Mubarak non è mortoma è in gravi condizioni

La giunta militare smentisce la notizia della morte. Ma conferma che l'ex raìs è in coma. Domani si conoscerà il nome del nuovo presidente

Giallo sulla notizia della morte di Hosni Mubarak diffusa ieri sera dall'agenzia di stampa Mena. I militari fanno sapere che l'ex presidente è vivo ma "in condizioni molto critiche". Lo ha detto il generale Mohsen el-Fangari, membro del consiglio militare al potere in Egitto. Una fonte della sicurezza nella notte aveva fatto trapelare la voce che l'ex presidente è tenuto in vita artificialmente. Un paio di considerazioni in attesa di conoscere la verità: nei giorni scorsi, subito dopo la condanna all'ergastolo, si era diffusa la notizia della morte imminente dell'ex raìs. L'Egitto, dopo l'annullamento delle elezioni politiche (e il potere legislativo nelle mani della giunta militare), è in attesa di conoscere il nome del nuovo presidente: Mohammed Morsi, dei Fratelli musulmani, o l'ultimo premier dell'era Mubarak, l'ex generale Ahmed Shafiq. I risultati ufficiali arriveranno domani. In un momento politicamente così delicato potrebbe essere pericoloso confermare la morte di Mubarak. Per questo motivo il giallo prosegue...

Il ricovero in ospedale

Secondo la ricostruzione fornita da Mena, le condizioni di salute di Mubarak ieri sono improvvisamente peggiorate e il suo cuore ha smesso di battere. A quel punto si è deciso di usare un defibrillatore, ma l'ex raìs veniva colpito da un ictus e trasferito d'urgenza dall'ospedale della prigione di Torah al Cairo, dove stava scontando l'ergastolo, a quello di Maadi, una struttura militare lì vicina. Al suo arrivo "clinicamente morto".

I figli di Mubarak tenuti lontani dal padre

A quanto si apprende la direzione del carcere di Tora ha vietato ai figli di Mubarak, Alaa e Gamal, di accompagnare il padre nell’ospedale militare di Maadi. Lo riferisce il sito di Al-Ahram citando una fonte della sicurezza che chiede l’anonimato.

Commenti

primula

Mer, 20/06/2012 - 10:15

ma stanno ancora girando intorno a piazza Tahir??????dopo un Mubarak morto arriverà un altro Mubarak.........................e dopo un'altro, è così da secoli, è la legge del PROFETA............mettetevi il cuore in pace, quella cultura avrà sempre bisogno di un capo, dittatore, iman, primo perchè è la loro religione, secondo perchè a loro sta bene così da sempre per sempre ...............l'europa se ne accorgerà(tardi fra qualche anno) con grande entusiasmo ed eccitazione da parte del ministro riccardi, don gallo, don ciotti, don lurio.............AMEN

primula

Mer, 20/06/2012 - 10:15

ma stanno ancora girando intorno a piazza Tahir??????dopo un Mubarak morto arriverà un altro Mubarak.........................e dopo un'altro, è così da secoli, è la legge del PROFETA............mettetevi il cuore in pace, quella cultura avrà sempre bisogno di un capo, dittatore, iman, primo perchè è la loro religione, secondo perchè a loro sta bene così da sempre per sempre ...............l'europa se ne accorgerà(tardi fra qualche anno) con grande entusiasmo ed eccitazione da parte del ministro riccardi, don gallo, don ciotti, don lurio.............AMEN

xawdoo

Mer, 20/06/2012 - 10:14

ma a noi italiani che ci frega di mubarak e soci? quei popoli purtroppo si meritano quei leader nulla di piu' nulla di meno... hanno sbagliato a far fuori saddam e gheddy... che almeno sta gentaglia la tenevano sotto schiaffo.

xawdoo

Mer, 20/06/2012 - 10:14

ma a noi italiani che ci frega di mubarak e soci? quei popoli purtroppo si meritano quei leader nulla di piu' nulla di meno... hanno sbagliato a far fuori saddam e gheddy... che almeno sta gentaglia la tenevano sotto schiaffo.

Blasyo

Mer, 20/06/2012 - 10:36

#2 xawdoo - Gli schiaffi li dovrebbero dare a te, capra.

Amon

Mer, 20/06/2012 - 10:36

vorrei forvi notare la vera notizia ... nel "terzo mondo egitto" per un crimine commesso nel 2011 si è arrivati a sentenza nel 2013 due (2) anni dopo... senza prescrizioni leggine e 16 anni di immobilismo delle istituzioni a voi e alla vostra materia grigia l'ardua sentenza

Blasyo

Mer, 20/06/2012 - 10:36

#2 xawdoo - Gli schiaffi li dovrebbero dare a te, capra.

Amon

Mer, 20/06/2012 - 10:36

vorrei forvi notare la vera notizia ... nel "terzo mondo egitto" per un crimine commesso nel 2011 si è arrivati a sentenza nel 2013 due (2) anni dopo... senza prescrizioni leggine e 16 anni di immobilismo delle istituzioni a voi e alla vostra materia grigia l'ardua sentenza

primula

Mer, 20/06/2012 - 11:10

Amon 4 allora se tutto va così bene perchè continuano a girare intorno a piazza Tahir?????????????

BlackMen

Mer, 20/06/2012 - 12:02

Gheddafi, Mubarak (quasi)....a berluscò..niente niente portassi un pò sfiga?!

buonanotteallitalia

Mer, 20/06/2012 - 12:05

#2 xawdoo: eroe da tastiera, perchè non glielo vai a dire in faccia a quella gente? Per quelli come te una badilata sulla nuca sarebbe già una fine più onorevole di come sei vissuto.

aliberti

Mer, 20/06/2012 - 12:31

sua nipote ruby sarà sulle spine...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 20/06/2012 - 12:47

#1 primula (295) - Da noi invece il popolo è sovrano?? Non si è ancora accorto che siamo autentici schiavi governati da gente non eletta, burocrati a Bruxelles al servizio di banchieri e i loro sgherri locali?

Il_Presidente

Mer, 20/06/2012 - 12:57

stiamo peggio noi,con tutta la feccia del suo paese che pretende di trasferirsi quì e scroccare di tutto.

primula

Mer, 20/06/2012 - 13:21

ausonio9 vero, pensa invece agli egiziani, e tutti i musulmani governati da talebani mascherati da democratici,dalla nigeria, afganistan somalia, pachistan arabia, se per te siamo sudditi, ma almeno qualche volta andiamo a votare persino grillo, loro invece hanno schede prefirmate e controllate............e poi veramente contano meno delle loro pecore e cammelli...........infatti vendono qui anche a nuoto................

Amon

Mer, 20/06/2012 - 13:38

Primula, non fare il fesso che guarda il dito invece che la luna... era una provocazione per farvi capire che in due anni li un processo si chiude qui nel paese della mafia e dei papponi ammanicati con la politica no!! solo prescrizioni e ex presidenti del consiglio che volevano il processo breve (ovvero prescrizione in ancora meno tempo) e processo lungo ( ovvero ti porto tutti i testimoni che voglio cosi la prescrizione e' sicura !) complimenti per continuare a guardare il dito. non e' arrivato il momento di ragionare con la testa invece che con la pancia e l'arroganza? va che si parla anche del tuo futuro!