizia canadese, che ha arrestato due persone, sospettate di preparare un attentato al treno Toronto-New York. Il quotidiano "Globe and Mail" scrive che sarebbe stato un imam della comunità musulmana di Toronto ad allertare le autorità più di un anno fa, dopo aver notato "un estremista" che cercava di instillare sentimenti estremistici tra i giovani fedeli. L’inchiesta, realizzata grazie alla collaborazione tra Canada e Usa, ha portato all’arresto di due uomini, Chiheb Esseghaier e Raed Jaser, uno a Montreal, l'altro a Toronto. "L’attacco non era imminente, ma i due avevano la capacità di portare a termine quello che avevano progettato", affermano gli investigatori. Le indagini avrebbero quindi invece appurato come il complotto fosse "appoggiato" da elementi di al Qaeda in Iran, anche se gli investigatori non si sbilanciano su un eventuale appoggio diretto o indiretto da parte del regime di Teheran.
 
Lo sventato attacco - assicurano le autorità - avrebbe prodotto conseguenze disastrose, molto più del pericoloso complotto scoperto in Canada nell’estate 2006, quando la polizia arrestò 18 persone in una massiccia retata anti-terrorismo: l’accusa era di aver ideato piani per far esplodere la Peace Tower, sulla collina del Parlamento ad Ottawa, e la Borsa di Toronto. I terroristi progettavano anche di decapitare il primo ministro e altri politici. Non è ancora chiaro se l’attacco prevedesse una bomba a bordo o se i due arrestati intendessero minare i binari provocando un deragliamento. I due sospetti, rimasti sotto stretta sorveglianza per oltre un anno, non hanno alcun collegamento con i due fratelli ceceni accusati dell’attentato alla maratona di Boston.

L'Iran respinge le accuse

Teheran ha respinto come ridicole le accuse di un coinvolgimento nel complotto terroristico contro il treno Toronto-New York. "È la cosa più divertente che abbia sentito nei miei 64 anni di vita", ha commentato il ministro degli Esteri, Ali Akbar Salehi, citato dall’agenzia Isna, aggiungendo che qualunque ipotesi che al Qaeda sia legata all’Iran è ridicola.

Due arresti in Spagna: "Legati a Boston"

Due presunti terroristi legati ad al Qaeda arrestati a Saragozza e Murcia, in Spagna, sembrerebbero essere legati ai terroristi di Boston. Lo ipotizza la polizia spagnola, secondo cui il loro profilo "è simile alle due persone responsabili del recente attentato alla maratona di Boston", si legge su El Pais online. Uno degli arrestati è di origine algerina, il secondo è marocchino.

Commenti
Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 23/04/2013 - 11:37

Che bel barbone da salafita. Sta mo a vedere che anche i canadesi ordiscono complotti a danno dei pacifici musulmani. E frega nulla se a denunciarli è stato un imam. Sempre l'Islam è la radice del problema.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 23/04/2013 - 11:50

"sarebbe stato un imam della comunità musulmana di Toronto ad allertare le autorità". Non vedo futuro per questo imam. Se non in posizione rigidamente orizzontale.

sorciverdi

Mar, 23/04/2013 - 12:10

Sarà anche vero che non tutti gli islamici sono terroristi però, guarda caso, tutti i terroristi sono islamici. Che sia un caso o una perfida macchinazione dei Crociati Occidentali che vogliono tanto male all'islam buono e pacifico e cercano di sputtanarlo facendolo passare per una massa di violenti?

Ritratto di dido

dido

Mar, 23/04/2013 - 12:10

Per fortuna che sono stati arrestati in Canada! Se avessero progettato l'attentato in Italia, il giudice presente in tribunale avrebbe visto la ghiotta opportunità di far carriera, emettendo un giudizio di assoluzione in quanto patrioti con idee di libertà presenti nei loro paesi di origine. Magistratura Democratica prenderà nota per la futura carriera del giudice!

geremialettiga

Mar, 23/04/2013 - 13:02

Un grazie a QUESTO imam, se ha contribuito a salvare delle vite. Si spera che sia di esempio per altri. Detto da un NON-musulmano.

Altaj

Mar, 23/04/2013 - 13:15

Marocchini, tunisini, algerini, ceceni, iraniani ecc......rimandarli tutti a casa, fuori dai paesi civili, mai più gentaglia in mezzo alla gente normale.

Wolf

Mar, 23/04/2013 - 13:37

Uno con una faccia così è comunque da arrestare!

moshe

Mar, 23/04/2013 - 15:13

In Italia avrebbero mandato sotto processo per sequestro di persona i poliziotti che lo hanno arrestato. Da noi i terroristi sono una categoria protetta.

Lu mazzica

Mar, 23/04/2013 - 15:14

ESSEGHAIER e JASER , tipi da Viale JENNER ( Milano )!! Rgds., Lu mazzica

Lu mazzica

Mar, 23/04/2013 - 15:16

ESSEGHAIER e JASER , tipi da Viale JENNER ( Milano )!! Rgds., Lu mazzica

Silvio B Parodi

Mar, 23/04/2013 - 15:47

dov'e' quel signore che scriveva che la l'attentato di Boston era tutta una montatura della cia? gli arresti in Canada ed in Spagna sono montature di chi?

mila

Mar, 23/04/2013 - 17:56

Io non sono assolutamente propensa a credere che l'attentato di Boston sia una montatura della CIA, e constato che gli attentatori sono quasi sempre musulmani. Un problema pero' c'e'. La CIA e organizzazioni similari stanno aiutando gli estremisti/terroristi islamici in Siria e altri Paesi.

Silvio B Parodi

Mar, 23/04/2013 - 18:46

Mila gli americani, gli inglesi e molti altri paesi non dico NON stanno aiutando gli islamici!!! stanno aiutando i siriani a liberarsi di un dittatore per estaurare la democrazia, se poi fra la popolazione in rivolta ci sono anche molti alkaedisti,tocchera ai siriani, una volta liberato il paese, a tenerne conto ed agire in conseguenza, Un po come in Italia quando gli americani ci aiutarono a liberarci dai nazifascisti gli americani aiutarono gli italiani NON i comunisti come allora tra i partigiani vi erano infiltrati molti comunisti che volevano dare l'Italia in pasto all'unione sovietica. Per fortuna non ci riuscirono, pero' i comunisti li abbiamo ancora purtroppo

malinconico

Mar, 23/04/2013 - 19:05

Un altro complotto della CIA.....ma quando la finiranno questi signori di creare scompigio nel mondo e lasciare stare questi poveri mussulmani e la loro religione di pace? A proposito, lo sapete che sembra che Berlusconi sia un agente della CIA? (Acqua in bocca pero'..me lo ha detto Pravda99).

malinconico

Mar, 23/04/2013 - 19:08

Silvio B Parodi: bravo....a me sembra che non ci voglia molto a capirle certe cose ... but hey, common sense is not so common.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 23/04/2013 - 19:48

Silvio B Parodi, argomentazioni sicuramente razionali ma non reali, purtroppo. Gli avvenimenti recenti ci insegnano che il risultato di queste " sedicenti lotte " per la democrazia sfociano nell'islamismo illiberale e teocratico dei fratelli musulmani. La faccia edulcorata ad usum babbei occidentali. No, gli occidentali stanno UNIFICANDO VOLUTAMENTE IL MEDIORIENTE sotto l'ISLAM INTEGRALISTA. Leggete Silvana De Mari su ioamolitalia per capire il grado di penetrazione della fratellanza nell'enturage del colored yankee.

Silvio B Parodi

Mar, 23/04/2013 - 20:45

Mila l'Ameria ed altri paesi stanno aiutando i siriani a liberarsi di un dittatore. non aiutano i terroristi, se poi tra i rivoluzionari vi sono anche alqaedisti, questo e' logico loro si introducono in tutte le rivoluzioni sperando di trarne vantaggio esempio; Egitto Libia Algeria ecc ecc.Accadde in Italia quando gli americani vollero aiutare gli italiani a liberarsi dei nazfascisti fra i partigiani italiani vi erano infiltrate molte cellule comuniste che cercarono senza riuscirci a consegnare l'Italia alla Russia.

malinconico

Mar, 23/04/2013 - 21:41

Mario Galaverna: sfociano nell islamismo illiberale perche' nei paesi islamici non c'e' una cultura della liberta' come c'era in Italia subito dopo la seconda guerra mondiale (quella che per capirci ci ha salvato dalla stessa sorte dell'europa dell'est). Al vuoto lasciato dagli americani che se ne vanno perche' se no sono dei cattivoni conquistatori che vogliono il petrolio degli altri subentra l' ignoranza di quattro barboni pidocchiosi che si prendono il potere perche' se no maometto si arrabbia.

-cavecanem-

Mar, 23/04/2013 - 22:00

Eccomi qua Parodi. Intanto sarebbe una buon idea notare come i Canadesi e gli Spagnoli non hanno messo un'intera citta' agli arresti domiciliari per prendere un paio di terroristelli. Poi e' evidente che l'Intelligence funziona e quindi certi soggetti posson venir catturati anche prima del fattaccio. Quindi bisognerebbe chiedersi, perche' i due tipi di Boston, segnalati e stra-segnalati, seguiti da diversi anni...hanno avuto via libera? Dilettantismo della CIA e dell' FBI? Non credo propio. @Malinconico, aldila' del tuo inglese maccheronico, i tuoi commenti mi lasciano sempre piu' allibito. Vorresti forse dirmi che su Kennedy, operation Northwoods, la CIA non c'entra niente..ma smettila di leggere i fumetti e studia un po.

mila

Mer, 24/04/2013 - 07:40

@ Silvio Parodi -Quando gli Americani vennero in Italia c'era la II Guerra Mondiale ed era un caso diverso. Lei e' sicuro che la maggioranza dei Siriani, anche quelli che non erano entusiasti di Assad, sia contenta di questo "aiuto per restaurare la democrazia"? Anche i cristiani che prima vivevano abbastanza tranquillamente e ora vengono perseguitati e uccisi? Gli Americani non si stanno ingerendo nel Medio Oriente per la democrazia, ma per scopi geopolitici e soprattutto per isolare la Russia, che per loro resta il "nemico numero uno". Peccato che invece per noi Europei il principale nemico sia un altro.

-cavecanem-

Mer, 24/04/2013 - 09:06

Malinconico, non non ci vuole molto a capirle certe cose, perche' e' propio quello che vorrebbero farti credere. Un po come facevano i Nazisti ed i Sovietici. Il problema nasce quando il governo non fa piu' l'interesse dei cittadini ma quello di grandi corporazioni. Ecco allora, dopo il fallimento di Op.40, che Kennedy fu fatto fuori perche' scomodo, e anche perche' si rifiuto' di mettere in atto Operation Northwoods, che era una messa in atto di diversi attacchi sul suolo americano da parte dei propi servizi segreti, incolpando pero' i cubani. Questo che vuol dire, che non ci si dovrebbe sorprendere se sia i terroristi che i cittadini vengono manipolati per certi fini forse propio da frange del governo Americano stesso. Importante notare come i Canadesi e gli Spagnoli non hanno messo un intera citta' agli arresti domiciliari per prendere due terroristelli. Indice che quando si vuole i servizi di Intelligence funzionano. Allora perche' i due di Boston, controllati e gia' segnalati, seguiti da anni, hanno avuto strada libera? Detto cio'.. cosa ti riesce facile capire ora?

malinconico

Mer, 24/04/2013 - 14:49

cavecanem, scusa ma da un po' di tempo la mia policy con gli abbrustolitori di salciccie alle feste dell' unita' come te e' prenderli per il sedere. Non ci puo' essere discussione con gente come voi dove tutto e' cospirazione e anche l'evidente deve aggiustarsi ai vostri schemi per dare i soliti risultati cioe' USA = cattivoni. Io posso solo dirti che secondo la mia esperienza (tanta) USA = benedizione dal cielo. E adesso torna ad abbrustolire salciccie e a pensare ad altre minchiate con gli altri intellettuali come Pravda99 . E visto che ci sei ricordati del mossad, mi6 e aviaria cosi' potrai rendere le tue storie piu' interessanti. Allah Akbar.

mila

Mer, 24/04/2013 - 18:45

@ malinconico -Se pero' gli Americani sanno che poi devono andarsene e lasciare il vuoto per non essere ritenuti cattivoni, possono fare a meno di aiutare (non ho detto provocare, anche solo aiutare) rivolte in varie parti del mondo. E gia' che ci sono potrebbero anche smettere di ingerirsi negli affari interni di Paesi non islamici e loro EX-alleati come l'Italia, favorendo il rovesciamento di Governi eletti da noi o costringendoci a partecipare ai loro bombardamenti.

malinconico

Gio, 25/04/2013 - 14:09

Mila, di sicuro gli americani non costringono nessuno a bombardare. Di sicuro non gli servono i vostri 2 tornado. Ti ricordo che a poche miglia dalla nostra costa in jugoslavia, era in atto un genocidio che l'europa, nano politico e verme militare, non ha saputo fermare per anni. Ma come a voi politicamente corretti va bene il taglio dei nasi delle donne in Afganistan? Basta non saperlo? Basta non vederlo? Va bene che 1000 persone vengano polverizzate in 2 grattacieli? Basta che ci mangiamo il gelato algida? Hai parlato tu con gli iracheni? Hai tu amici iracheni? Leggi un passaporto americano e impara cosa e' la liberta'. La liberta' non e' gratis bella bimba. Lo e' solo per certi parassiti. Finche' va bene. Adesso torna ad abbrustolire le salamelle anche tu.

malinconico

Gio, 25/04/2013 - 15:34

@ Mila. E comunque quella libeta' che dai per scontata (perche' altri hanno pagato per te') la stai perdendo se non te ne sei accorta. Devi chiudere le finestre la sera. Devi guardati intorno sulla metropolitana. Se lasci la bicicletta incostudita 5 minuti e' andata. Vivi nella paura. Fai passare altri 20 anni e sara' ancora peggio se si continua con la tua mentalita' da gelato algida. Quando ero bambino non era cosi'. Allora, forse allora capirai il significato delle parole FREEDOM IS NOT FREE. Allora forse capirai e invocherai gli Americani. Non te lo auguro. Non me lo auguro.

Raoul Pontalti

Gio, 25/04/2013 - 18:56

Bufale! Saranno teste calde estromesse dalla stressa comunità islamica, ma che abbiano legami con le vicende di Boston è tutto da dimostrare (ingresso in USA?). Il riferimento poi all'Iran è quanto di più demenziale si possa immaginare: il primo paese al mondo (o il secondo se si vuol dare il primato ai Russi che subirono le imprese dei terroristi assoldati dagli USA in Afghanistan e in Asia Centrale)che ha ingaggiato una lotta senza quartiere ad Al Qaida è proprio l'Iran che voleva a suo tempo (1999 dopo la strage al consolato iraniano di Mazar-i-Sharif ad opera dei Talebani rinforzati dai quaidisti) fare piazza pulita di Talebani e qaidisti in Afghanistan ma furono bloccati dagli USA allora alleati dei Talebani oltre che creatori di Al Qaida. Non va mai dimenticato che gli Iraniani (Curdi e Baluci esclusi, ché sono sunniti) sono sciiti e quindi odiano i sunniti e se questi sono estremisti e terroristi allla maniera di Al Qaida l'odio degli Iraniani è addirittura mortale (domandare referenze in merito a Baluci...).