Il ministro tedesco: "Putin in Crimea come Hitler coi Sudeti"

Il ministro delle Finanze tedesco paragona la Russia al Terzo Reich. Il portavoce poi smenitsce. La Merkel prende le distanze

Anche il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaueble ha paragonato l’annessione della Crimea di Vladimir Putin alla politica di Adolf Hitler. "Certi metodi li ha già usati Hitler nel paese dei Sudeti. Noi tutti conosciamo questo dalla storia". Il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaueble ha paragonato l’annessione della Crimea di Vladimir Putin alla politica di Adolf Hitler. Lo scrive Spiegel on line, riferendo di un paragone fatto durante un convegno tenuto al ministero a Berlino.

Schaeuble ha ricordato che nel 1938 Hitler ricorreva a motivi etnici per giusticare l’occupazione dei Sudeti. "Allo stesso modo hanno argomentato i nazisti nel 1938 quando dissero di dover proteggere la popolazione tedesca nella zona della Cecoslovacchia". La cancelliera tedesca Angela Merkel ha subito preso le distanze dal commento e ha affermato: "Io considero l’annessione della Crimea come un fatto a sé stante". Successivamente il portavoce di Schaeuble ha diffuso un comunicato in cui ha spiegato che "il ministro ha chiarito in un evento con gli studenti che le azioni della Russia in Ucraina violano il diritto internazionale e ha avvertito delle conseguenze che possono scaturire dalla rottura di un ordine costituito", ma allo stesso tempo "respinge qualsiasi accostamento tra la Russia e il Terzo Reich".

Commenti

Holmert

Lun, 31/03/2014 - 18:08

La Russia ha dato ai tedeschi di Stalingrado tante di quelle botte che ora se le sono già scordate. Si vede che vogliono un'altra batosta tra capo e collo e visto le angherie che i tedeschi stanno cagionando agli europei associati, non sarebbe male.

bret hart

Lun, 31/03/2014 - 19:04

tedeschi la vergogna del mondo

scipione

Lun, 31/03/2014 - 19:21

Per me i tedeschi bevono troppa birra.

Ritratto di Italiano__a_Monaco

Italiano__a_Monaco

Lun, 31/03/2014 - 19:46

... mi sa che cerca guai il Ministro,poi da che pulpito arrivano certi paragoni, la Cancelliera ha fatto bene a prenderne le distanze, anche se so tutti e sempre loro alla fine, l'ignoranza è dura a morire...

fatevoi

Lun, 31/03/2014 - 19:52

@Holmert. Dipende dai punti vista. Dei 300.000 componenti la sesta armata solo 6000 sono ritornati ma i russi nella battaglia di Stalingrado hanno perso soldati per almeno il triplo. Alla fine i russi hanno prevalso ma la Germania aveva anche il fronte occidentale da difendere. Senza gli Stati Uniti come nemico, a quest'ora a Mosca parlavano tedesco.

andrea24

Lun, 31/03/2014 - 20:02

Le politiche di certe plutocrazie occidentali sono più o meno le stesse che si scontrarono allora contro le "potenze centrali"(Germania,Impero Ottomano,Austria/Ungheria)?Le stesse che instaurarono la dinastia saudita(Ibn Saud)contro Al Rashid(alleato dell'Impero Ottomano) nella destabilizzazione dell'Impero Ottomano?Oggi,certe politiche vengono attuate contro la Russia,l'Iran...?

andrea24

Lun, 31/03/2014 - 20:20

Tra l'altro,la stessa Merkel,da buona serva politicamente corretta,ha ricevuto recentemente un premio dall'Anti Defamation League,la massoneria ebraica b'nai b'rith. http://www.adl.org/press-center/press-releases/miscellaneous/adl-presents-german-chancellor-angela-merkel-with-joseph-prize.html

Ritratto di Sampras

Sampras

Lun, 31/03/2014 - 20:29

"nel 1938 Hitler ricorreva a motivi etnici per giusticare l’occupazione dei Sudeti. Allo stesso modo hanno argomentato i nazisti nel 1938 quando dissero di dover proteggere la popolazione tedesca nella zona della Cecoslovacchia". IL PARAGONE NON FA UNA PIEGA.

Ritratto di Svevus

Svevus

Lun, 31/03/2014 - 20:30

Perchè non ha paragonato gli USA e la Nato ad Hitler visto quello che hanno combinato in Kossovo, Libia, Iraq, Afghanistan ? Due pesi e due misure ? Ricordo che la Russia non ha sparato un colpo, mentre gli USA e i suoi scherani hanno buttato fior di bombe e uranio sui civili. I militari USA sono talmente disgustati da quello che hanno fatto che si suicidano al ritmo di ventidue al giorno da mesi e mesi !

gianrico45

Lun, 31/03/2014 - 20:33

Il ministro è stato poco diplomatico,doveva fare un paragone più articolato e meno datato:Putin ha tolto la Crimea all'Ucraina, come la NATO ha tolto il Kosovo alla Serbia con gli stessi motivi che addusse Hitler per occupare i Sudeti.

moshe

Lun, 31/03/2014 - 20:48

Il bue che dà del cornuto al toro! Tedeschi di m...., la Russia vi ha rotto le corna!

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 31/03/2014 - 20:54

Tale e quale l 'anschluss dell Austria nel 1938. Schauble rinnega suo padre.

killkoms

Lun, 31/03/2014 - 20:57

e meno male che hitler era un tedesco naturalizzato!

midode

Lun, 31/03/2014 - 20:59

ma i tedeschi hanno un DNA bacato? Il comportamento di Hitler con i Sudeti fu un pochino differente

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 31/03/2014 - 21:03

stolti i tedeschi vi hanno sottomessi tutti voi europei con l'euro, mentre con il terrorismo creato dagli americani vi han tolto le libertà e legittimato il controllo su ogni cosa che fate, il quarto reich lo state vivendo adesso senza accorgervene. Non vi fanno + votare e quando lo fate mettono sempre quelli che vogliono Letta invece di bersani per esempio e poi Renzi invece di farvi votare.

Ritratto di caribou

caribou

Lun, 31/03/2014 - 21:06

scipione: Se penso al paragone tra Italia e Germania sul mercato europeo, mi viene da pensare che gli italiani bevono troppa camomilla!! Fatevela ogni tanto una birretta, magari aiuta!

ivangonta

Lun, 31/03/2014 - 21:08

Effettivamente guardando la foto nel link seguente potrebbe chiarire o smentire le sue parole http://i57.tinypic.com/2vjyjxu.jpg

jeanlage

Lun, 31/03/2014 - 21:31

Il signore sì che se ne intende di Hitler. A me l'"annessione" della Crimea, ricorda l'annessione di Roma del 1870, della quale sto vivento con terrore il 150° anniversario. Solo che i Russi non hanno sfondato mura e non hanno accupato militarmente il territorio prima di fare il plebiscito, controllato manu militari. Sarebbe anche interessante sapere come la Prussia si è mangiata gli tstai tedeschi e, visto che ci siamo, come gli USA si sono pappati gli Stati ex Messicani (Florida, New Mexico, Texas,California, Arizona). Putin potremme cantare ad Obama "Remember the Alamo"

Roberto Casnati

Lun, 31/03/2014 - 21:40

I Tedeschi san far veramente bene una cosa sola: le guerre, paccato che poi le perdono sempre tutte!

cgf

Lun, 31/03/2014 - 22:58

chi meglio di Wolfgang Schaueble può fare il paragone con Adolfo? cmq ANCHE questa volta, la seconda in sei mesi, è sempre Putin a togliere il vicolo cieco in cui vanno US e UE. Come per la Siria, anche dell'Ucraina presto sentiremo parlare sempre meno e tutti la lascieranno nel loro 'brodo' ed i loro debiti, sopratutto per la Germania non sarebbe stato carino accolarsi i debiti ucraini dopo aver fatto sprofondare la Grecia che è a pieno titolo dentro UE.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 01/04/2014 - 01:12

Il ministro dovrebbe rileggersi la storia. La sua osservazione ha tutta l'aria di essere una difesa postuma delle mire espansionistiche di Hitler. Una condizione assente nell'azione di Putin. Il referendum unanime di adesione della Crimea alla Russia non può essere paragonato alla questione dei Sudeti. CHI FA QUESTI PARAGONI MENTE SAPENDO DI MENTIRE.

silvanes

Mar, 01/04/2014 - 01:34

Lo avevo già scritto. I tedeschi non cambieranno mai. Ecco perché noi "svizzerotti" siamo contrari all'UE della Merkel!

Ritratto di filatelico

filatelico

Mar, 01/04/2014 - 05:51

I Tedeschi scherzano con il fuoco. Già Napoleone prese una solenne batosta da Suvorov nel 1812, Adolf nel 1942 e loro insieme all'abbronzato di Washington hanno risvegliato l'Orso Russo. I Russi boicotteranno i prodotti tedeschi e loro piagnucoleranno. Che Stupidi!!!!!

nino47

Mar, 01/04/2014 - 08:12

Cara Merkel, niente pacche sulle spalle a Putin, vero? li' ti caghi un po' sotto.....

Baccanale

Mar, 01/04/2014 - 08:22

In Crimea c'è stato un referendum che ha definito la autodeterminazione di un popolo. C'è un sacco di gente che la fa fuori dal vaso !

buri

Mar, 01/04/2014 - 10:53

mi consola il fatto di vedere che anche i ministri tedeschi fanno delle scivolate e parlano per dare aria ai denti, il guai è che quel signore (?) è il ministro delle finanze tedesco, uno se non il principale sostenitore dell'austerità, che ci sta strangolando-

Ritratto di serjoe

serjoe

Mar, 01/04/2014 - 13:24

L'usuraio vede Putin come una minaccia ..e per questo gli sputa in...faccia. Il banchiere ci tiene troppo al suo ..forziere.. che e' tutto il suo...potere.

mila

Mar, 01/04/2014 - 17:43

A parte tutte le altre giuste considerazioni, c'e' un particolare: la Crimea era russa dal 1700 ed e' stata data all'Ucraina in modo almeno poco regolare da Krusciov. Quanto alla Germania attuale, vediamo con che metodi nazistoidi ha trattato la Grecia; e Schauble pensa di applicare anche all'Ucraina la cura greca, che (parole sue) "ha dato ottimi risultati"

mila

Mar, 01/04/2014 - 17:45

A parte tutte le altre giuste considerazioni, c'e' un particolare: la Crimea era russa dal 1700 ed e' stata data all'Ucraina in modo almeno poco regolare da Krusciov. Quanto alla Germania attuale, vediamo con che metodi nazistoidi ha trattato la Grecia; e Schauble pensa di applicare anche all'Ucraina la cura greca, che (parole sue) "ha dato ottimi risultati"

manente

Mar, 01/04/2014 - 18:19

La verità storica è l'esatto opposto di quanto afferma Schaueble in quanto è proprio la Germania governata da lui e dalla Merkel che sta commettendo lo stesso fatale errore che commise Hitler, quello di espandersi ad Est ai danni dell'allora Unione Sovietica "comunista", sperando con questo di guadagnarsi la "riconoscenza" dell'Inghilterra di Churchill. Sappiamo come è andata a finire con l'Europa trasformata in un campo di battaglia, solo per mantenere la supremazia della Sterlina e del Dollaro come moneta di scambio internazionale. Paragonando la Russia di oggi alla Germania nazista, Schaueble, senza rendersene conto, conferma il fatto che la aggressione dell'Ucraina da parte della Nato, ha come vero obiettivo la Russia di Putin che non è disposta a cedere la propria sovranità monetaria ai padroni dell'usura internazionale di Wall-street che sono, ora come ai tempi di Hitler, i veri nazisti "ante litteram", criminali che lucrano immensi profitti sulle guerre da essi stessi scatenate, giocando a scacchi con la vita di milioni di persone.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 01/04/2014 - 20:08

Viva Putin

manente

Mar, 01/04/2014 - 23:33

La verità storica è l'esatto opposto di quanto va dicendo Schaueble in quanto è proprio la Germania, sua e dalla Merkel, che sta commettendo lo stesso errore fatale che commise Hitler, quello di espandersi ad Est ai danni del comunista Stalin, sperando con questo di guadagnarsi la "riconoscenza" di Churchill. Sappiamo come è andata con l'Europa trasformata in un campo di battaglia nell’interesse esclusivo della finanza atlantica. Paragonando la Russia di oggi alla Germania nazista, Schaueble conferma che la guerra asimmetrica della Nato in Ucraina ha come obiettivo la Russia di Putin in quanto questa non è disposta a cedere la propria sovranità monetaria ai padroni dell'usura internazionale di Wall-street che sono, ora come ai tempi di Hitler, i veri nazisti "ante litteram", criminali che lucrano immensi profitti dalle guerre da essi stessi scatenate sulla pelle di milioni di persone.

spectre

Gio, 03/04/2014 - 12:13

avrei preferito parlare tedesco nel Reich Millenario piuttosto che vivere in unan nazione di palle mosce....