L'affluenza nei diversi Paesi della Ue

Secondo l'Europarlamento il dato italiano, con il 60%, si attesta tra i più alti dell'intera Unione

Sono stati diffusi dall'Europarlamento i dati provvisori sull'affluenza alle elezioni nei 28 Paesi dell'Unione. Il dato più alto è quello di Lussemburgo e del Belgio, con il 90% degli aventi diritto che si sono recati alle urne. Superiori al 50% anche le percentuali di Malta (74,8%), Grecia (57,4%) Danimarca (55%), Irlanda (51,2%) e Svezia (51%).

A seguire ci sono la Germania (47,9%), la Francia (43,5%), la Spagna (44,7%), Cipro (42,4%) e Bulgaria (40,2%). PIù basse le percentuali di Lituania (37,3%), Olanda (37%), Estonia (36,4%), Romania (34,7%), Portogallo (34,5%) e Lettonia (30%). Da segnalare il dato del Regno Unito, dove ha votato solo il 36% degli aventi diritto.

A chiudere la classifica ci sono l'Ungheria (29,2%), la Croazia (24,3%), la Polonia (22,7%), la Slovenia (21%) e la Repubblica Ceca (19,5%). Fanalino di coda la Slovacchia, dove si è recato alle urne appena il 13% degli elettori.

In Italia invece il dato nazionale si è attestato intorno al 60%.