Israele, le sirene suonano anche a Gerusalemme

Raid aerei per rispondere alla incessante pioggia di razzi provenienti dalla Striscia: colpiti 50 obiettivi. Israele richiama 40mila riservisti

È scattata l'offensiva israeliana per fermare il lancio di razzi contro il proprio territorio. Nella notte l'aviazione ha colpito 50 obiettivi a Gaza, nell'operazione che è stata definita "Confine protettivo". Lo ha detto il portavoce militare Peter Lerner, secondo il quale tra gli obiettivi vi sono anche quattro case "usate da operativi di Hamas responsabili dei numerosi lanci di razzi e coinvolti in varie attività terroristiche contro Israele". L’offensiva aerea potrà allargarsi ad "un’operazione di terra se sarà necessario".

Colpite alcune postazioni usate dai miliziani delle fazioni islamiche nella parte meridionale della striscia. Un’operazione militare analoga era scattata nel 2012 sulla striscia palestinese, mentre la più imponente che ha riguardato anche la Cisgiordania risale al 2002. Secondo fonti palestinesi, nei raid aerei sono state ferite almeno 17 persone, tra le quali due bambini. Si parla di almeno dodici morti, tra cui donne e bambini. Tra le vittime è stato identificato anche "Ashraf Yassin", in un raid ad ovest del campo profughi di Nusseirat nell’area centrale dell’enclave costiera. Testimoni riferiscono che l’uomo era membro delle brigate Ezzedine al-Qassam, il braccio armato di Hamas, considerato quindi un obiettivo legittimo dalle forze armate israeliane.

La minaccia di Hamas non si è fatta attendere, con un alto funzionario, Mushier al-Masri, che ha promesso di "portare l'inferno nelle città d'Israele", suggerendo agli abitanti di Beersheva, a 40 km da Gaza, di allontanarsi dalle loro case. Qui ieri, per la prima volta dal 2012, è arrivato un razzo sparato dalla Striscia.

Hamas, ha reso noto il portavoce militare Lerner, ha una scorta di 10mila razzi. Tra questi ci sono anche i Grad, che con una gittata di 50 chilometri, bastano a minacciare Gerusalemme e Tel Aviv. Due razzi diretti su Tel Aviv sono stati intercettati dai sistemi di difesa. In serata sirene accese anche a Gerusalemme, dove si sono udite tre forti esplosioni. Il braccio armato di Hamas ha rivendicato il lancio di alcuni razzi.

Un commando palestinese è stato fermato mentre cercava di raggiungere via mare Israele dalla Striscia. Sono stati abbattuti sulla spiaggia tra il confine e Ashkelon.

Il governo israeliano ha già richiamato 1500 riservisti e autorizzato l'esercito - dopo una riunione del gabinetto di sicurezza - a richiamarne fino a 40mila in previsione di una possibile offensiva terrestre nella Striscia di Gaza.

Israele ha ordinato a centinaia di migliaia di cittadini che vivono nel raggio di 40 chilometri dai confini della Striscia di Gaza di non uscire dalle proprie abitazioni.
 
Il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, ha chiesto agli uomini delle forze armate di "togliersi i guanti contro Hamas". Il gruppo islamista palestinese "ha scelto l’escalation e per questo pagherà un prezzo altissimo", ha detto il capo del governo israeliano dopo il lancio dell’operazione per fermare il lancio di razzi. Questa mattina Netanyahu ha tenuto una serie di consultazioni di carattere strategico con i funzionari delle sicurezza presso la Kirya, la sede delle Forze di Difesa israeliane.

Il segretario generale della Lega Araba, Nabil el-Araby, ha chiesto una riunione immediata del Consiglio di sicurezza dell’Onu sui raid israeliani contro Gaza.

Commenti

paolonardi

Mar, 08/07/2014 - 10:20

A quando la coventrizzazione totale dei territori per risolvere una volta per tutte il problema.

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Mar, 08/07/2014 - 10:22

Tutto cio' ha avuto origine dalla visita del Papa e dalle Sue iniziative per la pace. Pace che i palestinesi non vogliono e che boicotteranno sempre. Qualsiasi opzione che non preveda la distruzione di Israele non e'accettabile. Da qui gli omicidi dei ragazzi israeliani (gli assassini probabilmente sono considerati eroi) l'omicidio del ragazzo palestinese (in questo caso gli assassini pagheranno caro il loro delitto), il lancio di razzi e la inevitabile reazione di Israele (che ovviamente ora sara' trattata dai media occidentali come responsabile di tutto). E' una storia che viene scritta e riscritta da decenni, ma che non ha ancora insegnato nulla.

pathos

Mar, 08/07/2014 - 11:03

se ci fosse stato ancora sharon tanta baldanza palestinese non esisteva. lui si che aveva capito questi barbari del 2000 arroganti e schiavisti trincerati dietro ad una dottrina fatta apposta per giustificare il loro credo violento ed ora nuovamente allo scoperto per l'insperato sostegno dell'islamico Obama. Israele ha diritto di essere libera e indipendente e non so che cosa aspetta a liberarsi di quei palestinesi sostenuti in patria da emolumenti e sostegni inammissibili.

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 08/07/2014 - 11:12

Fanno ridere i palestinesi, dove portano l inferno?.Se le nazioni unite come istituzione inutile non e´ ancora riuscito dopo piu di mezzo secolo a risolvere la contesa, ´sarebbe ora che Israele elimini gaza e incorpori i territori occupati dal 1967.I beduini arabi se li spartissero le nazioni arabe confinanti .Cosi abbiamo una volta per tutte eliminato il problema.

maurizio50

Mar, 08/07/2014 - 11:21

Gli arabi dei territori sono notoriamente fanatici terroristi: a lasciar fare a loro gli ebrei verrebbero tutti sterminati: E' quindi giusto che Israele si difenda da quei criminali che certo non hanno problemi a causare morte e distruzione non solo per gli avversari ma anche per le loro popolazioni. Dispiace moltissimo che in questa situazione la Chiesa Cattolica parteggi incredibilmente per gli arabi fanatici, come potrà testimoniare chiunque abbia visitato le zone della Cisgiordania araba.

vince50_19

Mar, 08/07/2014 - 11:28

Feyerabend - Sono sostanzialmente d'accordo con quanto da lei affermato, tuttavia basterebbe vedere chi "sovvenziona" hamas che si individuerebbero immediatamente i fomentatori di odio che vorrebbero vedere lo stato di Israele distrutto, stato che per me ha il sacrosanto diritto di esistere [l'art. 7 della costituzione di Hamas esterna chiaramente l'intento anche se in seguito semprte Hamas fece una (parziale) correzione ma non nella sua carta costituzionale, dichiarando che i palestinesi non fanno distinzione tra i termini sionista, ebreo e israeliano. Questi mangiano pane e volpe, evidentemente..] ed usano il popolo palestinese come carne da macello. Del resto si sa che per quella gente il jihad è un obbligo religioso, ergo..

maricap

Mar, 08/07/2014 - 11:31

La questione palestinese, nacque nel 1948, quando l'ONU decise di dividere quel territorio in due parti, assegnandolo rispettivamente agli ivi residenti arabi ed ebrei, soluzione mai accettata dagli arabi ivi residenti, ne tanto meno dai loro sostenitori, che scatenarono già il giorno dopo tale decisione, una guerra che li vide in fuga dopo un anno di feroci combattimenti. Israele non aveva ancora un esercito, ma bastarono gli ebrei reduci della seconda guerra mondiale, a fare cagare sotto gli " Eroici" ahahahahah eserciti arabi (Egitto, Giordania, Siria, Libano ed Irak.) - Potentemente amati, con i soldi dei petroldollari . Ci riprovarono con lo stesso risultato nel 1956 /67/73 . Ma che siano solo dei poveri merdaioli, che più che mettere bombe in mezzo ai civili, e sparare su di loro, altro non sanno fare? Ai posteri l'ardua sentenza. Ihihihihih.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 08/07/2014 - 12:06

Periodicamente i sionisti fanno la loro mattanza. Sono dei criminali, figli di una religione che instilla fin dai primi anni un razzismo viscerale e spietato. Anche voi commentatori ingannati dalla propaganda sionista, ricordatevelo, siete considerati come subumani dagli ebrei

Ettore41

Mar, 08/07/2014 - 12:07

Io una soluzione per i palestinesi la avrei; purtroppo pero' l'associazione per i diritti umani, pacifisti, Emergency, etc etc non approverebbero.

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 08/07/2014 - 13:50

Israele vada giù duro con quei delinquenti terroristi di hamas, se ne freghi di quella organizzazione mafiosa che è l'ONU, e mandi a quel paese il filo islamico Obama assieme a tutta quella Europa cialtrona che non sa prendere decisioni, e soprattutto l'Italia accogliente verso tutti i mussulmani compresi futuri terroristi.

fedele50

Mar, 08/07/2014 - 14:01

israele pur con tante cotraddizioni nei confronti dei cristiani senza palle e lo siamo, sono e, dico sono l'ultimo baluardo all'islam fanatico vigliacco , non capaci a una guerra di fronte, ma soltanto dediti ad attentati su inermi civili. W ISRAELE DACCI DENTRO

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 08/07/2014 - 14:25

Ausonio basterebbero gli ultimi due fatti a definire il comportamento di Israele e degli altri;i rapitori ed uccisori dei tre ragazzi israeliani son considerati eroi da hamas mentre gli uccisori del palestinese sono stati ricercati e puniti dagli israeliani.

Ritratto di enzo33

enzo33

Mar, 08/07/2014 - 15:44

E se provassero a smetterla coi "missilini" quotidiani gentile omaggio dell'Iran?

maricap

Mar, 08/07/2014 - 17:16

"Il segretario generale della Lega Araba, Nabil el-Araby, ha chiesto una riunione immediata del Consiglio di sicurezza dell’Onu sui raid israeliani contro Gaza." maricap. Questo gran pezzo di merda, faccia cessare il lancio dei missili che AMAS spedisce quotidianamente sulle città israeliane, senza andare a cercare l'appoggio dell'ONU, per il proseguimento dei lanci, senza subire le incursioni aeree, che gli israeliani sono costretti a fare per proteggere la propria gente.

DonatoDS

Mar, 08/07/2014 - 17:45

No Ausonio, per me non sei affatto subumano...sei soltanto uno sciocco antisemita che scrive colorite castronerie senza avere la minima idea di cosa si stia discutendo. Non ti considero neanche pericoloso ma solo una presenza fastidiosa che ripete se stesso mortificando la propria intelligenza nonchè quella degli altri. Sempre pronto a impartirti "lezioni di recupero" anche in considerazione di quanto detto da Anna Frank: "malgrado tutto credo nell'intima bontà dell'uomo".

maricap

Mar, 08/07/2014 - 17:52

"Il segretario generale della Lega Araba, Nabil el-Araby, ha chiesto una riunione immediata del Consiglio di sicurezza dell’Onu sui raid israeliani contro Gaza." maricap. Questo gran pezzo di merda, faccia cessare il lancio dei missili che AMAS spedisce quotidianamente sulle città israeliane, senza andare a cercare l'appoggio dell'ONU, per il proseguimento dei lanci, senza subire le incursioni aeree, che gli israeliani sono costretti a fare per proteggere la propria gente.

maricap

Mar, 08/07/2014 - 17:58

Ausonio, un povero mentecatto, che come tanti altri filopalestinesi, la storia se la fa, a suo uso e consumo. Testina di ..... se gli Arabi avessero aderito alla decisione dell'ONU del 1948, quella che divideva il territorio della Palestina, assegnandolo agli ivi residenti arabi ed ebrei, oggi anche l' arabo palestinesi avrebbero uno stato. Ma loro volevano prendersi tutto, e si scagliarono contro il neonato stato di Israele. Oggi, dopo quattro guerre e centinaia di attentati fatti anche in Europa, quella gente non ha più diritto a niente. I danni di guerra vanno pagati!!! Vero testina di... che anche l'Italia, per aver perso la seconda guerra mondiale, ha dovuto cedere l'Istria agli infobiatori di Tito? Certo, noi gente normale, abbiamo a suo tempo accolto, chi fuggiva dalle foibe, ma costoro, non hanno creato enclaves, costringendoci a prenderli a cannonate, come ha fatto re Hussein di Giordania per non essere da loro detronizzato, o i miliziani della falange libanese, per vendicarsi a tempo debito, delle angherie commesse da questi profughi, che aiutati dalla Siria e da traditori locali spadroneggiavano in Libano. Ma a te è più facile fartelo entrare nel bus de gnao che in testa , caro el me pisquano. Amen.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 08/07/2014 - 20:08

gianniverde dimentichi un piccolo dettaglio: il ragazzo arabo palestinese era CITTADINO ISRAELIANO!

ben39

Mer, 09/07/2014 - 07:58

Sempre solidale con Israele!

Ritratto di Baliano

Baliano

Mer, 09/07/2014 - 08:23

Ma vallo a piantare into in quel sito... Ausonio, co' sto' lacrimoso piagnisteo filo palestinese nonché mussulmano, sul cattivone, l'orco Israeliano che non ci sta a farsi annientare dalla carta geografica e si difende, occhio per occhio. Vedrei Te, circondata la tua casa, se la difendi, o te ne vai in silenzio, ancora una volta, magari in direzione dei "forni", stavolta arabi e mussulmani, per la "soluzione finale". Lo vedrei davvero. Ma non te lo auguro.

pastello

Mer, 09/07/2014 - 16:19

Io sono amico di Israele e sarei felice di possedere una bandiera di questo " piccolo " Grande Paese.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 09/07/2014 - 23:32

La vigliaccheria degli arabi palestinesi celebrata anche dai trinariciuti di casa nostra continua a mietere vittime. Sono dei miserabili che si fanno scudo della gente comune per poter accusare Israele della morte di bambini e di civili inermi. NON A CASO SI COPRONO IL VISO QUANDO SFILANO PER LE STRADE. NON HANNO IL CORAGGIO DI MOSTRARE APERTAMENTE IL LORO VISO DI DISONESTI TRADITORI DEL LORO POPOLO.