Funerali Thatcher: l'ultimo saluto in una Londra blindata

La Lady di Ferro riceve l'ultimo omaggio da chi l'ha amata. È allarme sicurezza, ma la polizia tranquillizza: "Tutto sotto controllo"

"In un certo senso siamo tutti thatcheriani", la consacrazione ufficiale - nel giorno dei funerali della Lady di ferro - arriva da David Cameron. "Alcuni dei grandi temi del suo periodo adesso sono ampiamente accettati da tutti", ha detto il primo ministro ai microfoni della Bbc.
Il Regno Unito ha reso omaggio alla sua Iron Lady. La salma della ex premier britannica, scomparsa lo scorso 8 aprile all’età di 87 anni, è partita dalla cappella di St. Mary Undercroft nel palazzo del Parlamento. Ha percorso Whitehall (la zona dei palazzi governativi), passando davanti a Downing Street - dove è stata accolta da un lungo e caldo applauso -, di cui Margaret Thatcher è stata inquilina dal 1979 al 1990, per raggiungere St. Clement Danes. Qui dal carro funebre la salma è stata posata su un fusto di cannone trascinato da 6 cavalli, per procedere lungo lo Strand fino alla cattedrale di St. Paul dove è giunta attorno alle 11 locali. Il Big Ben resterà muto "in segno di rispetto".

Imponenti le misure di sicurezza adottate dalle forze dell'ordine. Su Westminster e sulla cattedrale di St.Paul volteggiano elicotteri. Le strade che dal cuore politico della città si snodano fino alla city sono transennate e la presenza delle forze dell’ordine è massiccia. Sono oltre 4000 gli agenti di polizia impiegati per la vasta operazione di sicurezza.

Oltre 2000 persone partecipano alla funzione religiosa nella cattedrale di St. Paul, tra loro diversi capi di stato e di governo stranieri . Per l’Italia c'è il presidente del Consiglio Mario Monti. La regina Elisabetta, insieme al printcipe Filippo, assisterà alla cerimonia funebre. È la seconda volta in 60 anni di regno che prende parte ai funerali di un primo ministro, dopo quelli di Winston Churchill nel 1965. Furono, quelli, funerali di Stato; per Margaret Thatcher si tratta invece di funerali solenni, con gli onori militari, proprio come desiderava. Saranno circa 700 i militari che accompagneranno il feretro.L’imponenza della cerimonia e i costi sono stati al centro di discussioni negli ultimi giorni, così come sulla figura della Lady di Ferro e sulla sua controversa eredità politica la Gran Bretagna si è rivelata profondamente divisa. Sono previste infatti manifestazioni: centinaia di contestatori hanno annunciao che si sistemeranno sul percorso della bara, all’altezza delle Corti di Giustizia sullo Strand, per voltare platealmente le spalle al feretro in viaggio verso Saint Paul. In merito è intervenuto il primo ministro David Cameron: "Naturalmente la gente ha il diritto di non essere d’accordo, ma per la morte di una donna di 87 anni, la prima donna primo ministro, che è rimasta in carica per il periodo più lungo in 150 anni,credo che sia appropriato mostrare rispetto. Si tratta di un tributo adeguato e un omaggio meritato per un grande Primo Ministro".

Commenti

bastardo

Mer, 17/04/2013 - 11:27

GRANDISSIMA DONNA !!!VOLONTA' D'ACCIAIO!!!

furetto78

Mer, 17/04/2013 - 12:00

Non ci mancherà. Una vergognosa battaglia contro i minatori. Una ricca signora che ha combattuto i poveri e i ceti medi coccolando i soliti potenti. Si incensano persone ignobili

idleproc

Mer, 17/04/2013 - 12:02

Quando capirete che il reganismo e successori repubblicani e democratici, il thatcherismo e la banda dell'euro italica referenziale a monti, hanno demolito i sistemi produttivi dei loro paesi finanziarizzandone e globalizzandone le economie, sarà un gran giorno. In mano dei bankster globali e dell'usura finanziaria hanno messo il loro sistema produttivo e i loro popoli. La differenza con l'Italia è che gli US hanno una moneta loro che è al momento anche riserva globale e UK ha la sua moneta. Noi continuando così finiremo a p. non avendo nemmeno uno straccio di governo nazionale ma il riciclo di chi si è svenduta l'Italia. Se volete una rinascita della lotta di classe quella vera, continuate a fidarvi del fatto che i chiacchieroni delle pizze propagandistiche televisive riescano a controllare il dissenso annebbiando i cervelli. Difficile quando la gente si suicida. Prima o poi l'aggressività diventa sociale...

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 17/04/2013 - 12:22

Loro almeno una Tatcher l'hanno avuta.

michele lascaro

Mer, 17/04/2013 - 12:24

Grandissima Donna, alle cui lezioni sarebbero dovuti andare la maggior parte dei nostri politici. R.Reagan, M.Thatcher e Papa Giovanni Paolo II hanno dato il la definitivo per l'affossamento del comunismo mondiale, anche se i nostri botoli ogni tanto ringhiano.

elalca

Mer, 17/04/2013 - 12:40

certo che furetto e idleproc ne scrivono di stronzate

mindfield

Mer, 17/04/2013 - 12:51

Una rinfrescatina, per chi omaggia la Thatcher senza conoscerla bene: sotto il profilo economico fu un pessimo primo ministro, capace di mutare il migliore degli scenari possibili nel peggiore. Alla fine degli anni '70 UK, come quasi tutti i paesi occidentali, era "malata" di inflazione da costi, iniziata con la crisi petrolifera e acuita dai sistemi di indicizzazione dei salari. Da brava monetarista dogmatica, volle una stretta monetarista facendo alzare i tassi di interesse, come si dovrebbe invece fare in caso di inflazione da domanda. La stagflazione dell'epoca iniziò a trasformarsi in recessione vera e propria, quando accadde qualcosa di eccezionale: agli inizi degli anni '80, vennero scoperti i grandi campi sfruttabili di petrolio del Mare del Nord, che resero UK un grande produttore. La sterlina, già cara per effetto dei rialzi dei tassi di interesse, andò alle stelle provocando un crollo totale delle esportazioni e l'avvitarsi fortissimo della recessione. Ciò che poteva e doveva essere una grande chance, fu trasformata dall'integralismo della Thatcher in un boomerang: per diversi anni UK ebbe tassi di disoccupazione a due cifre e una enorme depressione economica che portò a tensioni sociali, affrontate con estrema durezza. Così la Thatcher perse un'enorme occasione, la fece perdere alla propria nazione e la fece perdere ad una intera generazione. Alla fine del suo lungo periodo di governo le cose andavano talmente male che fu persino costretta, contro la sua indole e nonostante gli enormi tagli fatti al welfare, ad alzare le tasse introducendo la famigerata "poll tax". Passarono 10 anni da l'ultimo governo Thatcher, ci fu Major conservatore che espresse subito grande delusione per l'operato della Thatcher. Con lui le cose migliorarono, nel '92-93 UK uscì dalla recessione. Poi ci fu Blair, con cui UK iniziò un lungo periodo di prosperità economica. Passarono 10 anni tra la Thatcher e il boom economico, lei non ne ebbe alcun merito. I suoi meriti, in campo economico, furono quelli di regalare anni di profonda recessione nonostante la ricchezza del petrolio. Dando a UK addirittura lo smacco del sorpasso dell'Italia di Craxi nella classifica delle potenze mondiali! Volete dire comunque che la Thatcher vi è piaciuta? Ok, allora dite che vi è piaciuta per la guerra delle Malvinas e l'affondamento del Belgrano, dite che vi è piaciuta per l'amicizia con dittatori sanguinari come Tachito Somoza e Augusto Pinochet, dite che vi è piaciuta per l'insensibilità agli scioperi della fame dei detenuti dell'IRA che si lasciarono morire, dite che vi è piaciuta per la deregulation fiscale che ha attirato a Londra tanti bravi miliardari evasori, dite che vi è piaciuta perché Berlusconi dice di essersi ispirato a lei e a voi piace Berlusconi. Non dite che vi è piaciuta per quello che ha fatto in campo economico, perché vuol dire ammettere che non si capisce nulla di economia.

wotan58

Mer, 17/04/2013 - 13:00

Sul momento ho fatto il tifo sfrenato per la Thatcher, poi, a posteriori, mi sono ricreduto su molte cose ed oggi mi pare che, anche per sua opera, lo sfrenato liberismo associato all'isolazionismo, l'Uk viva una situazione economica estremamente problematica , ed ad altissimo rischio per l'indebitamento abnorme di banche ed istituzioni (provate), forse anche peggio della nostra, avendo puntato sulla finanza e deindustrializzato il paese, E questo malgrado il grandissimo vantaggio (mia opinione personale) di avere una classe politica molto più onesta, capace e responsabile, in cui perfino partito laburista è più "di destra" e liberale di un qualsiasi partito italiano, con le ovvie conseguenze positive nell'amministrazione della cosa pubblica

Ilgenerale

Mer, 17/04/2013 - 13:04

IDLEPROC, non capisco cosa c'entra Regan e la Tacher?! Quello che dici e' vero ma riguarda il periodo successivo alla guerra fredda e quindi anche alla Thatcher e a Regan, due Capi di stato che non avrebbero permesso mai e poi mai di arrivare a questo punto ! La globalizzazione e' figlia della massoneria, del giudaismo globale e del pensiero di sinistra! Sono queste entità che hanno sempre predicato il controllo globale , i primi due attraverso i mercati e il pensiero di sinistra attraverso il controllo della proprietà che poi è la stessa cosa! Regan e la Thatcher erano due nazionalisti con le palle d'acciaio che odiavano tutto ciò che si poteva definire "comune" e che limitasse la libera iniziativa accentrando il potere economico in poche mani (banche)!

idleproc

Mer, 17/04/2013 - 13:07

"Neanche gli Dei possono nulla contro la stupidità umana". Ho molte meno pretese nel mio piccolo. Capiranno da soli. Forse.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 17/04/2013 - 13:13

sono sempre stata indecisa sulla Thatcher,il suo liberismo troppo spinto e la sua politica finanziaria lobbistica sono purtroppo le basi su cui si è creato il sistema imploso con la crisi.Tuttavia la signora ha indubbi meriti nel aver fatto riforme importanti,non tutte condivisibili,ma in linea generale importanti.Senza dimenticare i problemi di casa con il terrorismo.Quando si segna la storia come ha fatto la Lady,si lascia dietro una discussione importante che non siano tutti d'accordo è il minimo,che le si manchi di rispetto no.Comunque a tutti coloro che si riempiono la bocca con la parola Liberale,ecco a voi una campionessa vera,magari troppo spinta,ma autentica,non le cialtronerie di casa nostra,i finti imprenditori cresciuti con i favori dei politici.Questa signora è la storia,altri la barzelletta.

no b.

Mer, 17/04/2013 - 13:13

una donna che ha fatto crescere il numero di disoccupati e dei poveri in nome del capitalismo senza regole che ci sta mandando in rovina proprio in questi mesi. Complimentoni!

Ilgenerale

Mer, 17/04/2013 - 13:15

Furetto non sai di cosa parli, la Thatcher proveniva da una famiglia assai modesta, il padre aveva un piccolo alimentari in provincia. Lei combatté contro gli stereotipi maschilisti per studiare e arrivare dove è arrivata . Sotto la sua presidenza l'Inghilterra vide migliorare l'economia, aumentare i salari e riacquistare prestigio internazionale!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 17/04/2013 - 13:19

La destra ha perso un riferimento non riuscendolo a far diventare icona storica. La solita storia di povertà e miseria culturale.

no b.

Mer, 17/04/2013 - 13:19

Ilgenerale: la globalizzazione è di sinistra?? ahahah! Per favore spiegami come mai gli unici a guadagnarci allora sono gli ipercapitalisti criminali che giocano in finanza, evadono le tasse e sfruttano le manodopere a basso costo! Lo schifo in cui ci troviamo oggi è proprio dovuto alla deregulation dei 2 mostri che hai citato, che hanno distrutto qualsiasi forma di protezione del popolo da parte dello Stato! Ognun per sè...

Acquila della notte

Mer, 17/04/2013 - 13:31

+mindfield commento impeccabile.

Acquila della notte

Mer, 17/04/2013 - 13:34

+mindfield berlusconi cmq non ha fatto nulla di quello che ha fatto la thatcher. se avesse fatto sol 1/3 in italia sarebbe scoppiata la guerra civile. visto che sai di economia, mi pare evidente che la politica economica di tremonti, opinabile e criticabile quanto si vuole, nulla ha a che vedere con quella della thatcher. e direi fortunatamente!!!

Massìno

Mer, 17/04/2013 - 13:34

Siamo tutti thatcheriani? Ma de che aho?

Duka

Mer, 17/04/2013 - 13:36

NO TUTTI MENO IL MORTADELLA- Lui è superiore, lui sì che ha capito come funziona l'euro, per se stesso naturalmente.

gdan

Mer, 17/04/2013 - 13:37

E alla fine, sta grandissima ..., tipico esempio della destra chiagni e fotti a ogni latitudine, non s'e' nemmeno pagata il funerale coi soldi suoi, ma gliel'hanno pagato i contribuenti britannici.

Ilgenerale

Mer, 17/04/2013 - 13:44

No B. La globalizzazione e' senza dubbio figlia del pensiero di sinistra, senza la forma mentis di sinistra Massoni e banchieri giudei non avrebbero mai potuto far bere alle masse questo sistema economico. In poche parole ve l'hanno messo in quel posto , voi perdete anche quando vincete: Bersani docet! Ti faccio un esempio, guarda le immigrazioni , la sinistra e' sempre stata paladina delle immigrazioni e ora? Ora gli immigrati lavorano al posto degli operai occidentali e gli unici che ne hanno tratto beneficio sono i massoni e gli speculatori! È il vostro modo di pensare che sta distruggendo l'occidente, il banchiere e l'imprenditore vi hanno solo ritorto contro la vostra forma mentis!!!

Fudorama

Mer, 17/04/2013 - 13:45

Riporto qui di seguito un articolo che spiega, più di mille parole, la vera natura della lady di ferro, da parte di chi ha vissuto sulla propria pelle la sua gestione politica e non da parte di chi incensa falsi miti da perseguire. Se la sinistra é così globalizzatrice allora mi spiegate perché i sindacati vengono puntualmente bastonati dai governi di destra... non mi risulta che i sindacati siano portatori di globalizzazione anzi. Dal dopoguerra ad oggi col piano Marshall in primis che puntava al prestito di denaro per la ricostruzione in cambio di condizioni quali lotta al nemico rosso comunista da attuare in primis con la divisione dei sindacati dei lavoratori, nemici giurati del capitalismo, grazie alle influenze americane siamo diventati lo stato satellite degli stessi ereditandone tutti i peggiori difetti. Ci hanno inculcato che il comunismo fa rima con regime che capitalismo fa rima con libertà. Non siamo mai stati schiavi come oggi, schiavi dei mercati, della mercificazione del lavoro, del profitto... La crisi economica che stiamo vivendo non é un' anomalia ma la parte integrante del capitalismo, che vede una massa sempre più grande di indigenti e una cerchia sempre più ristretta di persone che detengono il potere economico. Questo é il capitalismo. Il capitale si autogenera e autoalimenta allorquando una massa sterminata di persone si offre al capitalista a buonissimo mercato, questo perché non essendoci lavoro per tutti i disoccupati fungono da calmiere per la lievitazione degli stipendi. Il capitalismo lasciato a se stante non si autoregola ti annienta. Ecco l' articolo che dicevo: Thatcher/ Sindacato minatori esulta: "Un giorno meraviglioso" L'ex premier chiuse 165 miniere Londra, 8 apr. "E' una giornata meravigliosa. Sono raggiante", ha esclamato David Hopper, responsabile regionale del sindacato dei minatori (Num) nel nord est dell'Inghilterra, commentando la scomparsa di Margaret Thatcher. "Mi sto bevendo un bel bicchiere proprio in questo momento. E' una giornata meravigliosa. Sono felice. Oggi compio 70 anni ed è uno dei giorni migliori della mia vita", ha detto ancora il sindacalista. "La Thatcher ha fatto più male lei nel nord est di chiunque altro. Non parlo solo delle miniere di carbone. Lei ha distrutto i sindacati, decimato l'industria, le nostre comunità", ha esclamato ancora. "L'Inghilterra importa oggi 40 milioni di tonnellate di carbone all'anno. E' assolutamente scandaloso", ha aggiunto Hopper. "Cercheremo di organizzare una festa tutti insieme il giorno dei funerali. Non scorrerranno molte lacrime da queste parti il giorno dei suoi funerali. Non penso neanche neanche che in molti guarderanno i funerali alla tv, guarderanno il calcio", ha aggiunto. Dal 1985, circa 230.000 minatori hanno perso il lavoro e 165 miniere sono state chiuse dal governo di Margaret Thatcher, dopo un braccio di ferro di un anno fra il Primo ministro e i minatori in sciopero.(con fonte Afp) Thatcher/ Sindacato minatori esulta: "Un giorno meraviglioso" L'ex premier chiuse 165 miniere Londra, 8 apr. "E' una giornata meravigliosa. Sono raggiante", ha esclamato David Hopper, responsabile regionale del sindacato dei minatori (Num) nel nord est dell'Inghilterra, commentando la scomparsa di Margaret Thatcher. "Mi sto bevendo un bel bicchiere proprio in questo momento. E' una giornata meravigliosa. Sono felice. Oggi compio 70 anni ed è uno dei giorni migliori della mia vita", ha detto ancora il sindacalista. "La Thatcher ha fatto più male lei nel nord est di chiunque altro. Non parlo solo delle miniere di carbone. Lei ha distrutto i sindacati, decimato l'industria, le nostre comunità", ha esclamato ancora. "L'Inghilterra importa oggi 40 milioni di tonnellate di carbone all'anno. E' assolutamente scandaloso", ha aggiunto Hopper. "Cercheremo di organizzare una festa tutti insieme il giorno dei funerali. Non scorrerranno molte lacrime da queste parti il giorno dei suoi funerali. Non penso neanche neanche che in molti guarderanno i funerali alla tv, guarderanno il calcio", ha aggiunto. Dal 1985, circa 230.000 minatori hanno perso il lavoro e 165 miniere sono state chiuse dal governo di Margaret Thatcher, dopo un braccio di ferro di un anno fra il Primo ministro e i minatori in sciopero.(con fonte Afp)

mariolino50

Mer, 17/04/2013 - 13:54

Ilgenerale Certo che ci entra, il seme della deregulation finanziaria lo hanno paintato loro, leggi il lungo post di mindfild, è perfetto, in GB hanno chiuso le industrie e le miniere a vantaggio della speculazione finanziaria, quello che è rimasto di industria è in gran parte in mano ai tedeschi, compresa la Rolls, viene in mente a qualcuno qualche prodotto industriale made in UK, a me nessuno.

Ilgenerale

Mer, 17/04/2013 - 13:54

Mindfield a me e' piaciuta per l'affondamento del Belgrano e per la riconquista delle Folkland, per la sua amicizia con Pinochet , per la sua guerra all'Ira, per la deregulation fiscale, e per la sua lotta senza quartiere al comunismo e al socialismo ! ....contento?!

Ilgenerale

Mer, 17/04/2013 - 14:07

Mariolino, questo perché l'Inghilterra ha scelto la strada delle speculazioni finanziarie piuttosto che l'economia reale! Ma che c'entra la Thatcher ?! Lo sai chi è stato il primo a lasciare mano libera alle banche commerciali trasformandole in banche di investimento? CLINTON!!! Partito Democratico! Fu quella la "liberalizzazione " che ha innescato questo disastro !

ilfatto

Mer, 17/04/2013 - 14:11

a me, per favore NON mi ci contate, thacher e regan, madre e padre del liberismo che ha portato tutta la ex classe medio-bassa del mondo occidentale ad avere le pezze al c... per carità insieme hanno fatto più danni della grandine a primavera!

idleproc

Mer, 17/04/2013 - 14:32

La "sinistra" italiana è stata la protagonista del processo di finanziarizzazione, di globalizzazione e della svendita della sovranità italiana. Il resto sono coperture per raccattare consenso sullo stesso progetto. I "sindacati" italioti sono esclusivamente serviti per controllare la base e mistificare i veri obbiettivi del gruppo dirigente catto-stalinista che restano quelli. La destra italiana, Berly compreso, sono stati un freno a questo processo. Tutta la propaganda è stata mirata a far saltare gli ostacoli alla snazionalizzazione e alla svendita. Vi siete venduti Istituzioni, Democrazia, rappresentaza politica italiane al nulla europeo, ad un finto parlamento e alla finanza globale. Questa è la realtà. Che abbiate trovato alleanze anche a "destra" è indubbio.

Ritratto di coni

coni

Mer, 17/04/2013 - 14:59

Commemorazione e discussione del funerale, questa mattina su La7 con Enrico Mentana, Sorgi, Lucia Nunziata: ad un certo punto l'uscita di Nunziata, il peggio che poteva dire di una donna che unica è stata al vertice di un paese con la Gran Bretagna, avrebbe indotto cchiunque ad osservazioni opportune: contrariamente agli altri la signora ha precisato: era una donna molto brutta, antipatica, senza femminilità, e varie altre schifezze. Io penso che quella donna abbia risolle vato la nazione ridotta a brandelli, non cercato il favore ne dei grandi ne dei meno grandi, è andata avanti come un carro armato ed ha ottenuto ciò che gli inglesi oggi si ritrovano. Forse la Nunziata non si è mai guardata allo specchio, altrimenti si dovrebbe preoccupare delle sue sembianze, e non criticare addirittura anche i morti. Ma nostra signora della RAI è specializzata nel denigrare, e noi tuti ce la paghiamo sopra.

Ritratto di coni

coni

Mer, 17/04/2013 - 15:03

Per furetto: a lei sicuramente non macherà, ma forse gli italiani vorrebbero una come lei al posto di un branco di impostori. Quanto alla ricca signora, tenga presente che la sua famiglia aveva un negozio dove anche lei dava una mano. Se i minatori inglesi non hanno fatto la fine di quelli italiani (sardegna) debbono ringraziare lei, altrimenti oggi farebbero la fame. Non mi interssa della Lady d'acciaio, ma pert l'Italia necessità una personalità ancora più forte. Non un Bersani qualunque, e tromboni vari.

Ritratto di coni

coni

Mer, 17/04/2013 - 15:07

PER IDLEPROC: Forse lei è alloscuro che la Gran Bretagna non è infilato nell'euro, e che stampa moneta in proprio, infatti non ha i nostri problemi, loro non hanno la nostra disoccupazione, aanzi centinaia di nostri giovani hanno trivato lavoro la. C'è tanto da criticare i nostri tromboni, quindi farebbe bene a distinguere, me ne frego degli inglesi, ma almeno parlare della realtà, non aprire bocca per rinfrescare la carie. Te capi?

Fudorama

Mer, 17/04/2013 - 15:07

Io sono iscritto alla Cgil, quest'anno seconda minaccia di cassintegrazione dopo 10 anni di assorbimenti contrattuali e due anni di cassintegrazione straordinaria. Frequento assiduamente le assemblee indette dalle RSU e vi assicuro che il sindacato non é mai stato così debole negli ultimi 20 anni della nostra storia, e la propaganda del nemico rosso comunista affiliato alla CGIL sbandierata da anni ormai da Berlusconi ha portato i suoi frutti. Innanzitutto ha modificato la maniera di percepire queste organizzazioni non più finalizzate alla rappresentanza ma alla corporatività. Infatti i no dei sindacati, della CGIL in primis vengono visti come veti e non come ferme posizioni per difendere l' ultimo straccio di diritti dei lavoratori. Ci hanno messo gli uni contro gli altri, poveri contro poveracci, operai contro impiegati, collaboratori Co.co.co. contro lavoratori a tempo indeterminato, pesnionati contro giovani, hanno fatto di tutto per distruggere l' unità sociale, la solidarietà, l' etica la morale.... Hanno infangato, calunniato, hanno reso il disonesto pari all' onesto, hanno inculcato il qualunquismo, il populismo... I frutti marci del liberal pensiero nostrano sono sotto gli occhi di tutti. Servi a testa alta !

mindfield

Mer, 17/04/2013 - 15:20

+il generale, sei liberissimo di apprezzare l'amicizia per chi uccide migliaia di persone che non la pensano come lui, ma magari non mette l'IMU sulla casa. Non mi fai contento, contento devi essere tu se reputi le tue scelte intelligenti. Semplicemente nel mio post volevo ricordare come la Thatcher sia stata un "caso scuola" di cattiva politica economica, perché in economia non ci sono ricette di sinistra o di destra, ma ricette giuste o sbagliate, che dipendono dal momento. Lei, forse proprio per la sua lotta senza quartiere, che fa presto a divenire lotta senza cervello, applicò ricette profondamente sbagliate e questo lo riconobbero immediatamente gli stessi Tories. Per quanto riguarda poi la fine del comunismo, bisognerebbe ricordare che i meriti non sono ne di Reagan, ne della Thatcher, ne di Giovanni Paolo II. I meriti furono unicamente di Gorbaciov, perché è ampiamente provato che se non fosse morto Andropov nel 1984, la politica di Reagan (che era quella di una giovanissima Condoleeza Rice) e della Thatcher vs. USSR avrebbe probabilmente comportato l'opzione militare, e qualche milioncino di morti.

reliforp

Mer, 17/04/2013 - 15:23

the bitch is dead.

Ritratto di TizianoDaMilano

TizianoDaMilano

Mer, 17/04/2013 - 15:38

@no b.: "la globalizzazione è di sinistra?? ahahah! Per favore spiegami come mai gli unici a guadagnarci allora sono gli ipercapitalisti criminali che giocano in finanza, evadono le tasse e sfruttano le manodopere a basso costo!" Questa è una domanda alla quale devi trovare TU una risposta.. E non parlo dell'Inghilterra ma della nostra povera Italia.

Ritratto di TizianoDaMilano

TizianoDaMilano

Mer, 17/04/2013 - 15:40

La feccia rossa del copia e incolla quando deve tirar fuori qualcosa dalla propria testolina dimostra tutti i propri limiti, vedi il post di reliforp.

no b.

Mer, 17/04/2013 - 15:50

ilgenerale: resta il fatto che dopo la Thatcher non c'è più traccia dell'industria britannica. Vivono di servizi e di "economia" di carta. Un successone!

no b.

Mer, 17/04/2013 - 15:54

Fudorama: un motivo in più per mandarlo in esilio e non infangare il patrio Suolo col suo cadavere putrido

no b.

Mer, 17/04/2013 - 15:54

Fudorama: un motivo in più per mandarlo in esilio e non infangare il patrio Suolo col suo cadavere putrido

no b.

Mer, 17/04/2013 - 15:55

TizianoDaMilano: conosco i limiti dei bananas però prova a cimentarti anche tu nel tirare fuori una risposta. Mica faccio le domande per rispondermi da solo

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 17/04/2013 - 16:14

Ci fosse, adesso, in Italia un politico con un millesimo delle capacità della Tatcher sarebbe l'inizio della riscossa.

Renatino-DePedis

Mer, 17/04/2013 - 16:22

Ilgenerale sei un fanatico berlusconiano. la globalizzazione figlia della sinistra e dei BANCHIERI GUDEI? ma voi destrosi lo avete un minimo di cervello? dalle tue convinzioni, NO!

Acquila della notte

Mer, 17/04/2013 - 16:25

+Ilgenerale suvvia io sono di destra ma non puoi osannare una persona solo perché ha combattuto il comunismo. la thatcher ha portato avanti quelle politiche neo liberiste che hanno creato la crisi finanziaria attuale. è il concetto di liberismo di destra portato all'esasperazione fino a diventare annientamento dello stato sociale e darwinismo sociale, tanto esasperato da avere punti di contatto con regimi dittatoriali, non solo fascisti, ma anche comunisti per certi aspetti. non è questa l'idea di stati monderni. si può giocare all'interno di uno stato sociale sulla minore o maggiore presenza dello stato, sulle maggiori o minori privatizzazioni, ma annullare lo stato per l'eccessivo individualismo, (per altro drogato da poteri lobbistici che non sono del tutto l'esaltazione della capacità, ma della furbizia) porta,come ha portato, immani disastri! come ha detto +mindfield non esistono ricette di destra o di sinistra, ma ricette buone in questo o quel contesto, ed aggiungo ricette che avvantaggiano tutti o pochi. in questo l'economia della thatcher e della russia che contrastava non mi paiono diverse: in russia se facevi parte del partito avevi uno stato amico come in inghilterra se avevi soldi.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 17/04/2013 - 16:33

"In un certo senso siamo tutti thatcheriani". Date retta a me , ognuno parli per se , io non mi considero tale e me ne vanto.

baio57

Mer, 17/04/2013 - 16:54

@ no.b -(15,54) Ma come sei umano ,sembri quasi un Komunista.

Massimo Bocci

Mer, 17/04/2013 - 16:54

Un grande rammarico per questa scomparsa, di una vera liberale che ha tentato di LIBERARE con successo il suo paese dal comunismo reale, e sopratutto non ha consentito che gli Inglesi venissero TRUFFATI EURO, solo per questo dovrebbero essergli grati in eterno, li ha salvati per la seconda volta dopo Churchill dai NAZIONAL FRANCO-CRUCCHI, che come i comunisti Italici, cambiano nome ma non il vizio di RUBARE e COMANDARE in casa di altri (asservendoli coattamente) , la presenza della sovrana Inglese è i suggello di una vita spesa per la LIBERTÀ' INGLESE e del mondo intero. Viva la Lady di ferro, da non confondere con mele di ferro la Crucca (exDDR) che ancora procura danni miserie all'Europa intera.

Ritratto di deliziosagrc

deliziosagrc

Mer, 17/04/2013 - 17:06

GRANDISSIMA "MAGGIE". Riposa in Pace.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Mer, 17/04/2013 - 22:47

Azz, la Thatcher, stando ad alcuni "dotti e di parte" commenti, è stata una jattura per l'Inghilterra.Poi, se a brindare è stato un sindacalista allora, non oso immaginare cosa farebbe Landini se morisse Marchionne.Forse, tra non capire nulla e non capire di economia, preferisco la seconda ipotesi.Come direbbe Flaiano? sono affascinato dall'altrui stupidità ma, (tutto sommato ndr) preferisco la mia. Il mondo è bello anche quando lo si vede da un angolo ottuso.Poi, ci sarebbe da dire qualcosa anche sulla presunta fine della guerra fredda a firma Gorby, ma preferisco sorvolare.Mai sparare sulla croce rossa.Dalton Russell.

Ritratto di giubra63

giubra63

Mer, 17/04/2013 - 23:19

Grazie Baronessa Lady Margatet Thatcher! Grazie a chi come me hai dato una speranza,avevo 16 anni e vedevo in te il mio Primo Ministro, in Italia c'era Andreotti, ma io sognavo te! Grazie perché hai dato una speranza ai conservatori-liberali come me che sono piu' radicali della sinistra. Grazie perché sei il manifesto del Liberismo Capitalismo efficente e compassionevole, non quello attuale finanziario, ma del vero capitalismo, quello che é esistito fino al 1996, quando Clinton con delle leggi infauste distrusse il capitalismo con delle non-regole bancarie e comincio' il baratro che stiamo vivendo. Grazie per aver issato la bandiera della Libertà-Union Jack sulle coste delle Falkland invase dalla giunta argentina e aver cosi' ristabilito la Democrazia e Libertà su quelle isole. Grazie per aver distrutto i parassiti sindacali che stavano distruggendo il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, e aver ridato una speranza ai lavoratori. Grazie per aver liberato il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord da lacci e lacciuoli di burocratiche leggi, mentre in Italia non ci riusciamo. Grazie per aver liberato il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord dalla sudditanza dei burocrati e tecnocrati di Bruxelles, mentre l'Italia avrebbe anche lei bisogna di dire : "Voglio i miei soldi indietro" alla Germania e ai burocrati-tecnocrati europei. Grazie per aver liberato il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord dall'entrata nell'euro con padrone la Germania, mentre l'Italia di Prodi si inginocchio e nascose i debiti per entrarci, e cosi' stiamo naufragando. Grazie Lady Thatcher che prima di tutti, seguita da Ronald Reagan e poi dal Papa Giovanni Paolo II hai maledetto il comunismo e lo hai smantellato nel 1989. Grazie te lo devono dire i cittadini del Regno Unito perche' se oggi stanno meglio degli altri europei lo devono a te! Riposa in Pace, Gloria del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord al pari di Sir Winston Churchill.

Ritratto di giubra63

giubra63

Mer, 17/04/2013 - 23:28

x Ilgenerale Mer, 17/04/2013 - 13:04 : concordo, la crisi attuale é frutto delle leggi del peggior presidente USA dopo Roosvelt (quello che diede 1/2 Europa ai bolscevichi):clinton, che diede alle banche un potere enorme e fatalità amato dalle sinistre occidentali come i nostri prodi ecc.. clinton (democratico di sinistra) fece si che non ci fu piu' controllo sulle banche e cosi' nacquero i derivati ecc. Mai Lady Thatcher e Ronald Reagan avrebbero approvato simili misure a sfavore dei popoli occidentali!

Ritratto di giubra63

giubra63

Mer, 17/04/2013 - 23:40

x no b. Mer, 17/04/2013 - 13:19 : dal 1996 non c'e' piu' Capitalismo ma affarismo-finanziario fraudolento. praticamente da quando il peggio preidente USA clinton (al pari di roosvelt che diede 1/2 Europa ai bolscevichi)diede un immenso potere alle banche per distruggere l'economia mondiale e dare il potere a gruppi finanziari che in italia sono appoggiati anche dalla casaleggio connection-sassoon-rothild (setta dei grillini) dalle sinistre europee (in primis prodi-de benedetti) e dai centristi di monti. Ora sempre Onore a Lady Thatcher,a Sir Winston Churchill, a Ronald Reagan e a Silvio Berlusconi.

janry 45

Gio, 18/04/2013 - 01:14

"Siamo tutti thatcheriani" ma la destra non era con l'Argentina durante la guerra delle Falkland? quella fu la prima guerra contro anche gli interessi italiani.Noi con gli interessi inglesi non abbiamo nulla da spartire.

Gaby

Gio, 18/04/2013 - 01:16

Grande Tatcher. Anniento' i sindacati. L'avessimo avuta qui da noi. Ci avrebbe sbarazzato di tutti questi morpioni di sindacalisti, mangiapane a tradimento.

Ritratto di sydneysider

sydneysider

Gio, 18/04/2013 - 01:33

Leggo moltissimi commenti negativi, delle due l'una: o tanti sinistri leggono questo giornale e poi scrivono sul blog, o a destra c'e' qualche problema. La Thatcher chiuse le miniere perche' erano antieconomiche, tipo il Sulcis da noi ma su scala molto piu' grande. In merito alla finanziarizzazione delle economie occidentali lei prese atto che, con l'irrompere delle nazioni asiatiche nel procesi produttivi era irrealistico competere (stipendi da 2.000 euro contro 100). Pragmaticamente rinforzo' il settore finanziario che oggi e' la base dell'economia britannica. Noi invece a difendere l'indifendibile (2.000 contro 100) stiamo affondando senza neanche avere un settore finanziario forte. E' chiaro che far saltare equilibri consolidati e' il contrario della nostra concertazione. La Thatcher ha portato la GB nel 2.000 i nostri politici ci hanno tenuto nel 1900.

Bocca della Verità

Gio, 18/04/2013 - 05:48

@ ilgenerale: su questo argomento non posso che congratularmi sia per ció che esprime sia per la linea di difesa tenuta contro i "ragli" degli avversari. Applaudo... *** @ Massimo Bocci: idem sentire. Cordialitá. BdV