Identificati cecchini di Maidan: "Erano cittadini stranieri"

Il vice procuratore generale di Kiev, Mikola Golomsha, ha reso noto che sono stati individuati i cecchini che hanno fatto strage di insorti (e forse anche di agenti) il 20 febbraio a Kiev, nei pressi del Maidan. Tra gli indagati ci sono «cittadini stranieri» ma nessuno sarebbe legato alla nuova coalizione al potere. Qualcuno sospetta - e una telefonata tra il ministro degli Esteri estone e l'omologa Ue ha alimentato il sospetto - che dietro ai cecchini ci fossero forze dell'opposizione oggi al potere.

Commenti

alberto_his

Gio, 20/03/2014 - 09:19

Occorrerebbe spendere due parole su chi li ha addestrati, organizzati e armati... gli stessi che hanno fatto un lavoro simile in Georgia (e sappiamo come è finita) e che, rimasti feriti nell'adempimento delle loro funzioni, sono stati rimpatriati per venire assistiti negli ospedali del loro paese di origine... Ce la si farà a scriverlo prima o poi?

CONDOR

Gio, 20/03/2014 - 12:36

Questa è una notizia che dovrebbe essere sulle prime pagine di tutti i giornali, non so se ci si rende conto di cosa significa. Il presidente ucraino ha dovuto scappare anche a causa dei morti della piazza. E' accusato di aver dato ordine alla polizia di sparare sui manifestanti. Già erano sorti moltissimi dubbi sulla reale provenienza dei cecchini, da testimonianze, video e telefonate intercettate, ma ora che li hanno identificati come stranieri, dovrebbero saltare dalla sedia tutte le redazioni europee!! MA VI RENDETE CONTO CHE POTREBBE ESSERE LA PROVA DEL GOLPE ORGANIZZATO DA POTENZE STRANIEREEEE???????? E VOI CI SCRIVETE 4 RIGHE?? MENTRE GLI ALTRI NON DANNO NEANCHE LA NOTIZIA! SONO I PRCURATORI DI KIEV AD AVER IDENTIFICATO I CECCHINI NON QUELLOI DI MOSCA!

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Gio, 20/03/2014 - 12:52

condor, condivido in pieno. ma tutti allineati con la versione "suggerita. bravi giornalisti liberi indipendenti e coraggiosi!

Ritratto di Svevus

Svevus

Gio, 20/03/2014 - 13:13

E' vietato per legge, per consuetudine, per correttezza politica, e comunque per decisione della Grande Unica Super Potenza riportare o anche solo sospettare a quale potenza con sede medio-orientale appartenessero i cecchini. Yat tace. La scurrile ( Fuck EU ) Nudel questa volta tace.

andri75

Gio, 20/03/2014 - 13:23

C'è solo un piccolo problema nella logica dei commenti : per gli investigatori le persone di nazionalità straniera provengono dalla CSI e sarebbero stati ingaggiati dall'FSB Russo per supportare il Presidente deposto. D'obbligo il condizionale visto che si stanno effettuando i test balistici, penso sia per questo che gli articoli non mettono il nome della Russia in chiaro, almeno per ora.

ernestorebolledo

Gio, 20/03/2014 - 15:29

Som stranieri anche coloro che hanno progettato e diretto il colpo di stato in Ucraina, così come lo erano gli stranieri che sono stati dietro di guerre e distruzione di Irac, Libia, Egipto, libano, Siria, quelli che stanno pianificando e organizzando la distruzione del Venezuela in un prossimo futuro..

L'Anonimo

Gio, 20/03/2014 - 16:23

@ andri75 - Gio, 20/03/2014 - 13:23 - Perché Lei pensava che la procuratura ucraina si darebbe la zappa sui piedi ammettendo che i cecchini fossero ucraini o statunitensi? Lei sa chi è al vertice della procuratura? In realtà sembra che il commando fosse formato da circa 20 individui, che poi, dopo avere sparato, si sono divisi in due gruppi di circa dieci persone ciascuno. Un gruppo ha fatto perdere le tracce e un altro si è barricato in un edificio... interessante sapere quale... Lei davvero pensa che agenti, ben venti, con fucili di precisione si potessero introdure nell'area della piazza beffando il servizio di sicurezza? E sa chi era il responsabile del servizio di sicurezza di piazza Maidan?