Fbi sventa attentato: due arresti. L'obiettivo era Obama?

Uno dei due fermati aveva costruito un sistema per emettere radiazioni letali che poteva essere fatto esplodere a distanza

L’Fbi ha arrestato due uomini sospettati di avere in mente di organizzare un attentato. Lo riporta la rete Abc. Uno dei due fermati - Glendon Scott Crawford, 49enne di Galway, nello stato di New York - aveva progettato un sistema per emettere radiazioni letali che poteva essere azionato a distanza. Secondo gli agenti federali l'obiettivo era "una figura politica" e un'organizzazione islamica. Fonti vicine alle indagini hanno parlato del presidente Obama come possibile vittima dell'attacco.

Crawford è stato arrestato insieme a Eric Feight, 54 anni, di Hudson, New York, reclutato per unirsi al progetto che - spiegano fonti investigative - avrebbe voluto punire il presidente Obama per le sue politiche, ritenute responsabili dell’attentato alla maratona di Boston. Gli agenti dell’Fbi hanno detto che i due uomini avevano intenzione di nascondere la loro arma in un camioncino. L'arma non è mai stata costruita, ma Crawford aveva trattato l'acquisto di materiale radioattivo (tubi a raggi X ma non solo) con un agente dell'FBI sotto copertura. Crawford e Feight sono accusati di cospirazione per la fornitura di materiale terroristico attraverso armi di distruzione di massa.

E' stato lo stesso Crawford nell’interrogatorio a parlare di una "figura politica" e di una "organizzazione musulmana" come possibili obiettivi dell’attacco. Gli investigatori hanno trovato un messaggio scritto dall'uomo il 15 aprile scorso: "Il suo governo ha portato i musulmani nel nostro Paese senza alcun controllo. Non devono rispettare le leggi". L’Fbi stava indagando su Crawford da un anno, dopo che l’uomo si era presentato in una sinagoga di Albany (New York) dicendo di avere una tecnologia in grado di uccidere "i nemici di Israele mentre dormono". Alcuni eponenti della sinagoga avevano poi incontrato l'uomo in segreto (esistono delle registrazioni).

In una conversazione di un anno fa Crawford, descritto dall’Fbi come un membro del Ku Klux Klan, definisce il suo progetto "Hiroshima su un interruttore della luce". Due mesi dopo l’uomo avrebbe chiesto denaro ad un funzionario del Ku Klux Klan che ha informato l’Fbi, permettendo a due agenti di infiltrarsi e di incontrare il presunto attentatore. Con l’aiuto dei due 007 sotto copertura, Crawford e Feight hanno acquistato le parti necessarie e avrebbero anche testato il dispositivo per far detonare l’arma, che secondo gli investigatori sarebbe stato alimentato dall’accendisigari del camion. I due si sarebbero dati appuntamento a martedì scorso per collegare tutti i componenti della loro
arma letale, ma sono stati arrestati prima di poter realizzare il loro disegno.

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Gio, 20/06/2013 - 15:49

Peccato.

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 20/06/2013 - 15:52

Da aggiungere che il colorato fece sua la legge che i dimessi presidenti americani avranno guardie del corpo a vita.Ha la coda di paglia l' ottentotto.AD un complotto non ci credo.Una scusa per giustificare i controlli sui cittadini ,non solo americani ma del mondo.

Ritratto di ferdnando55

ferdnando55

Gio, 20/06/2013 - 16:01

complimenti per l'articolo, fuffa in salsa di nulla, solo quel demente di marfo' poteva riuscire a farci un pensiero sopra.

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 20/06/2013 - 17:07

tutte balle Obama era da giorni al centro di vergognosi attentati alla pri vacy..era alle corde, mò si inventano un quasi martire..povero Obama..

maxaureli

Gio, 20/06/2013 - 17:17

infatti... solo cazzate!!

-cavecanem-

Gio, 20/06/2013 - 17:26

Convenientemente ora usciranno tante storie di "sventati attentati"...Sono talmente ovvie che fanno quasi pena.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 20/06/2013 - 17:49

Sembra una storia italiana da tanto e' sciatta.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 20/06/2013 - 18:31

@ferdnando55- Marforio ha espresso un pensiero perché sa pensare,lui.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 20/06/2013 - 18:50

solite cazzate

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Gio, 20/06/2013 - 19:39

Si inventano queste notizie per far vedere che lo spione Obama aveva ragione. A Bush gli davano del criminale di guerra, a questo, che ne ha fatte di peggio, hanno dato il Nobel (per l'abbronzatura???).

idleproc

Gio, 20/06/2013 - 19:58

Pur valendo il detto "Chi semina vento raccoglie tempesta" che è una faccenda che risale a prima del 9/11 per rompere le balle ai Russi. Questo sembra essere, ripeto sembra, perché non sapremo mai come è andata, uno dei modi politically correct di raccontarla. Come a casa nostra. Abbiamo conquistato gli US e poi ci lamentiamo. Mai contenti. Speriamo che per seppellire le varie vicende grande fratello (che comunque servono ad uno stato nazionale per proteggersi ma bisogna vedere da chi e che non sia il suo popolo, inoltri ci sono troppi interessi privati), non si mettano a fare qualche guerricciola.

Ritratto di marystip

marystip

Gio, 20/06/2013 - 20:46

Sarà vero? In quanto a falsità gli Usa sono alla pari con La Repubblica.

APG

Gio, 20/06/2013 - 21:40

Machissenefrega?

janry 45

Ven, 21/06/2013 - 00:51

Non ho capito una cosa.ma questi due quella macchina infernale ce l'avevano o la sognavano?

re-leone66

Ven, 21/06/2013 - 08:54

Tutte balle, devono giustificare il loro comportamento........

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Ven, 21/06/2013 - 09:00

Come 50 anni fa con Kennedy o nel 95 con Rabin ancora oggi la destra più ortodossa non sa come fermare gli eventi della distensione se non eliminando il suo fautore.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 21/06/2013 - 14:06

xricciolinoaliasferdnando55-Oltre alle offese e spiritosaggini da lattante , vedo che non sai esprimere di meglio.Vorrei sapere se ogni cassata che spari chiedi prima alla mamma o al nonno.Apropositodi nonno , anche lui partigiano ?O tipo Fo, Scalfari ,etct.