LA POLEMICA Svezia, schedatura illegale dei rom: bufera sulla polizia

Una «schedatura» su base etnica e compiuta in modo illegale. Succede in Svezia, dove è polemica dopo la scoperta che a Skane, nel sud del Paese, 4000 nomadi sono stati «registrati» dalla polizia locale in una lista, nella quale sono stati riportati anche nomi, indirizzi, numeri di documento, gradi di familiarità tra gli individui. Insomma una specie di registro-albero genealogico su base etnica. Il ministro svedese per l'Integrazione Erik Ullenhag ha definito l'episodio «sconvolgente».
L'esistenza della lista è stata rivelata dal giornale Dagens Nyheter, che l'ha pubblicata integralmente; il file con i nomi - hanno spiegato - nei pc della polizia era classificato come «Itineranti». La polizia, dopo aver tentato di negare l'esistenza della lista, si è difesa spiegando che non è stato adottato alcun provvedimento in seguito alla registrazione. Ma il ministro Ullenhag ha ribadito che «è vietato schedare le persone in base alla loro appartenenza etnica» e ha annunciato un'inchiesta.

Commenti

epesce098

Mar, 24/09/2013 - 08:37

Nei comuni italiani siamo tutti schedati in base alla nostra appartenenza etnica: CITTADINI ITALIANI. Perchè costoro devono risultare degli sconosciuti?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 24/09/2013 - 11:35

Evidentemente alla Svezia sono venuti a noia l'ordine e la sicurezza pubblica.

Raoul Pontalti

Mar, 24/09/2013 - 12:14

Comincia l'articolista e proseguono i bananas: Skane è termine indicante una regione storica della Svezia un tempo appartenente alla Danimarca: la Scania e anche, su base più ridotta, una contea svedese, non un località come sembra nell'articolo dall'uso della preposizione (a Skane anziché nella Skane o Scania). "Itineranti" dev'essere la traduzione pedestre del termine svedese (via inglese...)che da noi corrisponde, per una moda cretina che vuole evitare di dire pane al pane e vino al vino per non urtare sensibilità imbecilli, a "nomade" inteso quale zingaro (i nomadi non sono affatto zingari però, nemmeno per costumi "itineranti"). Chissà quale forma aveva, oltre che il significato, quella lista contestata quale schedatura, posto che gli zingari, ancorché rubricati stoltamente come nomadi, devono pur essere censiti per poter usufruire delle provvidenze loro riconosciute. Sulla cittadinanza confusa con l'etnia: il Balotelli calciatore è cittadino italiano ma a quale etnia appartiene? Ancora: in Alto Adige i cittadini italiani sono obbligatoriamente suddivisi in gruppi etnico-linguistici (italiano, tedesco e ladino) e anche ciò dimostra come etnia e cittadinanza non coincidano. Sugli zingari in particolare: originari dell'India nord-occidentale costituiscono un gruppo etnico sufficientemente definito, ad onta di notevoli differenze comportamentali, tra le quali fondamentale è la distinzione tra zingari stanziali (in Oriente, ma anche nei Balcani, si rinvengono addirittura città zingaresche)ed errabondi (tipici dell'Europa occidentale), le cui comunità hanno diversa cittadinanza, esistendo zingari con cittadinanza turca, greca, iraniana, egiziana, romena (e di questi ne abbiamo importati qualche centinaio di migliaia...),italiana, etc. Mi fermo qui.

nino47

Mar, 24/09/2013 - 14:32

In italia invece, al contrario dei rom che se ne sbattono, gli schedati siamo noi!!

mila

Mar, 24/09/2013 - 17:02

Ho gia' detto che anche in Svezia hanno i loro problemi.

Ritratto di Kayleigh

Kayleigh

Mer, 25/09/2013 - 17:24

Il ministro dell'integrazione svedese ritiene la cosa sconvolgente? A me sembra sconvolgente con questo metodo non sia legale ed introdotto in tutta Europa, Italia per prima!

roberto.morici

Gio, 26/09/2013 - 14:03

@Raoul Pontalti. E' stato un pò intempestivo; nessuno dei pochissimi bananas(?) intervenuti ha ripetuto l'errore relativo "alla" Scania. Al Suo posto mi sarei limitato ad elargire il dotto e magniloquente pistolotto dopo l'esibizione di qualche sprovveduto.