I marò al tribunale: "No all'Antiterrorismo"

Latorre e Girone hanno presentato alla Corte Suprema indiana un'istanza per chiedere che non sia la polizia antiterrorismo Nia a svolgere le indagini sul loro caso

I due marò italiani prigionieri in India dal febbraio 2012

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone hanno presentato alla Corte Suprema indiana un'istanza per chiedere che non sia la polizia antiterrorismo Nia a svolgere le indagini sul loro caso.

Il documento, preparato dall'equipe di legali italiani che da due anni assiste i due Fucilieri di Marina, è stato inoltrato ieri dagli stessi marò. In esso sostanzialmente si evidenzia che per la sua stessa natura di polizia antiterrorismo, la National Investigation Agency (Nia) non può agire senza la presenza di specifiche leggi speciali, come il Sua Act, per la repressione della pirateria. Ma nel corso dell'ultima udienza in Corte Suprema il procuratore generale indiano, G.E. Vahanvati, aveva annunciato che il governo di Delhi avrebbe rinunciato a usare questa legge. Allo stesso tempo aveva però chiesto ai giudici di lasciare alla Nia il compito delle indagini e di stendere i capi d'accusa. Un'incongruenza verso la quale si era opposto il legale di Latorre e Girone, Mukul Rohatgi. Di fronte all'inconciliabilità delle posizioni la Corte aveva aggiornato l'udienza, in attesa che difesa e Procura presentassero proprie memorie sostenendo le rispettive richieste. Intanto ieri il ministro degli Esteri Federica Mogherini, in un tweet ha scritto: «Parlato ora con il Ministro degli Esteri indiano Khurshid dei nostri Maro. Lavoriamo per riportarli in Italia». Una frase criticata da parte di Forza Italia che chiede, invece, al governo Renzi un impegno concreto, al di là dei «soliti proclami senza sostanza».

Commenti
Ritratto di vomitino

vomitino

Sab, 08/03/2014 - 10:10

...ma non erano una delle priorita' del governucolo di "Renzino il bamboccino"???......

LAMBRO

Sab, 08/03/2014 - 10:56

NON POSSIAMO CONTINUARE A FARCI PRENDERE IN GIRO!! BASTA !! SANZIONIAMOLI !!

laran

Sab, 08/03/2014 - 11:05

Adesso basta veramente. Gli indiani non meritano alcuna correttezza politica. Mettete in atto i piani di esfiltrazione.

Mario-64

Sab, 08/03/2014 - 12:38

Cosa puo' fare l'attuale ministro degli esteri indiano se fra due mesi si vota?? Ed e' chiaro da tempo che questo governo vuol passare la patata bollente al prossimo...

innocentium

Sab, 08/03/2014 - 12:46

mi ripeto: finché non verrà cacciato quell'incapace parassita di Staffan De Mistura...

Ritratto di geode

geode

Sab, 08/03/2014 - 12:54

Caro fratello SOLDATO, la vicenda dei due nostri commilitoni deve farti riflettere prima di rischiare la vita per la Patria, le istituzioni non meritano il tuo sacrificio; oltre due anni di calvario non sono bastati per intervenire, comunque, affinchè venga posta fine a questa vergognosa vicenda. Non ci sono compromessi o interessi di sorta che possino giustificare il mancato rientro in Patria dei nostri soldati.

Raoul Pontalti

Sab, 08/03/2014 - 18:45

forse o geode sono delle forze armate serie che non meritano di trovarsi nei guai ad opera di allucinati deliranti...che delirano perché sono convinti che 20 miglia dalla costa indiana possano trovarsi i pirati somali e che hanno le allucinazioni perché vedono quello che non c'è (le armi a tracolla dei pescatori). Che l'allucinazione delle armi fosse insostenibile se ne accorgono anche i nostri militari e per non dare dei bugiardi ai marò giustificano, ad es il capitano di fregata Diego Abbo, la visione di armi che non c'erano mediante la presenza di boe con bandierine su ponte del peschereccio. E negli effetti chi vede armi a centinaia di metri di distanza e non riesce a riconoscere pescatori e peschereccio a poche decine di metri quando il St. Antony passa sotto poppa qualche disturbo almeno visivo ce l'ha...

killkoms

Dom, 09/03/2014 - 11:40

a "qualcuno",per dirla con un motto scurrile ma efficace,"in cxxo gli entra ma in testa no"!

Raoul Pontalti

Dom, 09/03/2014 - 15:26

è proprio il caso Tuo o killer della ragione...

killkoms

Dom, 09/03/2014 - 19:34

che coda di paglia!mica avevo fatto nomi e cognomi..!