Datagate, Merkel nel mirino: "Inaccettabile spiare alleati". Letta: "Vogliamo la verità"

Il telefono della Merkel intercettato, Obama smentisce. Il giornalista che ha i file di Snowden: "Controllati diversi governi europei, tra cui quello italiano"

La National Security Agency (Nsa) ha controllato le conversazioni telefoniche di 35 leader politici di Paesi esteri dopo aver ricevuto i loro numeri da ufficiali di altri dipartimenti federali americani. Intanto, resta alta la tensione tra Germania e Stati uniti all'indomani della rilevazione che probabilmente la Nsa (l'agenzia di sicurezza americana) intercettava anche il telefono cellulare di Angela Merkel. "Penso che dobbiamo sospendere ora i negoziati per arrivare a un accordo di libero scambio tra Ue e Usa", ha detto il presidente del Pe Martin Schulz a proposito delle conseguenze del Datagate. "Ci sono alcuni standard e criteri - ha aggiunto - che si devono rispettare, altrimenti non ha alcun senso parlarci l’un l’altro".

Oggi il ministro degli esteri tedesco, Guido Westerwelle, ha convocato l’ambasciatore americano, segno che la questione è tutt'altro che risolta tra i due Paesi in genere alleati di ferro, nonostante le assicurazioni di Obama. Solitamente infatti gli incontri "critici" tra due Paesi avvengono attraverso diplomatici e difficilmente coinvolge in prima persona un membro del governo. "In questa occasione, la posizione del governo tedesco sarà chiaramente esposta", ha detto un portavoce.

Nuove rivelazioni arrivano intanto da Gleen Greenwald, il giornalista del Guardian che custodisce i file della "talpa" Edward Snowden. Prima che scoppiasse il caso Merkel, aveva rivelato a L'Espresso che "la Nsa porta avanti molte attività spionistiche anche sui governi europei, incluso quello italiano". Non solo: l’Italia era anche nel mirino del programma Tempora, parallelo britannico dello statunitense Prism. L'intelligence inglese teneva sotto controllo i cavi di fibre ottiche che trasportano telefonate, mail e traffico Internet del nostro Paese per individuare "le intenzioni politiche dei governi stranieri". In queste operazioni, inoltre, avrebbero avuto un ruolo attivo nella raccolta di metadati i servizi segreti italiani: i documenti in mano a Greenwald confermerebbero infatti che i nostri apparati di sicurezza avevano un "accordo di terzo livello" con l’ente Gb che si occupava di spiare le comunicazioni.

Reazioni arrivano anche a livello europeo, con il commissario alla Giustizia Viviane Reding che chiede una risposta "forte e univoca" dell’Europa agli americani: "La protezione dei dati si deve applicare alle mail dei cittadini come al cellulare di Angela Merkel. Ora non si tratta più di fare solo delle dichiarazioni, bisogna agire al summit", ha detto. "Quando è troppo è troppo: tra amici, deve esserci fiducia. È stata compromessa. Ci aspettiamo in fretta risposte dagli americani", ha aggiunto su Twitter il commissario al mercato interno Michel Barnier.

La vicenda sarà oggi probabilmente anche al centro di un vertice tra la Merkel e François Hollande. I due si incontreranno a Bruxelles a margine del vertice europeo per confrontarsi sugli sviluppi dello scandalo Datagate.

"Spiare non è accettabile, tra alleati ci vuole fiducia", ha ribadito la Merkel entrando al vertice Ue, "Non è solo un problema che riguarda me, ma tutti i cittadini". Gli fa eco Enrico Letta: "Non è minimamente concepibile e accettabile che ci sia un’attività di spionaggio di questo tipo", ha detto il premier italiano, "Non possiamo tollerare che ci siano zone d’ombra o dubbi. Ovviamente vanno fatte tutte le verifiche, ma vogliamo tutta la verità".

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 24/10/2013 - 11:47

Certo che resta alta.Obama ha dato una risposta evasiva:"non ascoltiamo,non ascolteremo..."Perchè non ha aggiunto: "non abbiamo mai ascoltato"!!

liibalaaba

Gio, 24/10/2013 - 12:24

Certe volte mi sembra che la stampa (o comunque l'opinione pubblica),scopra che l'acqua,se portata a 100 gradi,bolle! Ma possibile!?! Sono anni che si parla di spionaggio elettronico e telefonico a mezzo satelliti! Ma il nome ECHELON non vi dice nulla? Il Grande Fratello che ci controlla ad ogni pié sospinto? E' tanto devastante sapere che siamo tutti spiati? Sono stati fatti tanti servizi in TV su questo argomento, ed ogni volta pare che si casca dalle nuvole! E' mai possibile che i governi di tutto il mondo (non solo il nostro-stavolta non siamo soli),non sono in grado di mettere sanzioni agli USA, o metterli in condizione di non rompere più i coglioni e di farsi i cazzi loro? E' ovvio che,anche se si sa ormai da tempo,resta l'estrema gravità del fatto. Altro che fantapolitica:aveva ragione George Orwell quando scrisse "1984"! Resta solo da capire come ha fatto, nel 1948 (anno in cui ha scritto l'opera di cui sopra), a intuire ciò che sarebbe accaduto ai giorni nostri! Ovviamente ci sarà sempre il solito pirla che dice "che me ne importa,tanto io non ho nulla da nascondere!" E bravo il coglioncello,ignavo,senza sangue nelle vene! Chi parla così non si rende conto che nessuno,(neanche il padre eterno,per chi ci crede)può permettersi di mettere il naso nelle nostre case! La vita di ognuno di noi è sacra ed inviolabile!Forse a chi ragiona così farà piacere se,fermandosi di notte per strada a fare pipì,qualcuno lo immortalerà dall'alto dei cieli! Altro che reality in TV! Meditate gente,meditate!

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Gio, 24/10/2013 - 12:42

Per i servizi segreti in generale non esistono amici, ma solo potenziali nemici! Ogni paese ha il suo servizio segreto, che deve essere in grado di impedire i servizi segreti degli altri paesi anche di spionare il proprio paese! I servizi segreti, che non sono in grado di impedire lo spionaggio del proprio paese, devono assumersene la colpa! Come dovrà fare anche la Germania! E l'Italia ha un servizio segreto capace di impedire lo spionaggio dell'Italia? Credo di no e la colpa é del nostro servizio segreto, che non sà fare bene il suo lavoro!

Creattivo

Gio, 24/10/2013 - 13:01

E' una regola non scritta quando fondamentale di ogni servizio di intelligence di raccogliere più informazioni possibile tanto sui nemici che sugli amici. La notizia è semplicemente tale per le dimensioni della faccenda, ma non certo per la sostanza. Sono pronto a scommettere che ogni volta che un Presidente americano è stata su suolo tedesco, è stato spiato perfino mentre pisciava. E come se noi italiani non facessimo lo stesso. E che dire degli israeliani dotati di uno dei servizi di intelligence più efficienti in assoluto? Ma va là. :D

Ritratto di Gimand

Gimand

Gio, 24/10/2013 - 13:02

A proposito di "Echelon": gli americani ci debbono ancora spiegare come mai, con il famoso sistema di spionaggio elettronico, capace di spiarci tutti, anche quando facciamo pipì, o quanti soldini abbiamo portato in Svizzera, quante amanti abbiamo oppure se Andreotti baciava sua moglie o Totò Riina, come mai, dicevo, abbia fatto così clamorosamente cilecca in occasione dell'11/9/2001. Forse perché il sistema, invece di spiare cosa combinasse "Al Qaida" spiava, appunto, i conti in Svizzera di Caxi, del PSI, della DC e di Kohl o quali e quanti amanti avesse Lady Diana? Il solito pirla che dice "che m'importa, tanto io non ho nulla da nascondere", come scrive "liibalaaba", sicuramente non sa che potrebbe avere il datore di lavoro che, quello sì, ha qualcosa da nascondere, e che, per questo, potrebbe trovarsi disoccupato dalla sera alla mattina. Potrebbe esser un domani candidato sindaco al comune di Casalpusterlengo ed essere chiamato complice per le "marachelle" di qualche suo parente, e così via. Non sono tanto pericolosi per quello che spiano oggi, ma quello che potrebbe esser stato spiato ieri: quel che hanno "in pancia" simili archivi, fa ancora più paura.

-cavecanem-

Gio, 24/10/2013 - 13:07

Anche se con Snowden la cosa diventa pubblica, sono comunque tutti a conoscenza del fatto che si spiano tra di loro. Chissa' che risate si saranno fatti a spiare i pagliacci del governo Italiano.

wizardofoz

Gio, 24/10/2013 - 13:30

Tre commenti a una notizia del genere - anche se l'argomento non è nuovo - dimostra l'assuefazione del grande pubblico all'arroganza sempre più dilagante degli USA. Ovviamente, mi riferisco all'apparato istituzionale e non al popolo che pure ne sta passando di tutti i colori, senza che la stampa ne dia rilievo. Il paese del Premio Nobel per la Pace si sta rivelando ogni giorno sempre meno pacifico e sempre più accentratore di un potere debordante. Sarebbe opportuno che i media parlassero più in dettaglio e consapevolezza della riforma sanitaria chiamata Obamacare, avversata da una grande fetta della popolazione, non tanto per i suoi propositi pseudo-umanitari, ma per l'evidente sconfinamento in un territorio alieno all'America, quello del welfare che produrrà un sempre maggiore indebitamento, già oggi ampiamento finanziato dalla Cina. E per finanziare questa e altre follie è pure partita una vera e propria jiyad fiscale contro tutti i cittadini americani, i detentori di permessi di lavoro (green card), professionisti del settore economico di ogni nazionalità nel mondo intero, in breve, chiunque abbia mai avuto a che fare fiscalmente con l'America dentro e fuori gli Stati Uniti. E se ricercare alcuni grandi evasori può essere lecito, attaccarsi al reddito o alla pensione di qualche migliaia di dollari di americani o presunti tali che non vivono e non hanno emolumenti passati e presenti negli USA e che pagano le imposte nel paese di residenza è l'ennesimo atto di bullismo. Per gli evasori si parla di pene draconiane - multe milionarie, carcere, requisizioni, ecc. - E che fa il mondo intero? Firma accordi di collaborazione al punto da accettare che la legge americana prevalga su quella locale. A monte di tutto: minaccie di ogni sorta, neanche tanto velate. E tutti a firmare e ad accettare la politica dei marines. Ma quand'è che il mondo si opporrà a tutto questo?

aleste85

Gio, 24/10/2013 - 13:48

gli Stati uniti hanno varcato il limite della decenza . spero che per una volta non faremo gli zerbini a stelle e strisce ma vengano presi provvedimenti. torniamo ad essere una nazione sovrana

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 24/10/2013 - 13:50

ringraziate la Merkel italiani che vi difende dagli sciacalli yankees.

benny.manocchia

Gio, 24/10/2013 - 14:18

Non soltanto.Bisogna dire che la nas (lingua in bocca con barack) raccontava ai comunisti italiani (e alla sua magistrale magistratura)le intenzioni di Berlusconi e del suo partito...O forse non lo sapevate... Un italiano in usa

Ritratto di Gimand

Gimand

Gio, 24/10/2013 - 14:29

@benny.manocchia, lo sapevamo, lo sapevamo. E non soltanto per ciò che riguarda Berlusconi. Quello che non sappiamo è PERCHE'.

Ritratto di mark 61

mark 61

Gio, 24/10/2013 - 14:32

cosa ci sarà da spiare ???? forse come si corrompe come si evade il fisco o come si frega il prossimo questo paese può solo nascondere le falsità gli inganni e la disonesta di tanti Italioti

stefano.colussi

Gio, 24/10/2013 - 14:42

Gli americani in combutta con gli inglesi (che tutti sanno, anche i gatti, hanno vinto la 2da Guerra Mondiale, inventando i servizi) hanno sempre spiato il Mondo...Dov'è la notizia ??? colussi (udine)

Massimo Bocci

Gio, 24/10/2013 - 15:02

Certo l'abbronzato il default, lo deve aver avuto doppio ,in economia e al cervello, andare a intercettare mele di ferro Euro-DDR, capito bene questa viene dalla patria dell'intercettazioni Staliniste, la prima cosa che gli inculcavano nel regime prima di leggere e scrivere, spiare e fare i delatori di mamma e papa DDR, e questo i che fa intercetta l'EURO, vorrà finire schiavo come noi?? Certo gli Americani se lo son fatto il servizio rieleggendolo.

benny.manocchia

Gio, 24/10/2013 - 15:05

colussi - la notizia e' che spiano il mondo.O non le basta? un italiano in usa

Ritratto di Gimand

Gimand

Gio, 24/10/2013 - 15:06

@stefano.colussi - Quello che cerco di capire e di far capire è che questo modo di comportarsi, alla lunga, può portare a risultati controproducenti. Per esempio: Quali vantaggi ha portato agli USA il rivelare vent'anni fa a Di Pietro ed ai comunisti italiani le "marachelle" di Craxi, Andreotti, del PSI e della DC? E da allora le spiate si sono centuplicate.

Ritratto di unLuca

unLuca

Gio, 24/10/2013 - 15:10

Alta tensione in Europa per le intercettazioni, dall'America una puzzetta in risposta .........

Ritratto di unLuca

unLuca

Gio, 24/10/2013 - 15:11

In ogni caso sarebbe una novità; gli americani non hanno mai ascoltato gli europei .........

roberto.morici

Gio, 24/10/2013 - 15:33

Trovo puerile scandalizzarsi di aioni di spionaggio tra Potenze. Spero che la maldestra operazione in oggetto si sia limitatata a conversazioni telefoniche. Mi auguro di sbagliare, naturalmente, ma credo che non sarebbe piacevole imbattersi nell'intimità di certi individui.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 24/10/2013 - 15:43

l'amministrazione Statunitense e' preoccupata per la ferma reazione del commissario europeo alla giustizia, viviane reding la quale ha richiesto una risposta ''forte e univoca'' dell'europa agli americani.

Benny Mammocchia

Gio, 24/10/2013 - 15:44

Non ci sono dubbi che dietro il complotto della magistratura ci siano gli USA. Ma non ve ne siete ancora resi conto?? Chi credete che gliel'abbia passate tutte le informazioni ai vari magisinistrati??

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 24/10/2013 - 15:55

Si sa che lámerica della grande democrazia eliberta spia tutti.Hanno la scusa die terroristi.Ma che spiano il telefono personale della aAngela che gli para il culo qui in Europa e mancanza di fiducia e di ignoranza Questo tutto sotto l amministrazione del mussulmano.E noi ? Quando faremo come Angela a dir chiaro come la si pensa. Chi sa se il lettuccio andando dal suo amico americancomunista ne abbia parlato .Anche se sono stato un anticraxiano debbo riconoscere che aveva palle.

Massimo Bocci

Gio, 24/10/2013 - 16:14

xBenny Mammocchia............, Gentilissimo questo è il destino dei paesi democratici veri,come il suo quando vengono inquinati (voto meticciato!!!) per eleggere pavidi incapaci (porta borse) di ordini altrui SPA!!! Che con la democrazia hanno poco da spartire in quanto sono intenti a spartirsi nel mondo i MALLOPPI degli stati sovrani, e come lei sa benissimo l'informazione è potere e se la si cumula con i malloppi poi serve un porta borse (un vero messo in mezzo) per eseguire gli ordini. Saluti

coccolino

Gio, 24/10/2013 - 16:59

"inaccettabile spiare alleati"...mentre gli avversari si possono spiare con comodo...

Il giusto

Gio, 24/10/2013 - 17:06

DA sempre le grandi potenze si sono spiate tra loro!Questa è solo l'ammissione ad una notizia che già si sapeva!Purtroppo ora diranno che non lo faranno piu' e poi,dopo aver cambiato nome all'agenzia,ricominceranno.E non crediate che ci siano solo gli usa a spiarci...

Ritratto di scandalo

scandalo

Gio, 24/10/2013 - 17:09

Le conversazioni della merkel le ha intercettate YUPORN || erano, SONO E SARANNO very HARD !! come quelle di letta con il suo FIDANZATINO marazzo !!

canaletto

Gio, 24/10/2013 - 17:10

SE NON CI SPIA L'AMERICA CI SONO I MAGISTRATI IN ITALIA. E ALLORA LETTA DI COSA SI PREOCCUPA???? E LA MERKEL?????? HA FATTO QUALCHE PROPOSTA OSE' A M0NTI & SOCI PER TEMERE LE INTERCETTAZIONI?????

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Gio, 24/10/2013 - 17:15

Letta: vogliamo la verità! Detto da uno che mente come parla, è veramente una frase ridicola.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Gio, 24/10/2013 - 17:55

Roba da scompisciarsi dalle risate, uno più ipocrita dell'altro. Fanno tutti finta di cadere dal pero, le anime belle, ma sanno tutti benissimo che le cose sono state, sono e saranno sempre così. E' forse cambiato l'uomo da che è comparso? Non mi pare. "Il Principe" non dice niente? Il mondo non è mai stato come sarebbe bello che fosse. E non lo sarà mai! Saluti P.S. Spiare gli alleati dà più soddisfazione, come fregare un amico tonno.

Ritratto di stufo

stufo

Gio, 24/10/2013 - 17:58

Forse se gli americani danno a Letta qualche telefonata inedita del berlusca, li perdonerà.......

f35

Gio, 24/10/2013 - 17:59

Molte delle persone che si scandalizzano oggi pensano che sia giusto chela magistratura spia il presidente del consiglio per trovare un po di fango...

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Gio, 24/10/2013 - 17:59

Tra padre e figlio, cercatori di funghi, si fa di tutto per carpire segreti, fuorviare, depistare, ingannare, nascondersi. Figurarsi tra stati, alleati o no: grassa se non ci spara! Saluti.

Giovanmario

Gio, 24/10/2013 - 18:19

che coraggio leonino.. che minaccioso piglio.. quasi fa tremare i polsi dalla paura.. letta, che pochi giorni fa era alla casa bianca con la lingua lunga venti cm per omaggiare obama.. ora fa la voce grossa e sfida il capo delle forze armate usa a dire la verità.. lui che di verità a noi italiani ne racconta una al giorno da sei mesi..

vince50_19

Gio, 24/10/2013 - 18:20

Dai Barakino: dì la verità una volta per tutte, altro che Nsa! Anghela ti attizza non poco e sei geloso..

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 24/10/2013 - 18:21

Il ruggito del coniglio mannaro....

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 24/10/2013 - 18:32

Boni , il cane schulz ha abbaiato.Da buon comunista dira al suo compagno di Idee oltreoceano che cosi non si fa.Doveva continuare a spiare il Berlusca,.....ma non avendo di meglio gli dira il mussulmano.

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 24/10/2013 - 18:32

Boni , il cane schulz ha abbaiato.Da buon comunista dira al suo compagno di Idee oltreoceano che cosi non si fa.Doveva continuare a spiare il Berlusca,.....ma non avendo di meglio gli dira il mussulmano.

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 24/10/2013 - 18:32

Boni , il cane schulz aha abbaiato.Da buon comunista dira al suo compagno di Idee oltreoceano che cosi non si fa.Doveva continuare a spiare il Berlusca,.....ma non avendo di meglio gli dira il mussulmano.

Ritratto di Gimand

Gimand

Gio, 24/10/2013 - 18:42

E' del tutto ridicolo che, di fronte alla Merkel furibonda, noi mettiamo sotto accusa gli USA per le loro intercettazioni a strascico. Se fossi Kerry o l'Abbronzato, guarderei gli Italiani con sommo compatimento. Chissà come si traduce in inglese l'espressione: "Il bue che dà del cornuto all'asino", possibilmente senza offendere nessuno? Noi applichiamo lo "strascico" da una vita, appaltiamo i "lavori" ad oscuri ed inquietanti personaggi i quali, finiti gli stessi, puntualmente si "dimenticano" di distruggere tutto per costruire archivi degni del KGB, con cui ricattare mezzo mondo. Da noi non esiste nessuna garanzia di nessun tipo su terzi estranei, non esistono limiti di tempo e giustificazioni (se non formali), non facciamo il minimo sforzo per cercare riscontri (prove) per fatti citati nelle conversazioni, e gli stessi che tacciono o plaudono a tutto ciò (ve le ricordate le dimostrazioni del "popolo viola" con i cartelli: "Intercettateci tutti"?), poi si incazzano con gli USA per analoghi motivi? Hanno forse paura che un qualche Edward Snowden, che non conosce bene come vadano le cose qui da noi, si metta a divulgare, chessò, anche le conversazioni di Niki Vendola con il suo fidanzato?

Massimo Bocci

Gio, 24/10/2013 - 18:48

Ma si "mele di ferro" ci ORDINI e noi ubbidiremo subito PRONI!!! Come ci vorrebbe chiamare "quarto Reich o Reich Euro "!!!! L'importante è il "Reich, irreversibile".

Ritratto di unLuca

unLuca

Gio, 24/10/2013 - 18:54

Schulz tuona dalla Germania !!!!! In risposta, una puzzetta dagli USA .......

diwa130

Gio, 24/10/2013 - 19:13

Ecco un altro genio della politica, che statista ! Diventato noto per gli attacchi di Berlusconi, e' uno statista della stessa stregua del cavaliere tranne gli aspetti mondani forse. Ma caro Schultz il trattato con gli USA sul libero scambio favorisce anche l'Europa ! Mi viene da dire una brutta parola... Ma ti pare caro Schultz che i vari servizi segreti non sapessero delle attivita' della NSA ? E' che essendo pubblica la notizia tutti devono far vedere che si guadagnano il posto che occupano. Una gigantesca farsa !

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 24/10/2013 - 19:18

marforio si vede che scrivi minchiate ti trema il ditino?

Fracescodel

Gio, 24/10/2013 - 19:37

Sarebbe bello che i nostri giornali elencassero tutti, e dico tutti i motivi per cui essere spiati sia un reato inaccettabile, un crimine tra i piu' odiosi. Molta gente non capisce come le intercettazioni di intimita', segreti industriali, segreti nazionali, strategie politiche, strategie economiche, strategie industriali e delle aziende, e debolezze dei politici siano uno strumento bellico pericolosissimo da condannare in tutti i modi. I politici possono essere ricattati; le nostre aziende essere svantaggiate; gli accordi internazionali influenzati preventivamente; la nostra democrazia usurpata...etc.etc.etc. NON SI PUO' e NON SI DEVE lasciar passare tutto con frasi stolte, tipo "tanto si sapeva" o "ma di cosa vi stupite"...ora che sono stati presi e lo si sa ufficialmente, li si condanna e si rivedono certe posizioni. E' un crimine e lo si deve trattare come tale. Orribile e molto indicativo, che queste schifezze si aggiungano alle altre terribili politiche con cui gli USA hanno graziato il mondo negli ultimi anni (forse anche prima, ma non c'era internet e la gente non immaginava neanche). Orribile vedere queste schifezze proposte dagli "autoproclamati" paladini candidi di "eccezione"!

blackbird

Gio, 24/10/2013 - 19:39

A proposito di spie: quando gli USA costruirono la niova ambasciata a Mosca, durante la guerra fredda, prsero tante e tali misure per impedire che i russi infilassero microspie durante i lavori, che alla fine si dovettero rassegnare ad abbattere l'edificio! Tutti sono sempre stati spiati, da tutti. Una buona spia vale dieci armate! O meglio: mille brevetti! Figurarsi se gli USA rinunceranno a spiare! Alla faccia della Merk, di Suhu, Holl e compagni di merende vari!

diodemerf

Gio, 24/10/2013 - 19:54

Perchè pensate che noi non siamo spiati dai nostri.Forse credete che solo il Berluska e tutti i suoi amici siano sotto controllo. Illusi. E poi secondo voi, a ben guardare o leggere , l'accordo con l'americano abbronzato ci avrebbe favorito e a danno di chi?? Dei nostri amici( sicc!!) tedeschi. Sveglia che la guerra è finita ( quella armata intendo!!). Saluti

William_67

Gio, 24/10/2013 - 20:04

che ridere merkel e obama che si attaccano adesso, due mezze cartucce che per la loro ipocrisia (merkel) e pochezza (obama) sono sempre stati contro berlusconi e l'italia industriale, oltretutto facendo finta di non vedere i misfatti dei magistrati in italia (repubblica ormai non piu democratica)

Ritratto di scandalo

scandalo

Gio, 24/10/2013 - 20:51

pare che l'unico a non essere spiato sia RE GIORGIO !! eppure di informazioni ce ne sarebbero a volontà !!

Dante Cruciani

Gio, 24/10/2013 - 21:10

Ci pensano Maradona e la Loren

Ritratto di orcocan

orcocan

Gio, 24/10/2013 - 21:11

Non ho dubbi che gli States spiino mezzo mondo a cominciare dall'Europa. Come non ho dubbi che gli Europei spiino gli Stati Uniti. La differenza e' che i Sevizi USA sono un colabrodo mentre gli altri adottano un minimo di prudenza. Come dire: occhio non vede cuore non duole.

Mobius

Gio, 24/10/2013 - 21:19

Dal punto di vista pratico gli americani hano ragione di spiarci: siamo uno Stato levantino, abbiamo un governo comunista e una magistratura dichiaratamente partigiana (credo che a loro piaccia questo complimento). Come fanno, gli americani, a essere sicuri che non gli combiniamo qualche str...ambata coi terroristi islamici?

stefano.colussi

Gio, 24/10/2013 - 21:25

Ma Schulz, poco tempo fa, non è forse quello che rompeva le palline a Silvio Berlusconi ??? un poveretto, praticamente alcolizzato, senza alcuna credibilità politica ??? Prima pensava di fare paura a Silvio e adesso si illude di impaurire gli USA e gli UK ??? Gli inglesi se lo comprano con una birra "Peroni" che tutti pensano sia un prodotto italiano, mentre è al 52% una birra targa UK...colussi (udine)

Silviovimangiatutti

Gio, 24/10/2013 - 21:36

Ma Schulz chi l'ha votato ??? La prova che anche all'estero questa professione è svolta dai personaggi peggiori.

gibuizza

Ven, 25/10/2013 - 01:28

Non leggo su alcun giornale le frasi ricorrrenti quando si discute di intercettazioni in Italia e cioè : "intercettino finchè vogliono, io non ho niente da nascondere", "solo chi è in difetto non vuole essere intercettato", "senza le intercettazioni non si può vincere la malavita"; "chi è contro le intercettazioni è al soldo delle mafie", ecc., ec... Come mai?

papik40

Ven, 25/10/2013 - 02:17

Questo è il concetto di "democrazia", di "privacy" e di "deontologia" della sinistra? Immaginiamo adesso cosa farebbe se il PD vincesse le prossime elezioni e governasse indisturbato per decennil'Italia!

FRANCO1

Ven, 25/10/2013 - 02:37

Il raich bombarderà gli usa con tante kartoffen!!! lo spionaggio agli italiani è tutta colpa del Vernacoliere rivelando che Obama era pisano e da allora gli americani sono sempre lì a intercettare per vedere se riescono a capire se viene dalla california (LI) o dai dintorni da pontedera a marina di pisa. che bischerate!!!

Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 25/10/2013 - 09:59

Con buona pace del troll Spaghetti fresser Ciccio Treviri, Angelona era ed è da tenere sotto controllo: non dimentichiamo che ai tempi della DDR era stretta collaboratrice di Honecker, quello che ordinava di sparare su chi tentava di fuggire in Occidente. Cambia il colore ma i crauti restano sempre dei nazisti nel loro cuore

pitagora

Ven, 25/10/2013 - 16:15

chi si fa spiare dal nemico è incapace di difendere i propri cittadini. Chi asserisce che gli amici spiano è incapace di difendere i propri cittadini. Pitagora