IN EGITTOLa magistratura spegne Al Jazeera e due tv islamiste

Tempi duri per i ribelli anche sul piano delle comunicazioni. La giustizia egiziana infatti ha decretato la chiusura di Al-Jazeera Egitto e della tv dei Fratelli Musulmani. Oltre a queste due emittenti, il tribunale amministrativo del Cairo ha disposto anche la chiusura di due altre catene tv legate alle forze islamiste, Al-Quds e Al-Yarmouk. Le trasmissioni erano già state interrotte per alcune ore dopo l'arresto del presidente Morsi da parte dell'esercito il 3 luglio scorso. Due giorni fa la giustizia egiziana aveva decretato la chiusura della catena islamista al-Hafez accusata di azioni «contro l'unità nazionale» e di incitamento all'odio contro i cristiani.