Un Natale lontano da casa per i nostri marò. "Questa sera tempesta di tweet per sostenerli"

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, da due anni trattenuti in India, trascorrono il Natale a New Delhi

Un Natale lontano da casa e dai propri affetti. Un Natale di prigionia per Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i nostri due fucilieri del battaglione San Marco, trattenuti da due anni in India con l'accusa di aver ucciso due pescatori del posto, scambiandoli per pirati. L'anno scorso avevano potuto usufruire di un permesso di due settimane per poter passare le festività con i loro cari. Ma questa volta no.
"In questo giorno di festa davvero particolare, e nonostante siamo lontani dalle nostre case, sentiamo il vostro grandissimo e caloroso affetto. Auguriamo a tutti voi un buon e sereno Natale con la speranza che il 2014 ci restituisca la serenità che ormai da due anni attendiamo. Buon Natale", lo scrive su Facebook Vania Ardito, moglie del marò barese Salvatore Girone, da New Delhi, dove ora si trovano i due militari che sono stati raggiunti dagli "affetti più cari", così come ha annunciato ieri, sempre sul social network, il marò Latorre.
Arriva invece dalle pagine di twitter l'augurio di Latorre: "In questa giornata di festa, sento in particolar modo la vostra calorosa vicinanza. Colgo l'occasione per augurarVi un Buon Natale". Proprio sulle pagine del social network di microblogging, questa sera, ci sarà una "tweet storm" (tempesta di tweet) che gli internauti stanno organizzando per "far sentire la nostra vicinanza ai due fucilieri trattenuti ingiustamente in India".
L'appuntamento per dedicare un pensiero ai fucilieri è per le ore 21: i promotori dell'iniziativa invitano a esprimere "solidarietà e affetto" pubblicando anche la foto di una candela col nastro giallo. E' la seconda volta che i sostenitori dei fucilieri organizzando sul web una tweet storm: la prima, alla quale parteciparono in migliaia, fu organizzata il 4 novembre scorso, in occasione della festa delle Forze Armate.
Commenti

otta

Mer, 25/12/2013 - 16:32

Un Natale senza i due pescatori uccisi dai nostri marò. Un pensiero per le loro famiglie!

Ritratto di FrancescoChristian

FrancescoChristian

Mer, 25/12/2013 - 16:45

Per aver ottenuto di far rientrare in Italia una testa di CHIODO il nostro ministro degli Esteri ancora si gongola. Meditate gente...

MINO1957

Mer, 25/12/2013 - 16:49

Francamente questi signori governanti devono avere VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA Invece di istaurare nuove tasse perché non diminuiscono i loro stipendi e pensino davvero a governare.Se é vero che esiste un Dio li dovrebbe castigare immediatamente.LADRI CON LA BENEDIZIONE DEL CAPO DELLO STATO.VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

Ritratto di monique

monique

Mer, 25/12/2013 - 17:32

In galera

Zizzigo

Mer, 25/12/2013 - 17:36

AUGURI, sinceri, ma con il cuore strozzato...

G_Gavelli

Mer, 25/12/2013 - 17:51

Non ci sono soltanto i 2 marò a passare il Natale lontano da casa!

francesconeglia

Mer, 25/12/2013 - 17:53

Mi sono emozionato molto nel vedere questi due Figli, che pressappoco hanno l'eta' dei miei, semidimenticati da moltissimi padri di famiglia, come me, che non c'immedesimiamo nella loro solitudine. Per quel che posso capire c'e' piu' onore e dignita' in loro due, e nel loro giuramento, che in tutti i parlamenti o governi o diplomazie che siano. Il Soldato e' l'Eroe, e' il Milite ignoto, e' in prima linea, e' anche altre cose, nobili e meno nobili, che i potenti usano asseconda l'aria che tira. Sopra la mia tavola di Natale c'e' la candela accesa a simboleggiare con la sua fiammella la Speranza in un sentimento di giustizia che pervada tutti gli uomoni di potere. Alle 21 spero e auspico fortemente una lieta soluzione.

gpetricich

Mer, 25/12/2013 - 18:21

Non aspettatevi nulla. Ormai viviamo in un paese di merda, governato da gente di merda ed abitato da una popolazione di merda. Buon Natale!

treumann

Mer, 25/12/2013 - 18:54

E le "stelle" della casta (!) stanno a guardare.......

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Mer, 25/12/2013 - 18:55

Poveri ragazzi!siamo con voi!buon natale!speriamo di riavevi presto qui!anche se con gli incapaci che si occupano del caso stiamo proprio freschi.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mer, 25/12/2013 - 18:55

E basta con la retorica dei MARO' LONTANI DA CASA!!avete rotto!! E siccome mi ci tirate ve la do io la versione corretta....allora sappiate che quando torneranno al patrio suolo i due compatrioti sanno ricchi più di due generali a 4stelle. Per ogni giorno passato in "missione di guerra c'è indennità maggiorata, più la diaria di trasferta, più il premio di produttività più ...e vuoi che l'apparato Amministativo non li gratficherà extra, con UNA TANTUM e avanzamento di grado? Certo che sì! Ma mica è finita..forse che non troveranno un editore che suon di biglettoni ci farà scrivere un libro? E le conferenze e le comparsate in TV dove le mettiamo? Insomma siamo alle solite: per un normale cristo padre di 4 figli licenziato c'è -se va bene- la cassa integraione con salario decurtato e dopo un paio di mesi un calcio nel culo e "arrangiati" Qui per un' operazone "DI GUERRA che guerra non è, si suona la fanfara e si coprono di onori e gloria due onesti lavoratori con le stellete, che hanno il solo merito di essersi trovati nel posto "giusto al momento giusto". prego pubblicare

elio2

Mer, 25/12/2013 - 18:59

Cosa mai possiamo pretendere da un esecutivo di buoni a nulla, abusivo e totalmente illegittimo, con ministri che vengono tutti o quasi dalla bocconi, con la laurea presa mostrando la tessera del partito invece del sapere, mentre gli altri non valgono una cicca, o anche meno, il tutto comandato da un cattocomunista alle dipendenze del bilderberg, sostenuto da tre comunisti alle prime tre cariche dello Stato, di cui l'intero Paese si dovrà vergognare per chissà quanti anni a venire.

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 25/12/2013 - 19:11

Il nostro ministro degli esteri Bonino (di nome ma non di fatto) invece di preoccuparsi delle mogli dei dissidenti dell'est e gongolare per essere riuscita (lei?) a far in modo che possa tornare in Italia, dovrebbe pensare e adoperarsi continuamente e con insistenza verso il suo "compare" indiano e trovare il modo di far ritornare subito in Italia i nostri due Marò. Pensi prima agli Italiani e poi se rimane tempo anche agli stranieri chiunque essi siano. Sarebbe ora che la Bonino (di nome ma non di fatto) si desse una mossa.

Ritratto di Y93

Y93

Mer, 25/12/2013 - 19:13

E' UNA VERGOGNA..CI STIAMO COMPORTANDO NO COME UNA NAZIONE SOVRANA ...IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA COMANDANTE IN CAPO DELLE FORZE ARMATE SE NE STRAFREGA...SIAMO DIVENTATI COME IL BORUNDI O IL CONGO ....NONONOSTANTE TUTTE QUESTE PORCATE MI SENTO UN ITALIANO...DOVEVATE LASCIARE MANO LIBERA ALLA TASK FORCE 45 e AVREMMO RISOLTO IL PROBLEMA IMMEDIATAMENTE E SENZA SPARGIMENTO DI SANGUE...ALTRO CHE FAR INTERVENIRE LA POLITICA E PAGARE I DANNI ..MA DI CHI...o DI CHE COSA... SONO SCHIFATO DALLA POLITICA ...NON VALE UNA CICCA .... Y93

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 25/12/2013 - 19:16

Ma i due indiani, da chi sono stati uccisi??

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 25/12/2013 - 19:16

Ma i due indiani, da chi sono stati uccisi??

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 25/12/2013 - 19:16

Ma i due indiani, da chi sono stati uccisi??

fer 44

Mer, 25/12/2013 - 19:28

Li abbiamo avuti a casa per 2 volte! Ci voleva tanto a tenerli qui? Ma appena gli Indiani hanno alzato i toni i nostri "politicanti di m....se la sono fatta sotto! Bastava usare lo stesso metodo col console indiano a Roma o no???? Complimenti a quell' inetto del"professor monti"

canaletto

Mer, 25/12/2013 - 19:36

UNA VERGOGNA TUTTA ITALIANA, DI UN GOVERNO INTENTO A MANGIAE L PANETTONE ALLE SPALLE DEGLI ITALIANI, UN MINISTRO BONINO INCAPACE DI GESTIRE LE SITUAZIONI MA PRONTA A SFILARE IN MANIFESTAZIONI INUTILI, UN COLLE ATTENTO SOLO A TENERE IL POTERE ROSSO, DENGRARE BERLUSCONI E FREGASENE DI TUTTO E INANTO I NOSTRI MARO' IN MANO A QUEI FARABUTTI DEGLI INDIANI SENZA SCRUPOLI. LIBERIALI CON UN BLITZ E BASTA. ALTRO CHE DIPLOMAZIA. LAGGIU I TRIBUNALI SONO CORROTTI COME QUELLI ITALIANI

GilbertoVR

Mer, 25/12/2013 - 19:39

Prima di queste iniziative populista sarebbe utile essere sicuri della loro innocenza. Non vi pare?

Ritratto di caputese

caputese

Mer, 25/12/2013 - 19:41

Non vorrei sembrare ingrato, ma a me dei marò non me ne frega nulla.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Mer, 25/12/2013 - 19:48

Mentre la Bonino, Napolitano, Boldrini e Kyenge se ne stanno a casa a riscaldarsi i culi flaccidi che hanno.

Ritratto di Ciucciuprusuntusu

Ciucciuprusuntusu

Mer, 25/12/2013 - 20:29

Finche' abbiamo ministri che contano come il 2 di picche a briscola...

babilonia

Mer, 25/12/2013 - 20:41

Due anni lontano dall'Italia! Che vergogna governi Monti e Letta, volevo vedere se i fucilieri fossero stati israeliani, dopo una settimana al massimo sarebbero tornati in patria. Povera Italia....

babilonia

Mer, 25/12/2013 - 20:42

Due anni lontano dall'Italia! Che vergogna governi Monti e Letta, volevo vedere se i fucilieri fossero stati israeliani, dopo una settimana al massimo sarebbero tornati in patria. Povera Italia....

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mer, 25/12/2013 - 20:44

E basta con la retorica dei MARO' LONTANI DA CASA!!avete rotto!! E siccome mi ci tirate ve la do io la versione corretta....allora sappiate che quando torneranno al patrio suolo i due compatrioti sanno ricchi più di due generali a 4stelle. Per ogni giorno passato in "missione di guerra c'è indennità maggiorata, più la diaria di trasferta, più il premio di produttività più ...e vuoi che l'apparato Amministativo non li gratficherà extra, con UNA TANTUM e avanzamento di grado? Certo che sì! Ma mica è finita.. medaglia al valore e accesso riservato nei pubblici concorsi per loro e per i di loro figli e consorti....E poi...forse che non troveranno un editore che suon di biglettoni ci farà scrivere un libro? E le conferenze e le comparsate in TV dove le mettiamo? Insomma siamo alle solite: per un normale cristo padre di 4 figli licenziato c'è -se va bene- la cassa integrazione con salario decurtato e dopo un paio di mesi un calcio nel culo e "arrangiati" Qui per un' operazone "DI GUERRA che guerra non è, - dove forse con leggerezza si è sparato e con altrettanta leggerezza ci si è fatti "fregare" dai furbi indiani- si suona la fanfara e si coprono di onori e gloria due onesti lavoratori con le stellete, che hanno il solo merito di essersi trovati nel posto "giusto al momento giusto".

ilbarzo

Mer, 25/12/2013 - 20:47

Se al governo vi fosse stato Berlusconi anziche' Monti e successivamente Letta,i due maro' sarebbero tornati a casa loro perlomano da gia' piu' di un anno.Letta sta' facendo solo molte chiacchere,come si addice alla sinistra.

Ritratto di Marving

Marving

Mer, 25/12/2013 - 21:21

il valore di un presidente della repubnlica si misura dalla capacità di far sentire i cittadini parte di una nazione noi, lo siamo perchè ci siete voi Marò. mi vergogno di avere governanti come questi, non lo meritiamo. liberi i lostri ragazzi in India

precisino54

Mer, 25/12/2013 - 22:41

X otta; pipporm; GilbertoVR; caputese; e a quanti altri abbiano le stesse idee, dico prendendo a prestito le parole di –otta-: Un Natale senza di voi sarebbe di certo un Natale migliore, andate per cortesia altrove, non abbiamo proprio bisogno delle vostre fetide parole!

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 26/12/2013 - 04:23

Non diciamo cazzate per favore. Questi non sono “i ragazzi”, ma uomini che hanno deciso di essere militari, quindi hanno scelto la guerra come loro mestiere. Ciò che è accaduto fa parte dei rischi del mestiere che hanno deliberatamente scelto. Tutto sommato non gli va neanche male: anziché in galera vivono all’ambasciata. Cosa faremmo noi se dei militari indiani avessero ucciso due pescatori innocenti? Sarebbe scattata la strategia del piagnisteo. Lo stesso che si sta facendo ora per i due marò che, poverini, non passano in famiglia il santisssssimo natale. Giriamola come vogliamo, sempre di piagnisteo si tratta in questo assurdo paese. Piagnisteo per i rom, piagnisteo per i diversamente etero, piagnisteo per i diversamente settentrionali, piagnisteo per gli sbarchi di clandestini e piagnisteo per i marò. Questo è il paese del “chiagne e fotte”. Che paese di merda!

precisino54

Gio, 26/12/2013 - 09:08

Già inviato ieri. X otta; pipporm; GilbertoVR; caputese; e a quanti altri abbiano le stesse idee, dico prendendo a prestito le parole di –otta-: Un Natale senza di voi sarebbe di certo un Natale migliore, andate per cortesia altrove, non abbiamo proprio bisogno delle vostre fetide presenze e delle vostre parole!

agronauta

Gio, 26/12/2013 - 09:40

In quelle acque sono all'ordine del giorno gli assalti di pirati. In quelle acque i pescatori a volte fanno anche i pirati. In quelle acque sono frequenti le sparatorie dei pescatori del Kerala con i pescatori del confinante Sri Lanka per il diritto della pesca. Non volere esibire le perizie balistiche e le metodologie con cui sono state eseguite lascia molti dubbi Il battello oggetto della sparatoria è stato levato di torno, e con esso le prove dell'incidenza dei colpi, affondandolo. Nei primi interrogatori il comandante del battello colpito non ha riconosciuto la nave italiana come quella da cui erano partiti i colpi. Nei giorni successivi alla sparatoria una nave statunitense e una tedesca sono state avvicinate da imbarcazioni sospette aprendo il fuoco. Quella statunitense ha provocato dei morti. Alle rimostranze degli indiani hanno risposto che avrebbero condotto un'indagine. Né la nave tedesca né quella americana si sono sognate di uscire dalle acque internazionali.........

Ritratto di Bertrand Russell

Bertrand Russell

Gio, 26/12/2013 - 10:03

Ma basta bastaaaaa con questa menata dei marò! Il mondo è pieno di tragedie immani e si fanno titoloni per questi due, che piaccia o no hanno ucciso due persone...verrano processati se colpevoli stiano in carcere come tutti i criminali!

Ritratto di DR JEKILL

DR JEKILL

Gio, 26/12/2013 - 10:03

Un Natale senza i due pescatori uccisi dai nostri marò, due rambo da strapazzo. Un pensiero per le loro famiglie!

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 26/12/2013 - 10:03

Mi vergogno di essere cittadino di questa repubblica infame e vigliacca.

aldopie

Gio, 26/12/2013 - 10:09

Trovo semplicemente vergognoso che non esista una posizione ufficiale italiana sull'episodio iniziale che ha generato questa situazione. I media quando si riferiscono ai due marò, dicono "accusati di aver ucciso". Ma sono stati loro o non sono stati loro? Possibile che l'opinione pubblica debba essere lasciata nel limbo dell'incertezza. Se sono stati loro, bisognerebbe avere il coraggio di ammetterlo ed impostare l'azione sulle circostanze che hanno reso possibile l'errore. Se non sono stati loro, il nostro governo dovrebbe assumere una posizione di forza, denunciando con veemenza in tutti i consessi mondiali, la prepotenza, l'arbitrio ed i metodi truffaldini adottati dal governo indiano. Invece sono tutti a novanta gradi ed auspicano, auspicano...

gimmi73

Gio, 26/12/2013 - 10:10

Ormai credo che sia una farsa,anche le autorità indiane non sembrano convinte della colpevolezza dai marò ma li condanneranno ugualmente.Nessun altro stato al mondo avrebbe assistito impotente agli avvenimenti come quello italiano.Nemmeno ci facciamo sentire. E poi mi chiedo:che senso ha mettere marinai per difendere navi dai pirati se non possono farlo in ogni modo?come potrebbero senza l'uso delle armi,soltanto raccontando loro barzellette sperando che questi si mettessero a ridere e se ne andassero?credo che dovremmo sulla difesa sei nostri prendere esempio(condivido che alcune volte esagerino)dagli americani.

Ritratto di Y93

Y93

Gio, 26/12/2013 - 10:28

x pipporm........chiedilo allo SRILANCA......e alla Grecia.... sono anni che si scannano per le zone di pesca....come succedeva in Ialia tra i nostri pescatori siculi e i tunisini...IO C'ERO !!!

Ritratto di Y93

Y93

Gio, 26/12/2013 - 10:34

x giuseppe zanandrea....visto chela pensi così e vuoi divetare ricco come i due fucilieri di marina ...ARRUOLATI NEL SAN MARCO....e poi mi saprai dire...se sarai ancora vivo...se sei diventato ricco ... io Cero

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Gio, 26/12/2013 - 10:48

@pipporm di certo non dai marò , perché visto il percorso della pallottola avrebbero dovuto calarsi in acqua .. ora solo un dio poteva farlo senza essere visto . fra i predoni del mare e la nostra nave c'era una nave greca , che si è difesa dall'arrembaggio . comelo so ? certo non leggo l'unità o il corriere , ma ho visto la tv francese che aveva immediatamente commentato e fatto vedere le immagini . ora se uno ha ragione , non fa sparire le prove , non affonda la barca dei pescatori che non lo sono . sono esattamente come i delinquenti musulmani che , entrano da noi ,ma noi li li andiamo a prendere. informatevi meglio

Ritratto di onollov35

onollov35

Gio, 26/12/2013 - 10:50

@giuseppe zanandrea. Lei e gli altri che la pensate in modo così vergognoso e delirante, siete solo italioti e non Italiani con i così detti. Ricordatevi che i militari di professione difendono anche i vostri sonni tranquilli, miserabili!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di onollov35

onollov35

Gio, 26/12/2013 - 10:53

@otta. E' sicuro che dalla loro arma sono partiti i colpi che hanno ucciso i due poveri Indiani? Dalle indigini effettuate sulle armi, non sembra.

palllino.

Gio, 26/12/2013 - 10:58

Una volta ancora un paese emergente si dimostra meglio della nostra Italia nel gestire le questioni internazionali..e' qui che si perde la dignita' in campo internazionale,altro che con Berlusconi!!!

palllino.

Gio, 26/12/2013 - 11:04

Parto dal presupposto che sono contrario a qualsiasi "missione di pace" poiche semplicemente non ce le possiamo permettere,ma da momento in cui si partecipa si deve potere reagire alle conseguenze,, Stiamo facendo la solita figura di merda....

michele lascaro

Gio, 26/12/2013 - 11:20

Il generale Ficuciello, padre del Caduto di Nassirya Massimo,ha definito l'Italia, con una lettera scritta al Giornale, Stato imbelle. Nulla è più vera di questa definizione, che bolla, efficacemente, la nostra classe di governanti inutili e dannosi.

marcomasiero

Gio, 26/12/2013 - 11:27

che pena i commenti dei terzomondistiadognicosto ! auguro loro di trovarsi ad avere la necessità di dovere essere salvati come spesso succede causa la loro imprudenza.

Domatore

Gio, 26/12/2013 - 11:29

Compagno bertrand peace

Ritratto di capcap

capcap

Gio, 26/12/2013 - 11:30

Grazie napolitano e bonino! Voi danneggiate il vostro e nostro partito perché ne siete il DISONORE. Esiste una giustizia divini che non sia fatta marcire dalla politica di parte? Che SCHIFO!

mezzalunapiena

Gio, 26/12/2013 - 11:56

questa è la dimostrazione a livello mondiale del peso e della credibilità che gode l'italia,non credo ci sia molto da aggiungere tranne che vergognarsi a partire dal quirinale per finire al presidente del consiglio attuale ma soprattutto quello precedente.

killkoms

Gio, 26/12/2013 - 11:56

@drjekill,falli pure alla famiglia di quel pescatore dell'uttara pradash ucciso dalla polizia indù mentre manifestava contro la costruzione di una centrale nucleare a tecnologia soviet9ica!ma gli indù ammazzati dalle proprie autorità non contano,come gli altrui pescherecci e p'escatori sforacchiati dai cacciatori di pirati indiani!

frabelli1

Gio, 26/12/2013 - 12:04

Questi politici non si vergognano della loro inadeguatezza? Non si vergognano di sprecare il loro tempo su questioni assurde e senza senso senza affrontare un problema così serio? Chi è il nostro ministro degli esteri? Cosa fa????

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Gio, 26/12/2013 - 12:10

DUE ANNI !!!! E i nostro governanti non si vergognano? Tutti presi dal buonismo verso gli invasori !!

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Gio, 26/12/2013 - 12:25

@ pipporm -Mer, 25/12/2013 - 19:16 Scrive : "Ma i due indiani, da chi sono stati uccisi??" A parte che non si sa ancora cosa sia successo esattamente in quel tratto di mare. I nostri Marò erano incaricati di DIFENDERE da attacchi dei pirati il nostro mercantile. Se hanno seguito le procedure d'ingaggio (capisci cosa sto dicendo?) e qualcuno si avvicina senza farsi riconoscere, dopo i dovuti avverimenti, loro DEVONO sparare. E' chiaro?

mbotawy'

Gio, 26/12/2013 - 12:33

Sarebbe un beau geste se la Bonino con Panella si offrissero a rimpiazzare il India i nostri due Maro'....Ma col cxxxo che ci andrebbero!!!!! Meglio il "digiuno simulato" in Italia!

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Gio, 26/12/2013 - 12:36

Ai mascalzoni che gettano sospetti e fango sui due eroi un augurio sentito: che vi vada il panettone di traverso!

paolonardi

Gio, 26/12/2013 - 12:56

Ai ministri della difesa e degli esteri ina sola domanda: dov'e' finita la vostra promessa di riportare i nostri maro' a casa per Natale? @ otta il solo pensiero per i due pirati e' che siano all'inferno!

Cirilla

Gio, 26/12/2013 - 13:02

m a non solo i marò, chiediamo anche tutti i nostri soldatidi rientrare subito, e non solo per ragioni economiche ma anche in un futuro molto prossimo ne avremo bisogno noi cittadini !!!

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 26/12/2013 - 13:08

Y93eONOLOV35, ma che centra ? non si può credere alla retorica di regime. Ma lo capite che la faccenda è stata montata perché la politica ci marcia e ci campa su "gli eroi detenuti in India"? E magari voi siete di quelli che -come me - manderebbero a casa i politici (tutti!) che sono i primi responsabili del malgoverno e delle ruberie nel Paese...e non capite che questi, con la scusa di essere dalla parte dell' "amor patrio" ci prendono per i fondelli? Beata ingenuità e sarà che ci si sente buoni a Natale ...ma buoni non vuol dire C******i e l'amor di patria lo si onora con ben altro che speculare su due onesti lavoratori con le stellette, Ma nulla di più che onesti e tra onestà ed eroismo c'è una belladifferenza! cordialmente.

leitz

Gio, 26/12/2013 - 13:11

Domanda: se uno dei due marò fosse figlio o parente di uno della casta , ora sarebbe già a casa? qualcuno mi può rispondere? VERGOGNA! INNOCENTI IN GALERA. BRAVA ITALIA!

Raoul Pontalti

Gio, 26/12/2013 - 13:25

Natale di prigionia! Quanta retorica inutile per due che non hanno mai fatto un giorno di cella nelle fetide prigioni indiane e che da tempo sono in libertà vigilata. Qualche commentatore si inalbera per il fango che verrebbe da taluno gettato sui suoi "due eroi" e ha ragione in fondo: l'eroe è colui che è capace di azioni straordinarie e sovrumane e negli effetti infilare una serie di cappelle in mare come hanno fatto quei due è davvero straordinario. Non solo scambiare pescatori per pirati già non è comune così come sparare a uomini disarmati usando armi da guerra (qui si sublima l'atto eroico!), ma colpire scafo e corpi avendo mirato in acqua significa addirittura consacrarsi campioni del mondo di sbaglio di mira. Il mio pensiero riverente e commosso va invece ai due poveri pescatori che il Natale lo passano nel fondo di una fossa e non con i propri cari, ai famigliari dei pescatori, rimasti senza il sostegno della famiglia grazie all'eroismo di chi sarebbe dovuto andare a zappare la terra e non a fare il guerriero, così sarebbe rimasto ucciso qualche lombrico e non due cristiani.

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 26/12/2013 - 13:34

Ci sono lettori che rimproverano il nostro Governo perchè non si vergogna della situazione in cui hanno lasciato i due marò, dopo averceli cacciati. Non si rendono conto che per i nostri governanti, per vergognarsi, dovrebbero avere dei valori che purtroppo non hanno. Dovrebbero sentire la nazione come la propria famiglia, il nostro passato storico come cosa di cui essere orgogliosi di fronte a qualsiasi nazione del mondo, dovrebbero avere amor di Patria, che non hanno. Loro vedono la nostra nazione solo come uno Stato da dirigere e possibilmente sfruttare se gli conviene, addirittura non concepiscono nemmeno più l'idea di nazione italiana e spingono per farci perdere la nostra identità, la nostra cultura, in una miscellanea informe europea dove avranno a che fare con individui senza classificazione identitaria, una massa dove ha poca importanza chi siano o cosa siano, ma solo che siano guidati da loro e dalle loro decisioni politiche, sociali ed economiche, da tradizioni ex novo di carattere laico e decise solo da loro. Basta vedere la loro rapida accettazione dell'invasione di gente esranea a noi, addirittura usare la marina militare contro i loro stessi compiti istituzionali e a nostro danno per facilitarne l'invasione invece di respingerli a cannonate. Addirttura iniziare a premere per la nostra accettazione dello ius soli, vale a dire il diritto di cittadinanza per chiunque calpesti il nostro territorio, la nazione che milioni di uomini hanno eroicamente difeso con la loro stessa vita e sacrifici per secoli e millenni. Di conseguenza di cosa volete che si vergognino? Di due scalzacani qualsiasi, al loro servizio, che si trovano in grossi guai perchè hanno fatto il loro dovere? Di un esercito imbelle e diretto da generali imbelli pronti a dire solo signorsì e a leccarli appena lo ordinano? Di un popolo che ha tradito, oltre 60 anni fa, i suoi valori e i suoi governanti per la propria comodità? E' ovvio che no! Di conseguenza quei due soldati resteranno dove si trovano per tutta la vita, se gli dirà bene, altrimenti rischiano d'essere uccisi per colpe che non hanno e per il rispetto degli ordini di una nazione da burletta, incapace di farsi rispettare da nessuno.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 26/12/2013 - 14:18

ancora ...mi viene da chiedere come mai il viceministro della difesa -mi sfugge il nome- del governo Monti che all' epoca andò in India a "perorare la causa del rilascio dei marò, non si offrì di rimanerci lui in prigione, scambiandola propria persona, di ben altro significato politico, con la libertà dei due marinai? In fondo i due avevano solo obbedito a degli ordini superiori che in ultima analisi proprio sul ministro ricadono? Evidentemente o gli indiani non avrebbero acconsentito allo scambio (di cui dubito) o il tronfio viceministro se la faceva sotto...o sbaglio?

Ritratto di Y93

Y93

Gio, 26/12/2013 - 18:08

LIBERATELI ...o SCATENEREMO.. L'INFERNO....!!!

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Gio, 26/12/2013 - 18:31

Questa storia continua a non poter essere definita altro che ributtante, indegna e assurda. L'Italia è stata e continua ad essere offesa, infangata, irrisa e delegittimata da una nazione che basa la sua stessa società sulla sopraffazione, l'inciviltà, la negazione di ogni diritto umano, la violenza impunita perpetrata ai danni della maggioranza della popolazione da parte di una ristrettissima cerchia di oligarchi classisti, potentissimi e intoccabili. E due nostri militari sono di fatto "sequestrati" da due anni da questi incivili senza che nessuno dei nostri politici (ma in realtà la "nazione tutta" intesa come ogni organo istituzionale, diplomatico, militare e politico) abbia cominciato davvero a fare uno "stralegittimo casino". Sono state e sono ripetutamente ignorate e calpestate le leggi sul diritto marittimo, sistematicamente violati gli accordi internazionali sulle missioni militari internazionali, violentato ogni rispetto dei diritti garantiti ai difensori dei due Marò, dirottato con l'inganno e illegalmente la nave sulla quale erano in missione ufficiale Latorre e Girone, ecc... La comunità internazionale fa finta di non vedere e ognuno dei nostri storici "alleati" pensa solo ai propri interessi finanziari, economici, militari (anche e soprattutto a danno dell'Italia, come francesi, tedeschi, inglesi, ecc...) guardandosi bene dall'entrare in contrasto con questa emergente potenza economica e... nucleare. Eppure, questi stessi indecenti indiani, non hanno fatto passare un secondo per scatenare una serie di rappresaglie e minacce agli USA rei di aver osato arrestare il 17/12 la diplomatica indiana a New York Devyani Khobragade accusata di gravi violazioni alle severissime leggi sull'immigrazione americane (false dichiarazioni e frode per l'ottenimento del visto per la propria "schiavizzata e sfruttata" cameriera). Le immediate reazioni indiane all'arresto (attuato a fronte di provatissimi atti illegali) sono passate dal boicottaggio della visita di una delegazione del Congresso Americano da parte dei leader politici indiani, alla richiesta di restituire le carte d'identità locali recapitata a tutti i diplomatici americani in India (privandoli di fatto dell'immunità diplomatica, della possibilità di muoversi sul territorio ma soprattutto di lasciare l'India). Inoltre, sono state subito rimosse le barriere di protezione poste dalla polizia all'esterno dell'ambasciata americana e è stato fortemente limitato l'accesso agli aeroporti a tutto lo staff diplomatico americano. Mille grida di rabbia si sono levate da tutti i "mandarini" indiani e da tutti i capi politici; il ministro degli esteri Salman Kurshid ha invocato la protezione della dignità nazionale e ha convocato l'ambasciatrice americana a New Delhi, Nancy Powell, per presentare la sua "energica protesta" per l'arresto della diplomatica, denunciando un "trattamento inaccettabile" e insistendo per un rilascio immediato e per il ritorno in India della diplomatica. Alle grida indiane che l'arresto viola la convenzione di Vienna che governa l'immunità diplomatica, gli US hanno risposto che i diplomatici godono dell'immunità dai tribunali americani solo nell'esercizio delle loro funzioni consolari. Ma i calpestatori di ogni diritto umano sono arrivati ad affermare che persino se un diplomatico viene arrestato per un presunto serio crimine, ogni cortesia deve essere estese al diplomatico e non deve essere trattato come un criminale comune! Nel frattempo, in un'intervista ad Al Jazeera (?!?), Daniel Arshack, l'avvocato della diplomatica,ha definito le accuse "un significativo errore di giudizio" aggiungendo che questa accusa dovrebbe essere abbandonata.... ma ha rifiutato di rispondere in merito alle accuse contro la diplomatica. Il ministro dell'informazione Manish Tewari ha sferzato gli USA pretendendo le scuse per il trattamento della diplomatica arrestata, dicendo che l'America non può comportarsi "atrocemente" e lavarsene le mani, "Io penso che se essi hanno sbagliato (e hanno sbagliato gravemente su questo argomento) devono farsi avanti e scusarsi" ha detto, e intanto fonti governative indiane sottolineano che New Delhi sta considerando ulteriori "azioni di ritorsione" così da portare un chiaro messaggio che questo trattamento della diplomatica è inaccettabile. Eppure la diplomatica è stata subito rilasciata, dietro cauzione di 250mila Dollari, perché si è dichiarata "non colpevole" davanti alla corte; essa rischia una pena massima di 10 anni per frode sul visto e 5 anni per falsa dichiarazione. Il padre della diplomatica aveva citato la cameriera in India all'inizio del 2013 perché Sangeeta Richard (la cameriera) aveva osato accusare la figlia di trattarla come una schiava (la cameriera era obbligata a lavorare dalla mattina fino a notte, 7 giorni su 7, per meno di 3$ ora..). Nel frattempo i "furbini" l'hanno trasferita all'interno della missione indiana alle Nazioni Unite, chiedendone l'accreditamento come consigliere. Se verrà accolta, addio a ogni possibilità per gli USA di giudicarla.... Un comportamento e una reazione esattamente uguale a quella dell'Italia.....!!!! Certo, la Bonino è ancora occupata a mettersi in modo appropriato il velo a Teheran e i nostri politici sono indaffarati per tenersi stretti potere, benefici, poltrone, influenza... a chi volete che importi della sorte dei nostri due militari? A NOI!!! AGLI ITALIANI!!!! Perché l'ingiustizia e la totale mancanza di attenzione riservate a loro sono esattamente uguali a quelle che il Popolo Italiano subisce da decenni e ogni giorno. BASTA!!! BASTA A QUESTO E A TUTTO IL RESTO DELLE INDECENZE CHE CI HANNO ORMAI QUASI AMMAZZATO!

Ritratto di DR JEKILL

DR JEKILL

Gio, 26/12/2013 - 18:38

@ y93 ma va a ciapà i ratt, ciula

Raoul Pontalti

Gio, 26/12/2013 - 20:20

Il saturato ne spara di colossali e senza rendersene conto la diplomatica indiana aveva l'immunità funzionale, ossia inerente agli atti compiuti nella sua funzione di viceconsole e non l'immunità completa che compete ai capimissione, e tale immunità funzionale è riconosciuta dagli USA essendo la viceconsole regolarmente accreditata, mentre i marò non godevano di immunità funzionale (ad onta delle dichiarazioni di comodo delle autorità italiane) perché non esiste accordo bilaterale sottoscritto da India e Italia che preveda tale immunità per gli allucinati che sparano nei mari tropicali ai pescatori. L'arresto della diplomatica indiana è inusitato perché oltre a basarsi su accuse per reati non gravissimi come l'omicidio, il traffico d'armi e droga etc., riguardava fatti già noti alla polizia locale cui la stessa diplomatica si era rivolta lo scorso marzo e per i quali non sussistevano pericolo di fuga, inquinamento delle prove e nemmeno di reiterazione del reato visto che da tempo erano cessati i rapporti tra le due donne, tanto è vero che l'arresto è durato solo sei ore. I marò sono accusati di omicidio e nonostante questo non hanno fatto un giorno di cella (sempre comodo residences e ora sono in libertà vigilata) e hanno goduto di due licenze in patria. Il trattamento quindi è stato ben diverso, rispettoso da parte di polizia e autorità indiane in genere nei confronti di due presunti omicidi, arrogante e violento da parte della polizia USA per la cui azione ha espresso rammarico il sottosegretario di Stato John Kerry, sconfessando con ciò politicamente l'operato della "sua" polizia. Quello che vuole scatenare l'inferno mi informi quando vorrà incominciare: non voglio perdermi lo spettacolo (del TSO che gli verrà praticato già sul posto).

precisino54

Gio, 26/12/2013 - 21:38

X ilsaturato 18:31; perfettamente vero tutto, ma vallo a far capire a certi nostri “compatrioti”. Comunque la Bonino è impegnata a mettere bene il velo perché ancora non ha avuto modo di leggere bene della vicenda dei Marò e della Lexie per farsene una opinione.

graffias

Ven, 27/12/2013 - 01:01

La Bonino diceva che i nostri due Marò sarebbero stati a casa per Natale....nessuno li ha visti. La vera stranezza è che nessun giornale ha messo in rilievo la grande valanga di letame ce si è abbattuta sull'Italia per l'inconcepibile vigliaccheria e la ripugnante figuraccia fatta davanti al mondo intero. La Signora Bonino potrebbe fare ora un bello sciopero della fame.... ma ad oltranza .

precisino54

Ven, 27/12/2013 - 08:45

X ilsaturato 18:31; perfettamente vero tutto, ma vallo a far capire a certi nostri “compatrioti”. Comunque la Bonino è impegnata a mettere bene il velo perché ancora non ha avuto modo di leggere bene della vicenda dei Marò e della Lexie per farsene una opinione, poi quando leggerà farà ferro e fuoco, e si incatenerà ai cancelli dell’ambasciata indiana a Roma.

Ritratto di Y93

Y93

Ven, 27/12/2013 - 14:59

DR JEKILL ...ti conviene tenere chiuso il buco che hai sotto il naso ...le fesserie valle a dire a tua ....

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 27/12/2013 - 16:41

che paese barzelletta

angelomaria

Sab, 28/12/2013 - 20:07

forza ragazzi sperando in vostro imminente rirorno vi auguro un fine anno che in primis vi restituisca quella liberta incivilmente tolta e che al ritorno non possiate ne vedere ne ringraziare chi non ha fattoun bel niente per voi il vero colpevole napolitano e chi lo copre forza MARO' VIVA QUELL'ITALIA CHE ANCORA HA UN'ORGOGLIO NAZIONALE E VI VUOLE BENE E RISPETTA ANCHE PER LE VOSTRE FAMIGLIE TRASCINATEIN UN incubo CAUSA INEFFICENZA E MENEFREGHISMO POLITICO FOSSE STATI D'UN'ARMA SOvIETICA SARESTE A CASa DA SEMPRE!!ED ANCORA IL PIU'ENOEME VERGOGNAche abbia mandato all'indirizzo DI CHI ORMAI SAPETE VIVA chi GOVERNA anche col CUORE!!!