GIALLO NEL GIALLO«Tracce» in Rete La storia a gennaio su Wikipedia

Lo scandalo è esploso tre giorni dopo la rielezione di Barack Obama, eppure la relazione segreta tra l'ex capo della Cia David Petraeus e la sua biografa, Paula Broadwell, avrebbe fatto capolino sulle pagine dell'Enciclopedia on line Wikipedia già lo scorso gennaio. È il 26 del mese quando una frase compromettente appare sulla biografia di lei: «David Petraeus è una delle sue molte conquiste». Impossibile rintracciarne l'autore, pare alla sua prima collaborazione col sito. La frase fu cancellata nell'arco di un'ora da uno degli editori che la giudicò «vandalismo o calunnia». La circostanza resta strana, come la lettera di quel «marito tradito» - lo sfogo dello sposo di Paula? - comparsa sul New York Times mesi fa ma poi definita dal giornale di altra provenienza.