«Parli a voce troppo alta» Merkel lo critica e Putin bisbiglia

L'ha rimproverato per il tono di voce troppo alto, come un ragazzino qualsiasi. Ma era Putin, il presidente russo noto per l'immagine da «macho». Angela Merkel non si è fatta scrupoli: ieri, durante il Forum di San Pietroburgo ha criticato Putin pubblicamente: «Il leader russo non sempre si esprime in maniera pacata, a volte parla troppo forte». Poi ha specificato: «Ma questo non vuol dire che non possiamo cooperare». Al che Putin ha abbozzato: «Lo faccio per essere ascoltato, ma se la voce è troppo alta allora mi scuso».
Poco dopo, a un seminario sulla crisi delle banche in Europa, Putin ha potuto replicare con ironia. La Merkel infatti aveva appena detto di non sapere chi dovesse prendere in mano il problema della ricapitalizzazione delle banche, al che Putin ha risposto bisbigliando: «Lo dico sussurrando: spero non i loro clienti».
Un episodio «leggero» dietro al quale però c'è stata una mezza crisi (reale) fra i due Paesi, relativa all'inaugurazione ieri sera della mostra «Età di bronzo - Europa senza confini». In mattinata era addirittura saltato il saluto di Putin e Merkel, da tempo in programma. Causa dell'incidente (poi rientrato), l'intenzione della Merkel, nel discorso inaugurale, di chiedere la restituzione delle opere trafugate dall'Armata rossa in Germania nel '45. Un cambiamento di programma mal digerito dai russi. Poi però i due ci hanno ripensato, e hanno deciso di inaugurare insieme la serata.

Commenti

franco@Trier -DE

Sab, 22/06/2013 - 10:23

queste sono donne con le palle non hanno paura dei comunisti neppure se sono capi altro che i politici italiani.

cgf

Sab, 22/06/2013 - 11:34

Dite alla kulona che non tutte le opere e L'ORO trafugato dai tedeschi è rientrato in Italia.

cgf

Sab, 22/06/2013 - 11:35

Più che avere le p@lle sembra le abbia rotte visti i sondaggi in krukkonia

mborrielli

Sab, 22/06/2013 - 11:57

Lei caro Franco dimostra ancora una volta che il cervello le è stato fornito come parte di ricambio del suo sedere. Putin non è comunista, è presidente di un Paese che fu comunista: la cosa è ben diversa. Inoltre, sembra che l'unico ad avere davvero le palle tra quelli presenti, forse è proprio Putin. Cercare lo scontro sul tono della voce significa non avere più altri argomenti. Fan...lo la tua Merkel.

franco@Trier -DE

Sab, 22/06/2013 - 14:31

mboribelli ,forse Putin non sarà più il capo de partito comunista ma lo è stato e in fede lo è ancora un comunista,in Italia dovete ammettere le vostre deficienze politiche, dovete dire si, l'Italia è l'unico paese comunista in Europa ,il quale sta danneggiando tutta la Comunità,almeno i portoghesi , spagnoli e greci sono onesti non vanno in piazza con le bandiere falce e martello,mi capisci compagno?

nalegior63

Sab, 22/06/2013 - 14:32

franco@kartoffeln..certo che di politica ne capisci molto,sei mai stato a berlino est a vedere cosa hanno rubato e non restituito i senza storia magnacrauti?e piu che palle ha un culo grande..CULONA degna servitrice del bilderberg nel realizzare con il consenso delle pecore tedesche(molto servili)il disegno del nuovo ordine mondiale,realizzabile anche grazie a quelli come te che fanno i professori ma in realta sono un oceano di ignoranza con 2 prosciutti davanti agli occhi due angurie negli orecchi un ripetitore mono in bocca di cui altri hanno il telecomando

mila

Sab, 22/06/2013 - 17:11

@ francoTrier -Passi per l'ironia sull'Italia un po' comunista, ma Putin, se ha una punta di nostalgia del comunismo alla russa, fa bene. L'URSS ha vinto la Guerra mondiale e per un po' ha fatto rigare diritto i Tedeschi dell'Est, con sollievo degli altri europei.

franco@Trier -DE

Sab, 22/06/2013 - 18:41

quella culona vi sta facendo un mazzo come una casa, questi mangiacrauti hanno conquistato la Europa e non a parole , minchia sbollita che non sei altro.

cgf

Dom, 23/06/2013 - 18:04

'spetta che le banche possano fallire... non manca molto