Caos elezioni in Albania: sia Berisha che Rama rivendicano la vittoria

Elezioni macchiate dals sangue e ora turbate dalle rivendicazioni del Partito Democratico e di quello conservatore

A poche ore dalla chiusura dei seggi in Albania è già scoppiato il caos. Sia il Partito democratico del premier conservatore Sali Berisha che l’opposizione socialista guidata dall’ex sindaco di Tirana, Edi Rama, rivendicano la vittoria alle elezioni. Elezioni che sono state macchiate dall’uccisione di un sostenitore di Rama e dal ferimento di un deputato e due simpatizzanti di Berisha. 

Questa tornata elettorale è considerata un test fondamentale per l’avvicinamento all’Ue. Più di 3 milioni e 200mila elettori sono chiamati a votare per quello che già si profilava come un testa a testa tra Berisha e Rama. 

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Dom, 23/06/2013 - 21:04

Tipicamente italico di oggi ,cio che succede in albania.

Ilgenerale

Dom, 23/06/2013 - 21:05

Albania? Che cos'è !? Hahahaha !!!

Ottavio Vitale

Dom, 23/06/2013 - 22:46

L'Albania è nel solito caos e sarà difficile che cambi anche questa volta. Il problema si può risolvere se escono fuori scena soprattutto le vecchie volpi del passato regime e che tengono il Paese in uno stato di disordini continui, corruzione dilagante e povertà in crescita. La gente non ne può più! Carissimi Sali Berisha ed Edi Rama, mostrate di voler bene questo Paese. Andate via!