Gli hotel tedeschi boicottano Irving il "negazionista"

Sostennne che le camere a gas furono costruite nel Dopoguerra. Ora vorrebbe tornare a Berlino: "Per lui niente stanze"

Il negazionista britannico David Irving, l'uomo che ha sostenuto che le camere a gas sarebbero state costruite dopo la fine della Seconda guerra mondiale, era stato bandito dalla Germania con una sentenza del tribunale di Monaco. Il divieto scade tra poche settimane e l'autore de «La guerra di Hitler» vuole andare a Berlino il 10 settembre per tenere una conferenza.

Una decisione provocatoria, destinata a creare proteste alla quale Berlino ha prontamente risposto: gli alberghi della capitale tedesca si stanno mettendo d'accordo per rifiutargli una stanza.

«Penso che non verrà ospitato dagli aderenti alla nostra organizzazione», ha dichiarato al quotidiano «Tagesspiegel» Thomas Lengfelder, uno dei dirigenti della Dehoga, l'associazione che riunisce la stragrande maggioranza degli hotel berlinesi. In Germania gli alberghi fanno da sempre molta attenzione a non ospitare persone o gruppi legati all'estremismo neonazista.

Commenti
Ritratto di wirtshaus-trier

wirtshaus-trier

Sab, 20/07/2013 - 09:57

ma se voi dite che sono nazisti qui...Anche in Italia è così o guardano solamente i soldi lì?

Ilgenerale

Sab, 20/07/2013 - 14:19

Hahahaha , "negazionista" , se non ti allinei inventeranno un termine anche per te: euroscettico, xenofobo, omofobo, complottista, dietrologo ecc ecc..... La verità e' che non c'è mai stato uno straccio di prova sulla politica di sterminio, ve lo dico da storico , ve lo dico da laureato in storia che ha dedicato molto tempo a fare ricerche su questo argomento. Ho visitato quasi tutti i campi di concentramento e non ho mai visto nulla che somigliasse ad una camera a gas!

Stepas2

Sab, 20/07/2013 - 14:24

Accidenti, alberghi in combutta contro Irving! Neanche una camera... a gas? Scherzi a parte, non stupisce che non ce ne siano. Ormai neanche i bambini ci credono piu' alle gasificazioni, basta documentarsi.

Klotz1960

Sab, 20/07/2013 - 15:01

Irving era un negazionista ed e' passato al revisionismo, e non nega piu' lo sterminio di alcuni milioni di ebrei da parte dei nazisti. Irving afferma quello che tutti sanno, ossia che non e' rimasta intatta una sola camera a gas, per via della distruzione operata dai nazisti o dei bombardamenti. Quella ad Auschwitz, dove portano i turisti a commuoversi, e' effettivamente un edificio ricostruito dopo la guerra dove non e' mai stato gasato proprio nessuno, ed infatti nelle pareti manca ogni traccia del Ciclon B, invece presente nei dormitori a fini di defumigazione anti tifo. A scanso di equivoci, ritengo che le camera a gas siano esistite e siano state utilizzate a scopi di sterminio, ma la ricerca storica in merito non dovrebbe essere criminalizzata. Oggi anche le organizzazioni ebraiche concordano sul fatto che i campi di sterminio (e le camere a gas) erano solo nei territori occupati nell' Est e non in territorio tedesco. Cio' nonostante, quando negli anni 50 e 60 furono processate alcune guardie di Dachau - dove e' oggi accertato che non si sterminava nessuno e non sono mai esistite camera a gas - decine di ex prigionieri ne affermarono l'esistenza in tribunale. Si e' trattato di testimonianze inoppugnabilmente false.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Sab, 20/07/2013 - 15:19

Se anche gli hotel italiani boicotassero i nazisti allora mezzo Pdl dormirebbe sotto i ponti......(lo confermano i commenti precedenti al mio)

blues188

Sab, 20/07/2013 - 15:25

Libertà è anche lasciar dire le proprie idiozie agli emigrati italiani che si sentono completamente teteschen. È il prezzo da pagare!

Ritratto di stufo

stufo

Sab, 20/07/2013 - 15:34

Non entro nel merito di Irving. A Trieste, la famigerata RISIERA DI SAN SABBa è stata un centro (non albergo a 5 stelle) dove venivano concentrati dai nazisti gli ebrei, oppositori del regime e chi più ne ha più ne metta per spedirli con i carri di bestiame im Germania o chissà dove. Poi, pian piano, hanno detto che era l'unico campo di sterminio in Italia. Gli ebrei in primis. Dopo le prime cerimonie in memoria degli ebrei, pian piano si celebrano gay, sloveni, titini, zingari. Adesso c'è pure il coro slovenopartigiano con tanto di pittoreschi soggetti di contorno bardati con le "titosche" o come cavolo si chiamano (copricapi a bustina con la stella rossa). Ancora un pò di anni, degli ebrei si dimenticheranno tutti. Così è la "storia" oggi. Le foibe altro non erano che fessure del Carso dove i nazisti gettavano il frutto dei loro misfatti. Lo scrivono, non me lo sto inventando.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 20/07/2013 - 15:35

Da dire pero li la lobby ebraica ha molto peso. Tra banche e immobili fanno circa l 80 per cento di proprieta'.

marco963

Sab, 20/07/2013 - 15:53

Solidarietà a Irving !

Ritratto di stufo

stufo

Sab, 20/07/2013 - 16:11

marforio....non lo dica!!!!! A TS un esponente leghista (Polidori) è stato querelato da un avvocato (ebreo) per aver detto "....Ribadisco che il potere finanziario mondiale è in mano al sistema giudaico - massone....." durante una conferenza, parlando di Monti e delle banche. E' roba di un paio di mesi fa....su "Il Piccolo" di Trieste. Cerchi, è ancora rintracciabile facilissimamente.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 20/07/2013 - 16:39

xstufo.Da dire che io personalmente non sono antiebraico.Ho solo qualcosa contro il grande capitale. Veda i miei commenti sono sempre a favore degli israeliani. Tocca separare israele con i lobbisti di new york ,Hollywood ,casa bianca.Ma non sono neanche orbo .Il capitale sta a walls street, e sono contro i coglioni che hanno regalato al mondo quella nullita di nome ubama.

Raoul Pontalti

Sab, 20/07/2013 - 16:58

Klotz 1960 con il cognome tirolese che Ti ritrovi dovresti sapere dove sia Mauthausen, eppure lì viene mostrata una camera a gas, per tacere delle camere a gas mobili su veicolo. Ilgenerale invece deve aver omesso la vista di Majdanek ove viene indicata una camera a gas e, separatamente, un porta blindata con spioncino a oblò asseritamente appartenente ad una camera a gas. Anche a Danzig-Stutthof viene mostrata una camera a gas. Per un certo verso sono somiglianti ad una camera a gas omicida, che poi lo fossero è altro discorso.

DonatoDS

Sab, 20/07/2013 - 18:15

Vi leggo, vi schifo ma non commento...ho terminato il disinfettante.

andrea24

Dom, 21/07/2013 - 11:08

In Gran Bretagna,notizia di pochi giorni fa,un deputato è stato sospeso dal partito(Lib Dem) per aver criticato Israele.Figuriamoci se una critica ad Israele fosse stata mossa da un politico di Destra cosa avrebbero detto.

Edoardo Grynberg

Lun, 22/07/2013 - 00:30

La mia vecchia teoria ormai atavica: mandare gli "allegri" sostenitori di Irving a trascorrere ogni anno le ferie in sua compagnia passando, di volta in volta, da Dachau a Sobibor, da Mauthausen ad Auschwitz, da Treblinka a... San Sabba. Anzi, no: giacché ci siamo restate vita natural durante in uno di questi "luoghi ameni" a scelta..., e portatevi dietro anche quel "buontempone" di Gnocchi, autore dell'articolo!

Ritratto di wirtshaus-trier

wirtshaus-trier

Lun, 22/07/2013 - 10:44

Grynberg , purtroppo voi ebrei avete imparato bene la lezione tanto bene che le praticate attualmente in Israele contro poveri e indifesi palestinesi che rivogliono la loro terra che voi avete rubato .Se ti fanno entrare ma ne dubito vai a vedere che inferno di torture ci sono nelle carceri israeliane donne bambini vecchi....