Crisi, ricetta di Obama"L'Ue inietti capitalinelle banche indebolite"

Il presidente Usa: "L’Europa è una delle nostre grandi preoccupazioni, perché è il nostro partner commerciale maggiore. Servono misure dure adesso"

Obama torna alla carica mettendo in guardia l’Europa dal rischio di una possibile nuova recessione, che avrebbe gravi ripercussioni per l’economia americana. Per l’inquilino della Casa Bianca mostrare da parte dell’Europa un impegno politico sarebbe un "passo forte". Sul futuro della Grecia il presidente non ha alcun dubbio: è nell’interesse di tutti che resti nell’area euro.

Spagna e Italia puntino sulle riforme

"L’Europa - prosegue Obama - ha la capacità di gestire la crescita". Il presidente, dopo aver spiegato di essere in costante contatto con i leader europei, tra cui la cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente francese François Hollande, sottolinea che l’area euro deve rafforzare il sistema bancario, iniettando capitale nelle banche indebolite. Poi entra nello specifico e cita anche il nostro Paese: "Paesi come Spagna e Italia hanno fatto riforme strutturali, sul fisco, il mercato del lavoro, ma devono avere il tempo e lo spazio perché queste riforme abbiano il loro esito". Il rischio che vede Obama è questo: "Se si fanno solo tagli le persone faranno sempre un passo indietro e non spenderanno".

Le misure per la crescita Usa

Obama chiede al Congresso di approvare il pacchetto di misure a sostegno dell’economia varato lo scorso anno. Davanti a deputati e senatori Obama "parlerà dello stato dell’economia, inclusa la situazione in Europa, che continua a porre venti contrari alla ripresa qui da noi". In un periodo di stagnazione gioca la carta degli operai edili e degli insegnanti.  Obama sa che non può perdere tempo, in un momento di forte crisi dell’Eurozona e una settimana dopo un dato sull’occupazione preoccupante per Washington: a maggio la disoccupazione Usa è all'8,2% e sono stati creati 69mila nuovi posti, mentre ne erano attesi 150mila.

Romney su Obama: fallimento di proporzioni tragiche

"È diventato chiaro che questo presidente (Barack Obama, ndr) semplicemente non capisce né apprezza le fondamentali verità del nostro sistema economico - tuona il candidato repubblicano alla Casa Bianca, Mitt Romney, parlando a un gruppo di imprenditori a St. Louis, nel Missouri -.  Negli ultimi tre anni e mezzo un numero da record di americani ha perso il lavoro, ha semplicemente smesso di far parte della forza lavoro oppure è riuscito a trovare soltanto occupazioni part-time. Un numero da record di americani vive oggi in povertà: oltre 46 milioni di persone in questo Paese vivono sotto la soglia di povertà".

Commenti

Massimo Bocci

Ven, 08/06/2012 - 16:30

Tranquillo abbronzato, tanto anovembre non avrai più queste preoccupazioni, tu sei negli USA non nel pese degli azzecca garbugli, dei senza vincolo e vergogna, tu se volevi e ne fossi stato capace la crisi avevi tutti i mezzi per affrontarla vedi il grande Roosevelt nel 29,o anche te ai firmato per la cambiale Crucca Euro,...quindi abbronzato tranquillo tra un po' sarai sollevato da pesi che non puoi sopportare, gli Americani sono una vera democrazia mica un accrocchio comunista Catto come questo, i senza vincolo e soprattutto speranza!!

Imbry

Ven, 08/06/2012 - 16:45

Obama, ma non lo sai che la crisi è partita proprio da voi? E ora la responsabilità sarebbe nostra? Ma per piacere, dai!!!!

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 08/06/2012 - 17:04

Da che pulpito...

benny.manocchia

Ven, 08/06/2012 - 17:11

Povero Ubama,cerca disperatamente di dire agli elettori statunitensi che la colpa degli Stati Uniti in ginocchio e' tutta degli europei. 18 milioni di disoccupati ?colpa dell'UE. 16 trilioni (dico trilioni) di dollari di debito pubblico? Colpa dell'Europa. E cosi' via di seguito. Meno male che a novmebre se ne andra' a quel paese... Un italiano in USA

marinaio48

Ven, 08/06/2012 - 17:26

Obama se sono tutti svegli come te siamo rovinati. Parlami un pò della primavera araba, della Libia che se te, quell'idiota di Sarkò, quell'intronato di Cameron e quel furbega di Napolitano non partivate per la guerra santa finiva il mondo, della Siria che fanno i loro ca@@i e te zitto e mosca, della bolla immobiliare e bancaria. Meno male che tra poco te ne vai. Yes you can ...... get out.

permaflex64

Ven, 08/06/2012 - 17:21

E' inutile pompare soldi nelle banche se questi li' si fermano investiti in speculazioni finanziarie, l'economia in Italia manca di liquidita, di credito. Obama lo sa perche' i 7000 miliardi di dollari che pompo' nel 2008 nelle banche servirono per far partire la nuova speculazione su derivari e materie prime. Quindi prima di dare soldi alle banche bisogna stabilire le regole per come questi adranno usati

franco peppe

Ven, 08/06/2012 - 17:30

Se l'abbronzato riesce a fregare l'Europa,significherà che i governanti europei ormai sono diventati più abbronzati di lui.

killkoms

Ven, 08/06/2012 - 17:33

non ci voleva l'abbronzato per sapere queste cose!lo sanno tutti che per far girare l'economia occorrono soldi da spendere!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 08/06/2012 - 17:37

Si,diamo ancora soldi pubblici alle Banche "cotte",aumentando ancora il Debito Pubblico dei vari Paesi,per i loro sballati investimenti "virtuali",facili(per modo di dire),incece di darli ad imprenditori,con nuove idee,che hanno bisogno di ossigeno,per realizzare dei progetti "reali",nuovi,innovativi(ma per questo,le Banche non se la sentono di rischiare...). Se non ce la fanno,falliscano,come tanti imprenditori!

claudiocodecasa

Ven, 08/06/2012 - 17:42

non obama ma orobama viene a fare il maestro in europa

corto lirazza

Ven, 08/06/2012 - 17:50

#5 marinaio48, sono perfettamente d'accordo con lei

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 08/06/2012 - 17:50

Siamo al delirio: la santificazione della schiavitù verso le banche e l' usura finanziaria..

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 08/06/2012 - 17:51

domani apro una banca. Mi danno denaro in prestito all' 1%, ci compro titoli di stato con rendimenti al 6% e gli schiavi cittadini mi pagano un 5% netto di profitto senza alcun rischio: tanto al governo ho i miei uomini. Che schifo

duball

Ven, 08/06/2012 - 18:04

non vorrei dire cose inesatte ma, mi sembra, che la colpa sia da addebitare al "mitticco bill eccome qua' clinton",che nel 1998 permise alle banche cosidette "tradizionali" di operare anche come banche d'affari o d'investimenti e viceversa; la qualcosa produsse un aumento esponenziali dei derivati che a cascata finirono nelle tasche del piccolo utente invogliato dagli alti interessi(inizialmente). poi arrivo bush e ripristino' la separazione tra le due tipologie di banche;infine il presidente di "tutto il mondo" (copyright concita de gregorio),elimino' quello che bush aveva ripristinato. Questo per sommi capi,poi se ho citato qualche inesattezza mi scuso. Comunque il succo e' giusto.

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Ven, 08/06/2012 - 18:28

Caro abbronzato, ti devo chedere una o più cose: la Lehman Brothers fallita non era americana? E la Solomon Brothers, la banca americana che al modico prezzo di € 350 milioni ha avvisato e fatto bilanci FALSI alla Grecia era o non era americana? E allora non sai quello che dici, caro abbronzato e se gli elettori ti mandano a casa tanto di guadagnato!!

Raoul Pontalti

Ven, 08/06/2012 - 18:38

Oltre 46 milioni di cittadini USA vivono sotto la soglia di povertà e Obama evidentemente vuole che Spagna e Italia si mettano alla pari con gli USA. Problematico per la Spagna però adeguarsi: ha giusti giusti 46 milioni di abitanti, non si vorrà che anche la famiglia reale diventi povera...per l'Italia Monti fa quello che può, ma entro l'anno l'obiettivo potrebbe essere centrato agevolmente e quindi superato di slancio fino ai 55 milioni di poveri nel semestre successivo. Diamo soldi alle banche pagando anche gli interessi perché ce li tengano custoditi, altrimenti li spenderemmo per l'inutile cibo e per il futile abbigliamento e per il frivolo affitto. Ma come saremmo egoisti senza i paterni richiami di Obama...

Ritratto di Pdorrrr

Pdorrrr

Ven, 08/06/2012 - 18:51

Dimmi....Obama!!!! Che c' è sotto??? Perchè ti preoccupi così tanto dell' Europa?

bobsg

Ven, 08/06/2012 - 19:00

Presidente Obam(b)a, l'Europa non è uno stato come gli USA, non può garantire il debito continentale e non può iniettare un bel niente. Certo se le banche americane non avessero inondato il mondo con lo sterco dei titoli tossici ora non saremmo qui a leccarci le piaghe, quindi caro Obam(b)a se proprio vuoi fare qualcosa per rimediare inietta tu i quattrini nelle casse degli stati europei.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 08/06/2012 - 19:17

Ma non avete ancora capito??? ..... sono proprio gli USA ad affondare l' Europa con la loro guerra finanziaria. Devono distruggerci per poter tirare a campare prima del crollo definitivo del dollaro e l' ascesa definitiva dell' ASIA

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 08/06/2012 - 19:20

New York e Londra sono le centrali dell' attacco economico e finanziario contro l' Europa. Aprite gli occhi. Siamo già al tutti contro tutti. L' occidente si sta suicidando essendosi consegnato alla forza sociale più distruttiva e autodistruttiva: la plutocrazia.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 08/06/2012 - 19:29

Altro demente . La germania a sua volta nel 2008 gia copri le falle delle banche bancarottiere , e indovinate chi pago di tasca sua? . Ma perche non se ne sta zitto questo cog.ione.

voce.nel.deserto

Ven, 08/06/2012 - 19:41

Se l?Europa ha capitali da iniettare nel sistema li inietti altrimenti faccia come la Fed Riserve e la Banca d'Inghilterra :stampi moneta.

Ritratto di scappato

scappato

Ven, 08/06/2012 - 19:41

Quello che gli italiani non capiscono e' che Obama e' la nostra sinistra, e' Prodi o Bersani. La crisi americana non sparira' finche' non si cambiera' rotta.

Ritratto di pedralb

pedralb

Ven, 08/06/2012 - 20:12

Le caxxate che spara non fanno altro che confermare la sua nullità sotto tutti i punti di vista. Mi meraviglio come i pragmatici americani si siano fatti abbindolare da un cicciobello negro!!!!!!!!!!

Albi

Ven, 08/06/2012 - 21:07

Certo, in USA hanno le stamperie di denaro che sono surriscaldate da cinque anni....

sara35

Sab, 09/06/2012 - 00:31

Ma perchè obama non si fa i cavoli suoi e si occupa dei suoi fratelli neri che muoiono di fame e sete? Ma tanto anche lui farà la fine si sarko e della merkel......

Ritratto di mekong

mekong

Sab, 09/06/2012 - 07:59

altro personaggio(superfluo) che non perde occasione per sparare castronerie gratuite!!!