Grecia, Samaras: alle elezionisi sceglie tra euro e dracmaUsa: pronti a ogni emergenza

Il leader del partito conservatore greco: "Alle elezioni di domenica si sceglierà tra euro e dracma". Gli Usa pronti a ogni emergenza dopo il voto della Grecia

Alle elezioni di domenica in Grecia si sceglierà "tra l’euro e la dracma". Non ha dubbi il leader di Nea, Dimokratia Antonis Samaras, parlando nel comizio finale del partito.

Domenica prossima, i greci torneranno al voto per le elezioni legislative, la seconda volta in poco più di un mese. Il risultato delle urne sarà decisivo per il futuro della Grecia e per la sua permanenza nell'euro, ma anche per gli altri paesi dell'Eurozona.

"Un ritorno alla dracma riporterebbe la Grecia indietro di 50 anni", ha avvertito il leader del partito conservatore greco Nuova Democrazia promettendo ai cittadini ellenici  che "farà uscire la Grecia dalla crisi, ma non dall’euro", in caso di vittoria del suo partito. I sondaggi registrano un'altalena tra il partito di Samaras e Syriza, la sinistra radicale del giovane leader Alexis Tsipras.

Intanto "gli Stati Uniti sono pronti ad ogni emergenza che potrebbe arrivare dall’Europa dopo il voto della Grecia". Ad annunciarlo è stata la Casa Bianca nel corso del briefing in vista del G20 di Los Cabos, in Messico.

E a proposito del G20, i leader di Francia, Italia, Gran Bretagna e Germania, secondo quanto ha riferito l'Eliseo, "si son trovati d'accordo in teleconferenza sulle priorità da conferire alla crescita e all'occupazione, alle regole per il settore finanziario e al finanziamento dello sviluppo". 

Nel frattempo, il rischio di contagio da parte dell'Italia si mantiene alto. L'Italia "non sarà di nuovo sorvegliata speciale" come allo scorso vertice di Cannes, ma il rischio che "diventi la prossima vittima del contagio" è uno dei temi nell'agenda del G20 di Los Cabos. Così ha dichiarato all'Ansa una fonte vicina al Fmi.

Allarme rosso invece per la Spagna che, scrive il Fondo un rapporto, rischia "una doppia recessione senza precedenti" combinata a "un alto tasso di disoccupazione".

Commenti

umberto schenato

Ven, 15/06/2012 - 22:50

Ma che ha da dire quel negro musulmano, dipendente dalla ebrea Fondazione rockfeller??????????? IGNORIAMOLI. Prendiamo di forza IL PETROLIO LIBICO, TOGLIAMO GIBILTERRA ALLE SERPI Non riusciranno piu' a fare un nuovo sbarco in Normandia.

delfino47

Ven, 15/06/2012 - 23:00

" Libere elezioni". Indovinate come finirà ?

Ritratto di unLuca

unLuca

Ven, 15/06/2012 - 23:43

Diamo questo primo calcio al castello di sabbia ............

Ritratto di Quasar

Quasar

Sab, 16/06/2012 - 05:22

Sarebbe bello che la Grecia, quasi l'ultimo Paese del mondo con i suoi 12 milioni di abitanti, che se dai quali togliamo gli albanesi, i bulgari, gli immigrati di etnie non europee, rimangono, sì e no, in 10 milioni (quattro dei quali abitano tutti quanti ad Atene), SAREBBE BELLO che la Grecia scegliendo il partito della nuova sinistra di Tsapiras scegliesse il proprio EROICO SUICIDIO. L'eroismo consiste nel mettere in crisi il colosso finanziario dell'Europa dell'Euro, l'America del DOLLARO, l'INGHILTERRA della tripla AAA fallita e quella finanza mondiale annidatasi in occidente. Una vera vittoria del NULLA contro il POTERE dalla cartamoneta straccia. Chi ne trarrebbe vantaggio?? Nessuno, neanche la Cina che usa il suo miliardo e mezzo di quasi schiavi per sconfiggere l'occidente in sovrappeso. La Grecia, culla della civiltà europea e della Roma imperiale, di fronte alla grande Germania che dopo avere distrutto l'europa in 2 guerre mondiali la distrusse la TERZA volta senza SPARARE.

Ritratto di Quasar

Quasar

Sab, 16/06/2012 - 05:39

Sarebbe molto bello: Samaras di NUOVA DEMOCRAZIA che ha portato la Grecia nell'Europa con la menzogna e che ha portato la Grecia sull'orlo del baratro con le spese folli di un festino allucinato dall'Euro, ora salva la Grecia VINCENDO le elezioni e mantenendo il patto con la Merkel e l'Europa eppur fingendo di ridiscuterlo. Non ci credo e non sono profeta dell'impossibile. La paura rende possibile l'impossibile. La paura non è democrazia, è frutto di uno stupro.

Ritratto di calbert65

calbert65

Sab, 16/06/2012 - 07:11

Perfetto: che scelga una maggioranza emotivamente provata, fondamentalmente ignorante delle conseguenze e sicuramente ampiamente colpevole di ciò che è successo.. E poi perchè no?! Lasciamoli uscire, vediamo se avranno avuto ragione o no, vediamo che succederà, facciamogli fare da cavia.. Personalmente ritengo che il rigore sia alla base di ogni buona economia: basta sprechi, basta spendere più di quel che si guadagna.. i debiti prima o poi vengono sempre al pettine... se siamo arrivati qui è causa di chi ci governa, di chi, ancora oggi, sta per assumere 20omila precari in Sicilia. per un mero voto di scambio...

giardinodiviola

Sab, 16/06/2012 - 07:48

Non credo che questo sfacelo sia reale. Qua giocano con le vite delle nazioni e dei popoli, a tavolino. Come certi personaggi fanno, ad esempio, con le cooperative rosse: aprendo e chiudendo a seconda degli interessi di gruppo, come fossero pedine di un giochetto e non persone a lavorarci dentro per vivere. Pazzi furiosi. Sovranità! Dopo le guerre si ricomincia, si ricostruisce, si risorge come la mitica Araba Fenice. Bene, rimbocchiamoci le maniche e riappropriamoci innanzitutto della nostra identità, scaraventando fuori gli affamatori. E ripartiamo da lì, fosse pure da zero. Comunque, guardando a un futuro in salita piuttosto che stare sull'orlo di un baratro come dementi in attesa di precipitare.

Ritratto di unLuca

unLuca

Sab, 16/06/2012 - 08:30

Grande tifo per la Grecia speriamo si liberino dei parassiti di Bruxelles .........

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 16/06/2012 - 08:53

I greci - popolo saggio e orgoglioso - non si piegheranno ai diktat tedeschi e voteranno per il ritorno alla dracma. Non tutti i popoli sono disposti a cedere senza combattere ai tedeschi . I greci lotteranno, probabilmente perderanno, ma lo faranno a testa alta. Tra qualche mese (leggere il NYT per conferma) toccherà a noi risolvere il dilemma : cedere ai tedeschi oppure ribellarsi ? La parte migliore dell'Italia - i lettori de Il Giornale - ha già risposto : combattere ! Ma gli altri ? Temo che accetteranno senza battere ciglio un Quisling qualsiasi, anche perché è già bell'e pronto, ma temo non sia una buona scelta: il tedesco è padrone duro sopratutto nei riguardi dei popoli che ritiene razzialmente inferiori come i latini. Speriamo che il 70 % di combattenti valga per tutti gli italiani e non solo della elite culturale che segue Il Giornale, ma ci credo poco.

erpigna

Sab, 16/06/2012 - 09:49

occorre rompere questa catena perversa dell'Europa. L'Europa è una finzione storica creata dalla Massoneria. Tutti questi che governano l'Europa dei banchieri e dell'alta finanza sono massoni. sono i superuomini niciani . per loro non esistono gli uomini come esseri umani, ma il popolo , massa informe che va plasmata a giustificazione della loro potenza. Speriamo che la Grecia abbia un sussulto di orgoglio e ci indichi la strada per il futuro. Come diceva mussolini: attensione al pericolo cinese così bignoa dire della germania: caus di due guerre mondiali e che si sta preparando alla terza. Latin sangue gentile sgombra da te queste dannate some non far idolo un some senza soggetto che il furor di lassù gente ritrosa il peccato è nostro e non natural cosa, così diceva già Petrarca. ed è tuttora valido.

erpigna

Sab, 16/06/2012 - 09:47

e la perfida albione con Churchill si poteva fare i cçzzi suoi dopo la guerra.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 16/06/2012 - 10:15

I banchieri globalisti che dominano e schiavizzano l' Europa ora staranno comprando deputati Greci come al mercato delle vacche

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 16/06/2012 - 10:26

ancora gente che blatera di Germania dominatrice?? La Germania esegue solo gli ordini dei banchieri globalisti. La Merkel è il cancelliere più soggiogato agli USA che la storia tedesca conosca.

mauriziopiersigilli

Sab, 16/06/2012 - 11:14

dopo aver scatenato 2 guerre mondiali la germania ha scatenato la terza senza sparare

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 16/06/2012 - 11:21

Ma questo viso pallido deve immischiarsi dappertutto.E noi razza Italica quando riavremo un ministro con le pulle.

jimisong

Sab, 16/06/2012 - 11:47

Uscire dall'euro porterebbe la Grecia indietrodi 50 anni? È una minaccia o una promessa?

arkangel72

Sab, 16/06/2012 - 14:10

X Ausonio: sempre d'accordo con te! La testa del drago che sta scardinando l'Europa sta negli USA, non in Germania. La Merkel è sicuramente l'alleata di ferro di Obama e del suo Dollaro, ma ne sarà travolta anche lei prima o poi. La Grecia, con il suo orgoglio, darà lo schiaffo definitivo a Bruxelles, ma i greci non si rendono conto che stanno facendo proprio quello che serve agli Stati Uniti: far sparire l'Euro e il progetto di un'Europa unita!

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Sab, 16/06/2012 - 18:25

#13 Ausonio: mi sa che confondi due cose: La Merkel non e' succube degli USA, la Merkel (leggi EU) ha interesse ha rafforzare l'Euro. Gli USA a indebolirlo. non a distruggerlo. Se il dollaro e' forte, io posso comprare a buon prezzo in Europa. Se l'EU cade e l'Euro non vale piu' un cacchio, non ci posso comprare piu' niente!! E in Europa vogliono essere pagati in dollari!!

walter sozzi

Sab, 16/06/2012 - 20:09

Mamma come e'FRAGILE L"OCCIDENTE.Un paese come la Grecia'con tutto il rispetto dovuto alla Grecia ed ai Greci, riesce a far tremare lUE,e far dire ad obama che e'pronto a tutte le evenienze..!!!MI pare di sognare. Cordialita'Walter

GiuliaG

Sab, 16/06/2012 - 22:58

Sarò un po' dura di comprendonio, ma non mi è chiaro cosa intenda Obama quando dice che Stati Uniti sono pronti ad ogni emergenza che potrebbe arrivare dall’Europa dopo il voto della Grecia. E' una minaccia?.

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 17/06/2012 - 12:01

gli usa hanno coperto dall' interno chi dall' interno modificava a suo piacimento i bilanci dello stato: parlo dei tedeschi che come gli USA dispongono del più alto deficit europeo con 7000miliardi di debito pubblico: una vera e propria truffa ai danni dell' europa: truffa che la merkel disconosce e vorrebbe ora far pagare all' italia, e domani alla francia e dopo domani agli altri stati europei: non ci rimane che uscire ricordandoci che anche gli USA non si sono comportati bene e che dovremo ricordarcene in futuro: parliamo di pericolo cinese, ma certamente non so tra i due quale sia il maggiore

Tman

Dom, 17/06/2012 - 13:48

Nei commenti si vedono espressioni tipo "l'America è interessata ad indebolire l'euro" Sembrano le osservazioni alla Giulietto C. che è pronto a vedere i complotti ovunque. Sono delle fregnacce per i seguenti motivi: - il FMI che ha come sponsor gli USA ha buttato una marea di soldi nel recupero della Grecia. Quindi non ha interesse all'indebolimento ma al rafforazamento. - Agli USA interessa avere l'euro forte così tiene alto il suo valore delle esportazioni e il turismo. L'America non minaccia nessuno: è più preoccupante una Turchia o una Cina (quest' ultima è la più grande dittatura del GLOBO)che compreranno il debito greco... Obama butta parole a caso senza sapere che fare. Al limite instaurerarnno un po' di protezionismo ma il colpo economico lo prenderenno lo stesso. Ancora un sentito grazie a chi ha votato Prodi e la sua banda che ci ha fatto entare nell'Euorpa attuale. Altro che i festini di Arcore...