Pure la prostata di Hollande diventa un caso

La prostata di François Hollande diventa un caso in Francia. Il presidente è stato costretto, dopo lo «scoop» della radio France Info, ad ammettere di essersi assentato nel febbraio 2011, in piena campagna per le primarie socialiste, a causa dei suoi problemi di salute. «Un intervento benigno, senza conseguenze», fa sapere l'Eliseo ma la mente torna al cancro di Georges Pompidou: la Francia scoprì la gravità della sua malattia nel 1974, quando il presidente morì dopo che il bollettino aveva parlato di «semplici influenze». Poi François Mitterrand, due mandati con un cancro alla prostata che fu causa della sua morte e infine l'ictus di Jacques Chirac, della cui salute non si era saputo nulla per 10 anni.