Due vescovi ortodossi rapiti e rilasciati

Damasco Volevano ottenere la liberazione di due sacerdoti i due vescovi ortodossi sequestrati lunedì e liberati ieri nei pressi di Aleppo, principale città nel nord della Siria. I due alti prelati sono i Metropoliti di Aleppo, Mar Gregorios Ibrahim della chiesa siro-ortodossa e Paul Yazigi di quella greco-ortodossa di Antiochia. Erano stati sequestrati mentre viaggiavano in auto e le modalità del rapimento, con l'uccisione brutale dell'autista da parte dei rapitori, avevano fatto temere il peggio. Lo stesso Papa Francesco aveva detto di pregare per la loro liberazione, poi avvenuta. Circolano intanto con insistenza voci sull'uso da parte delle forze regolari di armi chimiche, ma secondo Washington non ci sono prove.