Hosni Mubarak condannato a 3 anni per appropriazione indebita

Giudicati colpevoli anche i figli. Sottrassero fondi allo Stato per le proprie residenze private

Il tribunale di primo grado del Cairo ha emesso oggi la sentenza contro l'ex rais Hosni Mubarak e i due figli, Alaa e Gamal, accusati di appropriazione indebita per avere utilizzato denaro pubblico per scopi privati.

La Corte ha condannato Hosni Mubarak a tre anni di reclusione e ne ha invece dati quattro ai figli. Secondo quanto provato dall'accusa in primo grado, i tre si sarebbero appropriati di una cifra quantificabile in 13,5 milioni di euro, prendendoli dal bilancio del palazzo presidenziale e utilizzandoli per abbellire le proprie dimore private.

I tre condannati dovranno rifondere la somma allo Stato. Sono stati anche multati per due milioni di euro.

L'ex presidente egiziano Mubarak è tuttora coinvolto anche in un secondo processo, accusato di "complicità in omicidio" per le morti avvenute durante la Primavera del Cairo. A giugno 2012 fu condannato al carcere a vita, ma la Corte di Cassazione ha disposto un nuovo processo.

Commenti

Gianca59

Mer, 21/05/2014 - 12:04

"Secondo quanto provato dall'accusa in primo grado, i tre si sarebbero appropriati di una cifra quantificabile in 13,5 milioni di euro…": fossi in loro indagherei anche sulla nipote che sembra stia spendendo e spandendo in giro per il mondo …..

LiberoDiPensare

Mer, 21/05/2014 - 12:17

E per sua nipote Ruby niente?

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Mer, 21/05/2014 - 13:14

Ieri sera a "Bersaglio Mobile" di La7 Silviuzzo si vantava con Mentana che lui conosce personalmente e gode di profonda stima di politici internazionali del calibro di Mubarak, Putin e Gheddafi. Che vergogna.