L'ultimo addio a Mandela: a Qunu funerali e sepoltura

La bara di Madiba accolta da un coro. A salutarlo c'è anche l'amico e compagno di lotta Tutu

Il Sudafrica saluta Nelson Mandela, morto la settimana scorsa a 95 anni. Questa mattina i funerali a Qunu, villaggio natale di "Madiba".

La bara, avvolta nella bandiera sudafricana, è stata accolta in una tensostruttora dove si è svolta la cerimonia dal canto di un coro accompagnato da un'orchestra. Il coro ha intonato un inno religioso in lingua xhosa, l'etnia a cui Mandela apparteneva. Ai funerali, che si svolgono su una terra di proprietà dei Mandela, assistono 4.500 persone. In prima fila la vedova Graca Macel (vestita di nero e col tradizionale turbante), i familiari, l'attuale presidente Jacob Zuma e dignitari sudafricani e stranieri.

C'è anche Desmond Tutu - amico e compagno di lotta di Mandela - che in un primo momento aveva deciso di non partecipare ai funerali: "Non voglio imbucarmi" aveva detto l'ex arcivescovo di Città del Capo premio Nobel, ritenendosi escluso e non invitato per il suo atteggiamento a tratti ostile nei confronti dell'Anc, il partito di Madiba, o forse per screzi con la famiglia Mandela.

Nella tensostruttura adibita per l'occasione sono risuonate anche le note di "The Prayer", successo mondiale di Andrea Bocelli e Celine Dion. Il presidente sudafricano Jacob Zuma è stato nuovamente fischiato, quando ha raggiunto il leggio per il suo intervento. Zuma era stato fischiato anche alla commemorazione di Madiba nel Soccer City Stadium di Johannesburg. Egli ha comunque poi intonato l'inno con i presenti e ha infine cominciato a parlare accolto ancora per qualche secondo da un misto di applausi e contestazioni. "Il tuo lungo cammino verso la libertà si è concluso, ma il viaggio continua", ha detto Zuma, "Noi dobbiamo far vivere la tua eredità: il Sudafrica continuerà a crescere, non ti possiamo deludere".

La cerimonia, a cui sono presenti dignitari e ospiti stranieri, è stata seguita da una fase più raccolta e tradizionale aperta solo ai familiari e alle persone vicine a Madiba. Previsto inoltre il sacrificio rituale di un bue, secondo le consuetudini ancestrali locali. La sepoltura è stata invece programmata per mezzogiorno perchè - come è stato detto durante uno degli elogi funebri - una figura dell'importanza di Mandela merita di essere consegnata al riposo definitivo "quando il sole è a picco e l'ombra è al minimo".

Commenti

linoalo1

Dom, 15/12/2013 - 09:29

Finalmente!Non se ne poteva più!Lino.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Dom, 15/12/2013 - 09:48

Ma vi state rendendo conto, o no, di quanto saranno orgogliosi i parenti ed i sostenitori di Nelson Mandela, nell'aver constatato l'augusta presenza di Laura Boldrini & Co. alle cerimonie per la scomparsa? La stretta di mano tra Obama e Castro dev'essere passata in secondo piano, offuscata dal bagliore di tanta statista. I libri si storia dell'avvenire, rammenteranno il fatto a tutte le latitudini e per millenni!

moshe

Dom, 15/12/2013 - 14:06

Speriamo che finisca in fretta, sta diventando un tormentone!

Ritratto di chris_7

chris_7

Dom, 15/12/2013 - 18:07

quale canzone/ballo/film faranno adesso, mamma mia! nn se può più sn 7gg circa che si parla di Mandela l'abbiamo capito che è morto e sepolto, ma così è proprio esagerato

BAF

Lun, 16/12/2013 - 00:51

chissà se gli animalisti de noaltri si indigneranno e protesteranno per il povero bue sacrificato, Brambilla forza datti da fare