Crisi siriana, il Mediterraneo crocevia delle flotte militari

Mentre la diplomazia cerca un accordo, le navi da guerra si muovono. Numerose le presenze russe e statunitensi. Voci segnalano anche i cinesi

Mosca e Washington testano le reciproche posizioni al G20 di San Pietroburgo, in un incontro caratterizzato dallo spettro incombente dello scontro in Siria. Il tira e molla tra Vladimir Putin e Barack Obama si gioca sul filo delle dichiarazioni, tra vaghe aperture della Russia, che non esclude un suo placet se prove certe e l'egida dell'Onu guidassero le mosse della Casa Bianca, e gli Stati Uniti che invece l'accusano di immobilismo.

Mentre ai tavoli della diplomazia si discute l'appoggio allo strike degli Stati Uniti su Damasco, opzione che a breve sarà esaminata dal Congresso, dove la Commissione esteri del Senato ha trovato una bozza d'accordo, nel Mediterraneo orientale continua la sfilata di mezzi navali battenti le bandiere più disperate.

La flotta statunitense

Da fine agosto si trovano nelle acque mediterranee, che generalmente ospitano tre destroyer nordamericani, la Uss Barry, Uss Gravely, Uss Ramage e Uss Stout, cacciatorpedinieri di classe Arleigh Burke. Ha fatto la sua comparsa anche la San Antonio, nave da trasporto anfibio con a bordo un nutrito gruppo di marines. Obama non ama l'idea di mettere i boots on the ground in Siria. È dunque improbabile che la presenza dei marine equivalga a una possibilità d'impiego. La presenza dell'imbarcazione segnalata il 30 agosto, è precauzionale. Il passaggio dal canale di Suez era già in programma.

Un possibile impiego nello scenario siriano ha portato in zona, anche se non nelle immediate vicinanze delle coste di Damasco, anche due portaerei, la Uss Nimitz e la Uss Truman e almeno un sottomarino. 

Francia

L'alleato più convinto della necessità di colpire Bashar al-Assad, in quello che Obama ha definito a più riprese come un attacco limitato, è la Francia di François Hollande. Parigi - a segnalarlo il magazine francese Le Point - avrebbe inviato nel Mediterraneo il cacciatorpediniere Chevalier Paul, che potrebbe fornire copertura agli aerei, se si decidesse di farli decollare dal ponte della Charles De Gaulle.

Gli alleati russo e cinese

Dopo l'annuncio di un imminente risposta a quegli attacchi chimici segnalati da rapporti stilati in Francia, Germania e negli Stati Uniti, nel Mediterraneo è aumentata anche la consistenza della flotta russa. Una nave per la guerra elettronica, la Priazovye e due grandi mezzi da sbarco, Minsk e Novocerkassk, sono stati segnalati oltre il Bosforo.

Se una presenza di queste tre navi era stata annunciata dal ministero della Difesa, non è invece arrivata la conferma ufficiale del posizionamento nel Mediterraneo della Moskva, nave che protrebbe avvicendarsi con la Admiral Panteleyev e di due altri mezzi, Nastoichivy e Smetlyvy. Questi spostamenti erano stati dati per certi all'agenzia russa Interfax da una fonte militare. In precedenza, secondo un'altra agenzia, la RIA Novosti, nel Mediterraneo si trovavano i mezzi anfibi Aleksandr Shabalin, Admiral Nevelskoy e Peresvet.

Accanto alla Russia, il novero degli alleati di Assad può contare anche la Cina. Secondo voci non confermate - riportate dal blog russo Telegrafist.org - la Jinggangshan avrebbe passato il canale di Suez.

 

Commenti
Ritratto di Markos

Markos

Ven, 06/09/2013 - 16:06

Questa volta il negro abbronzato mussulmano e comunista mi sa la storia la trova in salita.

godot_mi

Ven, 06/09/2013 - 16:07

@giornalisti: quando arriva il servizio sul B mafioso accertato dal tribunale? Immagino lo stiate scrivendo! Ora possiamo dire B mafioso, senza temere denuncie!è certificato!

franco@Trier -DE

Ven, 06/09/2013 - 16:07

Obama questa volta i russi e i cinesi ti fanno diventare bianco.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 06/09/2013 - 16:19

L' Europa non esiste. E' la portaerei degli USA.

Pedrino

Ven, 06/09/2013 - 16:20

Sto guardando Obama alla CNN come sta cercando di convincere altri paesi che bisogna andare in guerra. Penoso. Quante speranze di un mondo migliore quando fu eletto per la prima volta..

gian paolo cardelli

Ven, 06/09/2013 - 16:26

godot_mi: dica pure B mafioso, vorrà dire che d'ora in avanti diremo godot_mi credulone.

Libertà75

Ven, 06/09/2013 - 16:29

tra oriente e occidente in mezzo troviamo schiacciata l'Italia

fedele50

Ven, 06/09/2013 - 16:30

godot minchin, e ticu rident, classico post fuori tema, dettato da astio politico dal solito testadisasso/CA@@@, delinquente comunista che imBratta il mio/nostro Giornale.

Ritratto di Dobermann

Dobermann

Ven, 06/09/2013 - 16:32

Prendo a prestito nuovamente il 'Signore Degli Anelli': state attenti, molte cose si muovono... Questa è un'assoluta novità, la Cina che manda navi da guerra. La Cina, nel corso degli ultimi 20 anni, è sempre stata tranquilla, fin troppo isolata, anche quando la si tirava in ballo. Si diceva: loro sono così; stanno zitti per non dare troppo all'occhio. Si parafrasava il classico motto cinese: in riva al fiume aspetto il cadavere del ml nemico passare. Molti studiosi ed esperti geopolitici avevano detto che alla Cina conveniva così, fino a quando la Cina non sarebbe stata consapevole della propria potenza militare. Bè, forse ci siamo. Giorni fa hanno lanciato un missile nello spazio, scatenando il putiferio in casa dello sceriffo. Ora mandano una nave da guerra. Povero Obama: farà la fine di Michael Jackson: si sbiancherà senza interventi chirurgici.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 06/09/2013 - 16:35

L'Orso russo e il Dragone cinese si stanno svegliando... finora sonnecchiavano nelle loro sconfinate terre.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 06/09/2013 - 16:36

Dietro ai Cinesi ci sono e ci saranno sempre quei 3000 e passa anni di storia con Confucio, Lao Tsu e Sun Tsu. Per gli USA è assolutamente ridicolo anche solo pensare di poter contenere la Cina.

Daunt

Ven, 06/09/2013 - 16:37

da una parte c'è un mostro di 100.000 tonnellate più relativa scorta (non contando neanche la De Gaulle). Dall'altra una manciatina di cacciatorpediniere. Ma l'autore vuole approfittare dell'ignoranza della gente (vedi commenti precedenti) per far serpeggiare la paura di una guerra che non può scoppiare? Questo si chiama procurato allarme (o terrorismo, per dirla tutta).

Ilgenerale

Ven, 06/09/2013 - 16:39

Da appassionato di Storia non posso fare a meno di leggere dei segnali veramente inquietanti ! Spero solo che anche sta volta non avvenga nulla ma devo ammettere che gli ingredienti ci sono davvero tutti!!!

Klotz1960

Ven, 06/09/2013 - 16:40

Non e' che Obama non ama l'idea di truppe da terra in Siria, e' che il Congresso USA non lo ha autorizzato ai combattimenti a terra.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 06/09/2013 - 16:43

gli USA sono diventati una superpotenza unicamente per fortuna (errori della GB, errore dello Zar Paolo che regalò l'Alaska...e quindi privò la Russia di influenza nel continente americano) e soprattutto il suicidio dell'Europa in due guerre mondiali. Con la fortuna senza maturità e saggezza non si va lontani. Gli USA conoscono solo l'uso della forza e la propaganda di Hollywood. Non basta più

forbot

Ven, 06/09/2013 - 16:43

Il servizio sul B ( mafioso accertato dal tribunale )l'ho dicono solo i sinistronzi; piuttosto perchè non facciamo un pò di chiarezza e collaborate a farci sapere, sotto quale copertura è mantenuto il pluri-assassino Cesare Battisti, attualmente rifugiato in Brasile? Azzo'ooo, guardate la pagliuzza nell'occhio degli altri, ma la portaerei che avete nei vostri, l'ha tenete ben nascosta e pensate che passi inosservata. E non è solo questo! Ma per amor di quieto vivere, non facciamo elenchi! Tanto, l'ho sappiamo che messi alle strette; incomincereste a fare la solita faccia col sorriso di ca....

forbot

Ven, 06/09/2013 - 16:43

Il servizio sul B ( mafioso accertato dal tribunale )l'ho dicono solo i sinistronzi; piuttosto perchè non facciamo un pò di chiarezza e collaborate a farci sapere, sotto quale copertura è mantenuto il pluri-assassino Cesare Battisti, attualmente rifugiato in Brasile? Azzo'ooo, guardate la pagliuzza nell'occhio degli altri, ma la portaerei che avete nei vostri, l'ha tenete ben nascosta e pensate che passi inosservata. E non è solo questo! Ma per amor di quieto vivere, non facciamo elenchi! Tanto, l'ho sappiamo che messi alle strette; incomincereste a fare la solita faccia col sorriso di ca....

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 06/09/2013 - 16:45

La mossa cineseè puramente simbolica ma in Oriente il simbolo è tutto. La Cina non ne può più degli USA. Al momento opportuno farà cadere il dollaro in picchiata. Verticale. Per gli USA economicamente è la fine. Possono giocarsi la carta bellica...ma stavolta sarà dura anche per loro.

Nadia Vouch

Ven, 06/09/2013 - 16:54

L'Italia è inutile che dica che se non c'è l'ONU noi non interveniamo. Siamo in mezzo, non possiamo nasconderci o rifugiarci. Preghiamo tutti che non inizino a sparare. Anche perché non siamo, come popolo, preparati a una guerra, e questo anche grazie al buonismo dei nostri politici, per cui di certi argomenti è sempre meglio parlare poco o niente. Come se il popolo fosse deficiente.

Klotz1960

Ven, 06/09/2013 - 16:54

Obama e' diventato un imperialista. E si che l'Iraq e la Libia sono mattatoi, ed in Afghanistan gli Usa sono umiliati al negoziato con i Talebani, che hanno vinto. A suon di bombe su civili inermi da parte degli Usa, il consenso ai Talebani e' ormai maggioritario. Un fallimento dietro l'altro. Ma guardate come siamo ridotti in Europa, e solo per colpa nostra. Obama preannuncia la guerra anche unilaterale senza neanche curarsi di un qualche preavviso o coordinamento con i Paesi Europei. Il fallimento completo dell'UE e' ormai evidente, Bruxelles e' solo capace di imporre il progetto imperiale dell'Euro, a costo di milioni di disoccupati, e politicamente e' ZERO assoluto. Eravamo molto piu' forti quando l'Euro non c'era. La sveglia arrivera' alle elezioni per il Parlamento Europeo del prossimo anno: si stima un voto anti UE ed anti Euro di circa il 30%.

Ritratto di pipporm

pipporm

Ven, 06/09/2013 - 16:57

A quando un articolo sulle motivazioni della sentenza emessa nei confronti di Dell'Utri???? Risulta essere stato il mediatore tra Cosa Nostra e Berlusconi.

godot_mi

Ven, 06/09/2013 - 17:04

@fedele50 per forza sono fuori tema, qui quel tema non lo si sfiora nemmeno!!:)

godot_mi

Ven, 06/09/2013 - 17:06

@pipporm: cribbio non lo capisci che sei fuori tema????qua non si puó dire che b è mafioso capito??? E non dire che il tema non si tocca quindi sarai sempre fuori tema!Komunista!!!

Ritratto di Geppa

Geppa

Ven, 06/09/2013 - 17:06

Sottomarini? qualcuno li ha contati e sa cosa c'e'? no, ecco, gioco finito. Barak, non ti conviene davvero.

franco@Trier -DE

Ven, 06/09/2013 - 17:08

Ausonio perchè non vai i vivere in Russia vai poi ritornerai ricco come loro

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Ven, 06/09/2013 - 17:09

SIGNORI DELLE GUERRE non credete che il Mare mediterraneo sia un po troppo affollato ? io credo di si ? FORSE LO SCENARIO DI GUERRA (perché è uno scenario di guerra - visti gli schieramenti opposti pro o contro la Siria) POTREBBE ESSERE IMPOSTATO NEL GOLFO PERSICO. E' proprio li che potrebbe svolgersi (se tutto andrebbe per il verso sbagliato, su una guerra quasi annunciata. Ebbene io penso che: Usa desiderava avviare subito, che la Francia spinge e che il placet dell Russa possa esserci se esistono presupposti di colpevolezza ed il mandato Onu. Ma la CINA ? se consideriamo che la Cina desidera espandersi nei mercati per come agisce oggi in Europa ed America, come giustificherebbe tutto cio ? - E' vero che la Cina risulta "difensore della Siria" ma è anche vero che allo stesso modo lo è la Russia !! Quindi può anche darsi che la Cina sia presente nel modo di far capire "Fino a quando tutto procede secondo ONU" io sto ferma e non mi muovo. Dobbiamo anche capire che c'è attrito anche tra Russia e Cina, E CHE quest'ultima è poca disposta ad ingoiare l'Iran la quale è anche sostenitrice della Siria. -- Non è finita, cercate d ricordare e capire "la Russia ha in atto da diversi giorni - se non sbaglio - un grande allenamento tattico sia di terra, di mare e di cielo. Perché ha scelto questo periodo ? o forse aveva capito qualcosa prima, sulle primavere mussulmane ? Qui nasce un problema. La Cina non credo entrerebbe in conflitto se esistesse "un mandato dell'Onu" anche se quest'ultima votasse o si astenesse come forse farebbe la Russia. Però la Cina non entrerebbe ad una azione "pur se piccola" ( mai potrebbe esserlo) di aggressione in difesa della Siria se questa "venisse aiutata e sorretta dall'Iran". Allora io mi chiedo, quale sarà lo scenario in caso di disastro DI GUERRA ? - Penso che la Russia avendo un apertura già in un certo senso occidentale ed europeista possa intervenire contro la Siria se risultasse "colpevole dal giudizio dell'Onu. Che la Cina starebbe neutrale e vigilante in base ai dispositivi dell'Onu. Mentre l'Iran (pur con paura e non sicura) avendo le flotte Russe dinanzi ai suoi mari, entrerebbe a supporto della Siria per cercare di "DISTRUGGERE ISRAELE CHE IL SUO OBIETTIVO PRINCIPALE" della Siria non gliene frega nulla. In sostanza ed in definitiva c'è da considerare che "PUR NON ESSENDO UNA COMBATTIMENTO INIZIALE DI TERRA" può trasformarsi in un "Carneficina" dove saranno le perdite maggiori ? non è facile a capirlo ? si può solo intuire, non in mediterraneo ma altrove certamente. INTANTO L'ITALIA, dopo il dispositivo ONU COME SI COMPORTEREBBE ? Il Presidente Francese non è un soggetto gradito alla sinistra ? quindi il governo potrebbe riceve l'OK - dopo l'Inghilterra starebbe con le mani in mano o con le parrucche in mano ? non di certo (A PARTE LE PROBLEMATICHE DELLE GUERRE PRECEDENTI) in definitiva lo scenario è quello che: TUTTA L'EUROPA SI VEDREBBE COINVOLTA DOPO CONTRO UN UNICO NEMICO, CREDO CHE DOPO NON SAREBBE LA SIRIA, MA QUALCOSA DI PIU' IMPORTANTE E MENO PREOCCUPANTE SE VIENE FERMATO OGGI A NON POTER PIU' ESSERE OFFENSIVO DOMANI." Questo la CINA lo sa, eccome !!

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Ven, 06/09/2013 - 17:11

Il quadro è chiaro da quasi un decennio, lo scenario conflittuale da tempo pianificato e forse persino programmata, ma i media, almeno quelli cosiddetti d'opinione, sembrano accorgersene solo adesso. Purtroppo c'è carenza di grandi operatori dell'informazione; le redazioni sono zeppe di esperti in pettegolezzi o in attivisti ideologizzati. http://www.alessandriaoggi.it/component/content/article/155-notizie-dal-cirn/985-ecco-il-nucleare-che-non-ci-piace.html

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Ven, 06/09/2013 - 17:18

***la logica vuole che il motivo per scaturire questa guerra, altri non è che gli ameri-cani sono "in crisi di astinenza" e la produzione di armi è allo stallo quindi, per far girare la loro economia, la più redditizia appunto è costruire armi d'ogni sorta', debbono in qualche modo "scaricarle" da qualche parte e cercano complici a cui presentare il conto e farsi rimborsare i costi della "trasferta" per il bene dell'Umanità intera. Mica scemi sti yankee. Soltanto gli idioti beceri sinistrati possono dare adito a questi guerrafondai per natura.*

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Ven, 06/09/2013 - 17:19

***Innescando questa ennesima guerra senza via di sbocco, sarà l'ennesimo fallimento degli USA & Getta. Di conseguenza saranno ricordati nella Storia come i delinquenti Stalin, Hitler end company. Ossia kriminali che per sete di potere ed economico hanno sterminato milioni di innocenti. Anche l'ultimo imbecille fascio/kommunista dovrà mettersi la coda in mezzo alle gambe e sputarsi i faccia. Minimo!*

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Ven, 06/09/2013 - 17:19

***"Lo zoo usa e getta" - C'è una grande casa bianca laddove, rinchiuso in una gabbia dorata, vive un "Pappagallo" oltre l'ameri-cane. Esso normalmente viene nutrito con semi di girasole e semi di zucca (bruscolini). I padroni sono una casta composta da individui che tiene in piedi l'economia in quel continente composta da armaioli, petrolieri, farmaceutici e accessori vari. Alla bisogna, per fargli ripetere quanto gli viene inculcato nel cervelletto, il pennuto viene stimolato alimentandolo con le noccioline. Naturalmente, il Pappagallo, non sa che il suo esternare ha una risonanza mondiale con gravissime conseguenze non avendo una coscienza umana e che viene sfruttato da tale famiglia per sottomettere tutta l'umanità...o quasi. Lui continua a chiedere noccioline facendo finta di niente ed a ripetere sempre le stesse frasi pur di averne a iosa essendo ormai per esso una droga come lo è il suo esternare per gli idioti sinistrati allo sbando.*

Pinozzo

Ven, 06/09/2013 - 17:27

Propongo una colletta per comprare una grammatica italiana a forbot.

gian paolo cardelli

Ven, 06/09/2013 - 17:28

Ciccio Baciccio, perchè non prova a documentarsi prima di sparare cretinate? l'intero settore bellico statunitense, indotto incluso, non arriva al 4% del loro PIL! se vuole cercare qualcuno che imobottisce il mondo di armi vada a Mosca: su dieci fucili in giro, nove sono Kalashnikov, e vediamo come riesce a dimostrarci che, sparando un centinaio (forse) di missili cruise l'economia USA rifiorisce! cosa tocca leggere!

guidode.zolt

Ven, 06/09/2013 - 17:34

godot_mi - ..più che aspettare Godot aspettavamo le sue "denuncie"...!

Cinghiale

Ven, 06/09/2013 - 17:35

Perchè non si lascia che le questioni siriane se le sbrighino i Siriani? La Cina ha interesse che qui si distrugga tutto, così rimangono solo loro, ma gli USA non arrivano a capire che senza di noi la Cina se li prende e se li mette in tasca? Magari poi si fa la Padania.

guidode.zolt

Ven, 06/09/2013 - 17:37

Intanto queste servono a qualcosa...meno "barchini" a spasso per il Mediterraneo diretti a Lampedusa...poi vedremo...speriamo in una prova di forza ad esclusiva esposizione di bicipiti!

maxaureli

Ven, 06/09/2013 - 17:41

Nadia Vouch... per l'Italia la mossa giusta e' l'indipendenza.

Ritratto di William Sinclair

William Sinclair

Ven, 06/09/2013 - 17:41

Ven, 06/09/2013 - 02:18 il contro-iniziato hussein obama, apprendista architetto del nuovo feudalesimo, mira a leviathan, tamar, dalit per conto dei nuovi feudatari che insidiano anche il trono di pietro. alea iacta est! il sonno di thot guiderà la grande mietitrice!

guidode.zolt

Ven, 06/09/2013 - 17:42

Io intanto gli farei pagare una tassa di transito e parcheggio ... indietro dottò...je dico io quanno tocca...

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Ven, 06/09/2013 - 17:48

***Caro mio gian paolo cardelli, lei dimentica l'indotto. Sa cos'è? Sa cosa sono le macchine utensili delle quali gli ameri-cani ne sono i più grandi produttori del mondo? Quanti miliardi di dollari finanzia ogni anno per le guerre gli USA&Getta? Si documenti e poi replichi! Ma, io credo che lei sia un inciuciato sinistroide. Ahimè!

Cinghiale

Ven, 06/09/2013 - 17:48

godot - Che due balle!!!

Cinghiale

Ven, 06/09/2013 - 17:51

Sulla cartina io gioco "moltiplicazione" e golem di terra scende in campo e smacchia tutti.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 06/09/2013 - 19:13

Ormai sono gli ultimi colpi di coda degli americani, ne hanno ancora per qualche anno. Quando arrivera' il momento la Cina non gli sosterra' piu' il debito, e splash, fine di un impero. Possono solo dichiarargli guerra. Voglio poi vedere la infame cricca giudaicoanglomassonica se avra' ancora la forza di specularci contro. Intanto in negro per allinearsi agli altri presidenti dem, sta per combinare l'ennesimo casino, purtroppo alle nostre porte.

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Ven, 06/09/2013 - 19:48

E' il momento di convocare una grande conferenza internazionale prima limitata a pochi per il problema Siria e poi estesa a tutti i paesi del Mediterraneo, del Medio Oriente e dell'Africa per accordarsi sulle linee guida da tenersi internazionalmente. Ciò resuppone la fine della preminenza dei 5 "grandi" all'Onu. Una tale Conferenza , su molti tavoli iniziali, potrebbe tenersi benissimo in Italia, a Roma, amica per merito di Berlusconi di tutti i Paesi del mondo.

guidode.zolt

Ven, 06/09/2013 - 20:26

Bello il Geppa...si fa le domande e si dà pure le risposte... a proposito di sottomarini...se arriva pure l'India coi suoi non servono nemmeno i missili, pare abbiano sottomarini "letali"...

Ilgenerale

Ven, 06/09/2013 - 20:53

Stenos, purtroppo andrà proprio così prima o poi . Dico purtroppo perché verremo coinvolti tutti!

Luigi Maffei

Ven, 06/09/2013 - 22:32

Sempre più filorusso e antiamericano!!

maxdavado

Ven, 06/09/2013 - 23:59

Obama come Bush o Regan? L'illusione che l'America potesse cambiare politica con un presidente democratico,è stata solo un'illusione,perchè sappiamo tutti che i capi di stato di grandi paesi così detti democratici,con un liberismo molto pronunciato,hanno poteri limitati in politica economica,in politica estera e interventista. Sappiamo che in quasi tutti i paesi occidentali liberali,il potere economico(che poi è quello politico) è nelle mani delle lobby ebraiche,della grande finanza,dei fabbricanti d'armi,e della massoneria.Quando quest'ultimi hanno dei loro interessi economici da difendere(petrolio,materie prime,armamenti etc.sono loro che influenzano le politiche economiche,interventiste dei vari capi di stato,visto che la maggior parte delle campagne elettorali(specie negli Stati Uniti)sono sponsorizzate dal grande capitale.

guidode.zolt

Sab, 07/09/2013 - 09:06

Quella cinese va tenuta d'occhio per impedire che sbarchi i prodotti cinesi irregolari di cui è stracarica e con la cui vendita ci si ripaga il pieno di gasolio ...

blues188

Sab, 07/09/2013 - 10:46

falcemartellatiiii (sul cranio): forza organizzate una marcia per la Pace, tirate fuori le bandiere arcobaleno. E vedrete come l'America di Obama tremerà!! AVANTI o POPOLO di martellati! Alla riscossaaaa!!!

Ritratto di Markos

Anonimo (non verificato)

lino961

Sab, 07/09/2013 - 20:08

Sti ca..o di cinesi,non gli basta rompere le palle ai giapponesi per le isole vengono anche qui a scassare,sarebbe da costringerli a tornare a casa loro a calci in culo e non potrebbero neanche rispondere dato che non sono nelle loro acque territoriali e nessuno li ha invitati,musi gialli!!!!!