L'INTERCETTAZIONE «I cecchini a Kiev? Guidati dai ribelli»

Il dramma Ucraino si tinge di giallo: i cecchini che hanno ammazzato decine di insorti a Kiev il 20 febbraio scorso avrebbero sparato anche sui poliziotti. È quanto sostiene il ministro degli Esteri dell'Estonia, Urmas Paet, intercettato in una telefonata col capo della diplomazia Ue, Catherine Ashton. Secondo Paet è possibile che «non ci sia Yanukovich dietro i cecchini ma qualcuno della nuova coalizione. Che infatti ora non vuole inchieste su quanto è successo».

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 06/03/2014 - 09:46

Era ovvio.... operazioni CIA-Mossad. Tutto logico e prevedibile.

L'Anonimo

Gio, 06/03/2014 - 14:52

Dopo la telefonata tra Victoria Nuland (la vice del segretario di Stato John Kerry) e Geoffrey Pyatt (l'ambasciatore statunitense in Ucraina) che svelava un complotto ordito da USA e UE per cambiare regime a Kiev, una seconda telefonata intercettata rivela che probabilmente il Presidente russo Vladimir Putin aveva visto giusto quando aveva sostenuto che i cecchini che avevano sparato su manifestanti e poliziotti nella piazza Maidan erano probabilmente provocatori provenienti dal campo della opposizione. Tutte tattiche già messe in atto nelle rivoluzioni confezionate dall’Open Society di G. Soros. Quali altre prove servono per dire che la rivoluzione in Ucraina è stata fabbricata negli USA sfruttando il malessere popolare locale per meri fini imperialistici e neocoloniali? Chi diceva che Putin vive fuori dalla realtà? - @vecchiomontanaro - Scorrendo un giornale on line israeliano, Haaretz, ho trovato un articolo di JTA che parla di un militare israeliano che ha guidato gli attacchi di un gruppo di rivoltosi contro le forze di polizia. L'articolo in un certo qual modo conferma le voci che le milizie paramilitari ucraine siano state addestrate anche in Israele, dove molti ufficiali israeliani sono immigrati dallo spazio ex-URSS. Nel frattempo sembra che a Kiev siano arrivati 300 mercenari della statunitense Academi (ex Blackwater Worldwide), una delle più importanti compagnie militari private statunitensi, fondata nel 1997 da Erik Prince. La Blackwater - Academi è nota per le stragi compiute contro i civili a Falluja e Baghdad e poi anche in Afghanistan. L'area di dislocazione dei mercenari al soldo della Academ sarebbe l'Ucraina sud-orientale, proprio dove più forti sono le proteste contro il governo rivoluzionario di Kiev. In queste regioni infatti capita sempre più di frequente che le amministrazioni locali non riconoscano il nuovo potere centrale voluto dagli USA, e gli oligarchi nominati governatori dal governo non stanno riuscendo a incanalare e contenere le proteste.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 06/03/2014 - 16:28

Anonimo ma certo è come dici! La cosa che mi meraviglia è constatare come né l' intelligence USA ne' quella europea curino di nascondere i fatti. Possibile che gliene importi nulla? o sono arrivati a un grado di arroganza da credere che tutti noi siamo scemi. Ma sono pronto a scommettere che faranno marcia indietro difronte all' orso russo...che se s'incazza , meglio non pensarci.

Corwin

Gio, 06/03/2014 - 18:52

Da filoamericano di lungo corso a fare il tifo per la faglia di Sant'Andrea..rob da matt..