Merkel, come ti vesti? Lagerfeld vuol rifarle il look

Angela kaputt. Il Kaiser della moda tedesca critica la cancelliera: "Non ha stile"

Estate + turista tedesco = zoccolo con calzino bianco. Il villeggiante di Germania in trasferta balneare lo riconosci subito. Ma non è da questi particolari che si giudica un viaggiatore. Se però il turista in questione non è un crucco qualsiasi bensì la capa di tutti i crucchi, vale a dire la cancelliera Merkel, beh allora le cose cambiano. E a onor del vero, «frau Anghela», che pure ha tante frecce al suo arco, nella faretra del gusto pare deficitaria del dardo dell'eleganza. Ce n'eravamo accorti un po' tutti: quando la signora va in giro per consessi internazionali fa incetta di critiche di carattere - diciamo così - estetico. E non ci riferiamo al suo viso dal profilo teutonico né al suo fisico da burroso carro armato, ma ai suoi abiti. Al suo look, avrebbe detto Roberto D'Agostino a inizio carriera (quando faceva il lookologo a Domenica In). Il guaio è che ora ad accorgersi di questa carenza è stato pure il Kaiser della moda tedesco, Karl Lagerfeld, offrendosi - con poca galanteria - come consulente stilistico. «La signora Merkel dovrebbe farsi cucire su misura qualcosa di adatto alle sue specifiche proporzioni», ha dichiarato al settimanale Focus lo stravagante stilista tedesco, non certo un esempio di sobrietà visti il ventaglio, le catene e i guanti in pelle (con dita tagliate) che ama sfoggiare.
«Ho sentito che lei non vuole consigli», ha detto alquanto piccato Lagerfeld. Che poi ha malignato: «Durante la visita del presidente Usa Barack Obama a Berlino, la Merkel indossava purtroppo dei pantaloni estremamente a zampa di elefante, le proporzioni erano sbagliate, il taglio pure, ed erano pure troppo lunghi». Se la cancelliera gli chiedesse un parere, Lagerfeld non direbbe no, «ma lei non ha tempo per venire qui da me a Parigi» e quando visita il presidente Francois Hollande «è molto impegnata» e non ha tempo per la moda. Negli oltre 20 anni in cui la Merkel è in politica le sue mutazioni stilistiche sono state tante, a cominciare dalla capigliatura: da quando è cancelliera però il suo look si è stabilizzato e per quanto riguarda l'abbigliamento si riduce a completi pantaloni con giacche di tutti i colori, inclusi quelli sgargianti. Beccata più volte dai rotocalchi, è rimasto negli occhi di tutti il particolare della calza allentata in (brutta) mostra fuori dalla scarpa senza tacco; e poi che dire del costume da bagno liberty sfoggiato in uno delle suoi recenti soggiorni a Ischia? Anche in montagna le cose non migliorano: tra alpeggi, ricotte e capre, la cancelliera si sente libera di mostrarsi in versione schutzen in libera uscita all'Oktoberfest. I suggerimenti di Lagerfeld, le cui «creazioni» non sono di sicuro adatte alla cancelliera, arrivano sotto elezioni: proprio mentre Angela lavora a un tentativo di restyling della sua immagine. Specchio permettendo.

Commenti
Ritratto di depil

depil

Lun, 12/08/2013 - 08:55

mettetele una divisa dei Vopos o delle SS

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Lun, 12/08/2013 - 08:55

Alla Merkel non serve uno stilista, serve un miracolo... Berlusconi l'aveva capito :D

guidode.zolt

Lun, 12/08/2013 - 08:58

Lagerfeld, lasci perdere..è un'impresa impossibile.. l'importante è che non scopra le sue "grazie"...da sempre vediamo i crucchi coi sandali e calzini..! è una vera rappresentante dei gusti teutonici! Ja...?

guidode.zolt

Lun, 12/08/2013 - 09:03

..veramente non è tanto da ciò che mostra all'esterno da cui ci dobbiamo difendere, basta chiudere gli occhi, bensì da quello che sta dentro alla sua testa...e quando lo esterna dire di no!

Ritratto di kanamara

kanamara

Lun, 12/08/2013 - 09:03

Se Berlusconi era povero, una così se la sarebbe sognata...

guidode.zolt

Lun, 12/08/2013 - 09:54

kanamara - veramente la mission impossible della Merkel è quello di riuscire a "nascondere" il Kulonen...

titina

Lun, 12/08/2013 - 10:06

ma questo stilista si è visto come si veste lui? Penso che la Merkel dovrebbe dargli dei consigli.

Ritratto di pipporm

pipporm

Lun, 12/08/2013 - 10:13

Quando uno è tagliato con l'accetta c'è poco da fare. E' come se a Berlusconi venisse chiesto di diventare alto.

Ritratto di centocinque

centocinque

Lun, 12/08/2013 - 10:17

una uniforme da Vopos! anche l'ideale sarebbe un cappotto di abete.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 12/08/2013 - 10:21

Ad avercelo un politico come la Merkel in Italia. Potrebbe pure mettersi un sacco di iuta per quanto mi riguarda. Invece abbiamo e ci teniamo cari un branco di elegantissimi minchioni (finanche pitonati), magari pensando anche di avere qualche titolo per criticare. Avanti così. Magari qualcuno un giorno farà il conto di quanto è costato in lacrime e sangue sulla pelle degli italiani l'umorismo del nostro amato ex-premier che tanto ha ben disposto nei nostri confronti l'azionista di maggioranza dell'Unione Europea (posizione peraltro guadagnatasi sul campo)

bart

Lun, 12/08/2013 - 10:49

Bell'articolo. Peccato che ci costi almeno uno 0,1% del PIL. Più un altro 0,1% per i commenti.

Ritratto di Izdubarino

Izdubarino

Lun, 12/08/2013 - 12:24

è difficile vestire bene un sacco di patate .

Mario-64

Lun, 12/08/2013 - 13:05

Fossero i vestiti il problema... Costei sta' mandando in malora l'Europa!

titina

Lun, 12/08/2013 - 13:31

vedo che quasi tutti i commentatori ritengono brutta la Merkel. Devo dedurre che loro si ritengono carini, fichi e irresistibili?