In crociera immersi nella natura del Nord Europa tra i fiordi norvegesi

Partenza da tutti gli aeroporti italiani il 21 luglio rientro il 28 luglio 2013 – 8 giorni / 7 notti. In navigazione, a bordo della MSC POESIA , lungo una rotta che toccherà  Danimarca, Norvegia e Germania: Copenhagen, Hellesylt/ Geiranger; Flam, Stavanger, Oslo e Kiel

 

Partenza da tutti gli aeroporti italiani il 21 luglio rientro il 28 luglio 2013 – 8 giorni / 7 notti.

In navigazione, a bordo della MSC POESIA , lungo una rotta che toccherà  Danimarca, Norvegia e Germania: Copenhagen, Hellesylt/ Geiranger; Flam, Stavanger, Oslo e Kiel. In compagnia di illustri e storiche “firme”  nonché fondatori de il Giornale con Indro Montanelli come Mario Cervi, ma anche giornalisti sportivi come Ariel Feltri e amici come Stefano Passaquindici e Maurizio Acerbi che saranno con voi per accompagnarvi, non solo fisicamente, ma anche con i loro racconti e aneddoti.  Oltre al relax, alle escursioni e alle attività ludiche e sportive sono infatti previste conferenze, incontri e dibattiti su vari temi storici, naturalistici, politici, culturali, sportivi e di attualità. E, ovviamente,  serate di convivialità tra il “popolo dei lettori de il Giornale”. Diverse le possibilità di ospitalità a bordo: cabina interna  a  1.345  euro; cabina esterna con balcone a 1.780  euro . Supplemento singola da 390 euro; terzo e quarto letto adulto 990 euro. I ragazzi fino a 18 anni in cabina con 2 adulti pagheranno solo 690 euro. Le tariffe – speciali per i nostri lettori – comprendono già la quota d'iscrizione, le assicurazioni e i voli aerei da Milano e Roma. Inoltre i partecipanti avranno  incluso in più le bevande a pranzo e cena oltre al cocktail di benvenuto del Comandante, 2  serate di gala, l’utilizzo di tutte le attrezzature della nave, la partecipazione alle attività di animazione e tutto quanto normalmente offerto a bordo delle splendide navi di MSC Crociere.

Posti limitati. Telefonate subito. Per informazioni e prenotazioni:

Passatempo, tel. 035/403530; info@passatempo.it

 

 

 

Commenti
Ritratto di gianni1950

gianni1950

Gio, 23/05/2013 - 17:29

Considerato che in Italia la condanna a morte non esiste più perchè tali presunti giudici da strapazzo non hanno condannato Berlusconi all'Ergastolo,almeno la rossa e compagni di merenda non avrebbero più avuto attorno Berlusconi. Vedo tutti i giorni in TV assassini per le starde italiane, delinquenti che assaltano negozi di qualsiasi genere e molti altri casi da ergastolo. Questi magistrati anche quando la polizia li prende non hanno il tempo di processarli e quando riescono dopo poco tempo questi delinquenti sono nelle strade a delinquere o violentare ragazze innocenti. Dio, mi ha concesso per puro caso di andarmnene da questo paese che ho tanto amato, capisco perchè all'estero tutti parlano male della giustizia italiana e del sistema Italia. Morirò felice dove sono, rimpiangendo i tempi felici dove esisteva la vera giustizia dagli anni 30 agli anni 50, poi il declino e la fine di quel meraviglioso paese che si chiamava Italia.Povero Berlusconi perchè non vende agli arabi e fa come hanno fatto le industrie piu prestigiose italiane, licenzia e se ne frega di tutto, ci penseranno i giudici a mantenere decine di migliaia di famiglie. Berlusconi e famiglia possono vivere all'estero felici lui con la sua sana famiglia, questo è il mio consiglio, lasci perdere la politica, tanto con manigoldi si perde sempre, spesso anche la vita. Ci vuole nulla per fare ammazzare una persona odiata. Scusate l'ira di una persona onesta che ha lavorato per 60 anni all'estero con buoni risultati e che si è impegnato molto nel sociale e nella beneficenza a tante persone che mi stimano e pregano e pregheranno per me anche dopo la mia dipartita ormai vicina. Cordiali Saluti a tutte le persone per bene del foro, credo che non parteciperò più, ricordo ai giovani che sono su una brutta strada che il loro avvenire è in pericolo, quando viene tolto di mezzo una persona sana e onesta come Silvio Berlusconi, tutto può accadere a qualsiasi onesta persona. i miei Nipoti li ho sistemati negli Stati Uniti dove lavorano felicemente. In Italia il comunismo vero e duro è risorto e l'anarchia anche i magistrati politizzati di sinistra saranno la rovina del paese. Peccato perchè in Italia la maggioranza assoluta dei magistrati almeno il 98% è sana e applica la legge con giustizia, senza interferenze con la politica sporca. Vedrete che in Cassazione Berlusconi verrà assolto ma questa ignominia sara per lui terribile da sopportare. Credo dovrà comprendere che è meglio l'esilio volontario lasciando la politica in mano a coloro che il paese lo rovineranno definitivamente. Poi coloro che credono a questo stato di cose si ricrederanno ma sarà troppo trdi.

Ritratto di mina2612

mina2612

Gio, 23/05/2013 - 18:26

@Gianni 1950. Questa che ha esposto è purtroppo la realtà italiana. Sono anch'io del suo parere, ad eccezione di quella percentuale che ha citato: io, avendo conoscenze nei tribunali, la devo correggere, lei è stato troppo buono pensando ad un 98%. Purtroppo sono la metà, cioè un bel fifty-fifty... ma la cosa grave è che, malgrado esistano libri e testimonianze di coloro che hanno fondato quella benedetta magistratura democratica, e che anche il giudice Ingroia abbia affermato che loro, i magistrati democratici, facciano uso nelle loro sentenze delle intercettazioni per uso politico, ancora lo si vuole negare e far passare per matto chi lo sostiene... Anche nella Cassazione non ho molta fiducia, al contrario di lei: la maggior parte dei componenti sono politicamente schierati.