Obama ai big di Wall Street: "Boicottate la Davos di Putin"

L'ultima mossa della Casa Bianca per isolare Mosca: "Boicottate il forum economico in Russia"

Barack Obama sferra un nuovo attacco al Cremlino in quella che assume sempre più i contorni di una rinnovata Guerra fredda tra gli Stati Uniti e la Russia. La Casa Bianca invita i manager delle più grandi aziende americane a boicottare il forum economico di Mosca. Quella che è solo l'ultima iniziativa iniziativa per cercare di isolare il presidente Vladimir Putin dopo la crisi in Ucraina rientra a pieno titolo nella crescente strategia di pressing attuata da Obama per ferire economicamente il Cremlino.

I dirigenti di giganti come Alcoa, Goldman Sachs, PepsiCo, Morgan Stanley, ConocoPhilips e altre multinazionali con interessi economici in Russia hanno deciso di annullare la loro presenza alla conferenza, o stanno per farlo, dopo l’intensa campagna di lobbying condotta da consiglieri e ministri del presidente degli Stati Uniti. Secondo le fonti del New York Times, quasi tutti gli amministratori delegati americani rinunceranno all’International Economic Forum, in programma a San Pietroburgo. La lista delle defezioni comprende già i nomi di Jeff Immlet, ceo della General Electric che non aveva mai messo in programma il viaggio, Ryan Lance, ceo della ConocoPhillips e Klaus Kleinfeld, amministratore delegato dell'Alco. "Sono quasi vicine allo zero" le possibilità di vedere in Russia Lloyd Blankfein, amministratore delegato di Goldman Sachs.

Il pressing della Casa Bianca ha messo all’angolo i manager, che si trovano nella sconveniente posizione di non poter - e non voler - contrariare Obama, nella consapevolezza però che Vladimir Putin non accetterà di buon grado le assenze, visto che il forum rappresenta un’importante vetrina per il Cremlino e un nuovo fronte della battaglia geopolitica tra Washington e Mosca. Per cercare di non mettere a rischio gli affari e decine di migliaia di posti di lavoro in Russia, molte aziende manderanno dirigenti di più basso livello, di base in Europa, alla Davos di Putin, in programma dal 22 al 24 maggio. Molti manager hanno privatamente espresso frustrazione per la situazione, visto che i rapporti tra i due Paesi, in questo modo, potrebbero solo peggiorare, e che il vuoto lasciato dagli americani sarà semplicemente riempito dalle aziende di altri Paesi. Saranno, invece, presenti con i massimi dirigenti la tedesca E.On, la francese Alstom, l’olandese Philips e la danese Carlsberg. Situazione che si è completamente rovesciata rispetto a un anno fa, quando l’amministrazione Obama incoraggiò i ceo a partecipare al forum per rafforzare i legami commerciali con Mosca.

Commenti

Nerone2

Mar, 06/05/2014 - 14:32

A me questo mi pare completamente scemo!!!

gamma

Mar, 06/05/2014 - 14:33

Ma siamo sicuri che Obama non sia un politico italiano? Lo chiedo perchè è talmente scadente, lento, e inneficace da sembrare uno dei nostri parlamentari. Contro Putin che è un abile giocatore di scacchi, che è veloce e ha il senso della strategia ci voleva un presidente altrettanto abile. Ad esempio chi è stato a consigliare al presidente ucraino di lanciare l'offensiva contro i filorussi? Era proprio la mossa che aspettava Putin, il quale infatti si guarda bene dal far intervenire l'esercito russo. Questa offensiva difatti non ha altro effetto che far aumentare il risentimento e l'odio della popolazione dell'est Ucraina. Scommettiamo che entro qualche settimana sentiremo parlare di un Movimento di liberazione degli ucraini filorussi? Poi cominceranno le azioni di sabotaggio sopratutto alle condotte del gas, poi a ponti, strade, ferrovie, ecc. L'Ucraina diventerà un inferno e il mondo a quel punto chiederà l'intervento dell'esercito russo in funzione di peace keeping. Sarebbe molto meglio per l'Ucraina e per l'Europa fermare le boccie, cercare un accordo con Russia e filorussi per arrivare ad una provincia autonoma con larghe prerogative (un po' come il nostro Trentino Alto Adige). Solo così forse l'Ucraina potrebbe evitare di perdere del tutto la parte orientale del paese. Ma deve farlo subito, prima che l'odio e il risentimento diventino un ostacolo insuperabile.

Ritratto di Laura64

Laura64

Mar, 06/05/2014 - 14:34

Caro Obama, prima di indossare la tutina alla Robin Hood per l'Ucraina risolvi il fallimento della tua amministrazione, cominciando a difendere i diritti dei tuoi veterani di guerra che prima usate e poi gettate...http://www.va.gov/opa/pressrel/pressrelease.cfm?id=2541

Ritratto di Svevus

Svevus

Mar, 06/05/2014 - 14:40

Il sig. Barack Obama è un sabotatore professionista ancor più dei suoi predecessori che almeno combattevano i Soviet ( si badi bene : Soviet comunisti e non i Russi ). Ha sabotato le Olimpiadi di Sochi spingendo negli stessi giorni i neo-nazi di Pravi Sector e la cricca degli oligarchi con alla testa la sig.ra Timoshemka a fare un golpe contro un governo regolarmente eletto. Poi ha cominciato a sabotare le banche ruse. Ora comincia a sabotare anche i congressi. Non ha capito che il mondo gli è contro, che i suoi alleati hanno commesso crimini di guerra e crimini contro l' umanità di cui anch' egli è responsabile. Collateralmente ha sputtanato gli svedesi che gli avevano incautamente assegnato il premio Nobel della Pace. Per intanto ha fatto perdere definitivamente ai poveri ucraini il pezzo più bello : la Crimea. A seguire verrà tutto l' Est. Un ottimo risultato è che gli ucraini verranno d'ora in poi a Rimini a fare i bagni. Dal punto di vista geo-strategico ha perso una battaglia epocale : il contrasto all' accesso ai mari caldi della Russia. Ben gli sta !

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 06/05/2014 - 14:41

Ma questo povero negretto è proprio fuori come un balcone. Dovrebbe essere il capo del paese più democratico al mondo ed invece è diventato il capo del paese più negletto ed antidemocratico he esista sul pianeta. Ma qualcuno gli ha spiegato cosa s'intende per democrazia? O pensa che democrazia sia sparare nella schiena a chi non la pensa come lui??

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 06/05/2014 - 14:42

Ma questo povero negretto è proprio fuori come un balcone. Dovrebbe essere il capo del paese più democratico al mondo ed invece è diventato il capo del paese più negletto ed antidemocratico he esista sul pianeta. Ma qualcuno gli ha spiegato cosa s'intende per democrazia? O pensa che democrazia sia sparare nella schiena a chi non la pensa come lui??

pc1966

Mar, 06/05/2014 - 15:23

pieno sostegno alla RUSSIA di PUTIN cosa vuole questo americano, la guerra? o destabilizzare ancora e ancora e ancora.Hanno propio la memoria corta questi americani.

egi

Mar, 06/05/2014 - 15:32

Il delinquente americano cerca una nuova guerra ma fuori dall'america, per fortuna la Russia li può colpire a casa loro.

gian carlo galli

Mar, 06/05/2014 - 15:49

ЗДРАВСТВУЙТЕ Caro Sig. Obama, Presidente degli USA ! sembra che Lei, Sig. Presidente, stia andando ' fuori dal tempo ' !! nel caso specifico, il boicottare da parte delle imprese americane il forum economico a Mosca di Mr Putin, Presidente della Russia, significa par perdere alle ' SUE ' aziende, importanti commesse e opportunita' di mercato !!! il mondo degli affari non si dara' pena, gli spazi da ' LEI ' lasciati li prenoteranno altri o gli stessi paesi presenti, inceementando cosi' i loro affari e non certo i ' SUOI ' . НА ЗДОРОВЬЕ !!!!

gian carlo galli

Mar, 06/05/2014 - 15:57

c'e' da sperare che a Mosca vadano e siano ben presenti le aziende italiane piu' importanti !!

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 06/05/2014 - 16:12

Questo sarebbe un grande politico.Mai visto un imbecille alla casa bianca che supera Carter.Questo terra il record.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 06/05/2014 - 17:12

Il negro è inferocito perché con tutte le valige di rubli fatte avere dalla CIA ai pseudo democratici ucraini per fare il colpo di stato, non sta riuscendo a mettere le mani completamente su tutto. Ha ragione Marforio, si pensava che piu imbecille di Carter non vi fosse nessuno, ma il negro ormai lo batte di gran lunga

Nerone2

Mar, 06/05/2014 - 17:14

Secondo me questo e' stato addrestrato dai Soviet nel periodo di Stalin per poter distruggere gli States. ... marforio a questo punto direi... gloria a Carter!!! LOL LOL

buri

Mar, 06/05/2014 - 18:03

Se invece di fare di tutto per dare fastidio a Putin, Obama consigliasse a Kiev di essere più cauta, non ci vuole grande doti di prevegenza per sapere che se lo volesse Putin ci metterebbe un paio di giorni per arrivare al confine polacco, o forse p quello che vuole Obama, un casus bellis per scatenare una bella guerra mondiale dall'esito incerto

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 06/05/2014 - 18:27

L'avevo scritto tanti anni fa sul blog di Panorama, quando Obama stava per diventare Presidente, che era un personaggio fasullo di cui non fidarsi minimamente, e che gli americani avrebbero fatto bene a non votarlo per niente. Tra l'altro dicevo chiaramente che, un islamico come Obama alla presidenza USA, avrebbe potuto danneggiare gli USA in molteplici modi. Infatti in tutti questi anni lo ha fatto. Ha riconosciuto gli islamici fondamentalisti, ha fatto in modo che andassero al potere mandando via dei dittatori che, sì, erano una schifezza, da un punto di vista democratico, ma sempre meglio di quei fanatici che ha portato a sostituirli. Ha creato una completa instabilità in tutto il Medio Oriente e in Africa Settentrionale, ha mandato a ramengo amicizie e alleati consolidati, come Israele e mezza Europa. Ha inizialmente cercato di attaccar briga perfino con la Cina ma, dopo poco, ci ha rinunciato, si vede che la cosa ha capito che non conveniva per i piani che aveva in mente, di mettere fuori gioco gli USA con qualche guerra di grandi proporzioni, senza contare che, la mancanza di zone di confine che potessero essere una scusante per un escalation, avrebbe sicuramente messo in allarme gli americani che lo controllavano. Adesso ha scelto l'obiettivo Russia e credo che non gli importi un fico secco come vada a finire, che vincano gli USA o vinca la Russia. Spazzarli tutti e due, per un islamico, sarebbe il massimo. Scrissi queste cose a un americana repubblicana, che non voleva credere possibile tutto ciò, perché secondo lei vi erano troppi controlli che glie lo avrebbero impedito, e invece eccolo lì, che sta cercando in tutti i modi di provocare il disastro, mentre si trova a fine mandato, e cerca d'infilarci anche a noi europei. Il governo italiano farebbe bene a distanziarsi da questo pazzo, prima che sia troppo tardi.

gian carlo galli

Mar, 06/05/2014 - 19:21

MR OBAMA HA GIA' PERSO !!!! L'UKRAINA STA 'CREANDO ODIO IN CASA SUA' DI CUI NON SI LIBERERA' PIU' !! E ALLA FINE, COME LA STORIA DIRA', OBAMA AVRA' DIMOSTRATO DI ESSERE IL PEGGIOR PRESIDENTE CHE GLI STATI UNITI ABBIANO MAI AVUTO !!

simone64

Mar, 06/05/2014 - 19:57

stock47@ scusi l'intromissione ma ho letto solo ora il suo post di domenica al mio commento su amanda. Non me ne voglia ma gradirei sinceramente una risposta ai quesiti che ho posto. Quando e se ne avra' il tempo. Anticipatamente La ringrazio.

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 07/05/2014 - 01:11

simone64, non ho idea se mi pubblicano qui un post che riguarda un altro argomento. Le ho inviato il medesimo sull'articolo in questione, però, la cosa sta nelle mani dei giornalisti di pubblicarla. simone64, lei dimentica che Amanda non è italiana, stando in USA sta a casa sua. Ha ragione nel dire che io direi che, restando a casa sua, fa solo che bene, visto che non c’è da fidarsi minimamente della giustizia italiana, c’è un lungo elenco d’innocenti condannati nel passato che lo dimostrano, più un lungo elenco di condannati che, esaminando con attenzione i fatti, c’è da dubitare fortemente che siano colpevoli, come nel caso di Cogne a cui l’ho indirizzata al sito apposito per farsi un idea, glie lo ripeto: http://www.istituto-meme.it/pdf/tesi/patriarca-2013.pdf E’ molto dettagliato sia sugli elementi scientifici che giudiziari, tuttavia, se le sembra troppo lungo da leggere, si legga il breve scritto del Dott. Migliaccio, neurochirurgo e perito di tribunale, al seguente indirizzo: http://joinus.forumcommunity.net/?t=15825495 Lei insiste nel condannare una persona in base al suo giudizio sulle apparenze di come questa persona si mostra in pubblico, dimenticando che la sua cultura è diversa dalla nostra, quindi anche comportamenti e abitudini. Lei forse si va a vedere partite di base ball o di foot ball americano? A me mi lasciano indifferente, né conosco tutte le fisse dei fan americani relative a tutti questi giochi. Si lasci dire che ogni persona ha la sua personalità, cosa che dovrebbe sapere, visto che non siamo tutti uguali. Sia vero o falso o errata la sua interpretazione dei suoi comportamenti, il giudizio se quella persona ha commesso il delitto, di cui la si accusa, va stabilito sui fatti che si basano su “occasione di fare il delitto, movente che l’ha spinta a fare il delitto, prove certe che l’ha fatto quella persona”. Di tutto ciò i magistrati non hanno un bel niente in mano, addirittura si sono permessi di cambiare, con l’ultima sentenza, il movente iniziale, dopo averla arrestata con altre motivazioni. Movente che è ridicolo, come mi sembra di avere scritto nel post precedente, visto che se per ipotesi possa valere per Amanda, cosa tutta da dimostrare e non dimostrata dal tribunale che l’ha condannata, non può valere per il suo supposto complice, l’ex fidanzato Raffaele, che praticamente è anche un testimone a discarico per Amanda, visto che afferma che stavano assieme. Non può valere per Raffaele il movente di “umiliazione della vittima”, per il semplice motivo che conosceva Amanda da pochi giorni, meno di una settimana, e Meredith praticamente per niente, non parliamo poi d’eseguire violenze, stupri e omicidio assieme al ivoriano Guedé, perfetto sconosciuto, e progettando la cosa addirittura da casa sua, visto che, secondo l’accusa, si sono portati dietro il coltellaccio della cucina di Raffaele. Pensi in prima persona, se dovesse fare lei un omicidio, si metterebbe con un emerito sconosciuto? Si farebbe convincere da una fidanzata appena conosciuta a fare un omicidio per suo conto, portandosi addirittura da casa sua un coltellaccio? Parlando di Raffaele non si parla di una persona facilmente subornabile, perché di scarsa estrazione o perché minorenne, ma di uno studente universitario di quasi 23 anni con la testa sulle spalle. In quanto a quello che fa uno che è minacciato di essere condannato all’ergastolo, facci conto di essere lei in procinto di affogare, si attacca a qualunque cosa che galleggia e gli viene a tiro, poco ma sicuro. Attaccarsi a comportamenti pubblici, veri o supposti, non da la soluzione del problema, cioè sapere se sono stati veramente loro, in altre parole non sono PROVE di niente. Come detto la soluzione la danno solo le prove, che NON CI SONO, sono inesistenti. Lei dice che in USA l’avrebbero trattata peggio. Non credo proprio, se un giudice USA non vede uno straccio di prova e acquisite in maniera regolare, non permette nemmeno l’inizio del processo e il procuratore o pubblico ministero, da noi, avrebbe rischiato un richiamo, se non peggio. Sono stati condannati in base al convincimento dei giudici, poggiantesi sul niente. Fin tanto che tale convincimento si poggia su fatti reali e accertati, su prove inconfutabili, sarei d’accordo per la colpevolezza ma di tutto ciò non c’è la minima traccia, così come nel precedente caso di Cogne. Lo sa perché l’hanno condannata la Franzoni? Nella sentenza c’era scritto, sia pure in maniera contorta, questo semplice concetto: “Non può essere stata che lei!”, seppure oltre alla Franzoni, nel Mondo, ci sono altri 7 miliardi di individui che potevano aver fatto un omicidio. Addirittura se ne esce che la Franzoni chiamò, con una prima telefonata, la magistratura! Mi chiedo quanti italiani sanno chiamare la magistratura, ammesso che qualcuno gli risponda. Io non saprei nemmeno da dove iniziare, non dico sotto l’urgenza dell’accaduto, ma addirittura avendo a disposizione tutto il giorno libero. Potrà avere chiamato le forze dell’ordine per farsi dare numeri di pronto intervento dei soccorsi, così avrei fatto anche io, trovandomi in ambasce. Mi spiace ma questa non è giustizia, è più sicuro il tirare la monetina o il giudizio dell’ordalia. Sentendo a lei, poi, che si attacca a facce fatte, espressioni, spettacoli televisivi e spazzatura varia mi fa cascare le braccia perché, a questo punto, il giudizio italiano sui colpevoli è quasi peggiore di quello iraniano o afghanistano, il che è tutto dire !

Ritratto di bergat

bergat

Mer, 07/05/2014 - 11:10

Io credo che Obama dovrebbe decidere ad andare da Putin e convincerlo a firmare un trattato che preveda la non annessione a qualsiasi titolo dell'Ucraina con la Russia, e far si che la Russia stessa aiuti il governo ucraino a contrastare i filorussi. Così facendo i filorussi si convincerebbero che, o emigrano oppure che, rimanendo in Ucraina, ogni loro sforzo di contrastare il governo Ucraino, non porta da nessuna parte

cecco61

Mer, 07/05/2014 - 12:38

L'abbronzato è completamente andato, ma non da ora, da sempre. Bastava ascoltarlo fin dalla prima campagna elettorale: al di là di tante belle parole solo fuffa e aria fritta. Il vero mistero è come abbiano potuto dargli un nobel per la pace (che ora farebbe bene a restituire) e a trovare così tanti imbecilli che lo idolatravano e lo esaltavano come il nuovo liberatore del mondo. A' ridatece Bush.

Massimo Bocci

Mer, 07/05/2014 - 13:14

Obama???? Bin!!!! IL PINOCCHIO, BURATTINO COLORATO!!! IL PINOCCHIO??? O PIDOCCHIO!!!! NOBEL???? DEL NULLA!!!, MANOVRATO DAI SUOI SPONSOR CRIMINALI!!!!, A PAGAMENTO!!!!, IL ROTTAMATORE DELL'OCCIDENTE,della sua cultura LIBERALE!!! MILLENARIA!!!, UN SERVO PAGATO!!!, PER ESTIRPARE IL LIBERO ARBITRIO R VERA DEMOCRAZIA ATTI A CREARE POPOLI E CIVITA' AVANZATE....DEMOCRATICHE!!! Dunque il burattino con I FILI BEN VISIBILI (con sopra la sponsorizzazione) in ottemperanza delle direttive dei SUOI PADRONI!!!,.....FMI,........GUERRA FONDAI, PREDATORI DI RICCHEZZE ALTRUI!!!!, I FAUTORI DELLA TEORIA DELLA DISGREGAZIONE MONDIALE DELLE NAZIONI DI UGUALI!!! E AUTOCTONE, che non ci incastona nulla con il BUSINESS .......PER IL NOVO MERCATO DEGLI SCHIAVI..METICCI!!!,.... ANTI INDENTITARIO; Perché è in questo nuovo ORDINE CRIMINALE!!!,tutti i nuovi schiavi METICCI,dovranno vivere??? (si fa per dire) SCHIANTARE NEL LORO INFERNO IN TERRA METICCIATO!!! SENZA TRADIZIONI!!! E RICORDI!!! IN UN CRIMINALE REGIME DI AUTODIRETTI FMI, ANTIDEMOCRATICI!!! Che si scannano per un miserevole lavoro di ASSERVITI!!!, da loro assegnato ai più fedeli e PRONI SERVI!!!...........MA ALLORA IL FMI, è il nuovo sol dell'avvenire, IL TERRORE COMUNISTA CHE RITORNA!!! O più semplicemente come il PD,comunista ha cambiato solo il nome!!!

mila

Mer, 07/05/2014 - 17:34

@ bergat -Perche' non ci va Lei, da Putin?