Entro due-tre giorni l'India deciderà sulla pena di morte ai due marò

Il ministro dell'Interno indiano ha annunciato che nel giro di pochi giorni si deciderà se seguire la legge (Sua Act) che prevede la pena capitale in caso di omicidio

Arriverà in due o tre giorni una decisione sulla sorte dei due marò italiani. Entro questo periodo di tempo il governo indiano deciderà se procedere in base al Sua Act, la legge che prevede in caso di omicidio la possibilità di arrivare alla pena capitale.

A rendere nota la cosa è stato il ministro dell'Interno indiano, Sushil Kumar Shinde, dopo un vertice di governo a tre con i colleghi degli Esteri e della Giustizia dedicato ala delicata questione che riguarda Massimiliano Latorre e Salvatore Girone.

Una serie di indiscrezioni che circolano sulla stampa indiana sostengono che la National Investigaton Agency (Nia), l'agenzia anti-terrorismo indiana, potrebbe chiedere la pena di morte, ma poi rinunciarci per gli impegni presi dal governo di New Delhi con le autorità italiane.

Nicola Latorre, presidente della commissione difesa a Palazzo Madama, augurandosi che la notizia della pena di morte "sia infondata", ha commentato: "Se la notizia apparsa sulle agenzie di stampa fosse vera, saremmo in presenza di un episodio gravissimo".

Nel pomeriggio il premier Enrico Letta e il ministro degli Esteri Emma Bonino si sono visti a Palazzo Chigi per discutere degli ultimi sviluppi della situazione. Il ministro della Difesa, Mario Mauro, ha chiesto da Facebook che il governo mostri "la necessaria inflessibilità", ricordando che in India si avvicina la campagna elettorale e che i nostri soldati rischiano di diventare merce di scambio nell'agone politico.

Durante un'intervista a Rainews24, il premier Letta ha dichiarato che "sarebbe inaccettabile" se "l'India non dovesse rispettare le rassicurazioni" date sulla sorte dei due fucilieri di marina. Un punto di vista ribadito in serata da una nota di Palazzo Chigi, in cui si legge che il governo "si riserva di assumere, in ogni sede, tutte le iniziative necessarie", se fossero violati i patti.

Commenti
Ritratto di Riky65

Riky65

Ven, 10/01/2014 - 13:33

Un bel blitz all'Americana no?

ClaudioB

Ven, 10/01/2014 - 13:37

Questa storia sta diventando paradossale. Se erano inglesi a quest'ora erano a casa almeno da un anno e mezzo. Che fare? Vista la cialtroneria dei nostri politici cominciamo intanto ad avvertire tutti gli indiani residenti in Italia di iniziare a fare le valigie e prepararsi a tornare al looro paesello........

Ritratto di gianni2

gianni2

Ven, 10/01/2014 - 13:37

Visto che abbiamo un governo imbelle (la Bonino era brava solo a fare aborti),vendichiamoci con gli indiani presenti in Italia. Minacciamo anche noi di metterli al muro se oseranno toccare i nostri marò.

angelomaria

Ven, 10/01/2014 - 13:38

letta renzi napolitano alfano ecc.. niente davanti hai nostri maro'lasciati al loro destino in un paese di cui si conoscono i diritti che no hanno e la vergogna aumenta col rischio di qumenti dei vostri gaia pesanti numeri di morte xhe avete causato che DIO vi salvi se dovesse succedergli quLCOSA VITO CHE E'L'UNICO CHE POTREBBE PERDONARVI "POTREBBE" IO ECREDO VOI no!!!

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Ven, 10/01/2014 - 13:39

Si risolverà tutto positivamente. Con una paccata di miliardi. E sarà un trionfo per la diplomazia della Bonino.

Martino

Ven, 10/01/2014 - 13:42

Questa vicenda è lo specchio dei nostri governanti. Incapaci, incompetenti, insensibili, dilettanti, assetati di poltrone, senza palle. Si vergognino. Tutte persone alle quali siamo costretti a dare parte del nostro sangue per donargli lo stipendio. In altri tempi sarebbero finiti alla ghigliottina!

Ritratto di enkidu

enkidu

Ven, 10/01/2014 - 13:42

nel caso del tizio che negli USA era stato accusato dell'omicidio di un esattore, la Corte Costituzionale italiana decretò che una persona non può essere estradata in un paese che per quel reato preveda la pena di morte. La pubblica accusa americana si era impegnata a non richiedere la pena di morte ma il solo fatto che fosse prevista dalla legge consentì al tizio di cui sopra di rimanere in Italia. Ora io mi domando e dico, se anche in presenza delle assicurazioni de PM americano la Corte Costituzionale ha stabilito, giustamente, che una persona non debba correre tale pericolo (infatti anche se il PM non la richiede, la condanna avviene in esito ad un processo e non è nelle mani del PM) chi ha violato la nostra Costituzione in questo caso accettando le assicurazioni dell'esecutivo che sul giudiziario non ha potere ? Esiste un giudice che apre un fascicolo o la buttiamo là così ? Cosa facciamo, una bella fiaccolata al Colosseo una preghierina prima della buonanotte e tanti saluti, oppure qualcuno si decide a fare qualcosa ?

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 10/01/2014 - 13:44

caro Letta e Bonino, quando andrete aritirate le ceneri dei due Maro´??ricordatevi di pagare la legna...perche´ questa sara´la tragica e triste conclusione della vostra ibellicita´politica, , se erano del PD forse erano giá a casa....

Ritratto di bracco

bracco

Ven, 10/01/2014 - 13:45

Con personaggi politici come la Bonino, Mauro e tutto questo governo, c'è da rabbrividire per la sorte a cui potranno andare incontro i due marò. Si mettano piuttosto nelle mani di Dio, forse l'unico che li può portare a casa al contrario degli incapaci politici italiani

GilbertoVR

Ven, 10/01/2014 - 13:47

Perchè non vogliamo ammettere che i due militari sono colpevoli ed altrattanto colpevole è l'ex ministro La Russa che ha combinato il casino? E ve lo immaginate un blitz in India, Risultato : altri nostri giovani arrestati dagli indiani.

comase

Ven, 10/01/2014 - 13:50

Arrestiamo tutti i diplomatici indiani

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Ven, 10/01/2014 - 13:53

Così faranno vedere al mondo, che loro non sono più una colonia europea, anche se rimangono il paese più puzzolente del globo, con la popolazione più male assemblata, che si possa immaginare. La millenaria civiltà indiana, ha saputo partorire gli zingari che hanno appestato il pianeta, hanno per dio una vacca e in nome di uno scellerato non stile di vita riveriscono ratti, scarafaggi, serpenti ecc. Tutti allegramente defecanti, insieme ai bipedi, che hanno come obbiettivo nella vita, di fottere il prossimo, specialmente se occidentale. La cosa che colpisce, in ogni caso, a chi arriva in india, è l'odore! Un penetrante, continuo e variegato odore di merda....merda ovunque, merda e ratti...

giottin

Ven, 10/01/2014 - 13:53

Ma sì dai, facciamo che ucciderli e non se ne parli più. Anche la bonino si è dimostrata per quello che è: una piccola strega incrociata con la befana.

Ritratto di bobirons

bobirons

Ven, 10/01/2014 - 13:55

Cosa aspettano i nostri INCAPACI governanti a mettere in atto un'azione decisa per salvaguardare l'onore, la vita, il benessere mentale e materiale di due SERVITORI dell stato e delle loro rispettive famiglie, oltre chè l'immagine di questa Italia che detti governanti mettono in ridicolo ed affossano molto di più che le tanto deprecate scappatelle di un loro non lontano predecessore. monti, letta ed accoliti, FATE LETTERALMENTE SCHIFO. Propongo una dimostrazione di massa, apartitica ed apolitica da tenersi a Roma davanti al Quirinale, come simbolo della massima responsabilità morale e materiale ed a cui la Nazione chiede di giustificarsi ed agire.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 10/01/2014 - 13:55

in caso di morte dei due italiani il governo dovrebbe espellere mandare a casa tutti gli indiani residenti in Italia per la loro incolumità.

Mario-64

Ven, 10/01/2014 - 14:00

Emma , la prossima volta ,prima di dire "i maro' a casa per Natale" ,conta fino a dieci.

egi

Ven, 10/01/2014 - 14:03

Grazie ai politicanti italiani, viva il duce.

ClaudioB

Ven, 10/01/2014 - 14:06

@GilbertoVR, visto che è così convinto della loro colpevolezza mi spiega perché gli indiani hanno distrutto tutte le prove che potevano scagionare i nostri?

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 10/01/2014 - 14:06

Come avevo facilmente previsto sarà già un miracolo se vengono solo condannati in prigione a vita, da una nazione di barbari. In quanto alle nostre istituzioni che si riempiono continuamente la bocca di parole come Patria, Bandiera Nazionale e prese per i fondelli del genere, inutile parlarne, l'hanno capito ormai tutti quanti che pensano solo ai loro affari personali e che, se gli dovesse convenire venderci al migliore offerente, lo fanno subito, senza nemmeno pensarci sopra. In quanto alle nostre imbelli gerarchie militari, sono figli e parenti di Badoglio. Da loro ci si può aspettare solo il presenta arm, l'esibizione di patacche mai ottenute con gesti di valore e un lecca piedi che non ha l'eguali al mondo.

GilbertoVR

Ven, 10/01/2014 - 14:10

Volendo essere adeguatamente cinici: i due militari, spero, erano informati dei rischi che correvano accettando la missione. Il compenso è adeguato, pertanto........ Se non erano informati dei rischi da condannare è l'allora ministro della difesa ( La Russa) che ha impegnato uomini e risorse nazionali al servizio di amrtori privati . Il gioielliere si paga la vigilanza davandi il negozio , gli armatori devono provvedere direttamente alla loro sicurezza. Lo stato può mettere dei pattugliatori sul posto ma non militari sulle navi private ed a costo della collettività

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 10/01/2014 - 14:16

Io mi domando,siccome le toghe non danno il visto di rimpatrio agli extracomunitari dove vige la pena di morte, come mai abbiamo rimandato in india i due marò e la magistratura non è intervenuta pur in presenza di una possibile condanna capitale ????????????????????? Se invece dei due militari fossero stati piccoli esponenti komunisti sarebbe stato uguale il trattamento da parte delle toghe o sarebbero intervenuti in loro favore vietando l'espatrio ??????????????????

Ritratto di enkidu

enkidu

Ven, 10/01/2014 - 14:18

gilberto VR: il ministro La Russa in questo caso non c'entra nulla. Il caso è scoppiato sotto il governo monti ed il ministro della difera era Di Paola. Capisco cercare in tutti i modi di mettere in mezzo il satanico nemico ma le date sono date. Saluti

CALISESI MAURO

Ven, 10/01/2014 - 14:31

GilbertoVR> Un commento stupido se esamina tutti i fatti e prove che sono usciti fuori. Secondo: un popolo e' tale quando e' unito, poi i conti si fanno in casa propria, terzo: brutto commento di questi tempi, l'italietta non esistera' piu' fra non molto, non sapremo come andremo a finire, tutto puo' succedere. A buon intenditore.

ortensia

Ven, 10/01/2014 - 14:34

In parlamento sono troppo presi a concionare sul sesso degli angeli e sulla legge elettorale per ricordarsi di questi due ragazzi. Napolitano avra' fatto qualche tentativo per convincere la Sonia? Ma quella la' deve far dimenticare agli indiani di essere italiana e poi ha due figli da sistemare.

egi

Ven, 10/01/2014 - 14:35

stock47 GRANDE.

Raoul Pontalti

Ven, 10/01/2014 - 14:37

Mah...perché gli inquirenti indiani insistono nell'applicazione del SUA Act? Forse perché in difetto si troverebbero a dover mandare a casa impuniti i marò. Il SUA Act India ossia il recepimento della Convenzione di Roma del 1988 sulla repressione dei crimini contro la sicurezza della navigazione, etc. consente ai tribunali indiani di processare (ed eventualmente condannare) i marò, mentre pare che il diritto penale interno indiano abbia dei buchi attraverso i quali i marò potrebbero sfuggire. E il primo gravissimo buco sarebbe rappresentato dalla competenza giurisdizionale, posto che il codice penale indiano punisce i delitti commessi in territorio indiano e si dubita che il St. Antony potesse considerarsi territorio indiano poiché non ne batteva la bandiera (secondo la difesa dei marò) e sembra che non esista nel sistema penale indiano la norma che consente di perseguire i delitti commessi fuori dall'India in danno di cittadini indiani. Trascuriamo altre questioni, tra cui quella relativa ai risarcimenti che l'India si potrebbe trovare a pagare per il fermo dell'Enrica Lexie non proprio conforme all'UNCLOS, che giustificano la preoccupazione indiana di poter incriminare i marò come terroristi o banditi e quindi processarli sulla base del SUA Act che dà competenza giurisdizionale all'India. Ma non fasciatevi la testa prima del tempo o bananas: il capo della Federazione indiana ha potere di grazia e di commutazione della pena in caso di condanna a morte, non morranno impiccati i marò, bensì per la noia o per le troppe seghe.

Mario-64

Ven, 10/01/2014 - 14:40

Un doveroso pensiero alle famiglie dei due maro' ,immagino come debbano sentirsi con questo balletto di notizie. Comunque credo possano stare relativamente tranquilli ,la pena di morte e' esclusa ,stanno solo giocando al gatto col topo. L'India da secoli riceve badilate di letame in faccia da tutti, hanno passato l'800 e la prima meta' del '900 a baciare i piedi degli inglesi e adesso che per la prima volta hanno un po' di potere in mano non gli sembra vero. Il vero problema e' che popoli del genere ,un mix di ignoranza e fanatismo , si ritrovino in mano armi atomiche.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Ven, 10/01/2014 - 14:44

la "TIGRE" con la "TOPOLINA ITALIA" , talmente insignificante sulla scena mondiale e che pensa soltanto a carpire quei pochi "pezzettini di formaggio " rimasti al popolo italiano. Intanto, in Italia, il Popolo Indiano cresce a dismisura...

Ritratto di enkidu

enkidu

Ven, 10/01/2014 - 14:46

gilberto VR: le navi battenti bandiera italiana sono suolo italiano e quindi la legge ialiana non prevede i contractors come altrove. Le missioni antipirateria sono effettuate per conto ONU e quindi non è possibile mettere "guardie giurate" come davanti ad una banca. Servirebbero dei contractors ma credo che qualcuno che in andato in Irak sia stato messo sotto processo come mercenario.

canaletto

Ven, 10/01/2014 - 14:48

E IL GOVERNO E IL COLLE SE NE STRAFREGANO E ANZI SE NE LAVANO LE MANI. NON SONO FORSE ITALIANI ANCHE LORO????? CI FACCIAMO METTERE I PIEDI ADDOSSO ANCHE DALL'INDIA GRAZIE ALL'ARMATA ROSSA CHE PENSA SOLO A SACCHEGGIARE LA DILIGENZIA ITALIA

mrwatson52

Ven, 10/01/2014 - 14:52

Come la maggior parte degli italiani non conosco i fatti se non per quanto viene riportato dai media. Ho motivo di esprimere il mio parere chiaramente di parte a favore dei due marò spero che la vicenda possa concludersi senza gravi conseguenze per i due militari. La mia solidarietà verso i due marò è totale e senza riserve ed è pari alla sfiducia ed alla diffidenza verso un paese, l'India , rimasto arroccato nei suoi spazi, in quei tribali e primitivi costumi dai quali non vuole separarsi per paura di venire a contatto con una civiltà civica e giuridica e forse anche con l'igiene.

scric

Ven, 10/01/2014 - 15:03

Il Cav quando era Presidente del Consiglio ha riportato a cas tutti Sgrena ecc questi incapaci a partire da monti non sono capaci a nulla VERGOGNA Letta tira fuori le palle altrimenti, proponiamo lo scambio Letta e Bonino in cambio dei due Maro' e fuori dal nostro paese degli indiani ci siamo stufati di tutti questi extracomunitari che oltretutto costano Basta VERGOGNATEVI

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Ven, 10/01/2014 - 15:03

Se erano americani (come con il fatto che accadde pochi giorni dopo con gli stessi) sarebbero a casa ma non con questi nostri governanti servi e leccac...i e boicottiamo tutte le attività degli indiani(bancarelle, lavavetri etc..) in italia.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Ven, 10/01/2014 - 15:19

Trovo disgustoso, e mi riferisco ad alcuni commenti, che ci siano degli Italiani che danno addosso ad altri Italiani detenuti in un altro Paese. Si è parlato per una settimana delle famiglie "in pericolo" che sono andate a prendere i bambini in Congo (quando ci sono tanti bimbi Italiani da adottare),siamo andati più di una volta, con costi spaventosi, a recuperare italiani di svariate cooperazioni di volontariato nei paesi Arabi, giornalisti e reporter catturati e chi più ne ha più ne metta , abbiamo fatto rientrare la "povera" Kazaka con bimba e NON SIAMO CAPACI di andare a recuperare due soldati che facevano il loro dovere. Se un soldato è messo a protezione di una nave in zona di pirateria e qualcuno si avvicina troppo sotto bordo, il soldato prima avvisa e poi spara e certamente non chiede se uno è un pescatore o un pirata od un samaritano : spara e basta! Consiglio di leggere il testo di una bellissima canzone di Fabrizio De Andrè "La guerra di Piero " e ragionare su quello che poteva accadere se non avessero sparato prima loro. Comunque intanto cominciamo a buttare fuori dall'Italia l'Ambasciatore e tutti gli Indiani che sono sul territorio nazionale regolari o non regolari e chiudiamo qualsiasi tipo di rapporto con l'India. Poi quando avranno liberato i nostri soldati si deciderà come procedere per il futuro.

Ritratto di Y93

Y93

Ven, 10/01/2014 - 15:24

l'india se la deve scordare la pena di morte o la carcerazione....in caso contrario dovrà pagarla cara......

unosolo

Ven, 10/01/2014 - 15:25

abbandonati dalle istituzioni impegnate una per villeggiare , gli altri impegnati chi per rinnovare arredamenti in camera e chi per girare in rappresentanza come vice , l'altro è impegnato a mantenersi una parvenza di maggioranza e incontra chi può aiutarlo a sbarcare al 2015 come minimo ma dei due MARO' se ne fregano , lasciati in mano al nemico altrimenti ci si arrivava ad una veloce soluzione , siamo sottomessi anche all'INDIA , neanche nella politica internazionale abbiamo voce , ci schiacciano e ci prendono per il ,,,,,, mancano persone con le palle che si fanno sentire , qualsiasi altra nazione avrebbe anche fermato il commercio pur di arrivare ad una veloce chiusura di un martirio per due MARO' . prima la poltrona poi se avanza tempo ....

Ritratto di Y93

Y93

Ven, 10/01/2014 - 15:25

x Riky65 guarda che il bliz all'itagliana è meglio di quello all'americana...te lo posso assicurare al 200%

il gotico

Ven, 10/01/2014 - 15:33

adesso verrà inoltrata all'India una richiesta di rimandare la decisione di un paio d'anni, perché prima della vita di due onesti cittadini, bisogna mandare avanti le leggi contro l'omofobia, i matrimoni gay, la nuova legge elettorale, il rimpasto di governo, e tutte quelle cazzate che questi incapaci, vili e codardi mettono nel calderone piuttosto che farsi crescere le palle e risolvere il problema, qui si parla della vita di due uomini... muovetevi !

gigetto50

Ven, 10/01/2014 - 15:35

........ordine elicotteri annullato...poi i maro' verranno condannati a morte ma "graziati" visto l'impegno gia' preso con l'Italia. Ma come ci tengono per i co...i!!! Poi, tutti al Governo in Italia vorranno prendersi i meriti per "questa splendida vittoria diplomatica contro l'India" Mah...

Ritratto di Scassa

Scassa

Ven, 10/01/2014 - 15:38

scassa Venerdì 10 gennaio 2014 Dobbiamo soprattutto essere giusti ,quindi applichiamo la convenzione di Ginevra ,che sia ancora valida o no ,e applichiamo l'articolo : " rappresaglia ..decimazione " . Se impiccano i nostri Maro' si impiccano 10 indiani per Maro' e si impiccano all'alba in mezzo ad un prato . In aggiunta i responsabili politici di casa nostra di prima e dopo il malaffare . Mi dispiace un po' per i 20 indiani ,per i politici ...NO . Silvana Sassatelli.

Mr Blonde

Ven, 10/01/2014 - 16:01

Io sinceramente non ho capito nulla della vicenda, e non credo di essere il solo, sia da un punto di vista del diritto internazionale che da un punto di vista della dinamica degli eventi. Tralasciando gli inutili e farneticanti commenti alla Soldato di Lucera, una cosa è certa: nel diritto internazionale conta il più forte, punto e basta, la vicenda del cermis ce lo ha insegnato. Se erano americani o anche inglesi o francesi non era successo nulla, se erano israeliani già se li erano ripresi, se erano russi o cinesi li avevano bombardati. Quanto a credibilità internazionale comunque se c'era l'ultima accoppiata cav-frattini ci avevano già invaso. Per cui anima in pace, preghiamo dio e speriamo nella giustizia, e tanto più voliamo basso senza farneticanti vendette su innocenti indiani in italia, tanto più avremo la possibilità di farli tornare alle loro famiglie.

lirero

Ven, 10/01/2014 - 16:03

Governo inetto, governo precedente ridicolo. La manfrina messa in scena allora: "Non li mandiamo in India.... li mandiamo in India perchè ce la facciamo addosso" è da peracottari, altro che statisti. Devo però aggiungere che una buona dose di responsabilità deve essere attribuita ai due marò. "Siamo militari ed obbediamo". Signori miei, avete famiglia, sapete che governo ha l'Italia, sapete che rischiate la pelle, sapete che non siete cittadini americani che hanno tutela, spiace dirlo ma siete stati poco accorti. Pur di non andare nelle fauci del caimano io avrei dato le dimissioni ed avrei cercato un lavoro diverso.

aitanhouse

Ven, 10/01/2014 - 16:03

i marò sono entrati ,loro malgrado, nella campagna elettorale indiana; non conosciamo i fatti politici di quel paese e neppure ci interessano ,possiamo solo immaginare che siano stati posti all'attenzione per mostrare solo i muscoli dell'uno o dell'altro partito. Fatto è che gli indiani si ritrovano fra le mani una buona occasione per ricattare o scambiare qualcosa col nostro paese e, ben conoscendo i soggetti cedevoli ed imbelli con cui hanno a che fare, stanno facendo la voce grossa per alzare la posta: ucciderli non porterebbe alcun beneficio,anzi avrebbero contro anche l'opinione pubblica occidentale ,quella che conta sul piano internazionale, ma condannarli e poi graziarli porterebbe solo vantaggi.

canaletto

Ven, 10/01/2014 - 16:11

COSA ASPETTIAMO A MANDARE UNA TASK FORCE E A RIPRENDERCELI???? OVVIAMENTE VIVI E VEGETI

Ritratto di perigo

perigo

Ven, 10/01/2014 - 16:19

L'unico modo per risolvere la questione è impuntarsi. L'Italia chieda il rientro in Patria immediato dei due marò o metta in atto delle rappresaglie diplomatiche, industriali, economiche. Siamo stati troppo deboli, e qualcuno ne ha approfittato in mala maniera.

Dario40

Ven, 10/01/2014 - 16:21

se ci fossero un Presidente della Repubblica e un Governo con gli attributi li riporterebbero a casa immediatamente. E poi, visto il trattamento ricevuto inizierebbero a rimandare in India tutti gli indiani clandestini e/o irregolari. Napolitano,Letta,Alfano,Bonino e compagni VERGOGNATEVI !!!!!!!!

swiller

Ven, 10/01/2014 - 16:23

Questa situazione stà a dimostrare inequivocabilmente che siamo guidati da un branco di somari incompetenti.

Ritratto di bracco

bracco

Ven, 10/01/2014 - 16:31

GilbertoVR..... Caprone, ma che kazzo centra La Russa. il fatto è successo durante il governo di Monti. Vedi caprone....queste cose succedono perché al mondo esistono ignoranti come te.

aitanhouse

Ven, 10/01/2014 - 16:33

tutti questi commenti bellicosi ,guerrafondai, vendicativi, da dove li avete tirati fuori? siete proprio la classica espressione dell'"armiamoci ed andate", dove? chissa poi.... Se in patria ogni giorno ci facciamo cag.... addosso da un governo mai eletto e nella piena illegittimità , come da corte suprema, voi volete prendervela con gli indiani, i quali avranno pure tutte le caratteristiche negative che enumerate, ma certamente stupidi non sono e hanno capito perfettamente con che razza di politici hanno a che fare. Quindi calmatevi tutti e, se proprio cercate nemici, guardate in casa vostra.........

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 10/01/2014 - 16:34

Raoul Pontalti 09/01 scrive: "…non morranno impiccati i marò, bensì per la noia o per le troppe seghe" - - - Mai giudicare gli altri con il proprio metro.

Ritratto di mark911

mark911

Ven, 10/01/2014 - 16:36

Mr Blonde...volare più basso di così credo non si possa fare e a quanto pare in due anni non ha portato a nulla è ora di tirare la cloche creda a me!!!

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 10/01/2014 - 16:40

Soldato di Lucera 09/01 13:53 scrive: " … La cosa che colpisce, in ogni caso, a chi arriva in india, è l'odore! Un penetrante, continuo e variegato …" - - - Questo è (o almeno lo era) verissimo; da una nave diretta in India si sente un odore particolare a 10 miglia.

lino961

Ven, 10/01/2014 - 16:44

I Seal del Team Six e gli uomini delle Spec Ops della CIA con tre suv e in quattro minuti hanno prelevato e portato via,da sotto il naso delle autorità libiche,il ricercato per le stragi alle amb.Americane in Tanzania e Kenia Al-Libi e dopo sette ore era a New York da dove era stato emanato il mandato di cattura,ecco noi ci potremo mettere un po di più ma questa è l'unica cosa da fare per portare i marò a casa,ma con i politici schizzofrenici e codardi che ci ritroviamo......!!!!!!!!

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 10/01/2014 - 16:49

gianniverde 09/01 14:16 scrive: "… come mai abbiamo rimandato in india i due marò e la magistratura non è intervenuta pur in presenza di una possibile condanna capitale ? …" - - - Indipendentemente da ogni aspetto se-come-perché colpevoli o meno (qui c'è già uno che sa sempre tutto), mi sono posto lo stesso quesito. Evidentemente nel presente caso non valeva il ben noto atto-dovuto che viene invece applicato anche quando un carabiniere guarda storto un sospettato.

Ritratto di Germano44

Germano44

Ven, 10/01/2014 - 16:51

Direi, dopo due anni di tiramolla, che abbiamo assistito all'ennesima serie di cavolate tutte italiane: chi era l'eroico comandante della nave difesa dai Marò che li ha portati in acque indiane? capitan Schettino? Una volta che i Marò erano in Italia, quale deficiente ha permesso che tornassero in India? Avevano paura di non tener fede alle assicurazioni che sarebbero rientrati? Ma se a noi italiani non tengono fede alle promesse 99.99 volte su 100!! Siamo peggio di un misero staterello indiano appena nato? E se proprio gli elicotteri-ostaggio li volevano, se li facciano da soli (in legno, visto che ci fanno anche i camion). E adesso come pensano di riuscire a giudicare i Marò in Italia? Ricordo che il marine che sparò alla Sgrena uccidendo un funzionario italiano non lo abbiamo neanche visto ed i pilota che tranciò i cavi della funivia in Italia è negli USA a mangiare hot-dog! Siamo, grazie ai nostra pappamolla, una potenza mondiale da G7, si, ma su un pianeta in un'altra galassia. Complimenti a magistratura, politica, poteri forti.....mi sembrano tutti eunuchi!

luiss_sm

Ven, 10/01/2014 - 16:52

PER MISTER BLONDE ECCO! LEI NON HA PROPRIO CAPITO NULLA DELLA VICENDA COME IL GOVERNO. IO MI MERAVIGLIO CHE CI SIANO PERSONE CHE NON SIANO SOLIDALI CON 2 UOMINI CHE SONO STATI "CATTURATI" NELL'ESERCIZIO DI UNA FUNZIONE ESERCITATA PER LA PROPRIA PATRIA. SI VERGOGNINO !

82masso

Ven, 10/01/2014 - 16:59

Che affrontino gl'avvenimenti da soldati, la prossima volta ci penseranno due volte prima di fare il tiro al piccione.

Ritratto di pedralb

pedralb

Ven, 10/01/2014 - 17:01

Strage Cermis 19 morti certe.....Americani a casa...... Erica Lexie 2 morti dubbie.....Maro ostaggio degli Indiani. SIAMO PRORIO UNO PAESE DI MER.. E ZIMBELLO. Ormai dal BARATRO non ci salva più NESSUNO!!!!!!!!!

epesce098

Ven, 10/01/2014 - 17:02

Quello che non riesco a capire: non si estradano persone nei paesi in cui vige la pena di morte e poi estradate due ITALIANI in un paese in cui vige. Ma che modo di comportarsi è questo? avevate forse paura che l'India avrebbe disdetto la commessa degli elicotteri? l'hanno disdetta lo stesso e voi vi siete messi a 90 gradi. Dimenticavo di considerare l'opinione che hanno dell'Italia con questo governo di fantocci.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 10/01/2014 - 17:15

mandiamo La Russa in cambio dei marò, sempre che gli indiani accettino ma non lo credo.

maurizio50

Ven, 10/01/2014 - 17:16

Il vero responsabile di questa faccenda è quell'assoluto incapace di marieMonti, altro che Palledighiaccio!Il predetto contabile della Finanza internazionale, nella vicenda dei due Marò, ha ampiamente dimostrato di essere Senzapalle!!!

Mr Blonde

Ven, 10/01/2014 - 17:18

luiss_sm un momento, primo non ho detto di non essere solidale, anzi, secondo non era una missione per la patria

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Ven, 10/01/2014 - 17:29

averli rimandati in India e' stato un lavarsene le mani ...schifoso monti!Il messaggio che i due governi nostrani, monti e letta,hanno lanciato, rispedendoli la' e' stata, a mio avviso, un' implicita dichiarazione di colpevolezza.E l'india l'ha recepita.

maurizio50

Ven, 10/01/2014 - 17:34

Questa è l'Italia: un paese di pecoroni , a comiciare da chi è a capo delle istituzioni, che si commuovono per gli africani che arrivano a nuoto attraverso il canale di Sicilia e che ogni tanto finiscono ai pesci; che parteggiano per i poveri gay perchè anche loro hanno il diritto di costruirsi una famiglia anche se solo tra maschi, o solo tra femmine, ; che fanno proprio ministro una congolese che tra Italiani e africani parteggia visibilmente per i secondi; che consentono a giudici straprivilegiati di menare le danze della politica senza che nessuno mai li abbia votati; che strapagano autentiche nullità della Televisione Nazionale quali Littizzetto , Floris, e Santoro perchè predicano il verbo comunista ; che dimenticano le malefatte della MPS perchè è la Banca dei Compagni!! Ma che non muovono un dito per riportare a casa due nostri ragazzi che in India ci sono andati perchè comandati da qualche emerito idiota di generale e non già perchè volessero fare il tirasegno con qualche pacifico assalitore di navi che opera da quelle parti; interpretazione questa fornita da qualche cialtrone sinistroide che scrive su questo blog e che , purtroppo, sa sputare solo porcherie offensive della dignità di due Soldati!!!!!

Ritratto di lohengrin08

lohengrin08

Ven, 10/01/2014 - 18:04

Ministro degli esteri da operetta, faccia come gli stati uniti, mandi a casa SUBITO il loro ambasciatore, corredato da un migliaio di esuli loro in italia. e poi si vedrà...ma sotto sotto Letta se la caga sotto, come tutti i democratici di sinistra. Che razza di vipere ci stiamo allevando!

killkoms

Ven, 10/01/2014 - 18:05

e la nostra balda magistratura,con la sua"obbligatorietà dell'azione penale",perchè non ha indagato il capitano e l'armatore della nave per la consegna di cittadini italiani a ad uno stato estero,e successivamente il governo monti per la consegna di un cittadino italiano ad un paese in cui vige la pena di morte?

Ritratto di lohengrin08

lohengrin08

Ven, 10/01/2014 - 18:09

Napolitano e Letta potrebbero offrire all'India il nostro amatissimo giudice Esposito, per disegnare la sentenza....oops.

Ritratto di lohengrin08

lohengrin08

Ven, 10/01/2014 - 18:11

GilbertoVR prima di fare nuovi commenti smettila di bere grappa, ne guadagnerà la tua salute

Bellator

Ven, 10/01/2014 - 18:12

Questa Kafkiana,situazione in cui si trovano i nostri due militari,ci deve far pensare,che i nostri Ministeri, degli Esteri e Della Difesa,in campo internazionale,non hanno alcun peso.Ma il Patto Atlantico, la Nato,perché non intervengono a mettere sull'attenti questi Indiani adoratori di vacche e sorci!!.I nostri Marò erano a difesa di territorio Italiano, rappresentato da una nostra nave fuori delle acque territoriali Indiane.Inoltre,pure se fosse vero, che i nostri militari abbiano sparato !!,chi ci assicura che i pescatori uccisi, con il loro natante,nel tempo libero,oltre a pescare, non facessero anche azioni di pirateria ??.In queste occasioni,quando i militari presidiano una zona sensibile,chiunque si avvicini non deve oltrepasate il limite di sicurezza,contrariamente rischia di essere abbattuto.Ma il nostro Governicchio,dalle Palle di acciao,retto da mezze calzette,cosa aspetta a chiedere l'intervento Nato,per questo abuso internazionale, che il Governo Indiano,da due anni,esercita sui nostri Marò,oltre ad essere stato ampiamente dimostrato che l'uccisione, dei pescatori Indiani,non è da addebitare ai nosti militari.Ma questi Indù, che si ritengono infallibbili,ma dove cazzo erano per sapere perfettamente l'accaduto,da poter, a loro giudizio, continuare ad accusare di omicidio i nostri Marò.Cominciamo a cacciare dall'Italia,tutti i clandestini,extracomunitari,a cominciare dagli Indù e "processiamo"per alto tradimento,quella mezza-calzetta che ha rispedito in India i nostri militari,che ha provocato questa terribile angoscia all'Italia, in special modo alle loro famiglie !!.

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Ven, 10/01/2014 - 19:07

Questo e' il risultato di trattare l'India come un paese democratico e moderno: la democrazia in india e' una facciata.

Accademico

Ven, 10/01/2014 - 19:09

Mi fanno schifo le dichiarazioni rese dai politicanti in questo articolo. Accolita di incapaci, datevi una mossa. Volate in India e "fate quello che dovete fare". Ce li ammazzano questi ragazzi. Non c'è tempo da perdere.

kkkkkarlo

Ven, 10/01/2014 - 19:09

pensa quanto conta palle (rectius: balle) d'acciaio

gianfranco1966

Ven, 10/01/2014 - 19:15

scusate ma i comunisti quando governava silvio non dicevano sempre che non contavamo niente sulla scena europea?? invece adesso con letta e il pagliaccio renzi quanto contiamo????? una cosa è certa. con silvio al governo i due maro erano a casa da un pezzo!!! sicuro!!!

john damony

Ven, 10/01/2014 - 19:26

Omicidio un cazzo ! Questo lo dicono loro senza aver messo a disposizione le prove Abbiamo a che fare con un popolo che non da valore alla vita del proprio prossimo figuriamoci a quella di due soldati stranieri arrestati con l'inganno E comunque omicidio o no sono soldati italiani e dobbiamo riportarceli a casa a qualsiasi costo e chi non ha le palle o l'etica per capirlo eviti di commentare e vada in osteria a giocare a carte

dondomenico

Ven, 10/01/2014 - 19:27

maurizio50:-Condivido in pieno, forse è il caso di aggiungere anche il comportamento "poco nobile" del Capo di Stato maggiore Difesa, del Capo di Stato Maggiore della Marina e del Comandante il battaglione S.Marco, questi generali ed ammiragli sono troppo impegnati a contare i soldi dei loro stipendi, non hanno tempo per scrivere una bella lettera di dimissioni. In un altro commento dissi:- Alla prossima parata militare..altro che Onori, dovrebbero ricevere solo pernacchie e fischi!

fedele50

Ven, 10/01/2014 - 19:29

la stessa cosa dovrebbe farla un governo serio se l'abbiamo,pagare con al stessa moneta gli indiani in italia clandestini e non coccolati dalla caritas e affini, si sa sono vigliacchi i nostri tirapiedi politici.

fedele50

Ven, 10/01/2014 - 19:48

Mario 64, quello che scrivi e tutto vero, hanno l'atomica, e per averla hanno un popolo di famelici trogloditi,affamati, zozzi a tutto spiano,l'atomica in quelle mani è come un mitragliatore in mano a un gladiatore romano.

Ritratto di sitten

sitten

Ven, 10/01/2014 - 20:02

Il rincoglionito capo supremo delle forze armate italiane, che fa? Ah, Benito,Benito.

Ritratto di bracco

bracco

Ven, 10/01/2014 - 20:04

Raoul Pontalti...purtroppo è più forte di lui, quando si nominano i marò va fuori di testa. Personaggio probabilmente sfornato da quello che è stata l'università di scienze sociali di Trento che tanti delinquenti politici rossi sfornò tra cui un certo Renato Curcio. Ma non lo voglio esaltarlo a certi paragoni, tuttalpiù a questo asino parlante viene permesso di frequentare qualche centro sociale vicino alla stazione.

Ritratto di falso96

falso96

Ven, 10/01/2014 - 20:22

Incominciamo a richiamare gli italiani dall' india. Poi a espellerne 2 Indiani alla settimana come persone non gradite e rimandiamole a casa, in India.

killkoms

Ven, 10/01/2014 - 20:31

@raoulpontalto.è stata la stessa suprema e sacra corte indù,quella che ha stabilito il tribunale speciale (competenza dello stato centrale),a stabilire e che il peschereccio non mostrava la bandiera nazionale,e udite udite,che non aveva titolo per pescare nelle acque del kerala,essendo registrato nel tamil nadu!

peterparker

Ven, 10/01/2014 - 20:41

Nel caso tutti gli indiani, regolari e non, residenti in italia andrebbero individuati ed espulsi dalle autorita' come soggetti indesiderati

Ritratto di ludaucr

ludaucr

Ven, 10/01/2014 - 20:51

Pontalti, fai veramente schifo con queste tue espressioni volgari. D'altronde, la botte dà il vino che ha e il tuo vino è rancido, pieno di feccia e imbevibile, come lo sei tu ! Piantala e vergognati ! Ignobile individuo, volgare, saccente e presuntuoso

Maura S.

Ven, 10/01/2014 - 21:02

Inviamoci le texte di cuoio per riportarli a casa, e al diavolo la diplomazia

giovanni951

Ven, 10/01/2014 - 21:08

adesso che si interessa barzeLetta, i 2 marò possono dormire sonni tranquilli.......

Silviovimangiatutti

Ven, 10/01/2014 - 21:23

Tanto: sono innocenti.

leppa

Ven, 10/01/2014 - 21:35

mi viene da vo....re a leggere certi commenti di sx..droidi che difendono f..ci e matrimoni contro natura ma sono pronti a sputare su 2 EROI italiani che per difendere Interessi Nazionali ora rischiano la vita!!! Certo che i ns. governanti (di cui qualcuno si vanta di avere le pa... d'acciao) dimostrano in maniera eclatante di non averle proprio le p....e. Infatti se le avessero inizierebbero a mettere in atto alcune iniziative tipo: 1-ritirare immediatamente i ns. soldati colleghi dei Marò da TUTTE LE MISSIONI di pace o di aiuto alle popolazioni extra italiane !! 2-bloccare immediatamente tutte le operazioni di soccorso a quanti arrivano via mare nella nostra penisola in modo da far smuovere il menefrghismo dell'europa e dei suoi ipocriti governanti...(che fine ha fatto l'appartenenza alla NATO?)

MALEFICO59

Ven, 10/01/2014 - 21:42

per trier, ma tua mamma è ancora viva????????????? Se si dobbiamo aspettarci altri imbecilli come te?.....poichè la mamma degli imbecilli è sempre incinta.......

MALEFICO59

Ven, 10/01/2014 - 21:47

Per i Militari tutti mi sembra sia arrivata l'ora di farsi sentire ma veramente in maniera definitiva.......Ne và della loro dignità e della loro morale, ricordo che hanno giurato fedeltà all'Italia e non a quattro stronzi politici di merda che li vendono per quattro spiccioli....

Anselmo Masala

Ven, 10/01/2014 - 22:00

CERTO CHE BALLE D'ACCIAIO E' VERAMENTE TOSTO,GLI INDIANI SI SARANNO CAGATI DALLA PAURA????

Magicoilgiornale

Ven, 10/01/2014 - 22:19

E' pra di fare! Basta con tanta paura!

dare 54

Ven, 10/01/2014 - 22:27

e noi: "un momento ... parliamone ...". Dio ci aiuti, ed aiuti i Servitori dello stato!

Castor3

Ven, 10/01/2014 - 22:37

Negli anni 50, questo paese pattumiera, avrebbe bacciato i piedi alla gente bianca! Oggi, fanno finta di rispettare la legge. Li ,dove la vita umana non vale una nocciolina, diventano addesso scrupolosi nel condanare gli Italiani. Addesso, se il nostro governo ha le palle, che chiede a tutti i paesii della UE, di espellere la feccia indiana, finche il problemma dei maro non sara risolto. Io proporei di espellere 30 000 indiani per un maro, quindi 60 000. Paese di merda, dove bruciano i cadaveri all'apperto, e dove i bambini crepano per le strade...

federico61

Ven, 10/01/2014 - 23:13

Gli indiani danno rassicurazioni verbali conte i congolesi e i nostri ministri abboccano!

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Sab, 11/01/2014 - 00:00

Letta chi ? Ah..., Letta, il ruggito del coniglio...!

Luigi Farinelli

Sab, 11/01/2014 - 00:03

Non dico che si deve ritornare alla politica delle cannoniere o fare come la Francia in combutta con GB e USA che con la scusa delle "primavere arabe" hanno sfacciatamente dato colpi mortali alla nostra geopolitica (petrolio libico, South Stream e relazioni privilegiate con la Russia e con la Libia) muovendosi con l'eleganza e la grazia di un elefante in una cristalleria, ma uno schiaffone diplomatico all'India occorre darlo in qualche maniera, anche a costo di rimetterci economicamente pure lì. Altrimenti ciò che ci farà perdere la mancanza di prestigio all'estero, quantizzato, ci costerà anche di più. La Bonino è brava solo a inventare nuovi pretesti per incrementare l'aborto libero (pardon: "la salute riproduttiva della donna") e farebbe meglio a cambiare entrambe le attività.

samuel.ca

Sab, 11/01/2014 - 01:22

Scusatemi ma vi rendete conto di quello che state dicendo? C'è chi parla di intervento e di task force ma lo sapete con chi abbiamo a che fare? Puzzera anche di cacca quel paese ma vi ricordo che é la 5 potenza militare mondiale che possiede tra l'altro anche l'atomica (che l'Italia non ha ) ....penso che noi non abbiamo proprio la stoffa per competere con questi. Se l'Italia fosse stata piu seria e piu rispettabile a livello internazionale tutto questo sarebbe stato risolto in poco tempo come lo hanno potuto fare gli Americani con i loro ... Purtropo non siamo ne Americani, ne Inglesi, ne Francesi e ancora meno Tedeschi ...la nostra diplomazia e i nostri governi all estero non sono neanche presi in considerazione! L'Italia é il paese dei bambocci basta leggere ogni tanto quello che i giornali esteri dicono di noi ..

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 11/01/2014 - 01:44

Il belato di Letta sul rispetto delle rassicurazioni dell'India è l'immagine vergognosa dei politici di sinistra al governo. ANZICHE' PRENDERE INIZIATIVE FORTI SI APPELLA AL RISPETTO DELLE CIANCE. Siamo nelle mani di pecore amorali che vivono di ciance sulla pelle di noi tutti e non solo sulla pelle dei due Marò.

mila

Sab, 11/01/2014 - 07:08

@ Germano44- Personalmente solidarizzo con i due maro', pero' parlare dell'India come di un "misero staterello" come fa Lei e' ridicolo. L'India e' una potenza, mentre il "misero staterello" e' l'Italia. Puo' non piacere, ma e' cosi'.

sale.nero

Sab, 11/01/2014 - 07:56

Letta: scendi dalla pianta e smettila di fare il lacchè! Anche l'India ti sta mangiando in testa ... a nostre spese.

buri

Sab, 11/01/2014 - 07:57

e cosa pensa di fare Letta oltyre che a protestare? la guerre all'India? siamo sempre lì! il governo si sveglia qiando è tardi, ringraziamo Munti che non ha fatto niente per i nostri militari, blande ètoteste e basta quando bisognava battere il pugno sul tavolo

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Sab, 11/01/2014 - 08:37

MA INSOMMA HANNO SPARATO?: SI SI SONO SBAGLIATI? SI I MORTI CI SONO? SI ...E ALLORA IN QUALCHE MODO DEVONO PURE PAGARE, CASPITERINA. MI FA SCHIFO CHE A RICEVERLI COME EROI SIANO STATI IL CAPO SELLO STATO, IL COMANDO GENERALE, E VARI PEZZI GROSSI. NON SONO EROI E NON NON HANNO NEPPURE SALVATO IL GATTO DI NAPOLITANO...HANNO SPARATO E UCCISO, I MORTI CI SONO E SONO DUE, RICORDIAMOCELO. SONO ANNI CHE ASPETTANO è VERO, MA "NELLA SPLENDITDA CORNICE" DELLA PRESTIGIOSA AMBASCIATA ITALIANA, NON ALLLA PENSIONE CAROLINA E SPALANDO IL LE4TAME DELLA VACCA SACRA. E BASTA COSTOSI AEREI DI STATO CHE LI TRASPORTANO: PRENDANO UN CHARTER PER LA PROSSIMA LICENZA. NON SONO EROI, SONO DUE PIRLA CHE HANNO SBAGLIATO E DEVONO PAGARE (OVVIAMENTE NON CON LA VITA)

Ritratto di indi

indi

Sab, 11/01/2014 - 09:28

Una classe dirigente stomachevole, da conati di vomito solo a vederla! Un popolo codardo e giornalisti che constatano, militari incazzati ma silenti. In definitiva nessuno che faccia qualcosa, qualsiasi cosa per liberare i fucilieri! Avessero chiesto il passaporto d'Israele, con le buone o con le cattive sarebbero già tornati. La RAI trasmette Spot di Onlus per aiutare i bimbi indiani. Un popolo talmente incivile da possedere la bomba H e andare nello spazio, piuttosto che sfamare i suoi figli. Non meritavano il rispetto della parola data. I Marò non dovevano tornare in India. Tanto casino per la Shalabayeva in mano a un dittatore e praticamentee nulla contro sti trogloditi!

buri

Sab, 11/01/2014 - 09:42

E cosa pensa di fare Letta? certo protestare, ma di concreto niente, oppure pensa di dichiarare la guerra all'India? comunque questo è il risultato di una politica estera inesistente e di azioni di governo inadeguate, il dialogo ad oltranza, quando bisognava battere il pugno sul tavolo e trascinare l'India davanti ad la corte internazionale di L'Aia, ma questo richiedeva gente con gli attributi, proprio quello che mancava a Monti e manca a Letta, comunque per prima cosa rispedirei al suo paese l'ambasciatore indiano a Roma e richiamerei in patria il nostro ambasciatore in India, e riporterei a casa tutti i militari impegnati in missioni internazionali, ONU, UE, NATO, visto il risultato che s'arrangino senza di noi, neanche basi di appoggio e poi che non vengono più a chiedere soldi per finanziare quei falsi amici che nell'ora del bisogno ti voltano le spalle

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 11/01/2014 - 10:11

per me erano e sono due italiani che non conoscono la Italia.Mai fidarsi di un italiano specialmente se è un politico.Tempus però una sconfitta per voi che pagate perchè i miliardi sono vostri non suoi.Soldato di Lucera sarà una puzza sempre minore della vostra al Sud.Claudio B te lo hanno detto gli indiani che hanno distrutto tutte le prove si? Facci vedere dove lo dicono.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 11/01/2014 - 10:17

perigo uno che avrebbe potuto risolvere la situazione con onore c'erà 69 anni fa ma lo avete assassinato ora abbassate la testa agli indiani e cagate sangue.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 11/01/2014 - 10:18

è già la seconda volta che i comunisti vi fottono ma quando imparerete?

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 11/01/2014 - 11:33

franco-a-trier_DE 11/01 10:11 scrive: "per me erano e sono due italiani che non conoscono la Italia.Mai fidarsi di un italiano …" - - - Senta Herrrr DE, lei ci ha veramente cotto il razzo con i suoi ripetuti, noiosi, tediosi e lagnosi "voi siete, voi avete, vi fottono, voi pagate, etc etc". Ma lei chi cacchio crede di essere ? Lei non è più italiano e non sarà mai tedesco, ma senz'altro un infimo minus quam merdam.