L’INCHIESTA

Tutto cominciò con il legamento crociato del principe William: un articolo minore su un infortunio al rampollo della famiglia reale nel 2005 diede il via alla catena di eventi che ha portato alla chiusura di News of the World per lo scandalo delle intercettazioni. Nel 2005 Clive Goodman, all'epoca il Royal Correspondent del domenicale di Rupert Murdoch, scrisse un breve articolo sul fatto che il principe si era stirato il crociato ed era dovuto andare dal medico. Una settimana dopo, sempre Goodman aveva rivelato che William aveva preso a prestito attrezzature da ripresa da un amico, Tom Bradby. Buckingham Palace non riusciva a capacitarsi: pochissime persone erano a conoscenza dei due episodi. In una conversazione tra Bradby e il principe emerse che News of the World non poteva avere avuto che una fonte: i messaggi sulle rispettive segreterie telefoniche dei cellulari che i due amici si erano lasciati nei giorni precedenti. Questi sospetti diedero il via ad un'inchiesta di Scotland Yard.