«Nel 2014 al voto per l'indipendenza della Catalogna»

Barcellona Scontro in Spagna sul referendum per l'indipendenza della Catalogna. Il governatore della regione autonoma, Arturo Mas, ha annunciato «un accordo di principio» tra i partiti catalani per tenere la consultazione il 9 novembre 2014, ponendo il quesito se la Catalogna debba essere uno Stato indipendente. Immediata la reazione del governo spagnolo che con il ministro della Giustizia, Alberto Ruiz-Gallardon, ha avvertito che «il referendum non si terrà». «La nostra Costituzione - ha ricordato il ministro - non permette ad alcuna regione di tenere una consultazione o un referendum che riguardi la sovranità nazionale e che tocchi tutti noi spagnoli». I partiti catalani, guidati dagli indipendentisti di CiU di cui Mas è il leader, hanno comunque concordato di porre due quesiti agli elettori: «Pensate che la Catalogna debba essere uno Stato. Sì o no?». «Se sì, volete che questo Stato sia indipendente, sì o no?».

Commenti
Ritratto di fritz1996

fritz1996

Ven, 13/12/2013 - 11:25

Altro che Lega! Lì sì che fanno sul serio (e la Spagna è un paese unito da 500 anni)!

Mario-64

Ven, 13/12/2013 - 14:40

fritz1996 ,quindi? p.s. non mi pare che la Spagna sia cosi' "unita"...

roby55

Mar, 17/12/2013 - 14:42

Ma se quei cittadini volessero essere indipendenti, perché non potrebbe essere loro concessa l'indipendenza? La democrazia è il diritto di ogni popolo ad autodeterminarsi o no? Se i catalani sono un popolo, ergo...