PER ORA NESSUNA TREGUA ISRAELE-HAMAS Proteste e scontri a Gerusalemme ai funerali del giovane arabo ucciso

Rabbia e dolore a Gerusalemme ieri al funerale del giovane palestinese ucciso lo scorso mercoledì, vittima probabilmente della vendetta degli estremisti ebrei. Nel frattempo la tensione cresce e l'ipotesi di un cessate il fuoco tra Hamas e Israele ancora non si è concretizzata. Migliaia di palestinesi hanno partecipato alle esequie, ma prima e dopo i funerali si sono scontrati con la polizia: in un clima di tensione, tra spari a salve, al grido «con il nostro sangue ti vendicheremo», tanti hanno reso omaggio a Mohamed Abu Khader. La salma è stata trasportata avvolta in una bandiera palestinese, mentre in varie zone della città scoppiavano violenze e scontri.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 06/07/2014 - 17:29

più che ucciso dovreste scrivere assassinato.