«La Regina sfama i cagnolini con il filetto del suo chef»

Londra Gli amati cuccioli di razza corgi della regina Elisabetta II mangiano solo filetto di manzo e petto di pollo, espressamente cucinati da uno chef e serviti da un cameriere reale. E si avvicinano alla ciotola solo dopo che la regina ha provveduto ad aggiungere sale al cibo preparato. E a quel punto proprio lei, ma solo lei, dà loro l'ordine di mangiare. È questo uno degli aneddoti, secondo alcuni anche un po' imbarazzanti in tempo di crisi economica così profonda, sugli animali domestici della famiglia reale e raccontati puntualmente nel libro Pets by Royal Appointment (Cuccioli per appuntamenti reali), scritto da Brian Hoey, uno dei biografi della monarchia.
L'amore di Elisabetta II per i suoi corgi (sono vivaci, curiosi, intelligentissimi, hanno una testa da volpe e gambe piuttosto corte) è ben noto: compaiono nelle foto private, in quelle ufficiali, nei film sulla regnante inglese, perfino nel video di inaugurazione dei Giochi Olimpici di Londra nel quale Elisabetta ha fatto un'autoironicissima comparizione al fianco dell'ultimo James Bond, Daniel Craig. Secondo Hoey, la regina si preoccupa così tanto dei suoi cani, che fa pulire la stanza con la calamita quando le provano gli abiti, in modo da evitare che aghi o spille rimangano a terra. Un interesse nato quando suo padre, Giorgio VI, ne prese alcuni in casa negli anni Trenta e consolidato dal suo primo cucciolo, di nome Susan, regalatole in occasione del suo diciottesimo compleanno. Un cucciolo che la regina amò così tanto da portarselo dietro in viaggio di nozze, quando nel 1947 sposò il duca di Edimburgo. Tutti ricordano quanto soffrì Elisabetta, un anno fa, quando venne a mancare il piccolo Monty, forse il suo prediletto. Aveva 13 anni, era l'ultimo legame con la Regina Madre (perché a lei era appartenuto) e aveva un carattere prepotente (azzannò perfino Max, il terrier di Beatrice, la nipote di Elisabetta II). Ma era nel cuore della regina come quasi nessuno.

Commenti
Ritratto di serjoe

serjoe

Lun, 16/09/2013 - 09:11

Chi ama tanto il cagnolin,odia di sicuro il suo vicin.

lappola

Lun, 16/09/2013 - 09:28

Si, è vero che si tratta di una esagerazione; è vero che sono soldi sprecati, ma considerato il costo del filetto, del petto di pollo, dello stipendio buono allo chef, della sua liquidazione, delle sue ferie e chi più ne ha più ne metta, il tutto costa sempre meno di uno solo dei nostri parlamentari. e ne abbiamo settecento da mantenere a sprechi.

blues188

Lun, 16/09/2013 - 11:43

lappola, dice bene. E poi cosa farne del filetto avanzato? Anch'io dò parti di grasso della bistecca al mio cane. Dovrei metterlo in frigo e darlo alla Caritas? Sarebbe un'idiozia, mi pare

Raoul Pontalti

Lun, 16/09/2013 - 13:37

Bufala! A parte il fatto che il sale (inteso come cloruro di sodio) non va mai aggiunto alla dieta dei cani (bensì eventualmente a quella dei ruminanti) e appare strano che nessuno l'abbia fatto notare alla sovrana, una dieta esclusiva di petto di pollo e filetto di manzo porta a morte il cane. E' probabile che il "sale" descritto nell'articolo sia un integratore polivitaminico e minerale. Altra scemenza la cottura della carne, poiché il cane la dovrebbe mangiare cruda e possibilmente in stato di incipiente putrefazione per ricavarne vitamine prodotte dai batteri. Infine un cane "piccolo" (il Corgi in realtà è solo basso al garrese a motivo degli arti acondroplastici) non rimane per questo "cucciolo" per sempre, ma solo per qualche mese, poi passa a cucciolone e infine ad adulto (ma non arriva all'età adulta con quella dieta...)

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 16/09/2013 - 15:09

Ha ragione Raoul Pontalti : è una bufala a partire dal fatto che non si doverebbe mai dare sale ai cani. Comunque molto comica, da morire dal ridere, la traduzione di Pets by Royal Appointment (Cuccioli per appuntamenti reali). Appuntamenti Reali ?

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 16/09/2013 - 18:37

Spero che almeno prima li assaggi.

maxaureli

Lun, 16/09/2013 - 20:16

Non capisco come si fa a pagare chi scrive certi articoli... non capisco che cosa ci sia di cosi' importante su questo articolo... gli potesse anna' per traverso la carne che si mangia, non ai cani, ma alla regina.... LOL LOL

Ritratto di bobirons

bobirons

Lun, 16/09/2013 - 20:46

Se gli umani sapessero dare, disinteressatamente come i cani, amore e fedeltà ............. che mondo migliore sarebbe.