Eroe 14enne salva la scuola da un kamikaze

Aitzaz Hassan Bangash è morto per fermare un attentatore suicida

Islamabad - Un ragazzino di 14 anni è il nuovo eroe del Pakistan. Aitzaz Hassan Bangash è morto per fermare un attentatore suicida davanti alla sua scuola nel distretto di Hangu, nel turbolento nordovest del Pakistan, evitando così una strage. A dare risalto alla sua storia è la Cnn. Lunedì scorso Aitzaz, come ha raccontato suo cugino, stava andando a scuola quando l'attentatore, con indosso la divisa dell'istituto, lo ha fermato per chiedergli informazioni. Così Aitzaz e suo cugino si sono insospettiti.

«Gli altri studenti si sono tirati indietro, ma Aitzaz ha sfidato l'attentatore e ha tentato di fermarlo. L'attentatore è stato preso dal panico e ha fatto esplodere la bomba», ha raccontato il cugino. Aitzaz e l'attentatore sono morti sul colpo. Altre due persone sono rimaste ferite per l'esplosione. Iftikhar Ahmed, ufficiale della polizia di Hangu, ha confermato alla Cnn la ricostruzione di quanto avvenuto. «È stato un grande sacrificio - ha concluso il cugino di Aitzaz - Ha salvato le vite di centinaia di studenti sciiti e sunniti».

Per alcuni abitanti del distretto di Hangu, nella provincia di Khyber Pakhtunkhwa, Aitzaz «merita un riconoscimento più grande di Malala Yousufazai», la ragazzina pakistana, paladina del diritto all'istruzione, rimasta ferita nell'ottobre del 2012 in un attacco dei Talebani. Malala lo scorso ottobre ha vinto il premio Sakharov per la libertà di pensiero, assegnato ogni anno dal Parlamento europeo. Tra chi chiede un «riconoscimento» per Aitzaz c'è il deputato Nawaz Khan: «Ha salvato le vite di centinaia di studenti - ha detto - Merita un riconoscimento più grande di Malala». Intanto Aitzaz è già un eroe per molti pakistani. E su Twitter già si moltiplicano i tweet con hastag «#onemillionaitzazs» e «#aitzaz».