Mandela torna a casa

Secondo la Bbc, l’ex presidente sudafricano, 95 anni, è stato dimesso dall'ospedale dopo 3 mesi di ricovero per un’infezione polmonare

Nelson Mandela è tornata nella sua casa di Johannesburg dopo una lunga permanenza in ospedale. L’ex presidente era stato ricoverato lo scorso 8 giugno per l’aggravarsi di un’infezione polmonare. La notizia che il leader della lotta contro la segregazione razziale ha lasciato l’ospedale di Pretoria per tornare a Johannesburg è stata data dalla figlia. L’ultimo aggiornamento sulla salute di Mandela, che ha compiuto 95 anni a luglio, risale a quattro giorni fa quando il presidente sudafricano Jacob Zuma aveva definito le sue condizioni "critiche ma stabili".

La presidenza sudafricana ha smentito la notizia di un ritorno a casa di Mandela. "Madiba è ancora in ospedale a Pretoria e resta in condizioni critiche ma stabili", ha dichiarato in un comunicato il portavoce della presidenza, Mac Maharaj, dopo che la Bbc e Sky avevano dato notizia che il premio Nobel per la Pace era stato dimesso. Secondo le due emittenti britanniche, il 95enne ex presidente sudafricano era tornato nella sua casa di Johannesburg, dove sarebbe stato seguito da uno staff di medici.

Commenti

michele lascaro

Sab, 31/08/2013 - 09:28

Persona degna di vivere ancora, al contrario di tanti suoi colleghi, tuttora al potere, che non valgono un fico secco!

tormalinaner

Sab, 31/08/2013 - 10:40

A mio parere Berlusconi è il Mandela italiano, perseguitato ingiustamente per la libertà

guidode.zolt

Sab, 31/08/2013 - 18:43

Felice dell'evoluzione benigna della sua infezione polmonare e spero, parimenti, che stia bene anche il Mandela italiano (per autodefinizione) cioè yulbrynner... tutto bene? ...temperatura, pressione, prostata... serve nulla? imodium, maalox, pillole al fosforo, pannoloni...? non faccia complimenti, chieda pure!

guidode.zolt

Sab, 31/08/2013 - 18:56

tormalinaner - beh! un certo parallelo c'è, in effetti, anche Berlusconi si batte contro la protervia della sx e dei suoi abitanti difendendo un popolo dalla schiavitù bolscevica e dalla situazione anomala nella quale ci vorrebbero "calare" la sx tutta con in testa il PdR e magistratura rossa .. "democraticamente"! Ma noi resistiamo ed intanto affiliamo i "forconi" e, a pensarci bene meglio i picconi Il primo e ultimo ad usarlo, un tal Kabobo, pare sia stato graziato con la scusa dello stress esistenziale...

mar75

Dom, 01/09/2013 - 09:53

@tormalinaner, @guidode.zolt: "perseguitato ingiustamente per la libertà', ma state scherzando con questo parallelismo o siete veramente convinti di quello che scrivete? Credevo fosse impossibile scendere a livelli così bassi invece noto con stupore che si può, state trivellando anche il fondo per scendere sempre più in basso!